Roccafiore: a Cantine Aperte con un weekend di gusto e divertimento

In occasione dell’evento nazionale, l’azienda di Todi invita a serate di cinema e intrattenimento, tra ottimi vini, piatti tipici e momenti di folclore popolare. A seguire, una domenica all’aria aperta con pic-nic, Jurassic Pork e tante sorprese per i più piccini. Venerdì 27, Sabato 28 e domenica 29 maggio 2016

Senza-titolo-24

Roma, 24 Maggio – Sarà un weekend spettacolare e ricco di gustose iniziative, quello organizzato da cantine Roccafiore, da venerdì 27 a domenica 29 maggio, in occasione dell’evento nazionale Cantine Aperte. Il programma inizierà venerdì 27 con una serata di grande intrattenimento: drive-in, degustazioni, passeggiate fra i vigneti e street-food offriranno ai visitatori momenti di svago e puro divertimento. La cantina si trasformerà per l’occasione in un cinema drive-in, con la proiezione all’aperto del film “PERFETTI SCONOSCIUTI”, una delle ultime commedie dal tono disincantato e comico presentate nelle sale italiane, che vedrà la partecipazione in via eccezionale dello stesso regista PAOLO GENOVESE e dell’attore MARCO GIALLINI. Sabato 28 e domenica 29 i visitatori potranno inoltre partecipare alla Cena del Vignaiolo durante la quale le squisitezze locali si accompagneranno agli ottimi vini Roccafiore e al divertimento assicurato da I Briganti della Fratta, cantori di stornelli popolari e di pezzi da osteria. Domenica, dalle ore 10.00, si aprirà invece una giornata dedicata alla scoperta del paesaggio di Todi, dei vini Roccafiore e alle visite guidate della cantina. Il pubblico potrà infatti scegliere  di partecipare al tour in vigna a piedi o a bordo di fuoristrada con Jurassic Pork, vero e proprio safari lungo il percorso circondato di vigneti e uliveti dove grandi e piccini potranno visitare l’allevamento dei maialini di cinta senese. E come da tradizione, non mancherà il pic-nic in terrazza, immersa nello splendido scenario delle colline umbre. Tanti i momenti dedicati ai bambini, a cominciare dai giochi nel verde per proseguire con lo spettacolo di teatrino con Lo Specchio Meravigliante, una divertente rivisitazione delle più famose maschere italiane. Conclusione in dolcezza con tanto gelato, grazie al tradizionale carrettino che per tutta la giornata sarà a disposizione dei piccoli ospiti gourmet di Roccafiore. Infine, per chi volesse contribuire con un piccolo gesto alla ricerca scientifica e alla cura di leucemia, linfomi ed altre malattie del sangue, Cantina Roccafiore offrirà la possibilità di acquistare un Bicchiere per la Vita direttamente dai rappresentanti del Comitato Daniele Chianelli.

La Cantina Pizzolato: Cantine Aperte a tutto Bio

Tra musica, teatro, degustazioni e giochi per i più piccini,  la Cantina di Villorba presenterà il nuovo progetto in occasione dell’evento organizzato dal Movimento Turismo del Vino. Domenica 29 maggio, ore 10.00 – 18.00, Villorba (TV)

