Olio Garda DOP: a Cavaion Veronese due giorni di festa con WardaGarda

[AdSense-A]

 

Una prima edizione di degustazioni, approfondimenti, cene, giochi didattici per i più piccoli e passeggiate tra gli oliveti. Il 3 e il 4 settembre a Cavaion Veronese

Senza-titolo-18

Una maratona di degustazioni, conversazioni e incontri, mostre e cene con i prodotti di qualità, passeggiate tra gli oliveti. WardaGarda – Il Festival dell’Olio Garda DOP nel suo Entroterra si prepara alla sua prima edizione in programma per sabato 3 e domenica 4 settembre a Corte Torcolo, a Cavaion Veronese, sede del Consorzio di Tutela Olio Garda Dop promotore dell’iniziativa con l’organizzazione della Pro Loco. Sarà un’occasione non solo per conoscere l’Olio, ma per visitare l’Entroterra del Garda attraverso uno dei suoi prodotti simbolo.  Un evento per tutti coloro che vogliono avvicinarsi al mondo dell’olio, appassionati  e curiosi, con momenti di intrattenimento anche per i più piccoli. Durante i due giorni, al pomeriggio, infatti, i bambini potranno cimentarsi nel Gioco dell’Olio, un gioco, istruttivo e ludico, ispirato al noto gioco dell’oca, ma con caselle che raccontano la storia dell’olivo e dell’olio, attraverso le varie tappe, dal campo alla tavola.  Durante le due sere della manifestazione in programma dalle 20 una cena (su prenotazione al numero 348 7284857) con prodotti DOP e IGP veneti: dal Prosciutto Veneto Berico Euganeo DOP all’Aglio Bianco Polesano DOP, dai formaggi Asiago DOP e Monte Veronese DOP al Riso Nano Vialone Veronese IGP e all’Insalata di Lusia IGP. In abbinamento i vini del Consorzio di tutela del Bardolino. Le cene saranno accompagnate dalla musica del Trio Archi Moderni Veneti. Su prenotazione (chiamando al numero 340 8258834) anche la “Passeggiata fra storia, introi e oliveti” in programma per domenica mattina alle 10. Accompagnati dall’Associazione “Ctg El Preon” si partirà da Piazza Fracastoro (Municipio) per arrivare a Corte Torcolo alle 12 circa dove, per chi vuole, ci sarà la possibilità di pranzare.  Tra gli eventi in calendario sabato 3 settembre alle 10 è prevista la tavola rotonda “Olioturismo, forme e percorsi dei nuovi turisti”, moderata da Luigi Caricato di Olioofficina, a cui seguirà la consegna dei premi del concorso per l’Olio Garda DOP L’Oro del Garda e del campionato di potatura Giorgio Bargioni. Sempre sabato alle 16 l’apertura della mostra a cura dell’Associazione italiana Donne dell’Olio di Valerio Marini e alla stessa ora un laboratorio di degustazione per imparare a degustare e abbinare l’olio; alle 17 è la volta invece dello show cooking di Bruno Bassetto, famoso bècher trevigiano, che proporrà l’olio del Garda DOP in abbinamento alla carne di Qualità Vertificata (QV). Domenica alle  11 si aprirà il mercatino con i prodotti DOP e IGP e alle 12 l’apertura dello stand gastronomico. Alle 15 torna quindi il laboratorio di degustazione per conoscere l’olio e alle 16 lo show cooking di Bruno Bassetto.

Gerardo Cesari: si arricchisce il medagliere di premi 2016

[AdSense-A]

Pioggia di argenti per la cantina di Cavaion Veronese al prestigioso concorso Wine & Spirit Competition 2016

Senza-titolo-4

Dopo i prestigiosi riconoscimenti ottenuti dalla Gerardo Cesari al Decanter World Wine Awards, all’International Wine Challenge(IWC) e al Concours Mondial de Bruxelles, per la cantina di Cavaion Veronese arriva un’altra grande soddisfazione all’International Wine and Spirit Competition (IWSC) di Londra, uno dei concorsi mondiali più prestigiosi del settore. L’azienda, nota in tutto il mondo per il suo Amarone, si è infatti vista assegnare in questa occasione nove nuove medaglie d’argento e una di bronzo. Ad aggiudicarsi i premi, alcune delle eccellenze della produzione veronese tra cui l’Amarone della Valpolicella Classico Riserva “Bosan” 2007,  perla della cantina di Cavaion Veronese, che ha già ottenuto un punteggio di 92 centesimi al Premio Enologico Internazionale di Vinitaly, 5 STAR WINES. Medaglia d’argento anche per Lugana “Cento Filari” 2015, Amarone della Valpolicella Classico “Il Bosco” 2010, Valpolicella Ripasso Superiore Bosan 2013, Amarone Classico della Valpolicella 2012, Corvina “Jèma” 2011. Bronzo invece per il Valpolicella Superiore Ripasso Mara 2014. La consegna dei trofei avverrà il 16 novembre 2016 durante la serata di gala presso la storica Guildhall di Londra, dove si riuniranno i rappresentanti di alcune tra le aziende vinicole più prestigiose del panorama internazionale.

