Reggio Calabria, Camera di Commercio ed associazioni insieme a tutela della legalità

La Camera di Commercio di Reggio Calabria ha avviato il progetto La rete per la legalità: un percorso condiviso per la crescita socio-economica del territorio”.

 

camera-commercioReggio Calabria, 13 gennaio – Nell’ambito delle attività volte a dare concreta attuazione al proprio impegno affinché alla criminalità ed illegalità diffusa si contrapponga la legalità partecipata, la Camera di Commercio di Reggio Calabria ha avviato il progetto “La rete per la legalità: un percorso condiviso per la crescita socio-economica del territorio”. Un percorso, finalizzato a creare ed a consolidare una rete generatrice di crescita sociale e sviluppo economico del territorio per affermare la supremazia della cultura della legalità in opposizione alla cultura criminale, che la Camera ha messo in campo grazie alla preziosa e fattiva collaborazione di cinque Associazioni operanti sul territorio provinciale: Confesercenti, A.L.I.L.A.C.C.O. – S.O.S Impresa, Associazione Antiracket di Taurianova, Coordinamento Nazionale Antimafia “Riferimenti”, Osservatorio sulla ndrangheta. Il primo fondamentale passo è stato compiuto dalla Giunta della Camera di Commercio che, il 30 giugno 2014, ha promosso e approvato il del Protocollo Istitutivo della “Rete per la legalità”, assegnando alla Camera una funzione di coordinamento e di “messa a sistema” tra le iniziative sul territorio, al fine di massimizzarne l’efficacia e l’impatto comunicativo, rendere più proficuo il rapporto e l’impegno tra le parti sui temi della legalità, in una prospettiva di consolidamento delle attività di collaborazione per la promozione di iniziative volte a contenere la diffusione dei fenomeni criminali e, nel contempo, favorire la sensibilizzazione ai principi della legalità e della leale concorrenza. Il fitto programma delle iniziative, che prenderanno avvio già in questa settimana e si concluderanno entro il mese di gennaio, si rivolge ad imprese, famiglie, consumatori, studenti e docenti, che saranno direttamente ed attivamente coinvolti in campagne di sensibilizzazione su media, web e social network; diffusione di newsletter; distribuzione di manuali e vademecum; seminari informativi; laboratori didattici; incontri presso le scuole della provincia di Reggio Calabria;  visite guidate presso le imprese vittime di fenomeni di illegalità; convegni istituzionali. Ciascuna delle cinque Associazioni ha incentrato il proprio piano di azione su aspetti peculiari legati al tema della legalità (racket e usura, indebitamento e gioco d’azzardo), ideando un programma differenziato ma integrato, contraddistinto da slogan identificativi: “Informati della legalità per non fermarti” a cura della Confesercenti; “Conoscere per non essere soli” a cura di A.L.I.L.A.C.C.O. – S.O.S Impresa; “R-esistiamo – Uniti per la legalità” a cura dell’Associazione Antiracket di Taurianova; “Informare per resistere” a cura del Coordinamento Nazionale Antimafia “Riferimenti”; “Cu disperatu campa disperatu mori” a cura dell’ Osservatorio sulla ndrangheta. La Camera di Commercio ha programmato anche la realizzazione di un ciclo di seminari rivolto principalmente alle imprese, ai consumatori, agli studenti delle scuole superiori, in materia di sicurezza e contraffazione dei prodotti di largo consumo, con particolare riferimento agli strumenti di tutela disponibili e alle problematiche collegate al consumo e alla produzione di beni contraffatti, perché la legalità è anche rispetto delle regole di mercato. A conclusione del programma di tutti gli eventi e iniziative, le Associazioni racconteranno e condivideranno esperienze ed esiti delle iniziative messe in campo, in un incontro coordinato dalla Camera di Commercio, che si terrà giovedì 29 gennaio p.v. alle ore 10,30 presso la sede camerale.

 

