Engadina, escursioni per famiglie

Percorsi a tema per sentirsi un po’ geologi, naturalisti, meteorologi ed esploratori! Le gite in famiglia a Corvatsch, Muottas Muragl, Diavolezza e Corviglia stimolano la fantasia dei più piccoli ed educano alla natura.  

di Kat

Senza-titolo-6

Roma, 05 Giugno  – Piccoli geologi crescono 
Un energizzante percorso tematico da fare con i bambini al Corvatsch, la montagna Top of Engadin vicino a St. Moritz, è il Sentiero delle acque, lungo 5 km e di media difficoltà, che porta in due ore e mezza di cammino alla scoperta di sei piccoli laghi alpini dalle proprietà minerarie e benefiche. Il percorso è circolare e segue un itinerario di sei tappe numerate ma percorribile anche in direzione opposta con alcuni tratti ripidi. Si parte e si termina alla stazione a monte di Furtschellas, dove i più piccoli possono divertirsi al “mini zoo” con conigli di montagna, capre, galline, e giocare liberi in un parco attrezzato con tanti giochi. Intrapreso il Sentiero delle acque, il posto ideale per fare un pic- nic è nei pressi del lago Rhodonit, dove un focolare a legna con griglia per il barbecue è a disposizione degli ospiti in un’area attrezzata con tavoli e panche. Un consiglio su dove acquistare la carne: il ristorante in quota alla stazione a monte di Furtschellas, La Chüdera, dove sono in vendita salsicce Bratwurst e Cervelat. Un altro percorso indicato alle famiglie e di media difficoltà è ilSentiero panoramico, che porta dalla stazione intermedia del Corvatsch (2.702m) all’Alp Prasüra a Sils (1.797m), per una durata di ca. 4 ore e un dislivello di 890m in discesa.

Esploratori in alta quota
Tracciato da una scolaresca su commissione della funivia del Diavolezza, l’itinerario in Engadina più ad alta quota adatto ai bambini è il sentiero Lej da las Collinas.  Dalla stazione a monte della Diavolezza si scende per 900 metri girando intorno al nevaio del ghiacciaio e attraversando il fianco del Pers. In men che non si dica, si raggiungono i laghi Lej da Diavolezza e quindi il Lej da las Collinas. Qui vale davvero la pena fare una sosta e ammirare il panorama. La via di ritorno alla stazione a valle del Diavolezza si snoda tra bei cespugli di rododendri e i più fortunati avvisteranno persino qualche camoscio.

Scoprirsi meteorologi
La Via del Clima a Muottas Muragl è considerata un classico delle passeggiate in Engadina, una meravigliosa escursione di facile livello su un sentiero vario e ben disegnato, che offre un grandioso panorama sulla catena del Bernina, soprattutto presso la Capanna Segantini. Il percorso conduce in circa 3 ore e mezza dalla stazione a monte di Muottas Muragl a Pontresina, e spiega in 8 tabelloni tematici il cambiamento climatico nel delicato habitat alpino dell’Engadina.

Senza-titolo-10

Impariamo la botanica e la Via di Schellenursli
Sulla Via dei Fiori, che dalla stazione intermedia di Chantarella, nel comprensorio di Corviglia, arriva a Salastrains fino alla capanna di Heidi, i  bambini scoprono ben 200 varietà di piante, per lo più fiori alpini protetti, disposte in graziose aiuole fiorite e classificate per numero. Una brochure gratuita da ritirare presso l’ufficio del turismo fornisce le relative informazioni. Il percorso è lungo due chilometri ed è accessibile a carrozzine e sedie a rotelle. Un altro sentiero a tema, che da Salastrains porta fino a St. Moritz per un tratto in discesa di 2,3 km, racconta con quadri e sculture in legno la bella storia di “Schellenursli”, il personaggio della famoso favola engadinese. Schellenursli è un bambino che viene deriso proprio nel giorno della più importante festa del paese, la festa di Chalandamarz, ma pieno di coraggio riesce a dimostrare il proprio valore.

