L’arte e l’accoglienza sono… affari di famiglia!

Un museo nel cuore delle Dolomiti: dipinti, sculture e oggetti di design rendono unico ogni soggiorno al Romantik Hotel Cappella di Colfosco (BZ), della famiglia Pizzinini.

image006Bolzano, 6 novembre- La passione per l’arte, in tutte le sue forme, non solo è di casa al Romantik Hotel Cappella di Colfosco (BZ): fa proprio parte del Dna della famiglia Pizzinini, proprietaria della struttura, ed è stata tramandata, di generazione in generazione, a partire dal nonno, Josef Kostner, guida alpina e pioniere dello sviluppo del turismo nell’Alta Badia, in Alto Adige/Südtirol. Fu lui, nel 1912 ad acquistare a Colfosco, la locanda “Alla Cappella”, un antico maso del XV sec. La guida dell’albergo passò, dopo di lui, al figlio maggiore, Thomas, che la consegnò a sua volta, nel 1962, nelle mani della figlia Renata. Sette anni dopo, la nuova proprietaria costruiva, insieme al marito Giuseppe Pizzinini, il nuovo “Hotel Cappella” diventato, nel 2000 “Art Hotel” e, nel 2006, anello della catena internazionale deiRomantik Hotels & Restaurants. Oggi la conduzione è affidata al figlio Carlo e a sua moglie Marion e probabilmente in futuro passerà alle due eredi, Nives e Noemi. Quel che è certo è che la sensibilità artistica e l’amore per il bello continueranno ad essere unelemento fondamentale e caratteristico del Romantik Hotel Cappella, anche grazie alla collezione d’arte moderna Art Gallery Renée, che vanta dipinti di Grosz, Paladino, Rotella, Guttuso, K. Appel, Cascella, Maccari, Schifano, oltre a sculture di Dalì, A. Pomodoro, Sebastian Matta, Arman. Lungo i corridoi originali opere di artigianato, raccolte in tutto il mondo; nelle camere quadri, tele o oggetti di design, firmati da maestri come Roland Moroder, Ghian Antaro, Siegward Sprotte, Luigi Veronesi, Renato Missaglia. Due suite sono state progettate e decorate da Matteo Thun, architetto e designer di fama mondiale. Il Romantik Hotel Cappella è un vero e proprio museo nel cuore delle Dolomiti. E tuttavia l’arte non è solo nei dipinti e negli oggetti: è nelle creazioni della cucina dell’executive chef Albin Widmann, nella scelta dei vini di Carlo Pizzinini, sommelier certificato, che per la cantina ha selezionato più di 400 etichette nazionali ed internazionali; è nell’incredibile scenario naturalistico che circonda l’hotel, con il Gruppo del Sella e il monte Sassongher che lo osservano dall’alto e il parco naturalePuez-Odle a fare da sfondo. Posizionato direttamente sulle piste, a 1.645 metri di altitudine, tra gli impianti di risalita della Valle Stella Alpina e il Passo Gardena, poco distante il circuito del Sellaronda e da un fun park per bambini, il Romantik Hotel Cappella di Colfosco (BZ), e meta privilegiata per gli amanti dello sci alpino, così come per freerider e fondisti. Anche a loro sono riservate proposte particolari per un vero soggiorno “con gli sci ai piedi”.Per la stagione invernale 2015-2016, poi, la famiglia Pizzinini ha in serbo diverse novità, per il relax dei grandi e il divertimento dei piccoli, che si aggiungono alla palestra con vetrate sulla valle inaugurata nei mesi scorsi. In particolare sarà realizzata una nuova sala relax con vista panoramica sul gruppo del Sella, si ingrandirà il Centro Benessere a cui verranno aggiunti una sauna salina e nuove cabine per massaggi e trattamenti. Sarà ampliata anche l’attuale piscina, con una sauna per le famiglie ed è in progetto una piscina esterna con vista verso Sud, a contatto con la natura. La novità per i piccoli, invece, sarà una grande sala giochi con parete di roccia. Dal 12 al 20 dicembre 2015, con l’offerta Dolomiti Super Premiére, un giorno di vacanza sulla neve è in omaggio – compresi scuola di sci, noleggio attrezzatura e skipass – su quattro di permanenza. Dal 20 marzo al 10 aprile 2016, prenotando una vacanza di una settimana, i bambini fino ad 8 anni in camera con i genitori soggiornano e sciano gratis con Dolomiti Super Kids. Il pacchetto comprende, inoltre, sconti del 20% sul noleggio delle attrezzature e sulle lezioni nelle scuole di sci aderenti. Inoltre i ragazzi fino a 12 anni (nati dopo il 28 novembre 2003) pagano metà prezzo. L’offerta non è cumulabile con Dolomiti Super Sun che, nel medesimo periodo, propone un giorno gratis in hotel e sulle piste, compreso di attrezzatura e scuola di sci. Prezzo a partire da 1.824 euro per 2 persone con trattamento di mezza pensione. Profondamente radicata nella rispettiva regione e plasmata dalla tradizione e dalla consapevolezza della qualità – questo è il senso dell’accoglienza per quasi 200 Romantik Hotels & Restaurants in 9 Paesi europei, che danno il benvenuto ai loro ospiti provenienti da vicino e da lontano. Individualità che sorprende, genuinità che delizia, genialità che cattura – in breve: un atteggiamento molto speciale verso la vita.

