Come nasce un rosato , la mostra fotografica di Roséxpo 2016 firmata da Obiettivi

Dal 3 al 5 giugno 2016

Senza-titolo-32

Roma, 27 Maggio – In 48 scatti 14 fotografi salentini raccontano Come nasce un rosato. Questo è il titolo della mostra fotografica che darà valore allo spazio che Roséxpo dedica all’arte come momento in cui coltivare la cultura del rosato attraverso linguaggi creativi capaci di accendere l’immaginazione del pubblico di winelover. Sarà, quindi, la fotografia a segnare il percorso d’arte della terza edizione di Roséxpo con un focus sulla vinificazione in rosato, tipologia in cui il negroamaro vanta una tradizione, una tipicità, un’attestata qualità. Coinvolti da deGusto Salento – l’Associazione del Negroamaro promotrice di Roséxpo – in un viaggio intorno alla vendemmia 2015, i fotografi dell’Associazione Fotografica Obiettivi che riunisce un gruppo di amici del Salento con la passione per la fotografia. Dai loro obiettivi, messe a fuoco e grand’angoli è nato «un raccoglitore di interpretazioni della tradizione vinicola del proprio territorio» – spiega Tonino Perrone dello staff di deGusto Salento, curatore della mostra – «raccontata con l’incanto di chi non è un professionista del vino e, perciò, nei dettagli più genuina». Le foto stampate in fine art su fibra di cotone saranno installate su grandi pannelli sistemati all’interno delle sale del Castello Carlo V. La mostra è aperta e visitabile durante Roséxpo.

 

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com