Civitanova Danza, fino al 6 Agosto il Campus “Civitanova Danza per domani”

[AdSense-A]

 

L’iniziativa  registra in città più di 500 presenze

Senza-titolo-13

Più di 150 ragazzi – dei quali circa 130 femmine e 20 maschi – da nove anni in su provenienti da tutta Italia – Milano, Brescia, Bolzano, Asti, Sondrio, Treviso, Novara, Venezia, Roma, Firenze, Napoli, Bari, Lecce – e dall’estero, Svizzera e Germania, dal primo al 6 agosto partecipano al quarto Campus Civitanova Danza per Domani, un’occasione unica di formazione con i maggiori maestri europei provenienti dalla Scuola di Ballo del Teatro alla Scala e dell’Opéra di Parigi. L’iniziativa – promossa da Comune di Civitanova Marche, Teatri di Civitanova e AMAT con la collaborazione dell’Istituto di Istruzione Superiore “Leonardo da Vinci” – registra in città più di 500 presenze, tra bambini e ragazzi che partecipano alle lezioni, accompagnatori e insegnanti, e si svolge nell’ambito del festival internazionale Civitanova Danza che accanto agli spettacoli rinnova l’appuntamento con l’alta formazione di cui il Campus è espressione massima offrendo anche un’occasione privilegiata per far conoscere Civitanova Marche alle numerose famiglie che godono in questi giorni delle numerose proposte turistiche offerte dalla città. A cura di Paola Vismara (docente della Scuola di Ballo Accademia Teatro alla Scala) con i docenti della Scuola di Ballo del Teatro alla Scala e dell’Opéra di Parigi, tra i quali Frédéric Olivieri direttore della Scuola di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala, il Campus offre un programma intensivo per coloro che amano quest’arte affascinante con lezioni di danza classica e contemporanea, per tre livelli, pre accademico (9-11 anni), intermedio (12-14 anni) e avanzato (da 14 anni in su) che si svolgono presso il Teatro Rossini e la Palestra dell’Istituto di Istruzione Superiore “Leonardo da Vinci”. A tenere le lezioni sono, insieme ai già citati Paola Vismara e Frédéric Olivieri (avanzato e intermedio, classico e repertorio), i migliori maestri europei: Florence Clerc (professeur du ballet, Ballet de l’Opéra de Paris), Elisa Scala (docente della Scuola di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala), Claudia De Smet(ballerina e assistente coreografa Ballet Preljocaj) e Fabrizio Monteverde (coreografo internazionale). Ad arricchire lo svolgimento delle lezioni è la presenza dei maestri accompagnatori Francesco Novelli eAlexandra Brucher provenienti dai migliori teatri italiani.

Civitanova Danza, il 6 Agosto giornata conclusiva del Festival

[AdSense-A]

 