Senza-titolo-23

Roma, 24 Maggio – Solide radici bio e sguardo rivolto al futuro, senza dimenticare il piacere del divertimento e dello stare in compagnia. È questa la filosofia di Cantina Pizzolato che in occasione di Cantine Aperte 2016, domenica 29 maggio dalle 10.00 alle 18.00, accoglierà tutti i wine lovers sulle note della street band Funkasin.  Ad aprire le porte della cantina sarà lo stesso Settimo che inaugurerà ufficialmente la nuova e modernissima struttura, prezioso scrigno dell’anima biologica di Pizzolato. Il pubblico presente domenica 29 maggio potrà andare alla scoperta di questa architettura innovativa, creata per integrarsi completamente con l’ambiente circostante e che con esso racconterà la filosofia produttiva dell’azienda di Villorba. Il progetto, firmato Made Associati e realizzato con il pregiato faggio del Cansiglio di Itlas, esalterà la storia, la cultura e la tradizione del territorio vinicolo trevigiano e, al contempo, sarà l’espressione tangibile del continuo dialogo tra conoscenza, rispetto e benessere che sono i principi dello stile di vita biologico su cui si fonda l’attività della Cantina Pizzolato. In questo spazio particolare, insieme contemporaneo e classico, l’azienda proporrà, per tutta la giornata di domenica 29 maggio,visite guidate, tasting, spettacoli teatrali, intrattenimento musicale e degustazioni della propria produzione che vanta la certificazione biologica e vegana per tutti i vini. Dal Malanotte “Il Barbarossa” al Raboso Piave DOC, dal Manzoni Bianco, al Prosecco, passando per i passiti e i distillati, le proposte firmate Settimo Pizzolato propongono un tour ideale tra l’eccellenza della produzione enologica trevigiana.  Una realtà sempre in movimento, dunque, che con la nuova struttura si trasformerà in un grande luogo di condivisione e di emozioni, attraverso serate, eventi ed attività rivolte a tutti: dagli enoappassionati, agli operatori del settore, fino ai i più piccoli. Tra quelli già in calendario vi sono questi appuntamenti:  VINO & TEATRO “LE LEGGENDE DI BACCO” il 21 giugno; VINO & VINI “NOTTE BIANCA – CALICI NERI” il 26 agosto 2016; VINO & BIOREVOLUTION “ORGANIC DRINKS & MIX” il 16 settembre 2016; VINO & MUSICA “LA BARRICAIA E LE SUE NOTE” il 20 ottobre;  VINO & VINI “ANTEPRIMA MALANOTTE DOCG” IL BARBAROSSA 2013 che si terrà il 10 novembre 2016 e infine  VINO & TEATRO “CENA CON DELITTO” del 16 dicembre 2016. Un percorso che prosegue nel solco tracciato da una storia antica: Cantina Pizzolato, infatti, fin dalla sua fondazione è da sempre simbolo di ospitalità e di unione familiare, un luogo dove la passione, le persone e i vini si riuniscono in momenti di incontro e di piacere legati al frutto del lavoro dell’uomo. Valori importanti, che ancora oggi contribuiscono alla crescita di un’intera società e ne consolidano i principi fondanti.

 

PROGRAMMA DI DOMENICA 29 MAGGIO

ore 10.00 Partenza dal centro di Villorba con il gruppo musicale FUNKASIN fino alla cantina

ore 10.00 Apertura cantina e mostra fotografica

ore 10.30 Partenza visite guidate (con cadenza oraria)

ore 11.00 SETTIMO PIZZOLATO INAUGURA UFFICIALMENTE LA NUOVA CANTINA

ore 11.30 e 12.30 Mini Tasting “Quanti anni hai incrocio Manzoni?” (su prenotazione)

ore 11.30 A teatro con MARIO PIROVANO in “Le nozze di Cana” di DARIO FO (in inglese)

ore 12.00 Apertura catering per Pranzo in cantina

ore 14.30 e 15.30 Mini Tasting “I Profumi del Raboso” (su prenotazione)

ore 16.00 A teatro con MARIO PIROVANO in “Le nozze di Cana” di DARIO FO (in italiano)

ore 18.00 Chiusura Cantine Aperte

Cantine Aperte a Cori

Nel fine settimana l’Azienda Agricola Biologica Marco Carpineti e la Tenuta Pietra Pinta ospiteranno l’evento nazionale del Movimento Turismo del Vino. ‘Un bicchiere per la ricerca’, lo slogan della 24^ edizione che celebra la nuova partnership con l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro e chiamerà a raccolta i wine lover di tutte le regioni italiane per sostenere la ricerca sul cancro a ‘suon di brindisi’. 

