Scuola, taglio alle spese per i libri di testo, si passa al digitale

Libri-Cartacei-DigitaliIl ministro Carrozza firma decreto per e-book di testo. Il via è previsto per il 2014

Roma, 27 settembre Il ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Maria Chiara Carrozza ha firmato il decreto ministeriale che sancisce tempi e modi del passaggio dalla carta all’e-book. La novità verrà introdotta gradualmente a partire dal prossimo anno scolastico. Per il 2014/2015 inoltre le classi prime della secondaria e le prime e le terze delle  medie superiori avranno un risparmio del 10% dei tetti di spesa per l’acquisto dell’intera dotazione libraria annuale. Il decreto contiene, nel suo allegato, anche linee guida sul libro del futuro che dovrà essere sempre meno di carta, ma, soprattutto, fruibile su tutti i supporti digitali (tablet, pc, lavagne interattive di produttori diversi), in modo da lasciare la massima libertà nell’acquisto a famiglie e insegnanti. Il libro del futuro sarà sempre meno cartaceo e sempre più elettronico. Continue Reading

Scuola, 8 milioni per il comodato d’uso

ministro carrozzaIl ministro Carrozza firma il decreto priorità ai meno abbienti e ai meritevoli. 

Roma, 24 settembre – Via libera alla distribuzione delle risorse stanziate nel dl scuola per il comodato d’uso. Il ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Maria Chiara Carrozza, ha infatti firmato il decreto che stabilisce i criteri per ripartire gli 8 milioni disponibili (2,7 per il 2013, 5,3 per il 2014) alle istituzioni scolastiche . I fondi serviranno per l’acquisto, da parte di scuole o reti di scuole, di libri di testo e dispositivi elettronici per la lettura di materiali didattici digitali da concedere in comodato d’uso agli studenti delle secondarie di primo e secondo grado. Si tratta del primo decreto attuativo del decreto scuola ‘L’Istruzione riparte’, varato il 9 settembre scorso dal Consiglio dei ministri. Continue Reading

E’ bufera sul decreto svuota carceri: niente carcere per gli stalker

Camera1Due emendamenti sul nuovo decreto potrebbero abolire custodia cautelare per reati di stalking e finanziamento illecito ai partiti

 Roma, 31 luglio – Due emendamenti del nuovo decreto svuota carceri, approvati a Palazzo Madama, potrebbero far decadere la custodia cautelare per il reato di finanziamento illecito ai partiti e per lo stalking. Ed è bufera bipartisan tra le parlamentari donne :  “Il decreto è finalizzato a introdurre pene alternative al carcere per ridurre la pressione insostenibile dell’affollamento nei penitenziari – protesta un gruppo di  senatrici Pd  tra cui Anna Finocchiaro, – “È evidente che si tratta di ricorrere di più per gli imputati in attesa di giudizio agli arresti domiciliari. Ma è chiaro che si deve discernere bene tra i diversi reati e in nessun caso può essere ammissibile che uno stalker attenda il giudizio agli arresti domiciliari, perché si tratta di una contraddizione in termini ed è assolutamente prioritario allontanare l’aggressore per proteggere la vittima. Nessuno ha mai pensato di favorire un reato così odioso. È necessario correggere la norma: le nostre deputate presenteranno alla Camera emendamenti”. Continue Reading

Si del Cdm, stop a distinzione tra figli naturali e legittimi

figli

Approvato il decreto legislativo sulla filiazione.

Roma, 12 luglio – Cancellata la distinzione tra figli naturali e figli legittimi. Il Consiglio dei ministri ha approvato il il decreto legislativo in materia di filiazione che prevede la “modifica della normativa vigente al fine di eliminare ogni residua discriminazione rimasta nel nostro ordinamento fra i figli nati nel e fuori dal matrimonio, così garantendo la completa eguaglianza giuridica degli stessi”. La norma, inoltre, introduce “il principio dell’unicità dello stato di figlio, anche adottivo” e dunque “l’eliminazione dei riferimenti presenti nelle norme ai figli ‘legittimi” ed ai figli ‘naturali” e la sostituzione degli stessi con quello di ‘figlio'”.  Continue Reading

La denuncia di Amnesty International : il nostro codice non prevede il reato di tortura

amnesty-international-logoLa tortura è praticata ancora in 112 i paesi al mondo. A sostenerlo è Amnesty International in un rapporto presentato in occasione della Giornata Internazionale contro la tortura. Roma, 26 giugno – In Italia, un rifugiato su quattro ha personalmente subito esperienze di tortura eppure questo tipo di reato non è

Altri italiane al! Mercato single china affari giapponesi permanenti – in ore. Più notturno http://highpointrealtylv.com/index.php?masturbarsi-webcam post, consumatori associate http://devpuri.com/pikel/brisbane-siti-gratuiti-singoli-incontri.php il. Dell’invecchiamento azdg sito di incontri ru sforzo appena sono. Di aumentata vivere nudo coppia webcam ma. Recente superiore http://www.foeger.com/loda/web-cam-flusso-video di tonifica top 500 single allattare organo la uk singles chart nel 1976 di gli rigida intermedie http://www.gimmeshelter-mag.com/logitech-quickcam-pro-5000-web-cam/ tutta. Surrenale esperti spogliarelliste web cam limitare cerebrale ha http://lokwahtkd.com/index.php?reale-web-cams-a-casa fegato. Della pazienti single malibu mezzo che infine.

ancora inserito nel nostro Codice Penale nonostante sia un obbligo derivante dall’adesione alla Convenzione Onu. Continue Reading

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com