Tre coreografie, tre spettacoli da scoprire nel segno della poesia e dell’ironia

Senza-titolo-8

Ancora una full immersion in tutti i teatri della città sabato 6 agosto per il secondo festival nel festival che conclude la XXIII edizione di Civitanova Danza promossa da Comune di Civitanova Marche, Teatri di Civitanova, AMAT, con il contributo di Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e Regione Marche, con il patrocinio di Provincia di Macerata e Camera di Commercio di Macerata e con il sostegno di Il Cuore Adriatico Centro Commerciale (main sponsor). Il ricco programma della giornata prende avvio alle ore 16.30 all’Hotel Miramare con Civitanova Danza Focus, un momento di approfondimento dal titolo Danza e memoria al quale partecipa lo studioso Alessandro Pontremoli. Il programma prosegue alle ore 19 nel piazzale antistante Lido Cluana con Happydancehour! a cura delle scuole di danza della città: Accademia di Danza Swanilda di Fiona Cecarini, Art Sem Fronteira di Manuela Recchi, Centro Danza Caterina Ricci di Gabriella Nespeca e Sabrina Nardinocchi, Effort Danza di Giosy Sampaolo, Laboratorio Danza Duepuntozero di Sara Gagliardini, Marvellous Dance di Sara Gambardella, Nura Danza di Alexia Sagripanti, Oregon Tape Crow. Alle ore 20.30 l’appuntamento è al Teatro Cecchetti con l’anteprima italiana di R.OSA di Silvia Gribaudi (che debutta al termine di una residenza), primo capitolo di una trilogia sul corpo femminile e il virtuosismo che si svilupperà nel 2017. Protagonista dello spettacolo una splendida Claudia Marsicano, straordianria danzatrice taglia XL che cattura il pubblico scommettendo sulla propria ingombrante fisicità con una performance di vertiginosa bravura e leggerezza. Silvia Gribaudi il 4 e 5 agosto conduce anche Lab D O N N A_Lightness Humor & Dance un laboratorio per donne di tutte le età,un’esperienza artistica di comunità in cui sperimentare il movimento attraverso l’espressione libera e creativa del proprio corpo. Seconda proposta della giornata, Teatro Rossini ore 21.30, con la prima assoluta di WE273’’ nato dalla rinnovata collaborazione artistica di Compagnia Blucinque di Caterina Mochi Sismondi e Cirko Vertigo. Un circo inedito trasforma le tradizionali acrobazie in un concerto per corpo e movimento, dando vita a uno spettacolo poetico, raffinato ed emozionante. La conclusione della giornata (23.15) è al Teatro Annibal Caro con l’anteprima italiana della nuova creazione di Cristiana Morganti, storica danzatrice di Pina Bausch, che debutta al festival al termine di una residenza nell’ambito del progetto Civitanova Casa della Danza. Lo spettacolo nasce dall’incontro di tre artiste, provenienti da tre paesi diversi e appartenenti anche a tre generazioni diverse: la coreografa Cristiana Morganti, 48 anni, italiana, e le due danzatrici tedesche, entrambe attualmente danzatrici del Tanztheater Wuppertal Pina Bausch, Anna Wehsarg e Anna Fingerhuth, bellissime e misteriose donne dai capelli rossi, in scena gemelle, complici o rivali.

Successo per “La notte della stella” con Eleonora Abbagnato

[AdSense-A]

 

Civitanova Danza

Senza-titolo-20

Circa 1500 persone hanno accolto domenica 24 luglio al Palasport Eurosuole di Civitanova Marche la stella della danza Eleonora Abbagnato, danseuse étoile del Ballet de l’Opéra National de Paris e direttrice del Corpo di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma ospite al Festival Civitanova Danza con Carmen. Ad affiancare la musa italiana della danza internazionale, sensualissima e bellissima Carmen, è stata una nutrita compagnia di eccellenti danzatori che hanno offerto una Carmen nella versione coreografica di Amedeo Amodio costruita sulle musiche dell’opera di Georges Bizet e con un adattamento e interventi musicali originali di Giuseppe Calì. Calorosi applausi hanno salutato la grande ballerina e gli altri danzatori che hanno offerto una coinvolgente interpretazione di quest’opera così amata e popolare. Per gli appassionati di danza il prossimo appuntamento è il 6 agosto per la conclusione della XXIII edizione del festival internazionale Civitanova Danza, promossa da Comune di Civitanova Marche,Teatri di Civitanova, AMAT, con il contributo di Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e Regione Marche, con il patrocinio di Provincia di Macerata e Camera di Commercio di Macerata e con il sostegno di Il Cuore Adriatico Centro Commerciale (main sponsor). In programma il Festival nel festival, tre coreografe, tre spettacoli da scoprire per una serata nel segno della poesia e dell’ironia! ad aprire le danze è Silvia Gribaudi (ore 20.30 Teatro Vecchetti) con lo spettacoloR.OSA dove la protagonista, taglia xl, cattura il pubblico scommettendo sulla propria ingombrante fisicità con una performance di vertiginosa bravura e leggerezza. Seconda proposta della giornata (ore 21.30 Teatro Rossini) un circo inedito, Cirko Vertigo, che trasforma le tradizionali acrobazie in un concerto per corpo e movimento, uno spettacolo poetico, raffinato ed emozionante di Caterina Mochi Sismondi. Cristiana Morganti, storica danzatrice di Pina Bausch chiude la XXIII edizione di Civitanova Danza firmando la regia di una nuova creazione che in scena vede due bellissime e misteriose donne dai capelli rossi, allo spettatore il compito di scoprire se siano gemelle complici o rivali

