Premio Penisola Sorrentina 2016 alla Borsa Mediterranea del Turismo di Napoli

Il grande evento di Piano di Sorrento presente alla fiera internazionale del turismo in programma a Napoli dal 18 al 20 marzo

ImageProxy (8)Napoli, 18 marzo 2016 – Il Premio “Penisola Sorrentina Arturo Esposito”® partecipa alla Borsa Mediterranea del Turismo di Napoli, in programma alla Mostra d’Oltremare di Viale Kennedy da venerdì 18 a domenica 20 marzo 2016. L’evento culturale di punta di Piano di Sorrento racconterà ai numerosi visitatori della fiera turistica mediterranea i propri venti anni di storia racchiusi in un libro-documento che reca le firme istituzionali più prestigiose, accanto ovviamente a quelle dei sindaci della Penisola Sorrentina. Ad essere immortalati nel libro, che sarà donato e distribuito all’interno dello spazio istituzionale della Regione Campania, sono gli eventi clou della storia del Premio, dalla fondazione fino all’edizione 2015, conclusasi ad ottobre scorso con la serata di gala presso il Teatro delle Rose di Piano di Sorrento, che ha visto tra i premiati Pippo Baudo, Lando Buzzanca, Bianca Atzei, Mario Giordano, Peppe Barra, Manuela Zero e come ambasciatrice d’eccezione Francesca Cavallin. Ma i nomi che hanno sfilato tra le strade della città nei vent’anni di manifestazione sono tanti: tra gli altri, Lino Banfi, Vittorio Sgarbi, Valerio Massimo Manfredi, Nicola Piovani, Giancarlo Giannini, Bianca Guaccero, Roberto Vecchioni, Magdi Allam, Annalisa Minetti, Paolo Brosio, Mario Orfeo, Lina Sastri, Sergio Assisi. Ancora una volta il Premio “Penisola Sorrentina Arturo Esposito”® porta con sé l’immagine di Piano di Sorrento in contesti turistici ed economici di respiro regionale, nazionale ed internazionale. “La nostra storia è pronta già alle nuove sfide dell’anno in corso. La Bit di Milano, la Bmt di Napoli, l’Expo di Milano 2015, il galà del Niaf di Washington sono stati tutti contesti all’interno dei quali, nel corso di questi anni, siamo stati presenti maturando contatti, relazioni, occasioni, rapporti di collaborazione, sinergie preziose per le attività del Premio e del territorio. Sono dell’idea che per fare della cultura occasione di sviluppo economico e turistico, occorrano contesti del genere per far andare a regime la nostra città di Piano”, è il commento dell’organizzatore e direttore artistico Mario Esposito.

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]