A Napoli con Quattrozampeinfiera padrone e amico peloso sono i protagonisti

Sabato 18 e domenica 19 aprile presso la Mostra d’Oltremare l’evento più importante evento dedicato agli amanti di cani e gatti.  In Italia gli animali domestici sono circa 60 milioni. Il mercato del mondo Pet: nel 2014 una crescita del valore di 2,1% per un totale di 1.735,5 milioni di euro di fatturato

 

10Napoli, 7 aprile – Due giorni per divertirsi insieme, padrone e amico peloso, per giocare in acqua, correre all’aperto e imparare a conoscere lo splendido mondo animale tra divertimento, novità e tanto shopping. Tutto questo e altro ancora è Quattrozampeinfiera, il più importante evento dedicato a tutti gli amanti di cani e gatti. Napoli e preciamente la Mostra d’Oltremare ospiterà la grande kermesse dedicata ai nostri amici pelosi sabato 18 e domenica 19 aprile. I padroni potranno cimentarsi con i loro amici fedeli nelle varie attività sportive con le piscine destinate all’AquaDog tra tuffi e acrobazie ed assistere a dimostrazioni di salvataggio. Ballare nel ring della Dog Dance, esercitarsi nella DogAgility, imparare l’attività di riporto con il Retrieving, capire la disciplina dello Junior Handling, giocare con lo Scent Game e tanto altro ancora.  Di tutto e di più a Quattrozampeinfiera, seconda edizione Partenopea, tanti i prodotti da acquistare direttamente dalle aziende più rinomate di mangimistica, accessori, prodotti per la salute, integratori a quelle di servizi innovativi e di tendenza. Ma non finisce qui, ampio spazio sarà dato anche al fashion nella Luxury Box, un’area cult dove scoprire le eccellenze e i lussi di ogni giorno e tutto ciò che fa tendenza. Per essere sempre sull’onda dei social, sarà  possibile con il Pet Selfie,  inviare uno scatto e diventare protagonista della pagina Facebook Quattrozampeinfiera. Non può di certo mancare il salone di bellezza  dove poter far toelettare i vs cani da famosi esperti e imparare tutto sulla loro igiene.Tra le aree più attese, il Dog Carpet Show, sul quale si alterneranno spettacoli, intrattenimento e incontri con esperti. Sul carpet, oltre alla musica e al divertimento, una passerella di alcune delle razze caninine italiane riconosciute dall’Enci e la possibilità di vivere un momento di celebrità in compagnia del proprio cane! Novità di quest’anno la nuova area del Dog World con le migliori razze canine internazionali che affiancherà il Felis World, un intero padiglione dedicato al gatto e al suo mondo. L’occasione perfetta per conoscere i nostri amici a quattro zampe e le loro diverse razze, preferenze e abitudini per imparare a vivere in armonia con loro. I visitatori potranno testare l’affidabilità del proprio cane con gli esperti giudici ENCI che presenzieranno il ring dedicato al CAE1 – Cane Buon Cittadino. Insomma Quattrozampeinfiera è un evento unico nel suo genere, organizzata dalla società Tema Fiere, una fiera pensata per essere a misura di cani e gatti. L’unica manifestazione alla quale partecipare col proprio amico peloso. L’ingresso alla fiera è a pagamento. Prevendita on line € 6, scaricando il Buono Sconto dal sito Internet www.quattrozampeinfiera.it  € 7. Prezzo intero € 10. Ingresso gratuito per i bambini 0-10 anni, cani e gatti. Gli italiani amano gli animali e il mercato per l’alimentazione e la cura dei pelosi lo confermano. Nonostante la situazione economica colpisca famiglie e consumi, il settore regge alla crisi. In Italia gli animali domestici sono circa 60 milioni e il migliore amico dell’uomo, il cane, si conferma il pet più amato, presente nelle case del 55,6% degli italiani, supera il 49,7% che predilige il gatto. Meno diffusi, gli altri animali come pesci (9,7%), volatili (9%), tartarughe (7,9%), conigli (5,3%), criceti (4,6%) e rettili (1,1%), ma anche animali esotici (0,8%). L’amore per gli animali ha influenzato quindi positivamente il mercato del mondo pet. Nel 2014 il principale segmento, quello degli alimenti per cani e gatti, mostra una crescita del 2,1%, per un totale di 1.735,5 milioni di Euro di fatturato, di cui 932,2 milioni di Euro di alimenti per gatti e 703,4 milioni di Euro per cani, a cui vanno ad aggiungersi 99,9 milioni di snack funzionali e fuoripasto. L’1% spende oltre i 300 eur al mese, il 4% tra 300 e 100 eur, l’11% tra 100 e 50 eur, il 31,5% tra i 50 e i 30 eur, mentre il 52,5% meno di 30 euro.  Lo stesso incremento (+2,4%)  lo si riscontra nel settore accessori come giochi, guinzagli, cucce, ciotole, utensileria varia e prodotti per l’igiene. Inoltre più del 90% dei proprietari e più dell’80% dell’opinione pubblica attribuisce benefici reali alla presenza degli animali da compagnia.