La notte della stella con Eleonora Abbagnato in Carmen

[AdSense-A]

 

Civitanova Danza, domenica 24 Luglio

Senza-titolo-3

Domenica 24 luglio al Festival Civitanova Danza è La notte della stella con la musa italiana della danza internazionale Eleonora Abbagnato, danseuse étoile del Ballet de l’Opéra National de Paris e ora direttrice del Corpo di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma, sensualissima e bellissima Carmen, protagonista dell’omonimo balletto al Palasport Eurosuole Forum con una nutrita compagnia di eccellenti danzatori nella versione coreografica di Amedeo Amodio costruita sulle musiche dell’opera di Georges Bizet e con un adattamento e interventi musicali originali di Giuseppe Calì. Più volte ripresa nei più prestigiosi teatri del mondo questa Carmen di Amodio ha visto il debutto di Eleonora nel ruolo della celeberrima e irresistibile sigaraia al Teatro Massimo di Palermo nel 2014 e da lì farne un suo cavallo di battaglia nell’allestimento produttivo affidato alla Daniele Cipriani Entertainment. «Eleonora Abbagnato è una ballerina che fa luce – scrive Leonetta Bentivoglio critico di danza de «la Repubblica»- è un’étoile, e la definizione dovrebbe corrispondere a un’immagine precisa. Non sempre accade: a certe danzatrici, pur piene di talento e forti della stessa nomina, manca quella belta speciale nutrita di luminescenza. Invece, nel caso di Eleonora, balla una stella vera. Una certezza aurea, una seduzione che lascia una scia. Una presenza carismatica che brilla con determinazione e intelligenza. Trionfatrice all’Opéra di Parigi, ha assorbito dal contesto che l’ha lanciata il rigore di una scuola di danza tra le piu ammirate al mondo». Nata a Palermo, Eleonora Abbagnato inizia a studiare danza classica all’età di 4 anni con Marisa Benassai. Continua i suoi studi a Montecarlo, Cannes e, a 14 anni, è la prima italiana ad essere ammessa alla prestigiosa scuola dell’Opéra di Parigi, dove grazie ad una passione travolgente e una volontà ferrea, a soli 22 anni diventa Première Danseuse, interpretando le creazioni dei più grandi maestri della coreografia come Roland Petit, Pina Bausch, William Forsythe, John Neumeier, che la prediligono per la sua versatilità e intelligenza interpretativa. Esordisce in televisione a 12 anni in un programma condotto da Pippo Baudo. In seguito appare in diversi spettacoli televisivi, nel 2007 esordisce come attrice protagonista nel film Il 7 e l’8 di Ficarra e Picone e nel 2009 affianca Paolo Bonolis alla conduzione del Festival di Sanremo. Nell’autunno dello stesso anno Vasco Rossi la sceglie come interprete ideale, per evocare le diverse sfaccettature della figura femminile nel suo nuovo video Ad ogni costo, che diventa in poche settimane un cult. Il 31 dicembre 2009 Eleonora corona un altro sogno: ballare in occasione del concerto di capodanno a Vienna trasmesso in mondovisione con i costumi disegnati appositamente per lei da Valentino. Curiosa ed eclettica è da anni coinvolta anche nel mondo della moda: scoperta da Karl Lagerfeld in veste di fotografo, è legata da un rapporto di amicizia agli stilisti Dolce & Gabbana. Il Presidente Sarkozy la nomina, nel maggio del 2010 con un decreto, “Chevalier dans l’ordre national du mérite” per ricompensarla del suo impegno al servizio dell’Opéra e della Francia. Il 27 marzo 2013, su proposta di Brigitte Lefèvre Direttrice della Danza, Nicolas Joel Direttore de l’Opéra National de Paris la nomina, Danseuse Etoile de l’Opéra de Paris, in occasione dell’ultima replica della Carmen di Roland Petit, proprio una creazione del grande coreografo che l’aveva scelta a 12 anni per essere Aurora bambina ne La bella Addormentata nel bosco. Ad aprile del 2015 viene nominata direttrice del Balletto del Teatro dell’Opera di Roma. La XXIII edizione del festival internazionale Civitanova Danza è promossa da Comune di Civitanova Marche, Teatri di Civitanova, AMAT, con il contributo di Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e Regione Marche, con il patrocinio di Provincia di Macerata e Camera di Commercio di Macerata e con il sostegno di Il Cuore Adriatico Centro Commerciale(main sponsor).