Senza-titolo-17

Roma, 24 Maggio – ‘Cantine Aperte’ anche a Cori. È iniziato il countdown per l’edizione n. 24 di uno degli eventi enoturistici più importanti d’Italia, che quest’anno celebra la nuova partnership con l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro. ‘Un bicchiere per la ricerca’, lo slogan dell’iniziativa promossa dal Movimento Turismo Vino e dall’AIRC, chiamerà a raccolta i wine lover di tutte le regioni italiane per sostenere la ricerca sul cancro a ‘suon di brindisi’.  Sabato 28 e domenica 29 Maggio presso la Tenuta Pietra Pinta (ore 10:30-18:30) e domenica 29 Maggio presso l’Azienda Agricola Biologica Marco Carpineti (ore 10-18), gli enoappassionati potranno vivere un’esperienza diversa dal solito, assaggiare vini di qualità, ai vertici dell’enologia mondiale, acquistarli direttamente in azienda, entrando nelle cantine per scoprire da vicino i segreti della vinificazione e dell’affinamento. All’appuntamento più amato del Movimento Turismo del Vino parteciperanno anche le due cantine coresi socie dell’associazione nazionale che ogni anno organizza, l’ultimo fine settimana di Maggio, questa manifestazione che dal 1993 sta riscuotendo un successo crescente, grazie anche ad una maggiore consapevolezza dei produttori che hanno sviluppato le loro potenzialità di accoglienza.

Senza-titolo-18

L’Azienda Agricola Biologica Marco Carpineti, tra i leader della produzione biologica, e la Tenuta Pietra Pinta della famiglia Ferretti, anch’essa affermata realtà vitivinicola, apriranno le porte agli enonauti desiderosi di conoscere direttamente i nettari prodotti in una delle tappe fondamentali della «Strada del Vino della Provincia di Latina». Un’importante vetrina promozionale per tutta l’enogastronomia locale, con degustazioni di vini accompagnati da prodotti tipici, tra visite guidate all’interno di moderne strutture all’avanguardia, dove si svolge per intero il processo produttivo, ed entro i riconvertiti vigneti immersi nei terreni di origine vulcanica, tra i filari di vitigni autoctoni da tempo adeguatamente valorizzati.

Cuvage: Cantine Aperte è metodo classico, arte e letteratura

L’azienda di Acqui Terme offre una giornata di interessanti approfondimenti per accompagnare il pubblico alla scoperta del Metodo Classico, nella cornice dei paesaggi mozzafiato Patrimonio dell’Unesco

c_bb517c5450Roma, 3 Maggio – Bollicine, ready art e galateo: è una giornata ricca di imperdibili appuntamenti, in una delle aree vitivinicole più suggestive d’Italia, quella proposta da Cuvage in occasione di Cantine Aperte. Domenica 29 maggio, dalle ore 10.00 alle 18.00, la cantina di Acqui Terme  (AL) offrirà a tutti la possibilità di immergersi nel meraviglioso mondo del metodo classico in un filo conduttore fatto di arte ed eleganza. La giornata permetterà infatti di seguire dal vivo l’opera dell’artista Vittorio Valente che sarà poi esposta alla galleria GlobArt di Acqui Terme ma anche di lasciarsi appassionare dai suggerimenti di Barbara Ronchi della Rocca, la più grande esperta di galateo e buone maniere. Dalle 10.00 alle 16.00, dopo aver ricevuto in omaggio un calice da spumante firmato dall’azienda, sarà possibile visitare la cantina e ammirare la galleria del metodo classico Cuvage, vera cattedrale delle bollicine, attraverso i percorsi guidati (costo 10 euro). Al termine, gli ospiti saranno invitati a lasciarsi conquistare dalle dolci note di due spumanti a scelta tra la gamma Cuvage ed una selezione di prodotti tipici del territorio acquese, con la collaborazione dell’azienda Olivieri (http://www.oliveri-piemonte.it). Alle ore 14.30,  l’artista genovese Vittorio Valente realizzerà una vera e propria opera d’arte sotto gli occhi dei visitatori. Si tratterà della creazione di uno dei prestigiosi “contenitori di corpi”: il rivestimento contrassegnato da centinaia di punte siliconiche, morbide al tatto e dalle infinite tonalità, di una confezione Magnum del Nebbiolo d’Alba Doc Rosè Metodo Classico Cuvage. La performance sarà un’anteprima dell’antologica dedicata all’artista, in programma da sabato 11 giugno, presso la GlobalArt di Acqui Terme, con l’immancabile sostegno di Cuvage. La rassegna proseguirà poi alle 16.30, con il prezioso intervento di Barbara Ronchi della Rocca, ospite della cantina, che illustrerà in via eccezionale il suo prossimo scritto in merito al Galateo del vino e delle bollicine. La serata terminerà infine alle ore 18.00, con la presentazione de “I Ristoranti della Tavolozza”, la guida gastronomica curata da Claudio Porchia.