Gerardo Cesari: tris di Premi Internazionali

Pioggia di medaglie per la cantina di Cavaion Veronese in tre dei più prestigiosi concorsi d’oltre confine: Decanter, International Wine Challenge (IWC) e  Concours Mondial de Bruxelles 

Senza-titolo-10

Roma, 31 Maggio – Nuove soddisfazioni e riconoscimenti internazionali per la Gerardo Cesari. La pregiata cantina di Cavaion Veronese ha infatti ottenuto prestigiosi riconoscimenti al Decanter World Wine Awards, all’International Wine Challenge (IWC) e al Concours Mondial de Bruxelles. Al Concours Mondial de Bruxelles, in programma dal 29 aprile al 1 maggio 2016 a Plovdiv, in Bulgaria, la Gerardo Cesari si è vista assegnare due medaglie d’oro e due d’argento. Ad aggiudicarsi i premi, alcune delle eccellenze della produzione veronese: Amarone della Valpolicella Classico Riserva DOC “Bosan” 2007; Amarone della Valpolicella Classico DOC “Il Bosco”2009; Amarone Classico della Valpolicella DOCG 2012; Corvina Veronese IGT Jèma 2011; Una giuria composta da oltre 350 degustatori di alto livello internazionale, divisi fra giornalisti, sommelier, enologi e buyer, ha selezionato i migliori vini tra 8500 bottiglie provenienti da più di 50 Paesi. I riconoscimenti non sono mancati anche al Decanter World Wine Awards con due medaglie Argento all’Amarone della Valpolicella  DOC Classico Riserva Bosan 2007 e al Valpolicella Ripasso Superiore DOC Mara 2014. Tre invece i bronzi assegnati ad altrettanti vini: Amarone Classico della Valpolicella DOC Il Bosco 2010, Amarone Classico della Valpolicella DOCG 2012 e Valpolicella Ripasso Superiore DOC Bosan 2013. Ad aggiudicarsi la Menzione Speciale in questa importante competizione è stato invece il Lugana DOC Cento Filari 2015.  I vini del Veronese firmati Gerardo Cesari hanno conquistato anche la giuria dell’International Wine Challenge (IWC) che ha premiato l’azienda di Cavaion Veronese con tre argenti (Amarone della Valpolicella  DOC Classico Riserva Bosan 2007, Valpolicella Ripasso Superiore DOC Bosan 2013 e Corvina Veronese IGT Jèma 2011) e un bronzo al Valpolicella Ripasso Superiore DOC Mara 2014. Raccomandato invece da questo prestigioso concorso l’Amarone Classico della Valpolicella DOC Il Bosco 2010.

Anteprima Amarone: la Gerardo Cesari fa degustare l’eleganza della Valpolicella

Sabato 9 aprile 2016, Verona

gerardo-cesari-amarone-della-valpolicella-degustazioneVerona, 22 gennaio -Saranno Amarone Classico 2012 e Amarone Classico il Bosco 2000 a rappresentare l’azienda Gerardo Cesari di Cavaion Veronese all’edizione 2016 dell’Anteprima Amarone, annuale evento organizzato dal Consorzio Tutela Vini Valpolicella. Queste due etichette faranno conoscere l’impegno della Gerardo Cesari nel valorizzare l’immensa ricchezza ed eleganza offerta dal patrimonio vitivinicolo veronese. Questo evento precede un altro appuntamento importante per la cantina di Cavaion Veronese: ci sarà infatti anche  l’Amarone Bosan 2000  firmato Gerardo Cesari  tra le eccellenze protagoniste di OperaWine, evento dall’ampio respiro internazionale realizzato da Veronafiere con Vinitaly e Wine Spectator,  in programma sabato 9 aprile 2016, a Verona.

