“Assaggiami” e “Bibenda” insieme per il gusto di mangiare a Roma Nord

La cucina di “Assagiami” propone piatti caratterizzati dal perfetto equilibrio tra tradizione culinaria e genio creativo.

di Romolo Martelloni

esterno1
ROMA, 7 MAGGIO – L’idea è nata dal desiderio di ospitare in una zona di Roma Nord un luogo, un posto dove valorizzare il cibo e il buon bere. Ed e’ stata individuata una stretta e lunga stradina all’ inizio della Via Cassia (quella nuova quasi che bacia quella vecchia) precisamente Via Santa Giovanna Elisabetta per fondare un ristorante dove poter mangiare e bere e uscire soddisfatti. E’ nato cosi’ ”Assaggiami” che l’entusiamo di Arianna Gallinelli e Davide Trinca ha portato ad essere un punto di riferimento per Roma Nord appunto e che Arianna e Davide  col proprio meticoloso lavoro, contribuiscono ad accendere la passione gastronomica di tantissime persone che si spostano e viaggiano su e per la via Cassia guidate dal gusto del proprio palato gourmet…Non c è amore più sincero di quello per il cibo. “George Bernard Shaw”. Soprattutto quando questo è genuino, e prodotto con materie di prima qualità che rispettano la stagionalità degli ingredienti. Questa è la  filosofia di ”Assaggiami”, la stessa che  ha portato, nel settembre 2010, all’apertura di questo ristorante. La cucina propone piatti caratterizzati dal perfetto equilibrio tra
tradizione culinaria e genio creativo. Il pane, la pasta all’uovo e i dolci sono fatti in casa, le nostre pietanze sono cucinate al momento, nei tempi e modi che una corretta e buona cucina richiede. La carta dei vini è selezionata e le etichette abbracciano tutto il territorio nazionale, è presente inoltre un ottima varietà di birre artigianali. Non vi resta che provare, perchè da assaggiami… “prima assaggi e poi ami.”E veniamo ai piatti. Antipasti: degustazione di Formaggi servita con miele e confetture artigianali Degustazione di salumi. Tortino di zucchine romanesche, spiedo di mortadella e salsa di caprino. Cocotte di melanzane alla parmigiana e triglie. Tonno fumè, bufala, songino, e kiwi con crema chantilly. Fritto vegetale alle “4 farine”. Polpo mediterraneo con patate, olive taggiasche e capperi servito tiepido. Primi Piatti: paghettoni cacio e pepe su salsa di cicoria scaglie di pecorino “piacentinu ennese”. Lasagnetta integrale con dadolata di verdure, parmiggiano e salsa di pomodoro. Tagliolino con ragù bianco di coniglio al profumo di limone. Ravioli ripieni di ricotta di bufala e maggiorana con “vignarola” di verdure. Gnocchi di patate e grano saraceno con ragù di scorfano e seppia, piccante. Calamarata di Gragnano con coda di rospo, zucchine e pesto croccante al pistacchio. Fusilloni con cozze, vongole e bottarga su crema di melanzane. Secondi Piatti: Wok di pollo con soya, cipollina, zenzero, verdurine julienne e riso basmati. Galletto farcito di asparagi ricotta salata servito con sformatino di carote. Tagliata di filetto Danese all’olio al rosmarino, sale a scaglie, patate rosticciate, cicoria saltata. Calamaro ripieno con nocciole, su crema di piselli e mille foglie di patate e pomodoro. Trancio di spada arrosto, con pomodoro gratinato e mantecato di limone e rucola. Involtino di rombo e salmone, in crosta di melanzane, su crema di peperoni. Cartoccio di gamberoni con crostone di pane e verdure di stagione.  Le insalate: Rucola, avocado, bresaola, filetti di mandorla con ristretto di balsamico. Misticanza e primo sale con pinoli, fiori eduli e citronette all’arancia. Fagioli Corallo, patate, uova di quaglia, pomodorini confit e salsa yogurt con aneto. I Dolci: Crumble di mele servito con crema inglese. Crostatina di ricotta e marzapane al cacao con salsa mou. Cheesecake alla vaniglia
con crema di mirtilli. Parfait alle prugne con salsa di cioccolata all’arancia e rum. Barattolino con biscotto, bavarese al cioccolato bianco, menta e lamponi. Sorbetti Artigianali. Tortino fondente di cioccolato “Valrhona” guanaja 70% con panna montata. Bignè croccante con crema pasticcera e frutta di stagione. Ananas e mango con crema gelato, zenzero caramellato e cannella. Gelato Artigianale.Importante: ogni mese, il venerdi’, ”Cena con delitto”, piece teatrale mentre si degusta. Facciamo un centinaio di metri attraversiamo l’altro lato della Cassai e se  per pranzo volete mangiare bene ma andate di fretta, sempre su Via Cassia 629 basta fare un salto da ”Bibenda Assaggiami” dove per ‘colpa’ di Arianna potete trovare .Vini di nicchia, birre artigianali, cucina ottima, menù stagionali vera cucina italiana. Ma ”Bibenda” e’ anche bar, fine pasticceria e ottimi aperitivi. Anche qui possiamo elencare piatti particolari per stomaco a prova di sapore, anche se a pranzo:  fettuccine fatte in casa con salsicce, fave e pecorino di fossa; rigatoni alla carbonara di carciofi; spaghetti vongole bottarga di tonno e pachino….. Polpettine vegetali di zucchine e patate su crema di carote con tortino di riso bastati; entrecotte danese servita con patate al forno; frittura di calamari e gamberi freschi; wok di pollo con soia cipolline e zenzero, verdura e julienne e riso basmqti; hamburger di carne danese servito con chips di patate e salse fatte in casa. Dolci interni di pasticceria. Inoltre sono previste degustazioni di eccellenti vini guidate d un professore dell’ associazione italiana sommelier; corsi di approccio al vino; aperitivi feste private, Meeting, incontri.

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com