Aspettando Cantine Aperte: Roccafiore propone drive-in e street food

Venerdì 27 maggio, la cantina Roccafiore presenta una serata di cinema e divertimento, per inaugurare il weekend di “Cantine Aperte”

vinoRoma, 20 Aprile – In attesa del weekend di Cantine Aperte, l’evento nazionale previsto per i prossimi 28 e 29 maggio, Roccafiore invita a una serata di intrattenimento: drive-in, degustazioni, passeggiate fra i vigneti e street-food offriranno ai visitatori momenti di svago e puro divertimento. Venerdì 27 maggio la cantina si trasformerà infatti in un cinema drive-in, con la proiezione all’aperto delfilm “PERFETTI SCONOSCIUTI”, una delle ultime commedie dal tono disincantato e comico presentate nelle sale italiane, che vedrà la partecipazione in via eccezionale dello stesso regista PAOLO GENOVESE. A partire dalle ore 19.00 le porte dell’azienda si apriranno ai visitatori per offrire percorsi guidati e degustazioni dei vini biologici della famiglia Baccarelli, in accompagnamento ai prodotti della tradizione gastronomica umbra. Un’esperienza che verrà impreziosita dal particolare ambiente della cantina, sullo sfondo di un meraviglioso tramonto tra le vigne. Il programma della serata porterà poi gli ospiti a ritroso nel tempo: dalle ore 20.00, una cena street-food, a base di prodotti del territorio, abbinati ai vini Roccafiore, verrà servita all’interno di una magica atmosfera in pieno stile vintage. Il cinema d’autore porterà a termine l’evento, con la proiezione alle 21.00, del divertente film “PERFETTI SCONOSCIUTI”,incentrato sulla vita segreta di un gruppo di amici riunitisi per cena, e la presenza del regista PAOLO GENOVESE. L’intera serata sarà arricchita dalla musica di RADIOPHONICA LIVE, che per l’occasione curerà le interviste in diretta dalla cantina.

Cantine Aperte a Natale in Puglia 2015

Domenica 6 dicembre vini di qualità e gustose idee regalo  in alcune delle cantine socie del Movimento Turismo del Vino Puglia

