La Cantina Pizzolato: Sono “Made in Villorba” i vini bio che conquistano il Nord Europa

Parlano trevigiano i vini Bio-Vegan più famosi nel Nord Europa

Senza-titolo-28

Roma, 8 Giugno  – È infatti la Cantina Pizzolato di Villorba (TV) a firmare il vino in bottiglia più venduto in Svezia: il Prosecco Spumante. Un vino al tempo stesso ambasciatore e simbolo di questa bella realtà trevigiana che, con grande tenacia e convinzione, produce da oltre 35 anni vini rigorosamente biologici oramai conosciuti a livello mondiale. “Oggi sono 1.400.000 le bottiglie di Prosecco Spumante che esportiamo in Svezia – spiega Sabrina Rodelli, sales manager dell’azienda – un successo che testimonia la grande attenzione che i consumatori di questo Paese hanno per i prodotti bio. Non è dunque un caso se dal 2004, anno da cui seguo il mercato estero, abbiamo registrato una grande crescita di fatturato proprio negli stati dove la cultura del biologico e della tutela ambientale sono più diffuse, Nord Europa in testa”. Oggi il primo mercato di riferimento per Cantina Pizzolato è appunto la Svezia (54% dell’export), seguita da Germania, Norvegia, Stati Uniti, Olanda e Finlandia. Delle oltre 4 milioni di bottiglie prodotte annualmente ben il 93% è destinato ai 20 mercati esteri in cui il marchio è rappresentato. Cifre da capogiro, ancora più sorprendenti se si pensa che la maggior parte delle bottiglie viene venduta nei Paesi Scandinavi. Un successo internazionale, che la Cantina Pizzolato ha raggiunto in 35 anni di lavoro incentrato sul rispetto della natura e dell’uomo, passando da piccola azienda agricola che produceva latte, frutta e vino sfuso, condotta da padre e figlio, ad una realtà imprenditoriale in cui lavorano oltre 20 collaboratori e produce 2.000.000 di bottiglie di vino fermo e 2.300.000 di vino nelle tipologie frizzante e spumante. Un lungo percorso cominciato nel 1981, quando Settimo Pizzolato entra in azienda affiancando il padre Gino e progressivamente intraprende, tra i primi imprenditori enologici in Italia, la via del biologico. Una scelta non facile, all’epoca, ma che oggi ha portato i vini Pizzolato ad essere famosi nel mondo. “Essere annoverato tra i pionieri della viticoltura bio in Italia è un onore e grande motivo d’orgoglio –racconta Settimo Pizzolato – e rende difficile credere che all’inizio le critiche fossero molte. Al mio primo Vinitaly, nel 1992, si diceva che il bio era senza futuro, forse anche a causa di alcuni prodotti di qualità non proprio elevata… Oggi fortunatamente è aumentata la sensibilità nei confronti di queste tematiche, che ritengo fondamentali per il futuro della società. Si è passati così da una sperimentazione sul campo a una visione imprenditoriale, in cui la tecnologia ha fatto passi da gigante e ci permette di rendere i nostri vini accessibili davvero a tutti”. Ed ora anche la sede aziendale rispecchia i valori e la filosofia su cui Settimo ha incentrato la propria vita e la propria attività. Dal 29 maggio, infatti, una nuova e modernissima struttura, prezioso scrigno dell’anima biologica di Pizzolato, accoglie gli uffici e l’intera produzione. L’innovativa architettura, firmata dallo studio Made Associati,  è stata creata per integrarsi completamente con l’ambiente circostante, affiancando la Villa del 1500 residenza della proprietà. Un progetto importante, realizzato con il pregiato faggio del Cansiglio di Itlas, che esalta la storia, la cultura e la tradizione del territorio vinicolo trevigiano e, al contempo, è l’espressione tangibile del continuo dialogo tra conoscenza, rispetto e benessere che sono i principi dello stile di vita biologico su cui si fonda l’attività della Cantina Pizzolato.

