VASTO FILM FEST: i Rimbamband aprono i cine-concerti con COMIC SOON – IL TRAILER

Ai Giardini napoletani di Palazzo d’Avalos il 19 agosto

Francesco RicciChieti, 18 agosto- A inaugurare le serate cine-musicali del Vasto Film Fest arrivano cinque personaggi in cerca d’autore e di se stessi, con le loro personalità agli antipodi, i loro caratteri così diversi, ma accomunati dal grande talento per la musica. Si tratta dei Rimbamband, esilaranti suonatori-sognatori un po’ suonati che incantano, creano, emozionano, demistificano…giocano: in pratica dei “Rimbambini” cresciuti a pane, swing e fantasia! Ai Giardini napoletani di Palazzo d’Avalos, dopo la proiezione del film, i divertenti mimi-musicisti-interpreti riproporranno i migliori numeri del loro repertorio frullando insieme canzoni, note, rumori, suoni, strumenti, immaginazione, corpo, parole ed una stravagante e genuina follia. Sul palco rivivranno così alcuni dei maestri che hanno ispirato i principali show del gruppo, da Buscaglione a Carosone, da Gaber a Mozart e Rossini ma anche Jerry Lewis, Charlie Chaplin, Lecoq, in una sorta di cartone animato, immune dai limiti del “possibile”. Nella stessa atmosfera surreale e poetica – ed in esclusiva per il Vasto Film Fest – i Rimbamband daranno inoltre un assaggio “trailer” del nuovissimo spettacolo, “Comic Soon” (che debutterà in autunno nei teatri di tutta Italia), nel quale gli estrosi rimbambini sono alle prese col cinema e la sua magia. L’eccentrica band, formata da Francesco Pagliarulo, Vittorio Bruno, Nicolò Pantaleo e Renato Ciardo giocherà dunque con musiche ed immagini, con personaggi improbabili e con storie che ci hanno fatto sognare sul grande schermo prendendo per mano il pubblico per trasportarlo in un viaggio imprevedibile e dissacrante all’interno dei più disparati generi cinematografici, in un gioco perpetuo che si nutre di autentica follia e un’enorme dose di fantasia. Non è la realtà che conta in un film, ma quello che l’immaginazione può fare”: seguendo l’input del grande Charlie Chaplin, i Rimbamband costruiscono un grande luna park dell’immaginazione all’interno di uno spettacolo fuori dai canoni convenzionali, oltre le righe, senza righe!

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com