ImageProxyBari, 2 dicembre – Una domenica all’insegna dei vini qualità per gustose idee regalo in prossimità delle festività natalizie in alcune delle cantine socie del Movimento Turismo del Vino Puglia.  Ad aprire i battenti, il prossimo 6 dicembre, nella zona di Castel del Monte e della Bassa Murgia le aziende Tor De’ Falchi di Minervino Murge (Bt) e Cantina dei Fragni di Sammichele di Bari (Ba), che dalle 10 fino a sera, accoglieranno il popolo degli enoturisti in un clima di festa per far visitare gli impianti di produzione, degustare i vini di produzione e, nei corner appositamente allestiti, ammirare e acquistare vini e manufatti che daranno più gusto ai brindisi delle feste. Tante le iniziative correlate che saranno messe in atto dalle due aziende per stimolare il coinvolgimento dei visitatori. Gli ambienti geometrici “suprematisti” d’ispirazione avanguardista della cantina Tor De’ Falchi, (c.da San Girolamo Monte Lettieri sn | T. +39 334 5631352 | www.tordefalchi.com |GPS: 41.124778, 16.017361) accoglieranno a Minervino Murge per tutta la giornata  – dalle 10 alle 21 – i winelovers con visite guidate ai vigneti e all’azienda, degustazione gratuita dei vini di produzione, minicorsi sensoriali di degustazione e possibilità di abbinamento cibo-vino con prodotti tipici dell’Alta Murgia (a pagamento – costo euro 10). A Sammichele di Bari invece, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18, Cantina dei Fragni (Contrada Procida | T. +39 080 8917359 / +39 3331381211 | www.cantinadeifragni.it | GPS: 40.869667, 16.966694 ) ospiterà tutti gli enoappassionati all’interno di Masseria Procida, antica masseria del Seicento incastonata in una magica macchia di fragni secolari, con visite guidate e degustazione gratuita dei vini di produzione. Una straordinaria giornata, dunque, che con l’approssimarsi del lungo ponte dell’Immacolata, consentirà a turisti, appassionati e curiosi di “gustare” gli inediti itinerari, scoprire le aziende e incontrare i produttori, assaggiando e acquistando i vini direttamente nei luoghi in cui nascono.

Maggiori informazioni su www.mtvpuglia.it ; sugli account Facebook, Twitter e Instagram del Movimento Turismo del Vino Puglia

A Torreglia (Pd) ‘Cantine aperte’ in Quota 101

Domenica 31 maggio la cantina padovana propone un percorso in cantina in tre tappe: la biodiversità, le degustazioni in vigna, gli abbinamenti con lo street food. Dalle 14:30 alle 19.

 

Quota-101-Torreglia-PD-3Padova, 27  maggio – Domenica 31 maggio dalle 14:30 alle 19 l’azienda agricola Quota 101 di Torreglia (Padova) aderisce a Cantine Aperte, manifestazione promossa dall’Associazione Movimento Turismo Vino. In programma due tour guidati in tre tappe, su prenotazione con partenza alle 15 o alle 16, per raccontare la cantina attraverso tre temi: biodiversità, pic-nic e street food. I visitatori avranno a disposizione una mappa che li guiderà nella prima tappa a scoprire la biodiversità. Nicola Tormen dell’Associazione Biodiversity Friend farà una dimostrazione pratica in vigna per capire cosa significa per un vigneto essere biodiverso. La seconda tappa condurrà quindi i visitatori in una degustazione alternativa dei vini Quota 101 sdraiati tra i vigneti. Per finire con la terza tappa i partecipanti rientranno in azienda per assaggi di cibo di strada: chips di polenta e piselli preparate dallo chef dell’Osteria Corte Sconta di Este (PD) e panini con porchetta d’oca di Michele Littamè (3 euro ciascun piatto | 5 euro per entrambe le proposte).
Ingresso a pagamento. I tour guidati sono su prenotazione, con partenza alle 15 e alle 16. Costo tour guidato e degustazione di tre vini: 5 euro. In omaggio calice e tasca. Parcheggio gratuito.
Per maggiori informazioni e iscrizioni alle visite guidate: [email protected] e www.quota101.com.

