E’ bufera sul decreto svuota carceri: niente carcere per gli stalker

Camera1Due emendamenti sul nuovo decreto potrebbero abolire custodia cautelare per reati di stalking e finanziamento illecito ai partiti

 Roma, 31 luglio – Due emendamenti del nuovo decreto svuota carceri, approvati a Palazzo Madama, potrebbero far decadere la custodia cautelare per il reato di finanziamento illecito ai partiti e per lo stalking. Ed è bufera bipartisan tra le parlamentari donne :  “Il decreto è finalizzato a introdurre pene alternative al carcere per ridurre la pressione insostenibile dell’affollamento nei penitenziari – protesta un gruppo di  senatrici Pd  tra cui Anna Finocchiaro, – “È evidente che si tratta di ricorrere di più per gli imputati in attesa di giudizio agli arresti domiciliari. Ma è chiaro che si deve discernere bene tra i diversi reati e in nessun caso può essere ammissibile che uno stalker attenda il giudizio agli arresti domiciliari, perché si tratta di una contraddizione in termini ed è assolutamente prioritario allontanare l’aggressore per proteggere la vittima. Nessuno ha mai pensato di favorire un reato così odioso. È necessario correggere la norma: le nostre deputate presenteranno alla Camera emendamenti”. Continue Reading

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]