Engadin St. Moritz per gitanti del gusto

Più alta è la cima, più grande è il piacere… del palato! Capita nella regione svizzera di St Moritz, dove nei comprensori di Corvatsch, Diavolezza, Corviglia e sul monte Muottas Muragl, si soddisfa sempre l’appetito: aperitivi al tramonto, grigliate in alta quota, ristoranti gourmet e pranzi itineranti.

via-gastronomica-corvatsch-estate-credit-giovanoliRoma, 15 Maggio – Riapre l’11 giugno 2016 il Romantik Hotel Muottas Muragl, l’albergo ristorante a quota 2.456 metri, luogo di ritrovo per serate romantiche e di piacere, con terrazza panoramica che affaccia su uno dei più indimenticabili paesaggi engadinesi. Al centro della sua offerta vi sono innanzitutto l’ottima cucina, gli eventi gastronomici e musicali. Ogni mercoledì dal 15 giugno al 19 ottobre, dalle ore 19, c’è l’aperitivo al tramonto con la musica del corno svizzero, e a seguire, per continuare la serata con romanticismo, è possibile riservare un tavolo per il Mountain Dining al ristorante panoramico. Per chi ama la carne, ogni giovedì dal 16 giugno, e tutte le sere a partire al 28 luglio fino al 14 agosto, dalle ore 19.00, sulla terrazza del moderno ristorante Scatla, si accende il forno grill Oklahoma per una deliziosa grigliata. Questa offerta è valida solo per la notte di giovedì. Per prenotazioni:http://www.muottasmuragl.ch/it/uebernachten/packages-estivi/alto-piacere-barbecue/

barbecue-muottas-muragl-credit-giovanoliGrigliata a 3000 metri
A Sass Queder, a quota 3.066 metri, nel comprensorio della Diavolezza, per tutta l’estate fino al 21 ottobre, l’area pic-nic attrezzata a più alta quota d’Europa, con una griglia e un focolare da utilizzare gratuitamente, è l’hot spot preferito dagli escursionisti. La carne si può acquistare alla Berghaus Diavolezza (bistecca di manzo e di maiale, petto di pollo, salsiccia) insieme a frutta, insalata, pane, salse e anche il dessert. Naturalmente è incluso un kit con legna da ardere, fiammiferi, carta e le tavolette per accendere la brace. Il costo del cestino incluso il biglietto della funivia è di 150 CHF per due persone. Il Sass Queder è raggiungibile in circa 40 minuti di cammino dalla stazione a monte della Diavolezza: il sentiero con 100 metri di dislivello è abbastanza facile e adatto anche ai bambini. www.diavolezza.ch/it/

Via Gastronomica del Corvatsch: il pranzo itinerante
Restando in Engadina ma spostandosi lungo i pendii e i sentieri del Corvatsch, un altro trekking estivo che combina la passione per la montagna ai piaceri del palato, è quello della Via Gastronomica. Due gli itinerari possibili, di diverse lunghezze e livelli di difficoltà, che conducono alle tre gustose tappe. Il punto di partenza è per tutti, presso la stazione a monte di Furtschellas, il  ristorante La Chüdera, dove si comincia gustando l’antipasto. Da qui si procede sulla Via Gastronomica, potendo scegliere se seguire il tracciato più facile e breve, che in circa 2 ore raggiunge l’Hotel Sonne Fex, dove viene servito il piatto principale a scelta tra quattro tipici dei Grigioni. Oppure, se si vuole combinare all’escursione culinaria anche la vista fantastica delle cime e dei laghi alpini del Corvatsch, il consiglio è di prendere il sentiero più lungo e impegnativo (per escursionisti attrezzati), che in circa 5 ore porta al lago Sgrischus e al Piz Chüern e poi scende verso la Valle Fex. Il dolce fatto in casa viene servito invece nella terza e ultima tappa della Via Gastronomica, presso l’albergo ristorante Chesa Pool, nel borgo di Platta sempre nella romantica Valle Fex. Infine con la pancia piena ma mai stanchi, si riprende il cammino lungo il sentiero nella gola della Valle Fex che in 30 minuti riporta gli escursionisti al paese di Sils, oppure chi preferisce, può fare questo tragitto in carrozza trainata da cavalli. Il costo a persona per intraprendere la Via Gastronomica, comprensivo di funivia e menu di tre portate, è di 52 CHF bevande escluse, (ca. 47 euro). www.corvatsch.ch/it/esperienze/estate/via-gastronomica/

