Violenza a Milano, donna aggredita e sfregiata mentre fa jogging, diciottenne stuprata

Un branco ha aggredito una 40enne mentre faceva jogging e una ragazza di soli diciotto anni è stata minacciata e violentata in una cantina. Salvini (Ln) chiede la castrazione chimica degli aggressori

Lega: Salvini, meglio soli che male accompagnatiMilano, 1 novembre -“Ci vuole la castrazione chimica. Sono dieci anni – dice Salvini all’Adnkronos- che presentiamo lo stesso disegno di legge che poi viene bocciato perchè c’è chi pensa che sia una barbarie. Eppure si tratta di una cura sperimentale già in vigore in sette Paesi del Nord Europa”. “Chi violenta le donne”, aggiunge Salvini “è gente malata che va curata. Spero che la nostra proposta entri nell’agenda del Governo Renzi al più presto. Quanti stupri dobbiamo ancora aspettare prima di affrontare il problema?”   In effetti Milano nell’ultima settimana è stata teatro di gravi episodi di violenza ai danni delle donne. Martedì una ragazza di diciotto anni è stata minacciata, picchiata e violentata in un locale caldaia di uno scantinato in via Bocconi. L’aggressore, un egiziano 39enne con  precedenti penali, è stato arrestato dai carabinieri dopo che la giovane milanese, chiamando un’amica, è riuscita a dare l’allarme. La ragazza e l’uomo si erano conosciuti qualche settimana fa e lui l’ha convinta a seguirlo nello scantinato dove, dopo aver sfondato la porta, l’ha violentata.  Un’altra donna di 40 anni, è stata aggredita dal branco mercoledì nel parco ex Area Pozzi, lungo il Naviglio Grande, nell’attimo in cui si era fermata a bere alla fontanella dopo una corsa di quattordici chilometri.  Era pieno giorno quando la vittima è stata sbattuta contro un muro, malmenata e sfregiata con un vetro o la punta di un coltellino sul viso, sulle gambe e sul ventre. La donna ha reagito tentando di difendersi e ha urlato più forte che poteva mentre la sfregiavano, le strappavano i vestiti e la picchiavano. Alla fine i malviventi l’hanno lasciata sul ciglio della strada e la donna è subito scappata via finché non ha incontrato altri corridori che l’hanno soccorsa.

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com