Carosello Storico dei Rioni di Cori: ai nastri di partenza l’edizione 2016

[AdSense-B]

Sabato 18 Giugno, alle ore 21.00, nella storica Piazza di Sant’Oliva, l’evento si aprirà con il Giuramento dei Priori, la benedizione dei Palii e l’investitura dei cavalieri. I due attesi Palii si disputeranno domenica 26 Giugno, ore 18:00, a piazza Signina (Madonna del Soccorso) e sabato 30 Luglio, ore 21:00, allo Stadio comunale di Stoza (Sant’Oliva).

Senza-titolo-1

Sta per alzarsi il sipario sull’edizione 2016 del Carosello Storico dei Rioni di Cori, manifestazione ideata nel 1937 dall’Opera Nazionale Dopolavoro, dall’Ente Provinciale Turismo di Littoria e dal Comune di Cori e che trae la sua origine dai festeggiamenti che si tenevano in onore della Madonna del Soccorso (seconda domenica di Maggio), apparsa a Cori nel 1521, e di S.Oliva (prima domenica di Agosto), patrona della Città fin dal XII secolo. Nel 1992 il Comune di Cori ha istituito un apposito Ente Carosello che si occupa in modo permanente della preparazione del Palio che si svolge due volte l’anno. Sabato 18 Giugno, alle  ore  21.00, nella storica Piazza di Sant’Oliva, l’evento si aprirà con il Giuramento dei Priori, la benedizione dei palii e l’investitura dei cavalieri che si sfideranno nelle due tornate. Come avveniva nell’età della Rinascenza, verranno estratti dalla bussola i nomi dei Priori dei Rioni di Cori che presteranno giuramento di fronte alle autorità comunali. Il Priore è il personaggio più importante all’interno del gruppo di ciascuna Porta, anticamente era un magistrato che amministrava la cosa pubblica. I Priori venivano eletti ogni anno, la prima domenica di Ottobre, presso la chiesa Sant’Oliva, con il sistema della“bussola”, il loro incarico era quadrimestrale e tale elezione veniva poi ratificata dal Consiglio Generale della Città (Parlamento).

Giuramento-dei-Priori

I Priori risiedevano nel Palazzo Comunale e tutte le domeniche, insieme al Podestà, al Giudice e ai Birri, percorrevano le strade cittadine intervenendo ove fosse necessario reprimere piccoli abusi o ingiustizie. La cerimonia di nomina e giuramento delle antiche magistrature è il primo atto di una rievocazione storica capace di trascinare al massimo entusiasmo lo spettatore e i partecipanti, grazie allo spirito agonistico con il quale i tre Rioni o Porte della città (Ninfina, Signina, Romana) si contenderanno i due Palii, Madonna del Soccorso (domenica 26 Giugno, ore 18:00, piazza Signina) e Sant’Oliva (sabato 30 Luglio, ore 21:00, Stadio comunale di Stoza), preceduti alla vigilia dalle cene propiziatorie e intervallati dalle feste di porta. Centinaia di figuranti in costume del XVI secolo rappresenteranno la Comunità e le tre Porte e attraverseranno in corteo le stradine medievali imbandierate di Cori, prima di dare inizio alle corse dell’anello nelle quali i cavalieri di ciascuna Porta, in groppa ai destrieri, dovranno infilare più anelli possibile con un pugnale di legno, in una gara di destrezza e abilità, nella quale è determinante l’affiatamento uomo-cavallo. I festeggiamenti continueranno poi fino a tarda notte nei rioni e nelle taverne fra enogastronomia locale e canti dei contradaioli.

Carosello Storico dei Rioni di Cori 2016: concorso per la realizzazione del Palio in onore di Sant’Oliva

La realizzazione del Palio in onore della Madonna del Soccorso quest’anno verrà affidata direttamente

CONCORSO CAROSELLO STORICO 2016Cori, 14 Marzo 2016 – L’Ente Carosello, allo scopo di incentivare ed incoraggiare la ricerca artistica e la conoscenza delle tradizioni e della cultura di Cori, in occasione dell’edizione 2016 del Carosello Storico dei Rioni di Cori, ha bandito un concorso per la realizzazione del Palio di Sant’Oliva, mentre la realizzazione del Palio della Madonna del Soccorso sarà affidata direttamente. Ai vincitori verrà commissionata la realizzazione definitiva del Palio che dovrà essere consegnato inderogabilmente entro il 4 Maggio 2016 per permettere all’opera di sfilare nella processione votiva della festa in onore della SS. Madonna del Soccorso. I concorrenti interessati dovranno presentare dei “cartoni” finiti, che rappresenteranno, nelle linee definitive, le proposte progettuali. Il “cartone” dovrà avere le dimensioni di cm 27×67 circa, tenendo presente comunque che i palii avranno la dimensione finale di cm 80×200. Su ogni “cartone” verrà rappresentata una sola proposta che dovrà comprendere degli elementi non secondari che rendano chiara la dedica del Palio a Sant’Oliva. L’Ente ha stanziato come contributo di rimborso spese, la somma di € 1.000,00 per ciascun Palio. I lavori relativi dovranno pervenire presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Cori, entro le ore 12,00 del 21 Marzo 2016, con indicato: “Concorso Palio di Sant’Oliva 2016”. Gli elaborati dovranno pervenire a cura, spese e rischio dei concorrenti, chiusi in plico sigillato e contrassegnato dal motto scelto. Ciascuna proposta, distinta dal motto, non dovrà riportare alcuna firma, né indicazioni relative alle generalità dell’autore. Il motto dovrà essere ripetuto su ciascuna proposta. In busta a parte, debitamente sigillata, con riportato all’esterno lo stesso motto e l’oggetto del concorso, sarà contenuta una scheda con il motto del progetto, nome, cognome, indirizzo del concorrente nonché uno scritto che illustri le tecniche pittoriche utilizzate. La Commissione sarà composta da esperti e il giudizio espresso dalla stessa sarà insindacabile. I lavori saranno patrimonio dell’Ente e potranno essere utilizzati o modificati in qualsiasi momento senza che l’autore possa accampare nessun diritto. Gli elaborati scelti potranno essere oggetto della realizzazione di una cartella che potrà essere utilizzata dall’Ente come materiale ufficiale di presentazione e promozione. Per informazioni: 333 77 89 442 e http://www.paliodicori.it/

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com