La Cantina Pizzolato: Cantine Aperte a tutto Bio

Tra musica, teatro, degustazioni e giochi per i più piccini,  la Cantina di Villorba presenterà il nuovo progetto in occasione dell’evento organizzato dal Movimento Turismo del Vino. Domenica 29 maggio, ore 10.00 – 18.00, Villorba (TV)

Senza-titolo-23

Roma, 24 Maggio – Solide radici bio e sguardo rivolto al futuro, senza dimenticare il piacere del divertimento e dello stare in compagnia. È questa la filosofia di Cantina Pizzolato che in occasione di Cantine Aperte 2016, domenica 29 maggio dalle 10.00 alle 18.00, accoglierà tutti i wine lovers sulle note della street band Funkasin.  Ad aprire le porte della cantina sarà lo stesso Settimo che inaugurerà ufficialmente la nuova e modernissima struttura, prezioso scrigno dell’anima biologica di Pizzolato. Il pubblico presente domenica 29 maggio potrà andare alla scoperta di questa architettura innovativa, creata per integrarsi completamente con l’ambiente circostante e che con esso racconterà la filosofia produttiva dell’azienda di Villorba. Il progetto, firmato Made Associati e realizzato con il pregiato faggio del Cansiglio di Itlas, esalterà la storia, la cultura e la tradizione del territorio vinicolo trevigiano e, al contempo, sarà l’espressione tangibile del continuo dialogo tra conoscenza, rispetto e benessere che sono i principi dello stile di vita biologico su cui si fonda l’attività della Cantina Pizzolato. In questo spazio particolare, insieme contemporaneo e classico, l’azienda proporrà, per tutta la giornata di domenica 29 maggio,visite guidate, tasting, spettacoli teatrali, intrattenimento musicale e degustazioni della propria produzione che vanta la certificazione biologica e vegana per tutti i vini. Dal Malanotte “Il Barbarossa” al Raboso Piave DOC, dal Manzoni Bianco, al Prosecco, passando per i passiti e i distillati, le proposte firmate Settimo Pizzolato propongono un tour ideale tra l’eccellenza della produzione enologica trevigiana.  Una realtà sempre in movimento, dunque, che con la nuova struttura si trasformerà in un grande luogo di condivisione e di emozioni, attraverso serate, eventi ed attività rivolte a tutti: dagli enoappassionati, agli operatori del settore, fino ai i più piccoli. Tra quelli già in calendario vi sono questi appuntamenti:  VINO & TEATRO “LE LEGGENDE DI BACCO” il 21 giugno; VINO & VINI “NOTTE BIANCA – CALICI NERI” il 26 agosto 2016; VINO & BIOREVOLUTION “ORGANIC DRINKS & MIX” il 16 settembre 2016; VINO & MUSICA “LA BARRICAIA E LE SUE NOTE” il 20 ottobre;  VINO & VINI “ANTEPRIMA MALANOTTE DOCG” IL BARBAROSSA 2013 che si terrà il 10 novembre 2016 e infine  VINO & TEATRO “CENA CON DELITTO” del 16 dicembre 2016. Un percorso che prosegue nel solco tracciato da una storia antica: Cantina Pizzolato, infatti, fin dalla sua fondazione è da sempre simbolo di ospitalità e di unione familiare, un luogo dove la passione, le persone e i vini si riuniscono in momenti di incontro e di piacere legati al frutto del lavoro dell’uomo. Valori importanti, che ancora oggi contribuiscono alla crescita di un’intera società e ne consolidano i principi fondanti.

 

PROGRAMMA DI DOMENICA 29 MAGGIO

ore 10.00 Partenza dal centro di Villorba con il gruppo musicale FUNKASIN fino alla cantina

ore 10.00 Apertura cantina e mostra fotografica

ore 10.30 Partenza visite guidate (con cadenza oraria)

ore 11.00 SETTIMO PIZZOLATO INAUGURA UFFICIALMENTE LA NUOVA CANTINA

ore 11.30 e 12.30 Mini Tasting “Quanti anni hai incrocio Manzoni?” (su prenotazione)

ore 11.30 A teatro con MARIO PIROVANO in “Le nozze di Cana” di DARIO FO (in inglese)

ore 12.00 Apertura catering per Pranzo in cantina

ore 14.30 e 15.30 Mini Tasting “I Profumi del Raboso” (su prenotazione)

ore 16.00 A teatro con MARIO PIROVANO in “Le nozze di Cana” di DARIO FO (in italiano)

ore 18.00 Chiusura Cantine Aperte

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]