Lazio, a Ciciliano incontro fondativo comuni de “Le Terre degli Equi”

Turismo, enogastronomia, cultura, economia del territorio saranno i punti fondamentali che il Comitato Promotore Le Terre degli Equi intende far conoscere e valorizzare in Italia e all’estero

855_cotral-autobus_fulldi Romolo Martelloni

ROMA, 12 gennaio – Il patrimonio culturale, turistico ed economico come matrice di identità’ e strumento di sviluppo. E’ stato il tema fondante dell’incontro avvenuto a Ciciliano presso il  Castello Theodoli del Comitato Promotore Le Terre degli Equi, incontro che ha visto la partecipazione di decine di amministratori locali dei vari paesi compresi in questo territorio: da Marano Equo a Camerata Nuova, a Roviano, Subiaco,  Vicovaro e molti cittadini arrivati anche dll’Abruzzo, come Carsoli e Riofreddo e Alba Fucens. Lo rende noto Mario Innocenzi del Comitato Promotore del sodalizio tra tutti i comuni. Dopo aver ringraziato il Vice Presidente del Consiglio Regionale Massimiliano Valeriani per l’appoggio della Regione in questo progetto, Innocenzi ha sottolineato come tutti, a partire dll’Associazion Art. 9 e al sindaco di Ciciliano che ha ospitato l’evento, hanno fortemente evidenziato la valenza del progetto per rilanciare un territorio conosciuto ben prima dei romani “che presenta testimonianze di insediamenti archeologici di altissimo valore che poi i romani stessi hanno rivitalizzato”. Turismo, enogastronomia, cultura, economia del territorio saranno i punti fondamentali che il Comitato Promotore Le Terre degli Equi intende far conoscere e valorizzare in Italia e all’estero. Erano inoltre Presenti il Sindaco di Ciciliano, di Vicovaro, il Vice Sindaco di Roviano, le Associazioni Art.9, Ass. Cult. Territorio e Management, l’Artista Paula Caccavale, Ass. monti e Colline di Roma, CNA Roma Nord Est, Ass. Terre Aeque, Ass. l’Arca di Corrado, Ass. camorata, Ass. Nuovi Orizzonti Onlus, .

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com