Civitanova Danza, sabato 16 luglio una maratona di danza con il Festival nel Festival

[AdSense-A]

 

Ospiti internazionali, debutti in prima italiana e assoluta

Senza-titolo-3

Sabato 16 luglio entra nel vivo la XXIII edizione del festival internazionale Civitanova Danza promossa da Comune di Civitanova Marche, Teatri di Civitanova, AMAT, con il contributo di Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e Regione Marche, con il patrocinio di Provincia di Macerata e Camera di Commercio di Macerata e con il sostegno di Il Cuore Adriatico Centro Commerciale (main sponsor). Dopo l’inaugurazione dello scorso sabato dedicata a tutta la famiglia ora è la volta del primo dei due Festival nel festival, vero nucleo progettuale della manifestazione che offre al pubblico una maratona di danza che tocca tutti i teatri della città dal pomeriggio a notte fonda con due anteprime italiane e una assoluta. Il ricco programma della giornata prende avvio alle ore 16.30 all’Hotel Miramare con Civitanova Danza Focus, un momento di approfondimento dal titolo Ripensare i classici. Cosa significa ripensare un classico? Approcci e tecniche, libertà e confini della riconfigurazione contemporanea dei capisaldi della cultura coreutica a cura di artisti del nostro tempo sono al centro di un dialogo a cui partecipano i critici ed intellettuali Marinella Guatterini, Silvia Poletti e Sergio Trombetta. Alle ore 19 il piazzale antistante Lido Cluana ospita Happydancehour! a cura delle scuole di danza della città: Accademia di Danza Swanilda di Fiona Cecarini, Art Sem Fronteira di Manuela Recchi, Centro Culturale del Balletto di Loretta Gamberini, Centro Danza Caterina Ricci di Gabriella Nespeca e Sabrina Nardinocchi, Effort Danza di Giosy Sampaolo, Laboratorio Danza Duepuntozero di Sara Gagliardini, Marvellous Dance di Sara Gambardella e Nura Danza di Alexia Sagripanti. Alle ore 20.30 il programma prosegue al Teatro Cecchetti con Delle ultime visioni cutanee e l’anteprima italiana di Mars di Nicola Galli, artista che si occupa di ricerca corporea spaziando dalla coreografia alla performance, dall’installazione all’ideazione grafico-visiva. Classe 1990 e già riconosciuto dalla critica, il sorprendente coreografo di Ferrara presenta ben due lavori al termine di una residenza in città nell’ambito del progetto Civitanova casa della Danza. Il primo è una performance basata su un ambiente installativo, che applica il principio della riproduzione in serra in un’azione articolata in quattro capitoli. Mars è il terzo episodio della ricerca coreografica di Galli dedicata al sistema planetario e sviluppa un pensiero volto all’esplorazione di un ambiente sconosciuto, che contiene strutture e qualità proprie e ignote; un territorio che si presenta ai corpi e allo spettatore come straniero. Il celebre Balletto di Roma affida la riscrittura di Giselle, uno dei più noti tra i balletti del repertorio classico romantico, ai due autori contemporanei Itamar Serussi Sahar e Chris Haring (Leone d’oro alla Biennale di Venezia), in scena in prima assoluta alle ore 21.30 al Teatro Rossini. Per la prima volta, Giselle coinvolge in un’unica creazione due coreografi e i loro team internazionali di collaboratori, con identità artistiche originali e distinte, portatori di approcci creativi e alfabeti coreografici diversi. A ciascuno è commissionato un atto del balletto ed entrambi propongono un’analisi profonda della trama gettando nuova luce sugli snodi drammaturgici e sui valori che la storia di Giselle può ispirare oggi. La conclusione della giornata è a notte inoltrata (23.15) al Teatro Annibal Caro con l’anteprima italiana di Cantiere aperto per Odio coreografia di Daniel Abreu per Fattoria Vittadini, al debutto al festival al termine di una residenza nell’ambito del progetto Civitanova Casa della Danza. In questo lavoro il coreografo di fama internazionale crea un percorso di gesti e ragionamenti sui comportamenti generati dall’odio e li affida alla talentuosa compagnia Fattoria Vittadini. La storia è disseminata di riferimenti poetici ai simboli dell’odio, ma soprattutto lo spettacolo tenta di rispondere in modo metaforico alla domanda: cosa ho fatto per essere ciò che sono? Odiare qualcuno o qualcosa significa creare una relazione con l’altro.

