Dopo quattro anni torna “Notre Dame De Paris” con le musiche di Riccardo Cocciante e il cast originale

Dopo quasi mille repliche in undici anni e quattro anni di sosta, ritorna in scena in Italia NOTRE DAME DE PARIS, l’opera moderna più famosa al mondo.

Cast con Riccardo Cocciante2Roma, 16 dicembre – NOTRE DAME DE PARIS debuttava al Palais des Congrès di Parigi il 16 settembre 1998, nella sua versione originale francese, e fu subito trionfo. Quattro anni dopo, David Zard produceva la versione italiana con l’adattamento di Pasquale Panella: il 14 Marzo 2002, al Gran Teatro di Roma, costruito per l’occasione, si teneva la “prima” di quello che sarebbe stato il musical dei record; un’emozione che, da allora, ha “contagiato” oltre due milioni e mezzo di spettatori. Un successo travolgente non solo in Francia e in Italia. NOTRE DAME DE PARIS è stata cantata in 7 lingue diverse e rappresentata ben 4.046 volte nel mondo, dall’Inghilterra al Canada, passando per Russia, Cina, Giappone, Corea del Sud, Libano, Turchia, e in decine di altri paesi, riscuotendo ovunque una presenza di pubblico senza precedenti, e la marcia trionfale continua e non si arresta. NOTRE DAME DE PARIS è un’alchimia unica e forse irripetibile, che porta innanzitutto la firma inconfondibile di Riccardo Cocciante per le musiche, definite da tutti sublimi, e le parole, che raccontano una storia emozionante, scritte da Luc Plamondon e, nella versione Italiana, da Pasquale Panella; le coreografie ed i movimenti in scena sono curati da Martino Müller; i costumi sono di Fred Sathal e le scene di Christian Rätz; diretti magistralmente dal regista Gilles Maheu: un team di artisti di primo livello che hanno reso quest’opera un assoluto capolavoro. Il pubblico italiano ha sempre richiesto di rivedere NOTRE DAME DE PARIS con il cast originale ma la cosa sembrava impossibile. Alle audizioni per il ritorno dello spettacolo in Italia, si sono presentati centinaia di giovani e alcuni degli interpreti storici, e Riccardo Cocciante è rimasto sorpreso quando, tra turni di provinanti, ha visto apparire, invitati da David Zard, anche alcuni degli interpreti storici che hanno portato al trionfo lo spettacolo. E’ stato Pasquale Panella a suggerire a Cocciante di avviare i giovani all’interpretazione dei ruoli da parte di chi ha già vissuto la magia di quest’opera! E così si è deciso di fare una sorta di staffetta: un primo cast che passa il testimone ad un secondo, composto da un nuovo gruppo di artisti che sarà selezionato durante il tour che debutterà a Milano a marzo, per concludersi all’Arena di Verona a settembre.  Il primo cast vedrà quindi protagonisti LOLA PONCE (Esmeralda), GIO’ DI TONNO (Quasimodo), VITTORIO MATTEUCCI (Frollo), LEONARDO DI MINNO (Clopin), MATTEO SETTI (Gringoire), GRAZIANO GALATONE (Febo) e TANIA TUCCINARDI (Fiordaliso).

 Riccardo Cocciante, che come è noto, cura personalmente la scelta dei cast in tutto il mondo, ora è impegnato anche alle selezioni del cast per la versione francese, polacca e coreana, mentre dopo circa 18 anni dal debutto, sono in cantiere anche le versioni russe, cinesi, e quelle di altri paesi e lingue.

NOTRE DAME DE PARIS è stata anche una scuola che ha avviato molti giovani alla danza moderna e all’interpretazione delle Opere Moderne di cui Riccardo Cocciante è il compositore più richiesto in tutto il mondo. Nel 2002, nella prima edizione italiana dello spettacolo, per carenza di professionisti italiani il corpo di ballo era composto prevalentemente da inglesi, canadesi, francesi e brasiliani. Con il passare degli anni e delle edizioni, il successo internazionale di NOTRE DAME DE PARIS ha ispirato ed educato nuove generazioni di ballerini italiani, al punto che, in questi anni, il musical in giro per il mondo (Cina, Corea del Sud, Russia) ha visto protagonisti proprio gli italiani, provenienti dai vari cast di NOTRE DAME DE PARIS nel nostro paese. Quest’anno il numero delle candidature ricevute è stato impressionante, 2500 ragazzi, tra ballerini, acrobati e breaker, hanno inviato il loro curriculum. L’alto livello dei candidati ha permesso al coreografo Martino Müller di selezionare tre cast diversi, di cui due da portare all’estero.

