City Angels, al via il corso di formazione per diventare volontari

[AdSense-A]

 

Il corso inizierà il 18 ottobre e avrà una durata di otto settimane

senza-titolo-17

Inizia il 18 ottobre, e termina prima di Natale, il nuovo corso di formazione per diventare volontari dei City Angels a Milano. Il corso si svolge due sere la settimana, il martedì e il mercoledì, dalle 20.30 alle 22.00, per otto settimane. Al termine del corso, un esame valuterà la preparazione dei candidati e chi lo supererà potrà diventare City Angel. Il corso si svolge interamente presso la sede associativa in via Taccioli 31, ad Affori. Le materie principali sono: primo soccorso, Wilding (autodifesa basata su psicologia e prevenzione)e tecniche di squadra (gli Angeli operano in squadre guidate da un caposquadra). “La cosa più importante è che il candidato abbia lo spirito giusto: che sia una persona coraggiosa ed equilibrata, capace di mantenere calma e sangue freddo anche sotto stress” spiega il fondatore dell’Associazione, Mario Furlan.

Per informazioni: telefonare allo 0226809435 o scrivere a cityangels@cityangels.it

 I City Angels sono volontari di strada d’emergenza che aiutano senzatetto e migranti e contrastano la criminalità da strada. Sono stati fondati nel 1994 a Milano da Mario Furlan, docente universitario di Motivazione e fondatore del Wilding, l’autodifesa istintiva. Oggi gli Angels sono presenti in 17 città italiane e a Lugano, in Svizzera.

Consorzio per lo Sviluppo Industriale Roma e Latina: completato il percorso formativo per tecnici assaggiatori di olio di oliva vergine ed extravergine

I 27 nuovi assaggiatori di olio di oliva vergine ed extravergine potranno iscriversi all’Elenco nazionale dei tecnici ed esperti assaggiatori di oli di oliva vergini una volta effettuata una serie di sedute di assaggio certificate (20 in tutto).

Gioranta-conclusivaRoma, 27 Aprile – Si è tenuta sabato scorso a Latina presso il Consorzio per lo Sviluppo Industriale Roma e Latina, la cerimonia di consegna degli attestati ai partecipanti al corso per assaggiatori riconosciuto dalla Regione Lazio ed organizzato dal Capol (Centro assaggiatori produzioni olivicole della provincia di Latina) in collaborazione con l’ASPOL (Associazione Provinciale Produttori Olivicoli di Latina) e il patrocinio della Provincia di Latina e della Camera di Commercio di Latina. Gli attestati consegnati ai 27 nuovi assaggiatori consentiranno loro di iscriversi all’Elenco nazionale dei tecnici ed esperti assaggiatori di oli di oliva vergini una volta effettuata una serie di sedute di assaggio certificate (20 in tutto). Prima della cerimonia si è parlato delle proprietà nutraceutiche dell’olio extravergine di oliva con il Dott. Alessandro Rossi, Presidente della LILT Sezione di Latina, e della verifica delle soglie di sensibilità sugli attributi della DOP “Colline Pontine” con il Dott. Giulio Scatolini Capo panel COI (Consiglio Oleicolo Internazionale). Sono intervenuti anche produttori delle aziende Dop Colline Pontine che hanno presentato e raccontato il loro prodotto, che quest’anno ha fatto incetta di premi a livello nazionale ed internazionale, prima di una degustazione guidata ed informata da parte del Dott. Giulio Scatolini.  “Sono molto soddisfatto – ha affermato il presidente del Capol, Luigi Centauri – per la riuscita del corso. In particolare voglio ringraziare il Consorzio per lo Sviluppo Industriale Roma e Latina che ha contribuito concretamente al suo successo. Momenti di studio come questi sono molto importanti, non solo per la crescita professionale e culturale dei partecipanti, ma anche per lo sviluppo dell’intero comparto olivicolo pontino, in quanto concorrono ad innalzare la cultura dell’olio extra vergine di oliva in Provincia di Latina”.