Il Bosco” Amarone Classico DOC

L’Amarone del vigneto “Il Bosco” viene vinificato solo quando le uve sono perfettamente sane ed in annate di grande qualità. Il singolo vigneto è una piccola zona le cui viti superano i 18 anni di vita, pertanto naturalmente avviene una prima selezione, di quantità a vantaggio della qualità. Questo Amarone in bottiglie numerate è un importante vino che accompagna pranzi sostanziosi a base di carni rosse e selvaggina. È un prezioso compagno delle meditazioni di fine pasto.

 Amarone della Valpolicella Classico DOCG

Prodotto nei comuni di Negrar, Marano di Valpolicella, Sant’Ambrogio, Fumane, San Pietro in Cariano nella zona storica. Le uve Corvina e Rondinella, appassite accuratamente sui graticci fino a metà gennaio, completate dall’affinamento in botte di rovere grande e dal lungo riposo in bottiglia, ci donano questo grande vino. Si accompagna con carni rosse, cacciagione e anche come vino a fine pasto.

Una vendemmia d’amore con Giulietta Capuleti alla Gerardo Cesari

Sabato 5 e domenica 6 settembre 2015

cesari_06Verona, 3 settembre, 2015- Il 5 e 6 settembre c’è un evento da non perdere che attende innamorati e amanti dell’enologia a pochi km dal lago di Garda e da affascinanti borghi come Lazise e Bardolino. Si tratta di Juliet’s Drop, l’appuntamento dedicato al compleanno di Giulietta Capuleti, organizzato dalla cantina Gerardo Cesari di Cavaion Veronese, una degustazione che unisce i grandi vini veronesi, dall’Amarone al Lugana, e la figura romantica per eccellenza, quella dell’eroina shakespeariana. La Gerardo Cesari è l’ azienda che firma i vini del Club di Giulietta, l’associazione di volontari che risponde alle migliaia di lettere indirizzate all’icona degli innamorati che giungono da tutto il mondo. Durante Juliet’s Drop, sabato 5 e domenica 6 settembre, alle ore 10.30 e 16.30,  queste stesse lettere saranno le protagoniste di un eccezionale tasting: le parole d’amore saranno abbinate ai vini Cesari, in un connubio unico tra suggestioni olfattive e romantiche evasioni. Così la missiva di Amber (Australia) parlerà di un amore tradito, tra delusione e riconferme, abbinata alle  limpide note del Lugana Cento Filari. La lettera di Beth (Sud Africa), attraverso i profumi del Ripasso Bosan, farà rivivere tutta l’emozione del ritorno di un amore. Le parole di Edward (USA) daranno voce ad un amore raro, accompagnate dalle note del Jèma; infine  il racconto di Tracey (USA), abbinato all’Amarone Bosan, farà comprende cos’è il vero amore, forte e di carattere. Perché ogni lettera racchiude tra le proprie righe il segreto gustativo ed emotivo proprio del vino. Le degustazioni in cantina si svolgeranno sabato 5 e domenica 6 settembre, alle ore 10.30 e 16.30, su prenotazione ai seguenti recapiti: Tel 045 6260928 – [email protected]. Le date scelte non sono casuali: sarà infatti in quei giorni che l’intera provincia veronese festeggerà il compleanno di Giulietta con numerose iniziative. E per chi vorrà abbinare alla visita in cantina anche un giro nel centro storico di Verona ed ai luoghi dove si è consumata la storia d’amore tra Giulietta e Romeo, Piazza dei Signori e il Cortile del Mercato Vecchio saranno lo scenario dei festeggiamenti ufficiali organizzati dal Club di Giulietta, con il brindisi finale in onore della nobile Capuleti offerto dalla cantina Gerardo Cesari. Il “Compleanno di Giulietta”: è frutto di una ricerca letteraria compiuta dal professor Giuseppe Franco Viviani sul testo che il vicentino Luigi Da Porto scrisse negli ultimi anni del XV secolo. Nella sua novella da Porto narra, ben prima di William Shakespeare, la storia dei due infelici amanti veronesi al tempo della signoria scaligera. Nel testo si legge che  Giulietta avrebbe compiuto i 18 anni nel giorno di Sant’Eufemia. Utilizzando calcoli astronomici ed archivistici si è giunti quindi ad individuare come data di nascita il 16 settembre 1284, durante il dominio di Bartolomeo della Scala.

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]