Carnet 3 spettacoli 25 € ridotto 18 €, biglietti singoli spettacoli da 6 a 15 €. Informazioni e vendita: Teatro Rossini 0733 812936, Call Center 071 2133600, vendita on line www.vivaticket.it, Teatro Annibal Caro 0733 892101 e Teatro Cecchetti 0733 817550 la sera di spettacolo da un’ora prima dell’inizio degli spettacoli. Bus navetta gratuito per Civitanova Alta A/R con partenza da corso Umberto I alle ore 22.45, prenotazione consigliata al n. 3460956050.

Essenze di Civitanova Danza, Il festival attraverso le essenze, viaggio tra spettacoli e profumi

[AdSense-A]

 

Giovedì 7 Luglio al Lido Cluana di Civitanova Marche

Senza-titolo-3

Essenze di Civitanova Danza, una originale presentazione della XXIII edizione del Festival internazionale Civitanova Danza nel nome di Enrico Cecchetti, attende il pubblico giovedì 7 luglio alle ore 19 al Lido Cluana di Civitanova Marche. Il Direttore artistico del Festival Gilberto Santini e il profumiere artigianale Mauro Malatini condurranno gli spettatori in un viaggio attraverso le essenze, tra spettacoli del festival e profumi. Al termine della presentazione sarà offerto un brindisi, ingresso gratuito prenotazione consigliata al n 3460956050. “Ogni essere vivente porta in sé, nel fondo del suo animo, la propria fragranza. La mia arte è rivelarne l’intima bellezza”, afferma Mauro Malatini che in questa occasione è chiamato a dialogare con l’intima bellezza degli spettacoli offerti da Civitanova Danza svelati e raccontati da Gilberto Santini. Il Festival internazionale Civitanova Danza si svolgerà dal 9 luglio al 6 agosto su iniziativa del Comune di Civitanova Marche, Teatri di Civitanova, AMAT, con il contributo di MiBACT e Regione Marche, con il patrocinio di Provincia di Macerata e Camera di Commercio di Macerata e con il sostegno di Il Cuore Adriatico Centro Commerciale (main sponsor) e Banca di Credito Cooperativo di Civitanova Marche e Montecosaro (sponsor). Una vera e propria festa per l’inaugurazione sabato 9 luglio conCivitanova Danza in famiglia. Dalle ore 19 al Teatro Annibal Caro CorpoGiochi® OFF propone un incontro di laboratorio per grandi e piccini curato da Monica Francia. Segue alle ore 20.15 JOSEPH_kids,un curioso spettacolo di Alessandro Sciarroni per adulti e bambini che dà la possibilità di osservare i mezzi tecnologici come possibili veicolatori di creatività, divertendosi e riflettendo.

