FA’ LA COSA GIUSTA! 2016

Tredicesima edizione della fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili

Laboratorio_orti-FLCG2015_credits_Alessia_Gatta_lowMilano, 16 dicembre – Dal 18 al 20 marzo 2016 prenderà il via la tredicesima edizione di Fa’ la cosa giusta!, la fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili, organizzata da Terre di mezzo Eventi nel centrale quartiere fieristico di fieramilanocity. Fa’ la cosa giusta! 2016 sarà luogo di incontro, scambio e condivisione. Ospiterà stand, laboratori, spazi verdi, ristoranti, spettacoli e incontri. L’edizione 2015 è stata una tra le più partecipate dal 2004 ad oggi: 75mila presenze, 280 appuntamenti nel programma culturale, 650 giornalisti accreditati, 3500 studenti partecipanti al progetto scuole. Il pubblico di Fa’ la cosa giusta! troverà nuovi temi e progetti, affiancati a prodotti ed iniziative negli ambiti che da sempre caratterizzano la fiera: alimentazione biologica, a km zero o cruelty free, moda etica, mobilità a basso impatto, abitare green, giochi e proposte sostenibili per l’infanzia, prodotti del commercio equo e progetti delle associazioni e cooperative non profit. Tra le novità dell’edizione 2016 il progetto Speziale: un’area tutta da vivere, dove degustare differenti miscele di tè, acquistare spezie esotiche e di casa nostra, come il peperoncino e la liquirizia calabrese, partecipare a laboratori e andare alle scoperta di una storia che ci porta dalle saline italiane fino al lontano Oriente. Un luogo di vendita, ma soprattutto di incontro di tradizioni e di scambi culturali, dove sarà possibile conoscere l’utilizzo e le proprietà delle diverse piante, grazie alla presenza di produttori o distributori italiani ed esteri. Vi saranno anche laboratori creativi in cui, ad esempio, si utilizzeranno gli aromi per creare un vero e proprio mappamondo speziato, che guiderà alla scoperta delle differenti culture mondiali, attraverso i colori e i profumi delle spezie tipiche di ogni cucina locale. Molti i progetti speciali di Fa’ la cosa giusta!, tra cui anche un ampio spazio tematico dedicato ai Percorsi a piedi e Grandi itinerari italiani ed europei, particolarmente centrale in occasione dell’anno nazionale dei Cammini, che coincide anche con il Giubileo straordinario. Viaggiare e farlo in maniera consapevole è, infatti, una scelta che sempre più caratterizza le vacanze di italiani e non; migliaia di camminatori e pellegrini che ogni anno calcano i 6.600 km di sentieri in Italia. Cammini di storia e di fede come la Via Francigena o il Cammino di Santiago, scelti per motivi spirituali o di svago, ma anche percorsi culturali, paesaggistici e puramente ludici.

Mobilità ciclabile-FLCG_2015 credits Luana Monte_lowInfine, Il Porto di Fa’ la cosa giusta!, dedicato alle grandi ricchezze dei territori costieri, caratterizzati da preziose mescolanze e da continue sfide: lavoro, ambiente, produzione, tutela della biodiversità, valorizzazione del territorio e tutela sociale. Il programma di laboratori, incontri e dimostrazioni vedrà tante nuove proposte per iniziare a “far da sé”. Un filone sarà dedicato al “design per tutti e ovunque”: workshop in cui imparare a realizzare complementi di arredo e oggetti decorativi per la casa, per trasformare del materiale “di risulta” in bellissimi oggetti. I laboratori di autoproduzione permetteranno di scoprire come trasformare abiti non utilizzati, effettuare piccole riparazioni sul proprio guardaroba, produrre detersivi e prodotti per la casa.

Marijuana: la più usata nel mondo

Marijuana Supporters March In Hemp ParadeE’ la droga più consumata, ma gli antidolorifici causano più morti di qualsiasi altro stupefacente. 

 Roma, 31 agosto Uno studio della University di Washington pubblicato su ‘Lancet’ ha decretato che la droga più consumata al mondo è la marijuana con un picco di fruitori in un’età compresa tra i 20 ed i 29 anni ed una diffusione maggiore in Australia, Gran Bretagna, Russia e Stati Uniti. Theo  Vos, ricercatore e tra gli autori dello studio, evidenzia che “i paesi con leggi più severe riguardanti il consumo di sostanze stupefacenti hanno tassi di morte peggiori di quegli stati che adottano politiche di altro tipo per ridurre la dipendenza, come i cosiddetti ‘needle exchange programs’ (mirati a ridurre il danno per i tossicodipendenti che utilizzano siringhe per assumere droghe) o cliniche per la somministrazione del metadone”. Continue Reading

La cannabis corre sul web: aumentato il consumo tra i 15 e 19 anni

relazione-droga-400x230La Relazione 2013 del Dipartimento politiche anti droga della Presidenza del Consiglio al Parlamento  mette in guardia sull’aumentato consumo di cannabis e droghe sintetiche . Serpelloni: “Più prevenzione”.

 

Roma, 24 luglio – La relazione annuale del Dpa( Dipartimento politiche antidroga) presentata in Parlamento evidenzia un calo di consumatori di sostanze stupefacenti negli ultimi 12 mesi, in una popolazione nazionale tra i 15 e i 64 anni, confermando la tendenza alla contrazione del numero dei consumatori già osservata nel 2010.

L’indagine 2013 sulla popolazione studentesca , un campione di 34.385 soggetti di età compresa tra i 15-19 anni, ha rilevato però le seguenti percentuali di consumatori più o meno abituali di droghe: cannabis 21.43%, (19,4% nel 2012), cocaina 2,01% (1,86% nel 2012), eroina 0,33% (0,32% nel 2012), stimolanti metamfetamine e/o ecstasy 1,33% (1,12% nel 2012) e allucinogeni 2,08% (1,72% nel 2012).  L’analisi, quindi, indica in particolare un incremento di 2,29 punti percentuale del consumo di cannabis rispetto al 2012. Continue Reading

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]