aperitivo-tramonto-muottas-muragl-Christof-SondereggerRotte gourmet, al Corviglia dal 25 giugno al 16 ottobre
Anche il Corviglia inizia la stagione estiva l’11 giugno con l’apertura della funivia St. Moritz Bad – Signal e invita alle prime escursioni e gite in mtb, ma per vivere il vero mountain style engadinese c’è tempo fino al 25 giugno quando entrano in funzione tutti gli impianti eriaprono due eccellenze della ristorazione di montagna. La Pizzeria Chadafö a 2278 metri d’altitudine, nel comprensorio di Marguns all’arrivo della telecabina di Celerina, serve pizze speciali cotte a legna e i piatti della cucina mediterranea sulla grande terrazza soleggiata; mentre il Panorama Restaurant Piz Nair sulla vetta di Piz Nair a 3.057 metri, offre specialità grigionesi, piatti tradizionali e raffinati al giusto rapporto qualità prezzo, circondati da una vista paradisiaca. Il ristorante panoramico si raggiunge comodamente con la cabinovia da Corviglia, attrezzata anche per il trasporto di bici da montagna. Infine, un altro hot spot è il quattro  BAR, raggiungibile con la funicolare da St. Moritz.  Un ambiente moderno costruito in legno e pietra con vetrate luminose dallo stile elegante, realizzato in cooperazione con AUDI e gestito dallo chef Reto Mathis.

Soggiorna in settimana e risparmi
4 notti da domenica a giovedì alla Berghaus Diavolezza con la mezza pensione più l’accesso alla vasca idromassaggio, il parcheggio alla stazione a valle e illimitati viaggi con la funivia della Diavolezza e con tutti gli impianti  di risalita dell’Alta Engadina (mezzi di trasporto pubblici inclusi) costa a partire da 300 CHF a persona. Prenotando 30 giorni prima in settimana minimo due notti al Romantik Muottas Muragl, gli ospiti godono di uno sconto del 20%.

Per prenotazioni www.muottasmuragl.ch/it/uebernachten/packages-estivi/sconto-prenotazione-anticipata/ e www.diavolezza.ch/it/uebernachten/packages-estivi/offerta-midweek/

Offerta “Impianti di risalita inclusi”

Gli ospiti che trascorrono più di una notte in uno degli oltre 100 alberghi e 140 appartamenti aderenti, all’iniziativa, accedono gratis ai 13 impianti di risalita dei comprensori della regione Engadin St. Moritz. Offerta valida dal 1° maggio al 31 ottobre 2016. Alcuni alberghi e appartamenti di vacanza offrono ai propri clienti anche l’uso gratuito dei mezzi pubblici e il trasporto delle bici.

Per info e prenotazioni http://www.engadin.stmoritz.ch/sommer/it/bergbahnen-inclusive/

Maggiori info sui comprensori d’estate

Engadina, le cime bianche dell’estate

Sono quelle della Diavolezza e del Corvatsch: affascinanti circoli glaciali a oltre 3000 metri di quota, da raggiungere con gli impianti e da esplorare a piedi. Da giugno trekking guidati attraverso i ghiacciai Pers e Morteratsch con notte in rifugio e il nuovo Glacier Walk sulle nevi eterne del Corvatsch.

*temp*Roma, 29 Marzo – La gita più rinfrescante dell’estate? Quella sui ghiacciai, dove il fascino della natura ad alta quota esercita un richiamo da cui vale la pena farsi invadere. Ecco allora che nella vicina Svizzera Engadina, gli appassionati di trekking in montagna possono prenotare escursioni guidate su due dei ghiacciai più spettacolari delle Alpi, quello del Morteratsch e del Pers, nel comprensorio della Diavolezza. Camminare su cinque miliardi di tonnellate di ghiaccio e nevi eterne lungo un percorso di 12 km con 1100 m di dislivello, richiede una buona condizione fisica per una durata totale di 5 ore di cammino.