 Il pubblico attende con trepidazione la ripresa delle repliche perché una cosa è certa: LA MUSICA NON É MAI STATA COSÌ SPETTACOLARE!

 Radio Monte Carlo è la radio ufficiale di Notre Dame de Paris.

Notre Dame de Paris, partono le selezioni per il nuovo Cast dell’opera più famosa al mondo

Anche dall’estero per partecipare alle audizioni al via le selezioni

NDP locandina quadrataRoma, 30 ottobre- Partono in questi giorni le selezioni per il nuovo cast di NOTRE DAME DE PARIS, l’opera moderna più famosa al mondo, che vanta le musiche di Riccardo Cocciante, e che torna a grandissima richiesta da marzo 2016, dopo quattro anni di sosta e circa mille repliche in undici anni. Si rifanno le scene e i costumi, si cerca una nuova Esmeralda, dei nuovi Quasimodo, Frollo, Febo, Clopin, Fiordaliso e Gringoire. Oltre 1.500 le candidature arrivate dopo la pubblicazione del bando per cantanti, e 1.237 i candidati convocati a Roma per le selezioni. In molti arriveranno dall’estero (Usa, Germania, Regno Unito, Spagna e Georgia). Il ruolo più gettonato è quello di Esmeralda (circa 500 le candidate). Le preselezioni per i cantanti saranno concentrate in 7 giorni, con 8 ore di audizioni al giorno: a seguire, le audizioni definitive per la rosa di candidati prescelti. Alla presenza di Riccardo Cocciante, poi, una giornata sarà dedicata ai 50 cantanti professionisti scelti tra quelli che hanno già preso parte ad altri spettacoli o musical (sia negli allestimenti italiani che europei) come Priscilla, Flashdance, La Bella e la Bestia, Romeo e Giulietta. Ama e cambia il mondo, Next to Normal, Peter Pan, Cats, Grease, Sister Act, Wicked, Jesus Christ Superstar, La Febbre del Sabato Sera, We Will Rock You, Titanic, Happy Days, The Blues Legend, Billy Elliot, Mamma Mia, Aladin e Shrek. Impressionante il numero delle candidature arrivate per il corpo di ballo: 2500 ragazzi, tra ballerini, acrobati e breaker, di cui 1.800 gli audizionati (1.300 donne e 500 uomini). L’alto livello dei candidati ha permesso al coreografo Martino Müller di selezionare tre cast diversi, di cui due da portare all’estero. Nel 2002, nella prima edizione italiana dello spettacolo, per carenza di professionisti italiani il corpo di ballo era composto prevalentemente da inglesi, canadesi, francesi e brasiliani: con il passare degli anni e delle edizioni, il successo internazionale di “Notre Dame de Paris” ha ispirato ed educato nuove generazioni di ballerini italiani, al punto che, in questi anni, il musical in giro per il mondo (Cina, Corea, Russia) ha visto protagonisti proprio gli italiani, provenienti dai vari cast di “Notre Dame de Paris” nel nostro Paese. NOTRE DAME DE PARIS debuttava al Palais des Congrès di Parigi il 16 settembre 1998, e fu subito trionfo. Quattro anni dopo, David Zard produceva la versione italiana con l’adattamento di Pasquale Panella: il 14 Marzo 2002, al Gran Teatro di Roma, costruito per l’occasione, si teneva la “prima” di quello che sarebbe stato il musical dei record; un’emozione che, da allora, ha “contagiato” circa tre milioni di persone. Un successo travolgente non solo in Francia e in Italia. NOTRE DAME DE PARIS è stata rappresentata anche in Inghilterra, Svizzera, Russia, China, Giappone, Corea, Canada, e in decine di altri paesi, ovunque un record di presenze di pubblico senza precedenti, e la marcia trionfale continua e non si arresta. NOTRE DAME DE PARIS, un’alchimia unica, e forse irripetibile, che porta innanzitutto la firma inconfondibile di Riccardo Cocciante per le musiche, definite da tutti sublimi; e con le parole, che raccontano una storia emozionante, scritte da Luc Plamondon e, nella versione Italiana, da Pasquale Panella; le coreografie ed i movimenti in scena sono curati da Martino Muller; i costumi sono di Fred Sathal e le scene di Christian Ratz; diretti magistralmente dal regista Gilles Maheu: un team di artisti di primo livello che hanno reso quest’opera un assoluto capolavoro. Il pubblico attende con trepidazione il ritorno di NOTRE DAME DE PARIS perché una cosa è certa: la musica non è mai stata così spettacolare. Queste le date annunciate ad oggi: Milano (Teatro Linear4Ciak) dal 3 marzo 2016, Bari (PalaFlorio) dal 14 al 17, Napoli (Teatro Palapartenope) dal 21 al 24 aprile, Firenze (MandelaForum) dal 12 al 15 maggio, Torino (Pala Alpitour) dal 19 al 22 maggio, Pesaro (Adriatic Arena) dal 26 al 29 maggio, e Roma (Foro Italico Il Centrale Live) il 9, 10 e 12 giugno 2016. A breve il calendario completo. NOTRE DAME DE PARIS Info Biglietti: i biglietti per il tour sono in vendita su www.ticketone.it Sito ufficiale: www.notredamedeparismusical.it Pagina Facebook: www.facebook.com/notredamedeparisitalia

