Con Skyway Monte Bianco a Courmayeur si brinda sul tetto d’Europa

A 2.173 metri di quota la nuova avveniristica funivia di Courmayeur ospita la cantina con laboratorio di spumantizzazione più alta d’Europa: ogni anno produrrà 100 esclusive bottiglie magnum del famoso Cuvée des Guides – Blanc de Morgex et de La Salle extrabrut metodo classico.

 

196_zoomCourmayeur, 1 luglio 2015- “Nessuno si aspetterebbe di trovare qui, sopra Courmayeur, a 2.173 metri di quota, una cantina e un laboratorio di spumantizzazione dei vini. Ma noi siamo sperimentatori, e ci piace sorprendere” racconta Mauro Jaccod, presidente della cooperativa Cave Mont Blanc, produttrice di successo di vini bianchi da “record”, realizzati a partire dai vigneti più alti d’Europa. Skyway Monte Bianco, la nuova funivia inaugurata lo scorso 23 giugno,porta ancora più “in alto” le eccellenze del territorio: un unicum, quello che custodisce la stazione del Pavillon du Mont Fréty che riconferma Courmayeur capitale gourmet delle Alpi e località all’avanguardia nell’innovazione turistica. L’esposizione con cantina e il laboratorio, che dal 2005 si trovavano al rifugio Monzino, in Val Veny, una delle valli laterali di Courmayeur, sono collocati ora nel contesto dell’impianto di Skyway Monte Bianco, alla stazione intermedia del Pavillon du Mont Fréty. La struttura, che Skyway mette a disposizione dei suoi visitatori a fini didattici, è contemporaneamente una vetrina prestigiosa per la cooperativa, all’interno di una location impreziosita dal trompe l’oeil a tema dall’artista valdostana Chicco Margaroli, ispirato alle viti di montagna. Il locale ospita inoltre una piccola esposizione dei vini più illustri della Cave Mont Blanc, arricchita da pannelli illustrativi e tablet che permettono ad ognuna delle bottiglie di raccontare la sua storia.

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com