Tor Tre Ponti/Latina Scalo: Corso riconosciuto per Assaggiatori di olio vergine ed extra vergine d’oliva

Si tratta di un progetto di alto profilo organizzato dal CAPOL e dall’ASPOL con la partecipazione di esperti del settore. Le 8 giornate formative, della durata complessiva di 35 ore, si svolgeranno dal 16 al 23 Aprile presso il Consorzio per lo Sviluppo Industriale Roma Latina

Prof. Maurizio ServiliRoma, 12 Aprile – L’associazione CAPOL (Centro Assaggiatori produzioni Olivicole Latina) in collaborazione con l’ASPOL (Associazione Provinciale Produttori Olivicoli Latina), ha organizzato il “Corso riconosciuto per Assaggiatori di olio vergine ed extra vergine d’oliva”, che si terrà dal 16 al 23 Aprile 2016 presso la sala conferenze del Consorzio per lo Sviluppo Industriale Roma Latina, Strada Carrara 12/A – Località Tor Tre Ponti (Latina Scalo). Si tratta di un progetto di alto profilo, realizzato con il coordinamento del Presidente del CAPOL Luigi Centauri e la partecipazione, tra gli altri, del Capo Panel C.O.I. (Consiglio Oleicolo Internazionale) Giulio Scatolini e del prof. Maurizio Servili dell’Università degli Studi di Perugia – Sezione di Tecnologie e Biotecnologie degli Alimenti e con il patrocinio della Provincia di Latina e della Camera di Commercio di Latina. Il corso, della durata complessiva di 35 ore, consentirà ai partecipanti, cui è richiesta la frequenza obbligatoria, di conseguire l’Attestato di Idoneità Fisiologica a seguito del superamento di apposite prove, valido per l’iscrizione all’Elenco nazionale di tecnici ed esperti degli oli di oliva vergini ed extravergini. Sono previste sedute pratiche di assaggio e lezioni teoriche sul quadro normativo nazionale e comunitario, oltre ad approfondimenti sui metodi di coltivazione, sulle tecniche di trasformazione e conservazione, e sulle metodologie di valutazione delle caratteristiche sensoriali per imparare a “scoprire” e “riconoscere” i pregi e i difetti degli oli esaminati. La prima delle otto giornate formative sarà inaugura dal Presidente e dal Direttore del Consorzio per lo Sviluppo Industriale Roma Latina,Carlo Scarchilli e Lorenzo Mangiapelo. Durante il corso interverranno: Stefano Minutolo (Agronomo – Professore Istituto Agrario “San Benedetto” Latina), Paolo Mastrantoni (Consulente Aziende Olivicole), Alberto Bono (Agronomo), la Dott.ssa Manuela Pintore (Parco Scientifico e Tecnologico del Lazio meridionale) e Alessandro Rossi (Presidente LILT Sez.Latina – Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori).

Per maggiori informazioni sulle modalità di partecipazione, sugli orari delle lezioni e sui dettagli del programma del corso ci si può rivolgere ai seguenti contatti: cell. 3478992005 e/o e-mail: capol.latina@gmail.com oppure consultare la pagina FacebookAssociazioneCAPOL Latina.

Mestre, corso contro omofobia a scuola

bambini-coppie-gayNessuna discriminazione per i figli di coppie gay in ambito scolastico con un corso di formazione promosso dall’assessorato alle Politiche educative

Roma, 13 settembre – Al via a Mestre Un corso di formazione dal titolo”Maestra, ma io ho due mamme! E io due papà”, per abbattere la possibile discriminazione verso i figli di coppie gay. Il problema nasce già dalla compilazione dei moduli scolastici dove per indicare i nomi dei genitori, viene indicato rispettivamente “padre” e “madre”. La notizia dell’avvio del corso arriva a distanza di qualche giorno dalla proposta di Camilla Seibezzi, delegata del sindaco per i diritti gay, che suggeriva di sostituire nei moduli comunali per l’iscrizione scolastica i termini “madre” e “padre” con il più inclusivo “genitore”, termine già usato da anni, ad esempio, nei libretti scolastici. Da qui la necessità di formare adeguatamente il personale scolastico allo scopo di cercare di turbare il meno possibile i bambini i cui genitori siano due donne o due uomini. “È la prima volta come Comune che proponiamo un corso del genere” spiega l’assessore Agostini “con l’obiettivo di combattere l’omofobia, che è come l’acqua per i pesci: tutti ne siamo immersi e non ce ne rendiamo conto”. Ma quante sono in città le famiglie composte da genitori dello stesso sesso? Un dato preciso non esiste, come spiegano dagli uffici comunali, ma è possibile stimare che siano alcune decine. Continue Reading

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com