David Zard insignito del premio alla carriera al BEA

Applauditissima “Lectio Magistralis”

David Zard riceve Premio alla Carriera - webMilano, 2 ottobre- David Zard, uno dei più importanti impresari musicali e innovatori dell’entertainment, produttore dei più grandi concerti degli ultimi 40 anni e creatore degli straordinari successi dell’Opera Moderna in Italia, è stato insignito del Premio alla Carriera da parte del BEA Best Event Award, Festival Italiano degli Eventi e della Live Communication. Nell’affollatissimo Teatro Franco Parenti di Milano, David Zard ieri ha tenuto anche un’applauditissima ‘Lectio Magistralis’ sull’organizzazione e la produzione di eventi e concerti. Manager visionario, Zard realizza sogni e regala emozioni alle platee di Italia e non solo. Ha dichiarato: “il mio sogno è realizzare i sogni del pubblico. Mi considero un mercante che si informa sui desideri della gente e cerca di esaudirli. Non bisogna fissare dei punti di arrivo, ma allargare la prospettiva e volgere lo sguardo  all’orizzonte.” David Zard lanciò la sua prima sfida negli anni Settanta, organizzando i più grandi tour fino ad allora giunti in Italia. Quando tutti ritenevano impossibile portare in Europa la grande musica rock internazionale, Zard metteva le basi di quella che, nel corso degli anni, si è affermata come una delle più prestigiose ed autorevoli realtà imprenditoriali nel campo della produzione di spettacoli dal vivo. Zard riuscì a portare in Italia, con tutto il loro bagaglio di novità, stravolgenti mode, note e testi magici: Ike & Tina Turner, Weather Report, Jethro Tull, Elton John, The Who, Cat Stevens, Crosby Stills & Nash, Santana, Gloria Gaynor, Frank Zappa, Sam & Dave, Rolling Stones, Genesis, Dire Straits, Duran Duran, David Bowie, Spandau Ballet, Madonna, Bob Dylan, Tom Petty and the Heartbreakers, Manhattan Transfer, Terence Trent D’Arby, The Giants of Rock’n’Roll, Michael Jackson, Pink Floyd, Stevie Wonder, David Bowie, Billy Joel, Phil Collins, Kool & The Gang, UB 40…. Successivamente, la sfida si amplia e guarda al futuro. Convinto che il bello debba solo essere promosso, David Zard decide di far conoscere l’Opera Moderna. Partendo da un mercato pressochè inesistente in Italia, è riuscito rilanciare il genere e trasformare in veri trionfi “Notre Dame de Paris” e “Romeo e Giulietta”, per citare solo le opere più premiate e che hanno riscosso i più grandi successi sia in Italia che all’estero. Spettacoli che hanno appassionato il pubblico e che, dopo tanti anni, sono ancora in tournée:“Notre Dame de Paris” fece il suo debutto in Italia nel 2002 e riprenderà le rappresentazioni, dopo 4 anni di pausa, a partire da marzo 2016. Mentre “Romeo e Giulietta. Ama e cambia il mondo” è in tour da 3 anni e si appresta a fermarsi per una lunga pausa. Le ultime repliche riprendono a Roma a metà ottobre, e si concluderanno a  fine gennaio 2016 a Bologna. Tutte le date delle opere su www.notredamedeparismusical.it e www.romeoegiulietta.it

 

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com