ImageProxy (4)Questa escursione guidata sul ghiacciaio si tiene tutti i giorni dal 27 giugno al 11 settembre 2016 (dal 11 al 26.06 e dal 12.09 al 21.10 solo mer., ven., sab. e dom.) e permette di osservare interessanti fenomeni naturali, dai crepacci ai resti fossili sino alla formazione delle morene. Il circo glaciale si raggiunge comodamente grazie alla funivia della Diavolezza, che parte dal Passo del Bernina (2.328 m) e sfiora quota 3.000. All’arrivo a monte si trova la Berghaus Diavolezza, dalla cui terrazza si gode di uno straordinario panorama. Questo albergo ristorante di montagna, con camere doppie, triple, quadruple e dormitori per gruppi, è il punto ideale di partenza per i trekking e un ottimo rifugio per gli escursionisti.

Romano SalisPrezzi e pacchetto “Viaggio sul ghiacciaio”
L’escursione guidata sui ghiacciai del Morteratsch e del Pers costa 60 CHF per gli adulti e 40 CHF per i minori di 16 anni. Per informazioni e prenotazioni bisogna contattare la Scuola di Alpinismo di Pontresina (T +41 81 842 82 82; info@bergsteiger-pontresina.ch). Il pacchetto “Viaggio sul ghiacciaio”, valido dal 27 giugno al 11 settembre 2016, offre oltre all’escursione guidata sui ghiacciai della Diavolezza, anche un pernottamento con colazione alla Berghaus Diavolezza, la cena di 4 portate al ristorante panoramico Bellavista, il pranzo al sacco durante la gita e la fonduta del ghiacciaio Morteratsch “all you can eat”. I prezzi a persona partono da 210 CHF a seconda della categoria della camera e includono il trasporto in funivia e la tassa di soggiorno. Per info e prenotazioni:
www.diavolezza.ch/it/uebernachten/packages-estivi/gletscherreise/

ImageProxy (2)Sentiero “Glacier Walk” al Corvatsch
Un’esperienza altrettanto emozionante ma alla portata di tutti, anche per famiglie con bambini, è salire in vetta al Top of Engadin e percorrere a piedi il nuovo Glacier Walk sul ghiacciaio, che apre il 18 giugno con l’inaugurazione dell’estate. Si tratta di un’area accessibile e attrezzata per gli ospiti, grande 8000 mq e provvista di segnaletica. Uno spazio dove i visitatori possono sentire sotto i piedi e toccare con le proprie mani la neve e i ghiacci eterni. Dinanzi tutto il fascino del massiccio del Bernina e il panorama sull’altopiano engadinese. Per raggiungere il ghiacciaio si percorre un tragitto facile adatto anche ai bambini che dalla stazione a monte del Corvatsch (3303 m s.l.m.) conduce al ghiacciaio in15 – 25 minuti di cammino.

ImageProxy (3)Offerta impianti di risalita inclusi
Gli ospiti che trascorrono più di una notte in uno degli oltre 100 hotel e appartamenti aderenti all’iniizativa, accedono gratis ai 13 impianti di risalita dei comprensori di Engadin St. Moritz. Offerta valida dal 1° maggio al 31 ottobre 2016.  Maggiori informazioni e prenotazioni qui.