 

 

 

A Milano ‘Fido’ e ‘Micio’ entrano nei cimiteri con i loro padroni

Bisconti: “Un nuovo segnale di attenzione del Comune nei confronti dei nostri amici a quattro zampe”

MICIO E FIDOMilano, 20 marzo  – Salutare i propri cari accompagnati da un familiare, anche se si tratta di un cane o un gatto. Da oggi sarà possibile, perché gli animali d’affezione avranno libero accesso nei cimiteri milanesi insieme ai loro padroni.
Entra ufficialmente in vigore, infatti, a 90 giorni dalla sua approvazione, la nuova norma introdotta dal Comune nel Regolamento dei servizi cimiteriali per consentire il libero accesso a “Fido” e Micio” nei camposanti: una piccola “rivoluzione” per Milano, voluta dalla Giunta di Palazzo Marino e accolta dal Consiglio comunale lo scorso gennaio, quando è stato eliminato l’articolo del Regolamento di Polizia urbana che proibiva l’ingresso degli animali nei cimiteri.
I gatti potranno accedere nel loro trasportino, mentre, nel rispetto del luogo e a tutela delle persone, per i cani si chiederà di utilizzare il guinzaglio e, per quelli di grossa taglia, la museruola. “È un nuovo segnale di attenzione di questa Amministrazione nei confronti dei nostri amici a quattro zampe – dichiara l’assessora con delega alle politiche animali Chiara Bisconti – e, al tempo stesso, verso le cittadine e i cittadini di Milano che amano i propri animali. Proibire l’ingresso ai cimiteri di cani e gatti, a tutti gli effetti membri di famiglia, non aveva senso, e lasciava spazio anche a margini di discrezionalità e ambiguità. Ora il principio è chiaro: vogliamo che questa città sia totalmente aperta agli animali”. “Milano è sempre di più una città amica degli animali, in linea con esperienze internazionali simili in altre grandi città del mondo, come New York, Parigi, Barcellona – ha spiegato Chiara Bisconti -. Siamo attenti non solo agli animali d’affezione, ma a tutti gli esseri senzienti che vivono in città e che vanno tutelati e rispettati”. Tra le novità già introdotte da questa Amministrazione, va ricordata, in particolare, l’apertura di tutti gli uffici pubblici comunali agli amici a quattro zampe. E ancora: i servizi on line ‘Adottami’ e ‘Trovami’ per adottare gli ospiti del Parco Canile comunale – ripristinato a tempo di record dopo l’allagamento del Lambro lo scorso novembre – e segnalare gli smarrimenti.
Tra le novità in arrivo, la collaborazione con gli ospedali per consentire, in alcuni casi, di essere accompagnati dal proprio animale d’affezione, e la riapertura del bando sulla clinica veterinaria pubblica.

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com