Una giornata della memoria per chi ha perso la vita a largo della coste italiane

change.org‘Comitato 3 ottobre’ raccoglie firme su change.org per istituire una giornata che celebri i tanti migranti morti nel tentativo di approdare in Italia, per diffondere cultura dell’accoglienza

Roma, 4 ottobre – “Mi chiamo Tareke, sono eritreo e sono arrivato in Sicilia nel 2005, anche io attraversando il mare dopo aver affrontato la prigione libica, viaggi rischiosi ed estenuanti e respingimenti. Ho poi lavorato come mediatore culturale per ‘Save the children’ e ‘Medici senza Frontiere’” , comincia così la petizione su change.org che ha lo scopo di raccogliere firme per l’istituzione di una giornata della memoria in ricordo dei migranti vittime del mare. L’Unchr stima che dal 2011 ad oggi oltre 2.600 persone hanno perso la vita in mare nel tentativo di raggiungere le coste italiane, un numero impressionante e non esaustivo della tragedia che si consuma nei nostri mari, non un’emergenza ma un fenomeno prevedibile e prevenibile, da affrontare non esclusivamente con misure di Polizia di frontiera. Continue Reading

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com