“In Autunno: Frutti, Acque e Castelli”

[AdSense-A]

 

“Castelli aperti” per un magico week-end tra storia, fantasia e natura. Antiquari, artigiani, vivaisti per una raffinata mostra

Senza-titolo-8

“In Autunno: Frutti, Acque e Castelli”: il 22 e 23 ottobre 2016 (dalle 9 alle 19) gli antichi castelli di Strassoldo di Sopra e di Sotto (Cervignano del Friuli, Udine), decorati a festa, apriranno al pubblico e faranno da cornice e creazioni artigianali, antiquariato e vivaismo d’eccellenza. Patrocinato dal FAI e dall’Associazione Europea Valorizzazione Castelli, Palazzi e Giardini Storici, l’evento è dedicato all’autunno e ai suoi colori ed è nato per far conoscere due antichi manieri privati, cuore del romantico borgo di Strassoldo, uno scrigno storico situato nella Pianura Friulana, in provincia di Udine. I saloni ospiteranno antiquari, artigiani ed artisti con creazioni in oro, argento, rame, pietre preziose, carta, pelle, ferro, stoffe preziose, naturali e dipinte, legno, ceramica, fildiferro, cera: oggetti difficili da trovare altrove, selezionati con cura dalle padrone di casa, ideali per un regalo di Natale raffinato e inconsueto.

Castello-di-Strassoldo-1

Il brolo accoglierà, invece, una nicchia di espositori d’eccellenza, con la passione per la ricerca, la conservazione e la produzione di piante dimenticate, particolari e rare. Non mancheranno delikatessen come cioccolata, dolci, aceti balsamici e liquirizia. Molteplici le iniziative collaterali, tra le quali piccoli concerti di Musica antica ispirata all’autunno, visite guidate gratuite alla scoperta del borgo castrense e molto altro. A dare un tocco del tutto particolare all’evento, gli addobbi raffinatissimi e copiosi che decorano interni e giardini, abbracciano scalinate e balconi, scandiscono i muri in pietra viva e l’aria da “déjeuner sur l’herbe”, informale ed elegante, che si respira, con i visitatori che assaporano l’atmosfera rarefatta della campagna autunnale, passeggiano nei giardini, si siedono a piccoli gruppi nei prati, gustano golosità a base di prodotti di stagione del territorio.

Castelli Aperti: gli appuntamenti del fine settimana

[AdSense-A]

Sabato 2 luglio il castello di Rocca Grimalda ospiterà una delle tappe di L’Altro Monferrato, il festival in omaggio alla bicicletta organizzato da AgriTeatro, domenica visite guidate. Apertura anche a Acqui Terme, Bistagno, Casale Monferrato, Masio, Morsasco e Uviglie

Senza-titolo-28

Proseguono anche in questo fine settimana le proposte di Castelli Aperti, la rassegna che, giunta alla sua XXI edizione, è ormai diventata un punto di riferimento per chi vuole conoscere lo splendido patrimonio castellato piemontese. Nel primo week end di luglio, si potrà andare alla scoperta del castello di Rocca Grimalda aperto sabato sera alle 21 e domenica dalle 15 alle 18. Il maniero, costruito alla sommità di uno sperone roccioso, si trova in un luogo strategicamente importante, sia perché facilmente difendibile, sia perché posto a controllo delle strade tra l’Oltregiogo ovadese e la pianura alessandrina, in un’area di forti contrasti tra il Monferrato e la Liguria. La costruzione del castello si è sviluppata nei secoli intorno alla possente torre circolare databile tra il XII e XIII secolo. Costituito inizialmente da una struttura poligonale destinata alle truppe di sorveglianza, il castello, compreso inizialmente nel feudo dei Malaspina, viene trasformato in residenza nobiliare dalla famiglia alessandrina dei Trotti intorno alla metà del ‘400. Successivamente, i Grimaldi, illustri patrizi genovesi, lo acquistano nel 1570 e vi risiedono per più di 200 anni, completandone la costruzione alla fine del 1700 con la maestosa facciata occidentale. La Torre è costituita da 5 ambienti sovrapposti, vi si accede attraverso una scala elicoidale all’interno del muro perimetrale. Piccole feritoie illuminano le stanze, mentre la merlatura è stata distrutta da un fulmine a fine ‘800. Utilizzata per secoli come prigione, conserva, attraverso la fuliggine sulle pareti e i graffiti incisi sui muri, memoria di chi vi è stato rinchiuso. La Cappella, di ampie dimensioni e tuttora in uso, è stata commissionata da Giovanni Battista Grimaldi III alla fine del’700 alla base dell’ala occidentale del castello.

Arcano

L’interno è riccamente decorato a trompe l’oeil, con l’aggiunta di stucchi policromi. Il giardino risale alla metà del ‘700 quando Battista Grimaldi decide di ampliare lo spazio antistante al castello per creare, uno splendido belvedere sulla valle dell’Orba. Il giardino, recentemente restaurato, è diviso in 3 parti secondo lo schema barocco: il giardino all’italiana, il boschetto o giardino romantico, e il giardino segreto con erbe aromatiche e officinali, di ispirazione monastico medievale. Ed è il giardino del castello che sabato sera, alle 21, ospiterà una delle tappe di L’Altro Monferrato, il festival in omaggio alla bicicletta organizzato da AgriTeatro. Il veicolo a due ruote si farà orchestra con il belga Max Vandervorst, che – con Symphonie d’Objets et de Velos abandonnés – mostrerà come si possa suonare un manubrio come un flauto, una ruota come un’arpa, e molto altro, in un’armonia di suoni inaspettati che ha conquistato i teatri e le sale concerti di  mezzo mondo. Il castello di Rocca Grimalda sarà aperto il giorno successivo, domenica 3 luglio, con visite guidate dalle 15 alle 18.

Le altre aperture di Castelli Aperti domenica 3 luglio :
Acqui Terme – Museo Civico Archeologico: 10-13/16-20; ingresso a pagamento; tel. 0144.57555
Acqui Terme (Borgo Monterosso)  – Villa Ottolenghi: turno di visita ore 14.30
Bistagno – Museo e Gipseteca Monteverde: 10.30 – 12.30; 15.00-18.00
Casale Monferrato – Castello, Museo Civico e Gipsoteca Bistolfi: ore: 10.30-13 e 15.-18.30; a pagamento;  tel. 0142.444330
Masio – Museo della Torre e del Fiume: 14.30-18.30; ingresso a pagamento; tel. 0131.799131
Morsasco – Castello: turni visita ore 11 e 15.30 (il sabato ore 15.30); ingresso a pagamento; tel. 3343769833
Castello di Uviglie – Rosignano Monferrato loc. Uviglie: visita guidata ore 10.30 – su prenotazione; tel. 0142.488792

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com