Ebola, Unicef: 55 voli cargo e 1.300 tonnellate di aiuti per far fronte all’epidemia

L’UNICEF ha impiegato più di 7 milioni di dollari delle sue risorse per rispondere all’epidemia di Ebola, compresi circa 4 milioni di dollari solo per gli aiuti in Liberia. 

ebola-unicef-2_0Roma, 19 settembre  – Continua senza sosta l’impegno dell’UNICEF per fare fronte all’epidemia di Ebola. Entro la prima settimana di ottobre, l’UNICEF avrà consegnato 1.300 tonnellate di aiuti, con 55 voli aerei. Nelle prossime settimane, l’UNICEF preparerà e invierà 50.000 kit per la protezione in casa. I kit contengono: guanti, mascherine, vestiti, sapone, cloro e sacchetti. I primi 9.000 kit partiranno questa settimana per la Liberia. I kit di protezione per la casa si aggiungono ai kit per l’igiene familiare che sono già stati distribuiti nel paese. L’organizzazione umanitaria sta anche lavorando con i Governi nei paesi a rischio e con i paesi vicini per essere preparati a possibili epidemie di Ebola. L’UNICEF sta già trasmettendo informazioni alle comunità, sviluppando piani e predisponendo scorte. Oggi in Sierra Leone è partita una campagna di sensibilizzazione che coinvolgerà oltre 28.500 mobilitatori sociali, giovani e volontari  con l’obbiettivo di raggiungere ‘porta a porta’  1,5 milioni di case. Per rafforzare la propria presenza in Liberia, Sierra Leone e Guinea – l’UNICEF ha potenziato lo staff con altri 67 operatori nei  3 paesi maggiormente colpiti; altri 37 saranno impegnati nelle prossime settimane. L’UNICEF ha impiegato più di 7 milioni di dollari delle sue risorse per rispondere all’epidemia di Ebola, compresi circa 4 milioni di dollari solo per gli aiuti in Liberia. A oggi, l’UNICEF ha ricevuto circa 7,5 milioni di dollari dai donatori, che rappresenta soltanto il 4% del totale di 200 milioni di dollari che l’UNICEF ha richiesto per rispondere alla crisi.

“Emergenza Ebola”: è possibile effettuare donazioni tramite il sito: www.unicef.it.

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]