Gennaio conviene! Offerte vantaggiose e ottime piste preparate

Il lungo periodo di secca e le temperature miti hanno finalmente ceduto il passo all’inverno. Nel mese di gennaio alta qualità delle piste aperte, pacchetti speciali, feste e la musica di Davide Van De Sfroos al Corvatsch il 22 gennaio.

muottas-muragl-terrazza-credit-Romano-SalisRoma, 11 gennaio – Nonostante la scarsità di neve su tutto l’arco alpino, fin da fine novembre le piste da sci dell’Alta Engadina hanno presentato eccellenti condizioni e registrato feedback positivi da parte degli ospiti della regione. Ma ora che, con le recenti nevicate di inizio anno, si è aggiunta nuova neve fresca, la qualità delle piste aperte è ulteriormente migliorata e un incantevole paesaggio invernale le circonda. Un’altra buona notizia è che in Engadina la neve continuerà ad arrivare nei prossimi giorni, permettendo ai comprensori sciistici di ottimizzare le condizioni e il funzionamento degli impianti: la prossima settimana aprirà la pista a 3303 metri della stazione a monte del Corvatsch.

Speciali pacchetti “Midweek Specials”
Trascorse le vacanze di Natale e Capodanno, gli alberghi mettono a disposizione pacchetti speciali nel mese di gennaio e per tutto il periodo di bassa stagione. Ad esempio si risparmia prenotando da domenica a giovedì all’ALL IN ONE HOTEL INN LODGE di Celerina grazie all’offerta “Midweek Ski Special“, che include 4 pernottamenti in camera doppia, colazione a buffet, skipass per sciare 4 giorni in tutta l’Alta Engadina e un buono gastronomico del valore di 50 CHF da usare nei ristoranti di montagna a partire da 624 CHF. Arrivo sempre di domenica nelle seguenti date 2016: 10 e 17 gennaio; 28 febbraio; 6, 13, 20, 27 marzo e 3, 10, 17, 24 aprile. Anche la Berghaus Diavolezza offre ai suoi ospiti il pacchetto “Midweek Snow Special” che consiste in: 4 notti da domenica a giovedì con colazione inclusa, l’esperienza unica di rilassarsi nella vasca idromassaggio all’aperto, 4 giorni di skipass per sciare in tutta la regione, una fonduta di formaggio e tre cene di quattro portate, a partire da 440 CHF a persona. Il Romantik Hotel Muottas Muragl invece promuove pacchetti a partire da due notti con colazione: “La magia dell’inverno“ include la tipica merenda del grigione (il Bündner-Zvieri) e una cena romantica di tre portate, più il parcheggio e le corse illimitate in funivia a partire da 394 CHF; mentre il pacchetto “Philosophia” include l’entrata al museo Segantini di St. Moritz e una cena di tre portate, più il parcheggio e funivia compresi a partire da 376 CHF. Mentre prenotando con 30 giorni di anticipo si riceve il 20% di sconto su un soggiorno di due notti con colazione nella camera doppia Palù, al prezzo di 225 CHF  a persona, incluso il parcheggio alla stazione a valle e l’utilizzo illimitato della funivia di Muottas Muragl. Offerta valida fino al 31 marzo 2016.

Concerto di Van De Sfroos e Festa Nostalgia
Party che scuotono le montagne sono attesi al Corvatsch a gennaio. Il primo è il rinnovato appuntamento con il concerto di Davide van de Sfroos, venerdì 22 gennaio al Corvatsch, alla stazione intermedia Murtèl (2.702 metri), dalle ore 22.30. Seguirà, il giorno dopo 23 gennaio, un grande evento per sciatori nostalgici, che si daranno appuntamento sulle piste del Corvatsch per sciare in stile vintage con sci rigorosamente di legno e abiti anni ’40 e ’50. La “Festa Nostalgia” prevede anche una gara di slalom gigante d’epoca che partirà dalla stazione di Grialetsch nel comprensorio di Furtschellas e arriverà alla Kuhstall, la romantica stalla trasformata in ristorante gourmet.

Avventure in montagna per 35 CHF al giorno
Il risparmio c’è anche per chi sceglie di soggiornare nel weekend grazie alla formula “Hotel e skipass” che permette, trascorrendo più di una notte in uno dei 100 hotel partner dell’iniziativa, di ricevere lo skipass al prezzo di 35 CHF  per ogni giorno del proprio soggiorno. L’offerta comprende inoltre l’utilizzo gratuito dei trasporti pubblici dell’Alta Engadina ed è valida per l’intera stagione invernale 15/16 fino al 22 maggio 2016.

