“Il gusto dal sapore antico” di Cori al “Pitti Taste Firenze”

L’agroalimentare corese indossa l’abito delle grandi occasioni

viviana agnoni con nazzareno e romualdo guidiCori, 14 Marzo 2016 – ‘Il gusto dal sapore antico’ delle primizie dell’Azienda Agricola Agnoni di Cori è presente all’XI edizione del ‘Pitti Taste Firenze’ (12-14 Marzo), il salone delle eccellenze del gusto e del food lifestyle ideato dal Gastronauta Davide Paolini. Il salotto italiano del mangiare bene, annuale punto di riferimento internazionale dell’alta gastronomia di qualità e del pubblico foodies, è realizzato  in collaborazione con Pitti Immagine. Tra le 346 aziende scelte per rappresentare il meglio delle produzioni di tutte le regioni d’Italia, c’è anche la Famiglia Agnoni di Cori, che ha portato alla Stazione Leopolda la propria secolare esperienza nella coltivazione della terra, nella trasformazione dei suoi frutti e nella loro conservazione. Un’arte culinaria tramandata con dedizione e rinnovata con sapienza, nel pieno rispetto della natura e dei suoi ritmi, per riportare sulla tavola i cibi genuini di una volta. Per tre giorni i rappresentanti dell’impresa corese a conduzione familiare proporranno, racconteranno e offriranno in degustazione le specialità della casa alle migliaia di visitatori, in uno speciale spazio espositivo: ortaggi sott’olio (carciofi romani, melanzane, pomodori, cipolle balsamiche, funghi champignon, zucchine, capperi, peperoni); paté di ortaggi; olive in salamoia; vino bianco e rosso; prodotti speciali come olii aromatizzati, prodotti essiccati, miele e confetture di frutta. Un evento unico, che guarda al cibo da una prospettiva del tutto particolare, nel quale gli Agnoni sono completamente a loro agio. Perché si parla di prodotti legati al territorio, in una veste “modaiola” per togliere all’agroalimentare quella patina “da sagra di paese” che spesso l’accompagna: il cibo si mette l’abito delle grandi occasioni e si presenta in modo accattivante, perché ciò che è buono da mangiare deve essere anche bello da vedere.

A Treviso arriva Gourmandia: le Terre Golose del Gastronauta

Dal 14 al 16 maggio una nuova tre giorni dedicata al cibo ideata da Davide Paolini. Grandi protagonisti il ghota degli artigiani del gusto, vignaioli, chef, pasticcieri e pizzaioli

544A4789-768x1152Roma, 22 febbraio – Cinque aree tematiche, 150 espositori selezionati, cooking show e racconti con i migliori chef nazionali. Dal 14 al 16 maggio arriva a Treviso la prima edizione di Gourmandia – le terre golose del Gastronauta, la nuova tre giorni dedicata al cibo ideata da Davide Paolini (fondatore del Gastronauta e giornalista enogastronomico del Sole 24 Ore e di Radio 24) dedicata alla valorizzazioni dei giacimenti gastronomici scoperti dal Gastronauta. Luogo scelto per l’evento sono gli spazi dell’ex Filanda di Santa Lucia Piave (Treviso), dove a ricordare l’attività manuale della filatura dei tessuti ci sarà la presenza di tanti artigiani del gusto: panettieri, pasticceri, salumai, casari, cioccolatieri, vignaioli provenienti da tutta Italia. Un racconto artigiano che sarà anche occasione di dialogo alla presenza dei Maestri della più alta gastronomia del paese tra cui Gualtiero Marchesi, Iginio Massari, Renato Bosco, Davide Oldani. E sarà proprio Oldani, il sabato, a dare il via alla manifestazione con la sua presenza all’apertura. La domenica si continua con Massari che si farà portavoce dell’arte della pasticceria, mentre il lunedì sarà la volta di Marchesi per il mondo dell’alta ristorazione, e di Bosco, Pizzaricercatore di Saporè, a cui si aggiungeranno altri nomi prestigiosi. Negli spazi della fiera il programma sarà diviso in cinque aree tematiche: una dedicata ai produttori artigianali, dove troveranno spazio piccole e medie aziende da tutta Italia e anche con qualche presenza straniera; una zona riservata al vino con la selezione delle migliori cantine nazionali e la partecipazione di cooperative sociali; uno spazio esterno per le specialità regionali del cibo di strada; una zona per incontri, approfondimenti e laboratori; un’area show cooking con ospiti della più alta cucina nazionale.
L’evento sarà aperto al pubblico. Ingresso a pagamento.

Gourmandia in breve
Quando: 14 – 15 – 16 maggio 2016
Dove: Fiera di Santa Lucia – Via Mareno 1, Santa Lucia di Piave (Treviso)
Orario di apertura al pubblico: Sabato 14.30-22.00; Domenica 10.00-20.00; Lunedì 10.00-16.00
Ingresso: 7 euro
Ingresso ridotto: 3 euro

Cortina d’Ampezzo “In grande” alla Bit

La Regina delle Dolomiti, unica località italiana parte del Best of the Alps, sarà tra gli espositori della Borsa Internazionale del Turismo di Milano, al via da domani, giovedì 11 febbario.

CortinadAmpezzo_AllestimentoStandBit_3Cortina d’Ampezzo, 10 febbraio 2016_Mancano poche ore al taglio del nastro dell’edizione 2016 della Borsa Internazionale del Turismo di Milano, che quest’anno vedrà tra le fila degli espositori (oltre 100 Paesi da tutti e 5 i continenti) Cortina d’Ampezzo – località simbolo della montagnaa livello internazionale, parte del Dolomiti Superski eunico membro taliano del Best of the Alps – all’interno dello stand di 80 metri quadrati,voluto da Cortina Marketing Se.Am., realtà di promozione turistica del territorio. «Sono convinta che per chi lavora nel turismo il contatto diretto con tour operator, stampa specializzata e turisti sia di fondamentale importanza»: le parole della direttrice di Cortina Marketing Se.Am., Gabriella Talamini. «Questo “ritorno” segna una svolta importante nella promozione della località. Vogliamo spingere l’acceleratore sul marketing turistico. Per questo abbiamo stanziato 300 mila euro per fiere, workshop ed eventi promozionali in Italia e all’estero. E per questo saremo presenti in Bit, sicuramente l’appuntamento di riferimento nel nostro Paese, e negli stessi giorni, anche a Monaco e Tel Aviv»: ha dichiarato Valerio Tabacchi, consigliere Se.Am. con delega al Turismo Dalla Fiera di Milano saranno lanciati il nuovo sito web e la nuova linea di prodotti a marchio Cortina, mentre quattro conferenze stampa racconteranno le novità della stagione estiva e tutti gli eventi internazionali che la località si prepara a ospitare sulla scia del 60 anni delle Olimpiadi invernali e in attesa dei Mondiali 2021. Senza dimenticare le novità alberghiere, gli appuntamenti culturali e storico artistici, che da sempre fanno della conca d’Ampezzo non solo la regina del turismo active, ma anche la patria degli slons. Spazio ovviamente agli incontri B2B congli operatori del territorio e assaggi con prodotti del Cortina Store, shop del nuovo brand della Regina delle Dolomiti. Tra gli ospiti che si alterneranno durante le conferenze e i momenti conviviali, Gianni Poli, vincitore della Maratona di New York, Tony Fassina, ex pilota, pluricampione italiano ed europeo di rally, Oscar De Pellegrin, arciere e tiratore più volte campione paralimpico, Giacomo Crosa,giornalista e atleta, e il gastronauta  Davide Paolini.

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com