Rigoni di Asiago a Brera per l’ultimo dei cinque appuntamenti

Dal quadro al piatto”: il 15 ottobre visita al San Gerolamo nel deserto, di Cima da Conegliano e conferenza dibattito sul tema “Siamo ciò che mangiamo”

image002Milano, 30 settembre- Dopo aver proposto, nei quattro incontri avvenuti tra maggio e settembre, un percorso guidato presso la Pinacoteca di Brera all’insegna della gastronomia e della ricerca agroalimentare, dedicato alla storia dell’arte e all’educazione alimentare, il 15 ottobre avrà luogo il quinto e ultimo evento “Dal Quadro al Piatto”. Promossi dal Dipartimento di Scienze Bio Agroalimentari del Consiglio Nazionale delle Ricerche in partnership con la Pinacoteca di Brera e con Fondaco, gli incontri si sono avvalsi anche della partecipazione di Rigoni di Asiago che ha offerto agli ospiti un buffet preparato dallo chef Alessandro Dal Degan. Rigoni di Asiago è stato uno dei protagonisti dell’anno a Brera. Infatti ha finanziato il restauro dell’Atrio dei Gesuiti, uno degli spazi più importanti dell’Accademia riportato all’antica bellezza proprio grazie all’intervento dell’azienda veneta. Giovedì 15 ottobre, alle 9.30, gli ospiti verranno accompagnati a visitare “San Gerolamo nel deserto”, un dipinto a olio su tavola realizzato da Cima da Conegliano e conservato appunto nella Pinacoteca milanese. La tavola che rappresenta il ritiro del Santo nel deserto, vestito da eremita e con una pietra tra le mani, pietra con cui soleva battersi il petto per penitenza. A seguire, dalle 10.30 alle 12.30 circa, avrà luogo nella Sala della Passione la conferenza-dibattito dal tema “Siamo ciò che mangiamo” durante la quale verranno trattati i seguenti argomenti:

 –          La rappresentazione dei Santi nel deserto, a cura di uno storico dell’arte

–          Digiuno e Sazietà: quando la salute è in bilico, con Roberto Volpe, dell’istituto Prevenzione e Protezione del Cnr

–          Sempre più intolleranti… agli alimenti, con Mauro Rossi, dell’Istituto di Scienze dell’Alimentazione del Cnr

–          La Scienza tra i fornelli: la cucina molecolare, con Davide Cassi, docente di Fisica della Materia all’Università di Parma.

Moderatore: Fabrizia Sernia. Giornalista scientifica.

Anche in questo ultimo incontro è previsto un buffet offerto da Rigoni di Asiago e preparato dallo chef Alessandro Dal Degan.

Subiaco 1465: il primo libro stampato in Italia. Umberto Eco racconta…

Domenica 28 giugno 2015 – ore 10.30, UMBERTO ECO – Lectio Magistralis “De Oratore” di Cicerone presso la Sala Maria Teresa della Biblioteca Nazionale Braidense di Milano (Brera)



acee789b40a1ed7ac9ad56c27089274c2b1ee9d1Milano, 23 giugno – Si terrà domenica 28 giugno 2015 alle ore 10.30, presso la Sala Maria Teresa della Biblioteca Nazionale Braidense di Milano (Brera), laLectio Magistralis di Umberto Eco dedicata al De Oratore di Cicerone, primo libro stampato in Italia, a Subiaco, nel 1465. L’iniziativa, che rientra nel ciclo delle conferenze MiBACT per EXPO 2015 ed è organizzata in collaborazione con il Monastero di Santa Scolastica di Subiaco, fa parte dell’articolato programma delle manifestazioni organizzate dal Comune di Subiaco e dall’Abbazia Territoriale di Subiaco in occasione del 550esimo anniversario dell’anniversario della nascita della stampa a caratteri mobili e del primo libro stampato in Italia con questa tecnica. Un progetto di valorizzazione territoriale che mira a sottolineare la grande validità culturale in termini non solo di mutamento delle comunicazioni scritte, ma anche di circolazione delle idee e dei processi di alfabetizzazione. Alla conferenza saranno presenti il sottosegretario al MIBACT On. Ilaria Borletti Buitoni, l’Abate di Subiaco Dom Mauro Meacci, il sindaco di Subiaco Dott. Francesco Pelliccia e la Dott.ssa Maria Antonietta Orlandi, membro del Comitato La Culla della Stampa di Subiaco. L’incontro sarà moderato dall’editore Sira Lozzi.  In tale ambito verrà esposta la copia n. 1 della ristampa anastatica del De oratore che sarà presente anche a luglio, all’interno di Expo, presso lo stand dei Borghi più belli d’Italia. Per l’occasione della lectio di Umberto Eco è stato infine organizzato un tour che prevede un programma di 3 giorni comprensivo di conferenza, ingresso all’Esposizione Universale e visita guidata a Milano.

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]