Relazioni internazionali. Milano si allea con la cittá coreana di Daegu

Firmato a Palazzo Marino l’accordo di gemellaggio per la cooperazione tra due importanti centri economici

giuliano-pisapia-2-milano-mi-938x500Milano, 3 luglio  – Le città di Milano e la città coreana di Daegu da oggi sono più vicine. Un accordo di gemellaggio è stato firmato nel pomeriggio a Palazzo Marino dal Sindaco Giuliano Pisapia e dal Vicesindaco JUNG Tae-ok, giunto a capo di una folta delegazione. Si sancisce così l’alleanza tra due importanti centri economici, entrambe città metropolitane,  che hanno saputo coniugare modernità e tradizione nelle loro rispettive realtà. Daegu, città d’origine del colosso Samsung – che ha da poco inaugurato il suo quartier generale in uno dei nuovissimi grattacieli di Milano -, è un centro dell’innovazione e un importante polo del tessile. Con i suoi 2 milioni e mezzo di abitanti è diventata uno dei centri urbani di riferimento della Corea del Sud, oggi una delle più solide economie asiatiche, potenziale piattaforma commerciale e produttiva per altri importanti mercati quali Cina e Giappone. Come Milano, Daegu ha realizzato importanti progetti nell’ambito della sostenibilità ambientale e dell’innovazione, con significativi risultati nell’ambito del verde e della rigenerazione urbana. Di questa accresciuta collaborazione potranno avvantaggiarsi anche le imprese grandi e piccole. “L’alleanza varata oggi con la metropoli di Daegu porta a 15 il numero dei gemellaggi che Milano intrattiene con grandi città internazionali. Le città sono sempre più motivate a far parte di reti internazionali per stringere e mantenere rapporti con realtà di Paesi diversi, per scambiare pratiche migliori con l’obiettivo ormai irrinunciabile di costruire uno sviluppo più sostenibile. È la ‘diplomazia delle città’ che consente di mantenere aperto il dialogo anche in caso di crisi tra Stati, così importante nei tempi di tensione internazionale che vive il mondo”, ha dichiarato il Sindaco Giuliano Pisapia. Il patto Milano-Daegu rappresenta il punto di approdo di un percorso di avvicinamento che dal 1989 ha visto crescere una collaborazione intensificatasi negli ultimi anni. In particolare, Daegu è stata tra le metropoli più attive nella messa a punto dei contenuti dell’Urban Food Policy Pact, il patto tra Sindaci delle grandi città del mondo per politiche alimentari urbane sostenibili che sarà firmato il prossimo ottobre e consegnato al Segretario Generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon in occasione della Giornata mondiale dell’Alimentazione. Sempre Daegu arricchisce il palinsesto di “Expo in Città”, in particolare con un evento dedicato alla moda tradizionale coreana che sarà ospitato all’Urban Center Milano, in Galleria Vittorio Emanuele,  da oggi al 4 luglio.

 

Approvato gemellaggio tra Milano e la città di Daegu, Repubblica di Corea

Milano e a Daegu, si impegnano a promuovere i rapporti bilaterali attraverso il rafforzamento e lo sviluppo di scambi e progetti di cooperazione in diversi ambiti, tra cui economia e industria, istruzione, cultura e arte, turismo, agricoltura urbana, gestione di questioni urbane, scienza e tecnologia

news_37598_imageMilano, 9 giugno  – Il Consiglio comunale ha approvato ieri all’unanimità, con 35 voti favorevoli, il Gemellaggio tra Città di Milano e la Città di Daegu, nella Repubblica di Corea. Ispirato da un impegno comune volto a promuovere e a sviluppare legami futuri sempre più forti e più duraturi, il Gemellaggio fa seguito al Comunicato Congiunto, firmato nel 1989, alla Dichiarazione Congiunta, firmata nel 1998 e al Memorandum d’Intesa, firmato nel 2014 tra le due municipalità. Milano e a Daegu, si impegnano così a promuovere i rapporti bilaterali attraverso il rafforzamento e lo sviluppo di scambi e progetti di cooperazione in diversi ambiti, quali economia e industria, istruzione, cultura e arte, turismo, agricoltura urbana, gestione di questioni urbane, scienza e tecnologia. Entrambe le città, inoltre, si impegnano per instaurare una sempre migliore armonia di vedute e di buoni rapporti tra i cittadini di Milano  e i cittadini di Daegu. I rapporti di collaborazione tra Milano e Daegu si sono intensificati negli ultimi due anni, in particolare Daegu ha accolto positivamente gli inviti della città di Milano a prendere parte attiva in due progetti fondamentali: la Città di Daegu ha aderito e partecipa attivamente ai lavori dell’Urban Food Policy Pact, il progetto internazionale strategico dell’Amministrazione Comunale milanese per la legacy post Expo 2015. Inoltre, Daegu ha confermato la partecipazione al programma di “Expo in Città,” organizzando un evento sulla moda tradizionale coreana, in calendario a luglio 2015, che sarà ospitato presso l’Urban Center Milano, per il quale è previsto anche l’arrivo di una importante delegazione istituzionale. La scelta di Daegu quale città gemellata si basa su alcuni fattori fondamentali che accomunano le due città: Deagu e Milano sono naturali partner commerciali e culturali. Entrambe le città sono importanti centri economici che hanno saputo coniugare modernità e tradizione. Daegu,  città d’origine della Samsung, è un centro dell’innovazione e un importante polo del tessile. Inoltre, entrambe sono città  metropolitane. Daegu è una città rilevante in Corea, con  2 milioni e mezzo di abitanti e dotata di un sistema produttivo molto vivace e attivo. Come Milano, Daegu ha realizzato importanti progetti nell’ambito della sostenibilità ambientale e dell’innovazione, conseguendo eccellenti risultati nell’ambito del verde e della rigenerazione urbana. Entrambe le città hanno in comune l’impegno verso ambiti creativi quali ad esempio il  design e mentre Milano è una delle più importanti capitali mondiali nel settore della moda, Deagu sta emergendo come centro di stile.

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com