A Milano lo Shanghai Theatre Academy

Dal 14 luglio la grande tradizione cinese al Teatro Studio Melato

thumb_536625e23f3092ed538b4568_default_xxlargeMilano, 10 luglio-  Dal 14 luglio al Teatro Studio Melato tre spettacoli con la grandissima accademia cinese che forma i migliori professionisti teatrali di quel paese. Gli studenti e gli insegnanti della Shanghai Theatre Academy, con la quale il Piccolo collabora fin dal 2006, presentano una rassegna composta da due produzioni di repertorio, Miss Julie e Confucius Disciples, e da un nuovo spettacolo, Matteo Ricci.
Gli spettacoli in cinese, con sovratitoli in italiano e in inglese, sono: 

Miss Julie

Miss Julie, rivisitazione del capolavoro di Strindberg, ripercorre la trama dell’originale trasferendola nella Cina premoderna: la ricca e viziata figlia di un signorotto di campagna, dopo una lite col fidanzato alla vigilia di una festa tradizionale, si fa sedurre dal servitore del padre, il furbo Jean.

 al Teatro Studio Melato
14 e 15 luglio
Confucius Disciples
La performance che prende il nome da Confucio, il grande filosofo cinese vissuto tra il VI e il V sec. a. C., è composta da tre apologhi, tre racconti simbolici o parabole, che, in una forma divertente e semplice, per certi versi simile alla nostra Commedia dell’Arte, rispondono all’esigenza che ispirò questa forma teatrale nella Cina antica: divertire il pubblico fornendo al tempo stesso un contenuto educativo.

al Teatro Studio Melato
16 e 17 luglio

Matteo Ricci 
Il terzo, e nuovo, progetto racconta la vita di padre Matteo Ricci (1552-1610), gesuita, matematico, cartografo e missionario in Cina dal 1582 sino alla morte. Evangelizzatore della Cina, vissuto ai tempi della dinastia Ming, padre Ricci, il cui nome mandarino era Li Madou, fu talmente stimato da essere insignito, da parte dei cinesi, del titolo di Studioso confuciano del Grande Occidente.

al Teatro Studio Melato
18 e 19 luglio

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com