Engadin St. Moritz, concerti e feste da gennaio 2016

Il Corvatsch presenta nel weekend del 22 -23 gennaio la Music Snow Night con Davide Van de Sfroos live a 2.700 metri e la “Festa Nostalgia” con un grande ritorno del vintage sulle piste da sci. Tanti hot spot per divertirsi nei dintorni di St. Moritz, idee per un capodanno diverso e… dal 16 al 20 marzo 2016 atteso un vertice di musica elettronica sulle montagne di St. Moritz.

corvastch-hossa-bar-GianAndriGiovanoli29 novembre- Party che scuotono le montagne sono attesi in Engadina da gennaio 2016. Il primo è il rinnovato appuntamento con il concerto di Davide van de Sfroos, venerdì 22 gennaio al Corvatsch, alla stazione intermedia Murtèl (2.702 metri), dalle ore 22.30. Il prezzo del biglietto per sciare sulla pista illuminata più lunga della Svizzera e assistere al concerto del cantautore comasco costa CHF 25 (ca. 24 euro). All’atmosfera folk-rock-blues della Music Snownight seguirà, il giorno dopo 23 gennaio, un grande “rendez-vous” di sciatori nostalgici, che si daranno appuntamento sulle piste del Corvatsch per sciare in stile vintage con sci rigorosamente di legno e abiti anni ‘40 e ’50. La “Festa Nostalgia” prevede anche una gara di slalom gigante d’epoca che partirà dalla stazione di Grialetsch nel comprensorio di Furtschellas e arriverà alla Kuhstall, la romantica stalla trasformata in ristorante gourmet. I tempi saranno misurati crono alla mano e ci sarà anche un premio per l’abbigliamento più originale. Appuntamento per la distribuzione dei pettorali alle ore 9 alla stazione a valle della funivia Furtschellas e inizio della gara alle ore 11. Con 87 CHF (circa 80 euro) si ha diritto alla iscrizione alla gara, allo skipass giornaliero e al pranzo al ristorante Kuhstall. Solo iscrizione più pranzo senza skipass costa 42 CHF (circa 38 euro), mentre iscrizione più skipass senza pranzo 65 CHF (ca.70 euro). Per iscrizioni: Sils Tourismus, tourismus@sils.ch, tel. +41. 81.8385050.

ST MORITZ MUSIC SUMMIT: UN VERTICE DI ELETTRONICA
Dj di fama internazionale porteranno per la terza edizione consecutiva sulle montagne di St. Moritz il meglio della musica elettronica dal 16 al 20 marzo 2016 nell’ambito del Music Summit Festival. Gli eventi e i concerti si tengono anche in quota nei numerosi ristoranti e rifugi delle montagne di St. Moritz, come la Hossa Bar al Corvatsch, l’Alpina Hütte, il QuattroBAR, la baita El Paradiso a Corviglia e lo Sternbar a Marguns. Maggiori infowww.musicsummit.ch

APRÈS SKI: È QUI LA FESTA?
Lo Sternbar è il ritrovo a cielo aperto a forma di stella nel comprensorio di Marguns a Corviglia, aperto tutti i giorni dalle ore 8.30 alle 17.00. Qui gli sciatori amano trascorrere pause di relax e fare l’après ski, soprattutto ogni ultimo sabato del mese, quando dalle ore 10.00, si viaggia attraverso la musica con il DJ Rolf che mette generi per tutti i gusti (classica, rock, svizzera, anni ’70…). Lasciato Corviglia l’ultima fermata a valle per un drink con gli amici  è il Bar Finale a Celerina, piccolo ma confortevole, aperto dalle 09.00 fino alle 21.00. Al Corvatsch, il ritrovo per l’aprè ski è l’Hossa Bar, aperto ogni giorno dalle 9 alle 17 e ogni venerdì durante la Snow Night con DJ dal vivo che mettono musica fino a dopo la mezzanotte o anche più a lungo. E da metà febbraio, anche al sabato pomeriggio si organizzano intrattenimenti speciali con dj e musica live dalle 13 alle 17.