 

 

Puglia, Cantine aperte 2015

Domenica 31 maggio tutta la Puglia va in cantina con l’iniziativa “un tappo due perchè” e la campagna “io sto con #gliulividipuglia

cantineBari, 24 maggio – Grande fermento per i preparativi della 23esima edizione di Cantine Aperte, la festa del vino organizzata dal Movimento Turismo del Vino in tutt’Italia anche quest’anno, come sempre in programma l’ultima domenica del mese. Domenica 31 maggio, quindi, in Puglia l’appuntamento sarà con circa cinquanta aziende vitivinicole d’eccellenza distribuite su tutto il territorio regionale per visitarne le cantine e scoprirne i vini, oltre che i prodotti del territorio, raccontati in prima persona dai vignaioli che, con passione e costante impegno, disegnano il volto dell’enologia regionale. “Cantine Aperte è l’appuntamento che ha fatto nascere il Movimento Turismo del Vino – afferma Sebastiano de Corato, Presidente del Movimento Turismo del Vino Puglia – e che ha unito un migliaio di vignaioli italiani d’eccellenza protagonisti nell’interpretare e promuovere il proprio territorio, oltre a dimostrare grande cultura dell’accoglienza. Si è creata così la risposta alla domanda di conoscenza che nasceva dai consumatori più attenti, che si sono trasformati in enoturisti e che, in questa giornata, ma non solo, invadono festosamente le cantine. Domenica 31 maggio le cantine pugliesi saranno protagoniste di questa grande festa”. Da mattina a sera saranno centinaia le etichette in degustazione, dalle annate storiche e ultimissime novità sul mercato, verticali, laboratori e minicorsi guidati da enologi e sommelier. Ad arricchire la giornata, come ogni anno, un folto programma di iniziative ricreative, giochi, spettacoli di musica e connubi vino/arte. Per conoscere in dettaglio l’elenco delle cantine partecipanti e tutti i programmi nelle aziende basta consultare il sito www.mtvpuglia.it o seguire gli account social (Facebook e Twitter) del MTV Puglia. In particolare quest’anno il Movimento Turismo del Vino Puglia, in occasione di Cantine Aperte, promuove l’iniziativa ecologica “1 tappo, 2 perchè”, schierandosi a favore della salvaguardia dell’ambiente e della tutela dell’ulivo pugliese, coltura “compagna” nel patrimonio agricolo-culturale della regione recentemente minacciata nella sua preziosa integrità. Il progetto si rivolge in prima battuta alle migliaia di enoturisti che visitano le cantine in questa giornata, invitandoli a “consegnare” all’atto dell’acquisto del calice i tappi di sughero raccolti nelle settimane precedenti. Questo semplice gesto avrà un duplice, importantissimo obiettivo: dare nuova vita al sughero stesso, che sarà conferito a un’azienda specializzata nel suo riutilizzo, e contribuire alla campagna di sensibilizzazione a favore dell’ulivo pugliese “io sto con #gliulividipuglia”, che partirà il giorno successivo a Cantine Aperte e sarà affidata ai maggiori portavoce dell’extravergine d’oliva presso i consumatori, i ristoratori di Puglia. E ancora, per rafforzare l’importanza degli extravergine d’oliva a fianco dei protagonisti vini di Puglia in questa speciale giornata, le cantine ospiteranno banchi d’assaggio delle aziende produttrici partner del Movimento Turismo dell’Olio, che offriranno degustazioni di pregiati oli e conserve di produzione. I winelovers potranno scegliere di raggiungere le Cantine in auto (individualmente) o in bici (con le associazioni FIAB Ruotalibera Bari e Cicloamici Brindisi/Mesagne e Lecce). Cantine Aperte è un marchio di proprietà del Movimento Turismo del Vino, registrato e protetto giuridicamente per contrastarne qualunque abuso/imitazione e garantire ai consumatori qualità e professionalità nell’accoglienza, tratti distintivi delle cantine MTV.  L’evento è organizzato in collaborazione con la Regione Puglia – Area Politiche per lo Sviluppo Rurale e in partnership Vinitaly International, rappresentante ufficiale del vino italiano a Expo 2015.