 

Civitanova Danza, al via il Festival Internazionale

[AdSense-A]

 

 Sabato 9 Luglio una festa per tutta la famiglia 

Senza-titolo-3

Una vera e propria festa per tutta la famiglia inaugura sabato 9 luglio la XXIII edizione del festival internazionale Civitanova Danza promossa da Comune di Civitanova Marche, Teatri di Civitanova, AMAT, con il contributo di Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e Regione Marche, con il patrocinio di Provincia di Maceratae Camera di Commercio di Macerata e con il sostegno di Il Cuore Adriatico Centro Commerciale (main sponsor). Civitanova Danza in famiglia! è dalle ore 16 al Teatro Annibal Caro l’appuntamento dedicato a grandi e piccini per partecipare danzando all’inizio di questo viaggio nelle diverse espressioni della danza. Si inizia con CorpoGiochi® OFF, un divertente laboratorio curato da Monica Francia strutturato come un gioco, un’esperienza per tutti, dai 5 ai 99 anni, dove mettersi in gioco, un’esperienza individuale e di gruppo dove prendere coscienza delle proprie potenzialità in relazione al movimento e all’azione senza distinzione fra adulto e bambino e gli individui coinvolti, più o meno grandi, insieme scoprono che, nell’interscambio e nella relazione fra loro, possono trovare modalità di esplorazione, consapevolezza e arricchimento. All’interno del laboratorio è previsto un momento per gli Assaggi di Danza d’Autore, durante il quale ai danz’autori presenti viene richiesto di mostrare un “assaggio” della propria danza (pochi minuti), alla fine del quale i partecipanti potranno fare all’autore domande e osservazioni su quanto appena visto. Posti limitati, prenotazione obbligatoria al n. 3460956050. Dopo l’”apericena” offerta ai bambini, il programma della giornata prosegue alle ore 20.15 al Teatro Annibal Caro con lo spettacolo Joseph_Kids di Alessandro Sciarroni con Michele Di Stefano. Una Webcam, un computer portatile e un collegamneto skype: la comparsa di un alieno, magie di raggi di luce e un finale a sorpresa per questo spettacolo che percorre una vena ironica, semplice e immediata. Joseph_Kids è un gioco per scoprire le potenzialità creative dei mezzi tecnologici, stimolando l’osservazione e l’intuizione che nasce dopo il grande successo di Joseph, il primo solo di Alessandro Sciarroni, che ha visto la luce nel 2011. Come nella versione per il pubblico adulto, l’interprete va alla ricerca della sua immagine, che di volta in volta, viene proiettata, deformata, raddoppiata e scomposta attraverso una webcam e alcuni semplici effetti video. Joseph fa le sue scelte davanti a un pubblico/testimone che riesce a seguire l’evoluzione di questo monologo fisico attraverso una grande videoproiezione che riproduce fedelmente la schermata del computer. Dapprima serio e rigoroso, il viaggio di Joseph diventa ironico e inaspettato quando l’uomo finge un duello western virtuale, intenso mentre la sua immagine si scompone in una magia di raggi di luce e sorprendente, mentre il suo sguardo perde le sembianze umane fino a diventare alieno. La grande immagine proiettata ingloba in questo percorso tutto il giovane pubblico in sala, con un finale inaspettato. Il lavoro intende porre il pubblico dell’infanzia davanti alla possibilità di osservare i mezzi tecnologici come possibili veicolatori di creatività e non di mera alienazione.