LAST MINUTE DI CAPODANNO

Sciare la notte del 31 dicembre e ammirare i fuochi d’artificio sopra St. Moritz.  È possibile al Corvatsch, dove gli impianti sono aperti dalle 19 alle 2 di notte e il costo dello skipass è di 35 CHF (ca. 32 euro ). Su prenotazione è possibile anche cenare al grande buffet di San Silvestro al ristorante della stazione intermedia Murtèl incluso lo skipass. Il divertimento prosegue fino alle prime ore del mattino all’Open End Party all’Hossa Bar, il rifugio più “cool” sulle piste del Corvatsch. www.corvatsch.ch/it/news/eventi/dettaglio/corvatsch-notte-di-san-silvestro/

Cena di gala alla Berghaus Diavolezza. Il rifugio ristorante di montagna raggiungibile con la funivia Diavolezza da Pontresina, si trasforma la notte di Capodanno in un salone delle feste a 3000 metri d’altitudine con panorama sul Piz Bernina e i ghiacciai dell’Engadina.

Atmosfera romantica al Romantik Hotel Muottas. Chi preferisce restare sotto i 3000 metri, ma circondarsi comunque di un paesaggio mozzafiato invernale con vista sui laghi dell’Engadina, c’è la festa di fine anno con musica live e cena al ristorante panoramico di Muottas Muragl, oppure a buffet al ristorante Scatla, seguito dai festeggiamenti. www.muottasmuragl.ch/it

Engadin St. Moritz, un mondo di piste

Corvatsch, Corviglia, Muottas Muragl e Diavolezza: i comprensori sciistici della regione di St. Moritz e dintorni offrono piste performanti per le più varie esperienze verticali: per campioni della velocità, amanti dello yoga, avventurieri, mattinieri e seguaci dell’hi-tech.

Corvatsch-pista-Hahnensee-credit-Giovanoli22 Novembre- La novità della stagione è lo Snowsafari che, dalla stazione Sils Furtschellas del Corvatsch, parte ogni martedì, dal 19 dicembre al 3 aprile 2016, per esplorare in compagnia di una guida esperta le montagne di Corvatsch e Corviglia. Il tour guidato sci ai piedi, in gruppi di minimo sei persone, raggiunge il Top of Engadin a 3.303 metri di quota, il punto più alto della regione, da cui scivolare lungo i pendii fino alla leggendaria pista dell’Hahnensee, che scende verso St. Moritz per ben nove chilometri, con vista mozzafiato sui laghi dell’Alta Engadina e attraverso un bosco fiabesco. Arrivati a St. Moritz si prende la funivia Bad Signal per risalire nel comprensorio del Corviglia  e sciare fino a Piz Nair, Trais Fluors in direzione Marguns, fino ad arrivare a Celerina. La quota a persona è di 69 CHF (circa 64 euro) ed è comprensiva di colazione,  pranzo e drink di arrivederci (skipass giornaliero e bevande non comprese). Per tornare al Corvatsch da quest’anno c’è il bus navetta Hahnensee-Express, gratuito per gli sciatori, che circola ogni mezz’ora tra St.Moritz-Signal e Surlej-Corvatsch: offerta supplementare ai collegamenti di Engadin Bus.
Informazioni e prenotazioni per lo snowsafari: service@mountains.ch

In pista per vincere
L’app Corvatsch Peak Tour consente di tracciare i metri di dislivello fatti e il numero di check point varcati sulle piste da sci. Un modo per registrare la propria performance e vincere interessanti premi. Ogni giorno chi ottiene il punteggio più alto riceve uno skipass giornaliero in omaggio. Il campione della settimana vince un buono/voucher del valore di CHF 100, mentre chi si classifica primo dell’anno si aggiudica uno skipass annuale per sciare in tutta l’Alta Engadina la prossima stagione. La valutazione avviene in automatico: basta registrarsi, avviare il tracker e lanciarsi in pista!