 

Lazio, ‘Cantine Aperte’ a San Martino

Il 16 novembre il Movimento Turismo del Vino del Lazio organizza e festeggia il vino Novello, messaggero del nuovo anno che entra in commercio i primi di novembre dello stesso anno di vendemmia e che va bevuto al massimo entro la primavera successiva

 

VOL CA SanMAR2014 mod

Roma, 5 novembre – Domenica 16 novembre dalle 10.30 alle 18.30 il Movimento Turismo del Vino del Lazio organizza e festeggia la nuovissima iniziativa Cantine Aperte a San Martino, ispirata ad un antico detto popolare “Nell’estate di San Martino si spilla la botte e si assaggia il vino”; nuova come i vini che per l’occasione verranno proposti agli enoturisti: il vino novello e i grandi vini da invecchiamento delle ultime annate. Il Novello: messaggero del nuovo anno che entra in commercio i primi di novembre dello stesso anno di vendemmia e che va bevuto al massimo entro la primavera successiva; arriva a novembre, al termine della vendemmia con le prime nebbie e i primi sapori autunnali. É un vino fresco fruttato, sa di lampone ciliegia ed altri buoni frutti maturi, è di un bel colore rosso vivace; è giovane dinamico; è il piacere di bere semplice e per questo adatto anche ad un pubblico giovane che ama la cultura del vino. Il Novello nel Lazio è di buonissima qualità e contribuisce alla crescita del comparto vitivinicolo regionale. Il vino novello è pronto dopo poche settimane dalla raccolta dell’uva, si ottiene mediante una particolare tecnica che è la macerazione carbonica e che lo rende fresco e vinoso. Secondo la legislazione italiana, e affinché possa essere chiamato “Novello”, la stessa prevede l’utilizzo di almeno il 30% dell’uva a macerazione carbonica, mentre il restante 70% può essere vinificato con i metodi tradizionali. Il metodo di produzione è stato ideato in Francia nel 1934 prendendo il nome della zona di produzione Beaujolais Nouveaux e da alcuni anni anche l’Italia ha incominciato a produrlo suscitando interesse nei consumatori. Nel Lazio potrà essere degustato, con salumi, formaggi freschi e caldarroste. Esperienze uniche che si svilupperanno lungo percorsi sensoriali alla scoperta della parte più confortevole e intima delle cantine stesse in uno dei periodi di maggior fermento. La maggior parte delle aziende sottoindicate offrirà in degustazione vini da invecchiamento con prodotti tipici locali, e così L’ANGOLO DEI SAPORI arricchirà la visita alle cantine che sarà come sempre un’occasione per conoscere anche i prodotti tipici del territorio.

 

Le aziende vitivinicole che partecipano sono:

PROVINCIA DI ROMA

  • Cantina del Tufaio a Zagarolo (RM), 06 9524502 – cell. 339 6380419, degustazione dei vini dell’azienda abbinati ai prodotti tipici del territorio. Castagne e vino. Per maggiori informazioni www.cantinadeltufaio.it
  • Donnardea – Az. Agr. Duca Antonio Trasmondi ad Ardea – loc. S. Palomba (RM), tel. 06  9115435 – cell. 335 7573789, degustazione vini di produzione in abbinamento a prodotti tipici della zona. Visite guidate nei vigneti in compagnia del produttore. Per maggiori informazioni www.donnardea.it
  • Agr. Casale Cento Corvi Menadi S.r.l. a Cerveteri (RM), tel. 06 9903902, visite guidate sia ai vigneti che all’azienda durante le quali saranno evidenziate tutte le fasi di lavorazione dell’uva: dalla raccolta, alla trasformazione in vino, all’imbottigliamento. Degustazione nuove annate. Visite al museo Etrusco o la Necropoli della Banditaccia (sito Unesco). Saranno presenti stand gastronomici. Per maggiori informazioni www.casalecentocorvi.it
  • Cantina La Luna del Casale a Lanuvio (RM), tel. 06 9370036 – cell. 347 8248506, tour dell’azienda con illustrazione dei metodi di agricoltura biologica e le varie fasi di vinificazione. Degustazione guidata dei vini in barriccaia in abbinamento ad altri prodotti bio di propria produzione e specialità locali. Per maggiori informazioni www.lalunadelcasale.it.