Reggio Calabria, i designer incontrano le imprese

Il design per innovare le imprese e per dare più valore alle produzioni

camera_commercio_ReggioCRoma, 20 novembre – Si è svolto mercoledì 19 novembre, presso la Camera di commercio di Reggio Calabria, un incontro dal titolo  “The design date: i designer incontrano le imprese”. L’iniziativa è stata l’occasione per sensibilizzare il territorio e le imprese sul ruolo che un designer può svolgere per valorizzare ed innovare un’impresa, nonché per evidenziare l’importanza strategica  per l’accrescimento della competitività del sistema produttivo che possono svolgere i centri di studio e di  ricerca impegnati sulle tematiche del design, quali appunto le Università. “La competitività delle imprese e l’utilizzo del design sono due temi assolutamente interconnessi e interdipendenti – ha dichiarato il Segretario generale della Camera di Commercio, dott.ssa Natina Crea -. Il ruolo che cerchiamo di svolgere nella qualità di Pubblica Amministrazione al servizio delle imprese,  è quello di mettere in contatto le professionalità che provengono dal mondo universitario, con il sistema imprenditoriale del nostro territorio per accrescere la capacità di competere in un mercato globale”. Hanno partecipato all’incontro il prof. Marco Mannino dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria e il dott. Roberto Pone di Kanso srl – partner tecnico della Camera ed esperto della materia. Nel corso dell’incontro è stato presentato il bando di finanziamento pubblicato dalla Camera di commercio di Reggio Calabria per diffondere tra le imprese il ricorso al design come leva per l’innovazione. Il bando, che scadrà il prossimo 30 novembre, offrirà alle imprese della provincia reggina contributi per sviluppare idee innovative, elaborate con il supporto di designer, in prodotti ingegnerizzabili e commercializzabili. Sono stati, infine, presentati i progetti di design dichiarati vincitori nell’ambito di una precedente iniziativa promossa dalla Camera di commercio di Reggio Calabria “Premio per la progettazione di prototipi innovativi dell’artigianato artistico”. A tale presentazione hanno partecipato anche alcuni dei designer dichiarati vincitori del Premio, arch. Angela De Sando, Simona Murgo e Alessio Santamaria.

Reggio Calabria, peggiorano i rapporti tra banche e imprese


Cciaa di Rc e provincia: allarmante aumento del costo del denaro e delle insolvenze
 6959-calabria-finanziamenti-agevolati-banca-del-mezzogiorno-alle-pmi-con-jeremie-310

Roma, 5 maggio – Peggiorano i rapporti tra banche e imprese nella provincia di Reggio Calabria. L’analisi dei dati relativi all’ultimo trimestre del 2013, forniti dalla Banca d’Italia ed elaborati dalla Camera di Commercio, evidenzia un generale peggioramento dei principali indicatori che descrivono i rapporti tra gli istituti di credito e il sistema imprenditoriale locale: si riducono i crediti concessi dalle banche e  aumentano le insolvenze  connesse agli stessi finanziamenti. In particolare, alla fine del 2013 si riducono i finanziamenti Continue Reading

Calabria, Camera di commercio Rc crea un ponte tra imprese e mondo accademico

lucio dattolaPresentazione risultati del corso di ‘Formazione e affiancamento sulla valorizzazione dei risultati della ricerca e creazione d’impresa’.

Roma, 16 gennaio – Dalla ricerca universitaria all’impresa, la Camera di Commercio e l’Università Mediterranea impegnate nella sfida più concreta : creare un ponte tra mondo accademico e realtà produttiva, una risposta alle esigenze di innovazione del sistema imprenditoriale locale ed alle potenzialità di impiego dei giovani laureati più talentuosi. La Camera di Commercio di Reggio Calabria e l’Università Mediterranea hanno presentato oggi i risultati del corso “Formazione e affiancamento sulla valorizzazione dei risultati della ricerca e creazione d’impresa”, un percorso di un anno che ha visto i dottorandi dell’Università Mediterranea  impegnati dapprima in un corso di valorizzazione e creazione d’impresa finalizzato a tradurre i risultati della loro esperienza di ricerca in business e, successivamente, in un percorso di affiancamento che ha consentito la selezione di quattro idee imprenditoriali promosse da altrettanti gruppi di dottorandi e il loro accompagnamento fino alla stesura del business plan ed all’avvio dell’attività imprenditoriale. Continue Reading

Reggio Calabria, moderata crescita delle imprese su territorio provinciale

cciaa rcStato e dinamiche dell’economia reggina nel 3° trimestre 2013 ed evoluzione del sistema imprenditoriale

Roma, 20 novembre – La dinamica delle imprese della provincia di Reggio Calabria nel terzo trimestre 2013 mostra, in termini tendenziali, un calo sia delle iscrizioni (460, a fronte delle 666 del terzo trimestre 2012), sia delle cancellazioni non d’ufficio (309, contro le 493 del terzo trimestre 2012). Nel complesso, le iscrizioni superano di quasi il 50% le cancellazioni, generando un saldo attivo di 151 unità. Il tasso di crescita dello stock (0,3%) conferma una dinamica moderatamente positiva, non molto distante da quella registrata nel terzo trimestre del 2012 (0,35%) o del 2011 (0,32%). Una crescita che, tuttavia, non risulta sufficiente ad assorbire i saldi negativi registrati dall’inizio dell’anno in corso, generando così una lieve contrazione annuale del numero di imprese registrate, ora sceso al di sotto delle cinquantamila unità (49.836, quasi un punto percentuale in meno rispetto alle 50.303 di settembre 2012).  Continue Reading

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com