Piste hi-tech: sensori e telecamere
A Corviglia, invece, gli sportivi possono vivere l’ebrezza della competizione sulla pista FIS n.5 Audi Ski Run, la discesa lunga 400 metri allestita per lo slalom gigante. Per sciatori e snowboarder sarà come sfidarsi in una gara di Coppa del Mondo. Superati i sensori si attiva il cronometro, mentre le telecamere a bordo pista filmano la performance dalla partenza al traguardo, dove un pannello segnala il miglior tempo ottenuto della giornata. I video sono scaricabili subito dopo la gara e condivisibili sui social network (Facebook, Twitter o YouTube). Anche sulla pista ad alta velocità n° 7 del Corviglia, lunga 100 metri, si testa il proprio ritmo di discesa grazie a un sofisticato impianto di misurazione.

Yoga in paradiso, aree relax e offerta White Carpet 
Tutt’altro ritmo di discesa caratterizza la pista Paradiso del Corviglia: qui gli sciatori non si mettono a uovo per raggiungere più in fretta possibile il traguardo, ma si rilassano in aree apposite e praticano lo yoga sulla neve per vivere un’esperienza nuova in relazione con la montagna. Lungo la pista sono stati installati quattro punti segnalati con le otto posizioni yoga, da praticare da soli o accompagnati da una guida esperta della Suvretta Snowsports School (www.suvrettasnowsports.ch), che organizza corsi ogni settimana. “L’Om”, il “Prana”, il “Saluto al sole” o la “Posizione del guerriero” aiutano il corpo ad adattarsi alla natura circostante e a entrare in armonia con essa. Un’altra esperienza mistica da vivere al Corviglia è l’offerta “White Carpet” che consiste nel prendere la prima funivia alle ore 7.45 per ammirare il sole fare capolino fra le vette innevate e lasciare la propria traccia sulla pista immacolata appena battuta.

Classici di avventura e divertimento
La pista di 10 km del Morteratsch nel comprensorio Diavolezza è la più lunga discesa su ghiacciaio della Svizzera, affascinante e avventuriera adatta agli sciatori esperti: il grado di difficoltà è quello di una pista rossa, 300 m sono da considerarsi pista nera. In 45 minuti si attraversano paesaggi selvaggi, fatti di neve e ghiaccio. La discesa è segnalata su entrambi i lati della pista. È possibile anche avvalersi della competenza delle guide della Scuola d’Alpinismo di Pontresina. Agli antipodi della pista della Diavolezza, ma anche questa un classico dell’Engadina, c’è la pista di slittino di Muottas Muragl, la più veloce della regione lunga 4,2 km e con 718 metri di dislivello da fare in 20 curve. Il divertimento è garantito e una volta a valle il pensiero è uno soltanto: risalire, e riprovarci una seconda volta, andando magari ancora più veloci.

Riflettori sullo snowpark
Cresce sempre di più l’attenzione riservata agli amanti del freestyle di tutte le età alloSnowpark Crowland di Corviglia. Una tendenza che sta conquistando tutta la famiglia che qui trova triks giusti adatti ad ogni livello. Divertimento, salti e gobbe sono garantiti. L’offerta comprende diversi kicker, ogni sorta di rail, box e molto altro ancora. Un’attrazione speciale per i più piccoli è la fun-slope: una combinazione di snowpark e pista da sci che garantisce divertimento e curve in velocità.

I fatti parlano
Engadin St. Moritz si conferma una delle mete numero uno per le vacanze invernali in Europa, non solo per la ricca offerta di piste ma anche per la loro qualità, capacità di innevamento, preparazione con tecnologie d’avanguardia e grazie alle buone condizioni climatiche che offre la regione. All’anno ci sono in media 322 giorni di sole e neve garantita da ottobre a maggio grazie all’alta quota e al clima secco. Inoltre il comprensorio di Corviglia è stato inserito nella classifica 2015 di skiresort.info aggiudicandosi il titolo di “5 Star Ski Resort” nelle Alpi.

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com