 

PROVINCIA DI LATINA

  • Agr. Cantina Sant’Andrea a Terracina (LT), tel. 0773 755028, in degustazione Novello e castagne. Per maggiori informazioni www.cantinasantandrea.it
  • Agr. Casale del Giglio a Le Ferriere (LT), tel. 06 92902530, visita (circa 1 ora per gruppo). Degustazione di vini e prodotti tipici. Per maggiori informazioni www.casaledelgiglio.it
  • Agr. Ganci e Milone a Borgo Grappa (LT), tel. 0773 208219 – cell. 328 6411761, visite in cantina e passeggiate in campagna tra i prati verdi e i filari “colorati d’Autunno”. Degustazione vini accompagnata da piatti tipici preparati con le verdure dell’orto biologico. Possibilità (su prenotazione) di pranzare insieme al vignaiolo. Possibilità di affittare biciclette per escursioni in campagna. Per maggiori informazioni www.cantinaganci.com
  • Tenuta Pietra Pinta a Le Pastine, km 20+200 Cori (LT), tel. 06 9678001, In occasione della giornata della cantine aperte l’azienda Pietra Pinta inaugurerà un nuovo spazio degustazione. Nell’agriturismo si potrà pranzare con gustose pizze cotte con il forno a legna e abbinate dall’enologo ai nostri vini. È gradita la prenotazione. Per maggiori informazioni www.pietrapinta.com.

Verona, successo per la festa della vendemmia alla cantina Ederle

“Cantine Aperte in Vendemmia”, un grande evento per gli enoturisti tra tradizione e innovazione, usanze e costumi popolari

pigiatura modRoma, 17 settembre – Domenica 14 settembre  alla Cantina Giovanni Ederle, sulle Torricelle a Verona, numerosi enoturisti si sono riuniti per festeggiare l’inizio della nuova vendemmia. Il clima era ottimale: cielo limpido e azzurro, sole caldo e splendente accompagnato da una leggera brezza rinfrescante. Il gruppo di curiosi, guidato dall’enologa Silvia Baratella coetanea di Giovanni Ederle (27 anni, ndr.), ha accolto con entusiasmo l’opportunità di visitare e conoscere la piccola azienda veronese. Gli ospiti si sono lasciati condurre in un viaggio tra innovazione e tradizione: passando attraverso il vigneto e la fattoria, sono stati accompagnati fino in cantina dove, una volta spiegati i processi produttivi e la filosofia dei vini “Giovanni Ederle”, si sono accomodati nell’aia della casa padronale, trasformata per l’occasione in una grande pista da ballo.  Profondo e coinvolgente il momento di preghiera quando Don Luciano, parroco di San Mattia, ha letto delle preghiere e ha concluso con la benedizione del raccolto e della cantina.  A seguire il Gruppo Ricerca Danze Popolari di Verona ha animato la festa con un’esibizione resa ancora più speciale dalla pigiatura delle uve con i piedi, proprio come un tempo, ad opera di tre giovani collaboratrici dell’azienda. Ma non finisce qui! Coinvolti dallo spirito agreste e festaiolo, ospiti di tutte le età si sono messi in gioco: in un attimo la pista si è riempita di gente, chi provava a pigiare l’uva, chi imparava nuovi passi, chi riscopriva la propria anima bucolica e ballerina. Carne alla brace e ovviamente vino hanno concluso in bellezza questa domenica di festa, lasciando un ricordo speciale nei cuori dei partecipanti e degli organizzatori.

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]