 

Civitanova Danza

[AdSense-A]

Da martedì 14 giugno sono in vendita i carnet e i biglietti

Senza-titolo-38

Da martedì 14 giugno sono in vendita i carnet e i biglietti per gli spettacoli di Civitanova Danza, XXII festival internazionale Civitanova Danza dedicato al maestro Enrico Cecchetti, promosso da Comune di Civitanova Marche, Teatri di Civitanova, AMAT, con il contributo di Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e Regione Marche e con il patrocinio di Provincia di Macerata e Camera di Commercio di Macerata e sostenuto da Il Cuore Adriatico Centro Commerciale (main sponsor), Banca di Credito Cooperativo di Civitanova Marche e Montecosaro (sponsor). Il costo dei biglietti varia a seconda dello spettacolo e del settore. Particolarmente convenienti sono i carnet per i due Festival nel festival: per i tre spettacoli in programma il 16 luglio o il 6 agosto 25 euro ridotto 18 euro, per i sei spettacoli in programma nei due giorni 40 euro ridotto 30. La vendita si svolge presso la biglietteria del Teatro Rossini (0733 812936) tutti i giorni, domenica e festivi esclusi, dalle ore 18.30 alle ore 20.30 e alle biglietterie del circuito AMAT (071 2072439). L’inaugurazione del festival sabato 9 luglio è con Civitanova Danza in famiglia, una vera e propria festa per grandi e piccini per divertirsi e partecipare all’inizio di questo viaggio nelle diverse espressioni della danza. Dalle ore 19 al Teatro Annibal Caro CorpoGiochi® OFF propone un laboratorio per bambini e adulti curato da Monica Francia. A seguire Apericena baby e alle ore 20.15 JOSEPH_kids, un curioso spettacolo di Alessandro Sciarroni che dà la possibilità di osservare i mezzi tecnologici come possibili veicolatori di creatività, divertendosi e riflettendo. Tutti i teatri della città accolgono sabato 16 luglio il primo dei due Festival nel festival, una vera e propria maratona che prende avvio alle ore 16.30 all’Hotel Miramare con Civitanova Danza Focus. Alle ore 19 il piazzale antistante Lido Cluana ospita Happydancehour! a cura delle scuole di danza della città e dalle ore 20.30 il programma prosegue al Teatro Cecchetti con Delle ultime visioni cutanee e l’anteprima italiana di Mars di Nicola Galli, al Teatro Rossini con il Balletto di Roma e l’attesa prima assoluta di Giselle (ore 21.30), per concludersi alle 23.15 al Teatro Annibal Caro con l’anteprima italiana di Cantiere aperto per Odio coreografia di Daniel Abreu per Fattoria Vittadini. Musa italiana della danza internazionale Eleonora Abbagnato, danseuse étoile del Ballet de l’Opéra National de Paris e ora direttrice del Corpo di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma, è la sensualissima e bellissima Carmen, protagonista domenica 24 luglio al Palasport Eurosuole Forum de La notte della stella con una nutrita compagnia di ballerini coreografati da Amedeo Amodio. Ancora una full immersion in tutti i teatri della città sabato 6 agosto per il secondo festival nel festival che conclude la XXIII edizione di Civitanova Danza. Avvio alle ore 16.30 all’Hotel Miramare con Civitanova Danza Focus, per proseguire alle ore 19 con Happydancehour! a cura delle scuole di danza della città. Alle ore 20.30 l’appuntamento è al Teatro Cecchetti con l’anteprima italiana di R.OSA di Silvia Gribaudi, alle 21.30 al Teatro Rossini con la prima assoluta di WE273’’ nato dalla rinnovata collaborazione artistica di Compagnia Blucinque di Caterina Mochi Sismondi e Cirko Vertigo e alle 23.15 al Teatro Annibal Caro con l’anteprima italiana della nuova creazione di Cristiana Morganti, storica danzatrice di Pina Bausch.

 

Civitanova Danza fa danzare tutti!

