Puglia, dal 27 al 30 novembre “Campanili a tavola”

Con la partecipazione di otto comuni facenti parti del Gal Daunia Rurale, per quattro giorni riflettori puntati su San Severo e sui comuni dell’Alto Tavoliere per promuovere un’offerta integrata del territorio

campanili-a-tavolaRoma, 28 novembre – Ricco di appuntamenti il programma della seconda giornata di “CAMPANILI A TAVOLA”, la manifestazione nata dalla sinergia degli otto comuni facenti parti del Gal Daunia Rurale, che dal 27 al 30 novembre tiene i riflettori puntati su San Severo, che la ospita, e sui comuni dell’Alto Tavoliere per promuovere un’offerta integrata del territorio, valorizzandone peculiarità ed eccellenze nell’ottica di un’offerta sempre più ampia e di una proposta turistica destagionalizzata. Alle 9.30 presso il Museo dell’Alto Tavoliere (P.zza San Francesco), si terrà il convegno intitolato “IL GAL E LE STRATEGIE DI MARKETING FUNZIONALI AL TERRITORIO”, moderato dal giornalista Sergio De Nicola. Nutrito il carnet degli interventi previsti: sindaci dell’Alto Tavoliere e presidente del Gal Daunia Rurale, Simone Mascia, Cosimo Sallustio (Responsabile Programma Leader della Regione Puglia), Pierpaolo Pallara (INEA Regione Puglia), Stefano Crudele (FortyConsulting), Olga Buono (R&S). Sono inoltre previste le testimonianze di: Alfredo Curtotti (Presidente Consorzio San Severo DOC), Rino D’Angelo (Presidente Parco della Peranzana), Giuseppe Lipartiti (Presidente Consorzio della Peranzana dell’Alto Tavoliere). Le conclusioni del work shop saranno tratte dall’Assessore Regionale all’Agricoltura, Fabrizio Nardoni e dal Viceministro alle Politiche Agricole e Forestali, Andrea Olivero. A seguire avrà luogo una visita guidata alla sezione archeologica del MAT, a cura della dott.ssa Gioseana Diomede, archeologa e operatrice culturale presso il Museo dell’Alto Tavoliere.

Alle 12.30 si procederà all’inaugurazione della sede del GAL, con consegna da parte del presidente, Simone Mascia, di attestati di stima ai sindaci e alle istituzioni presenti, seguirà un buffet preparato con i prodotti delle aziende agroalimentari del Territorio, curato dal noto executive chef Giancarlo Cammisa.

Alle 16:30 si procederà all’inaugurazione istituzionale del Palazzo Liberty con visita agli stand.

Alle ore 17:30 continueranno gli appuntamenti col gusto: presso Palazzo Liberty debutterà lo show cooking curato dal ristorante “Kilometro zero” di Poggio Imperiale.

Ore 18:00 ancora show cooking a Palazzo Liberty, prima con il ristorante “Acapulco due” di Lesina e poi con la Trattoria “Da Nonna Peppina” di Apricena.

Ore 20:30, presso il chiostro del Municipio, si terrà lo spettacolo musicale dell’artista Maurizio Di Maso, accompagnato al pianoforte dal Maestro Paolo Curatolo.

Ore 21:30 Matteo Marolla & ZUMPINARIA Band daranno vita ad un concerto folk nel chiostro del Municipio.

Ore 23:00 Chiusura degli Stand di Piazza Municipio, Piazza della Repubblica e di Palazzo Liberty.

 

Schede degli artisti e dell’Executive Chef:

 

Giancarlo Cammisa

Chef executive de “La piana dei mulini” a Colle D’Anchise (CB), Giancarlo Cammisa si impegna per la valorizzazione dei prodotti molisani in una chiave raffinata e distinta in un suggestivo contesto storico-ambientale. Classe 1984, fin da piccolo ha mostrato di avere una forte passione per l’ambiente e il territorio. Dopo un lungo iter, è approdato come chef di partita al Royal di Sanremo (IM), alla Villa Marchese del Grillo a Fabriano (AN), per poi diventare sous chef al “Montblanc” di La Salle (AO), dove ha sentito l’ispirazione dello chef bistellato Barbaglini. Ha collaborato con grandi personaggi della ristorazione italiana e partecipato con successo a concorsi enogastronomici, come gli Internazionali d’Italia a Massa Carrara dove ha conquistato un argento con il Team “Gargano Capitana”.

 

Matteo Marolla & Zumpinaria Band

Molto noti nella zona di San Severo, amanti della tradizione, dell’italianità, del folk, con la loro musica consentono “una scarrozzata attraverso la canzone popolare, tra rovi, sterpaglia e natura assolata”. Tre gli artisti di questo gruppo:Matteo Marolla – Chitarra e Voce, 
Antonio Nasso – Chitarra elettrica e Andrea Cannone – Percussioni e cori.

 

Matteo Marolla ha un’idea molto suggestiva della musica.

“La leggerezza liberatoria del canto è il comune humus tra le diverse esperienze stilistiche: la musica etnica, la canzone italiana, i brani originali, in una mescolanza che tenta di simulare, non tanto una navigazione in sé, quanto il momento della sosta in cui si passano in rassegna gli oggetti e gli appunti del viaggio. I brani originali narrano l’uomo che ha bisogno di raccontarsi e di vivere i propri sogni senza costrizioni”.

Il repertorio di Marolla comprende omaggi a grandi maestri quali Matteo Salvatore, Fabrizio de Andrè, Paolo Conte, Charles Aznavour, Domenico Modugno e alla tradizione popolare.

Maurizio Di Maso

Nato negli anni Ottanta, ha subito scoperto l’amore per la musica, che lo ha portato a vincere nel 1995 il primo “Festival di Napoli” tenuto in provincia di Foggia. Due anni dopo incide il suo primo album ed inizia a collaborare con vari artisti della musica italiana e napoletana. Apparso in diverse trasmissioni tv, si ricordano le sue partecipazioni al “Maurizio Costanzo Show” e al “Dopo festival”.

 

Gianni Curatolo

In soli cinque anni consegue il diploma superiore decennale di  pianoforte con il massimo dei voti al Conservatorio “U. Giordano” di Foggia, perfezionandosi presso l’Accademia Pianistica di Trinitapoli con il celebre pianista Aldo Ciccolini.
Vincitore di numerosi concorsi pianistici nazionali ed internazionali è l’unico pianista italiano premiato all’International Piano Competition  dalla Guinness World Record di Londra  per il concerto della durata di oltre 25 ore (Concerto per la pace nel mondo) tenutosi al Museo civico di San Severo nel luglio 2002.
Nel febbraio 2006 la Regione Puglia a  istituzionalizzato la sua composizione musicale “Il Centro del Sorriso” come INNO AI DIVERSAMENTE ABILI della regione Puglia. Fondatore e Presidente dell’associazione Onlus Il Centro del Sorriso, centro promotore  per lo studio e la ricerca sulla musica come terapia dell’handicap,è l’ideatore e promotore della Musicoterapia di Risonanza, del metodo Mu.S.A.D. (musicoterapia Sperimentale Applicata alle persone Diversamente Abili) e dell’innovativo strumento  Panca di Risonanza Corporea Multicromatica. Dal 2008 è consulente di musicoterapia e musicologia per RAI PARLAMENTO.

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]