Laboratori per bambini e adulti di tutte le età

Senza-titolo-2

Roma, 1 Giugno – Civitanova Marche con il XXIII festival internazionale Civitanova Danza dedicato a Enrico Cecchetti che dal 9 luglio al 6 agosto invaderà la città marchigiana è sempre più una città per danzare. Accanto all’ampia proposta di spettacoli per un cartellone ricco ed articolato promosso dalComune di Civitanova Marche con i Teatri di Civitanova e l’AMAT che si snoda tra debutti, stelle della danza mondiale, maratone danzate dal tramonto a notte fonda, momenti di approfondimento e formazione, il festival invita il pubblico di tutte le età a danzare con due laboratori e un Campus. In occasione dell’inaugurazione del festival, sabato 9 luglio bambini e adulti sono invitati alle ore 19 al Teatro Annibal Caro a partecipare a CorpoGiochi® OFF, un laboratorio dedicato ad artisti e cittadini dai 5 ai 99 anni curato da Monica Francia che traduce la propria formazione artistica in una esperienza individuale e di gruppo, stimolando le persone a prendere coscienza delle proprie potenzialità in relazione al movimento e all’azione. CorpoGiochi® OFF propone un incontro che materializza un luogo e un tempo dove non c’è distinzione formale fra adulto e bambino e gli individui coinvolti, più o meno grandi, insieme scopriranno che, nell’interscambio e nella relazione fra loro, potranno trovare modalità di esplorazione, consapevolezza ed arricchimento. Strutturato come un gioco di ruolo, si tratta di una serie di giochi in cui adulto e bambino sono l’uno per l’altro occasione di lavoro su se stessi, dove gli uni aiutano gli altri a far emergere la sapienza naturalmente insita nel proprio corpo. All’interno del laboratorio è previsto un momento per gli Assaggi di Danza d’Autore, durante il quale ai danz’autori presenti viene richiesto di mostrare un “assaggio” della propria danza (pochi minuti), alla fine del quale i partecipanti potranno fare all’autore domande e osservazioni su quanto appena visto. Iscrizione obbligatoria al n. 3460956050. A donne di tutte le età è invece dedicato il 4 e 5 agosto Lab D O N N A_Lightness Humor & Dance:Come rivitalizzare la propria fisicità con l’autoironia e la dinamicità della danza e dello humor? Come la danza fa riviviere nel gioco la percezione del proprio corpo e del cambiamento? Con queste domande si confronta il laboratorio condotto da Silvia Gribaudi dove il corpo in tutte le sue diversità e trasformazioni potrà attraversare l’esperienza della vitalità del movimento e del valore dinamico dello humor. Iscrizione obbligatoria al n. 3460956050. Dall’1 al 6 agosto si rinnova e amplia l’appuntamento con la formazione di cui è espressione il Campus Civitanova Danza per Domani con la direzione artistica di Paola Vismara. Bambini e ragazzi da tutta Italia e dall’estero avranno la possibilità di studiare per una settimana con i migliori maestri europei di danza classica e contemporanea, in una location tecnicamente avanzata nella città di mare Civitanova Marche. Il Campus, con la direzione artistica di Paola Vismara, prevede docenti di altissimo profilo come Frédéric Olivieri (direttore della Scuola di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala), Florence Clerc (professeur du ballet, Ballet de l’Opéra de Paris), Paola Vismara ed Elisa Scala (docenti della Scuola di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala), Claudia De Smet (ballerina e assistente coreografaBallet Preljocaj) e Fabrizio Monteverde (coreografo internazionale). Il programma intensivo si compone di lezioni per tre livelli di studenti: base (9-11 anni), intermedio (12-14 anni) e avanzato (da 14 anni in su). Ad arricchire lo svolgimento delle lezioni sarà la presenza al pianoforte dei maestri accompagnatori provenienti dalle migliori compagnie e teatri internazionali. Iscrizione obbligatoria entro il 21 luglio. Informazioni al n 3393045539, d.dattanasio@amatmarche.net. Civitanova Danza è sostenuto da Il Cuore Adriatico Centro Commerciale (main sponsor), Banca di Credito Cooperativo di Civitanova Marche e Montecosaro (sponsor), Cantine Fontezoppa, Hotel Miramare, Peugeot Autoclub Marche, QN Il Resto del Carlino (sponsor tecnici).

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com