Il vestito nuovo di Carezza

Dal kinderland sulla neve a un’immensa area sciistica senza confini, le novità del comprensorio di Carezza, in Val D’Ega (BZ),  per la stagione 2015/2016

image001Bolzano, 3 novembre – A Carezza, il sole che batte ostinatamente su 41 chilometri di piste per una media di 8 ore al giorno anche nei periodi dell’anno più freddi, con un servizio di impianti di risalita che sfiora la perfezione, offre agli amanti dello sci uno scenario per il quale è difficile pensare a dei miglioramenti realistici. E invece, anche per la stagione 2016/2016, il comprensorio sciistico della Val D’Ega (BZ), nel cuore delle Dolomiti – Patrimonio dell’Umanità UNESCO – ha pensato di alzare il livello, con una serie di novità che promettono di rendere le cose ancora più interessanti per le famiglie, per i bambini e per chi mira ad una vacanza letteralmente sempre con gli scarponi ai piedi. Il nuovo Kinderland, a Malga Frommer, è una moderna manovia, unica nel suo genere in Alto Adige, che permette ai più piccoli di avventurarsi nel palazzo di cristallo di Re Laurino, dove un tempo erano alacremente all’opera gli gnomi. Uno spettacolo che è possibile rivivere grazie a una chiocciola di neve. Lunga 110 metri e con un dislivello di 18 metri, la struttura ha una capacità di trasporto di 650 bambini l’ora. Inoltre, lungo la pistaLaurin 1, da Malga Frommer a Nova Levante, è in fase di realizzazione un tracciato tematico dedicato a Re Laurino: attraverso 6 stazioni i bambini potranno conoscere l’affascinante leggenda legata al suo nome e quello di Similde. Con l’occhio sempre rivolto alle famiglie, il comprensorio di Carezza ha mantenuto i prezzi dello skipass stagionale e della tanto apprezzata tessera da 3 ore invariati. Anche quest’anno, con soli 25 euro, gli adulti potranno esplorare per 3 ore il comprensorio sciistico nel cuore delle Dolomiti, patrimonio dell’umanità UNESCO, al cospetto delCatinaccio e del Latemar. Una non novità che, nel contesto generale di aumento delle tariffe, diventa una vera e propria innovazione. Grazie alla nuova cabinovia “Alba – Col dei Rossi” – 2.260 metri di lunghezza a colmare un dislivello di 883 metri, con una capacità di trasporto di 1120 persone all’ora – d’ora in poi si potranno inoltre raggiungere le piste di Sella e Pordoi con lo skipass Fassa/Carezza. Da Alba, gli sciatori potranno accedere alle piste di Canazei-Belvedere e Campitello-Col Rodella in meno di 5 minuti, oltre che immettersi direttamente sul circuito del Sellaronda. Da dicembre, dunque, i caroselli della Val di Fassa Pozza-Buffaure, Alba-Ciampac, Canazei-Belvedere e Campitello-Col Rodella saranno tutti collegati tra di loro: per un totale di 73 km di piste che vanno ad aggiungersi ai 41 km di tracciati della SkiareaCarezza, a tutto vantaggio degli sciatori che non dovranno più spostarsi con lo skibus. Nell’ottica di un’area sciistica sempre più larga, il nuovo skipass Valle Silver, che idealmente unisce Obereggen e Carezza, diventa infine un vero regalo per gli sciatori, ai piedi di Catinaccio e Latemar. I confini su 390 chilometri di piste e 150 impianti di risalita nelle Dolomiti del Trentino e dell’Alto Adige vengono per la prima volta abbattuti, garantendo l’accesso continuo nei comprensori sciistici Val di Fassa-Carezza, Val di Fiemme-Obereggen, Alpe Lusia-San Pellegrino e Ski Area San Martino di Castrozza-Passo Rolle. Lo skipass Valle Silver – valido nelle 4 valli, a scelta per 5 o 6 giorni ad un prezzo vantaggioso – è un‘offerta che si aggiunge allo skipass Dolomiti Superski e allo skipass della singola valle.

Un Natale Ex-clusivo!

Dal 20 dicembre 2015 al 2 gennaio 2016, fiaccolate, cenoni, concerti e fuochi d’artificio all’Excelsior Resort di San Vigilio di Marebbe (BZ).

image006Bolzano, 2 Novembre – “Natale con i tuoi”? Non sempre. Per gli amanti della montagna, alla ricerca di esperienze uniche e indimenticabili, il 2015 può volgere al termine in modo molto più originale: con una vacanza in Alto Adige/Südtirol, all’Excelsior Resort ****S Mountain Style Spa Resort di San Vigilio di Marebbe (BZ). Le piste innevate, l’affascinante panorama delle Dolomiti, una struttura incantevole situata ai margini del bosco, a 1200 metri, prelibati pranzi e cene all’insegna delle eccellenze locali, immersi nell’atmosfera natalizia delle tradizioni altoatesine, concerti, feste e fuochi d’artificio. Gli ingredienti ci sono tutti. L’Excelsior Resort è la meta ideale sia per chi è alla ricerca di relax e tranquillità sia per chi predilige il divertimento e lo sport; per coppie e per famiglie e per chiunque desideri trascorrere le festività in modo davvero speciale. Per tutti la struttura propone “Natale 2015”, offerta con cocktail di benvenuto,Pacchetto benessere e Pacchetto sci service, che include accesso diretto dall’hotel alle piste da sci del Plan de Corones ed Alta Badia/Sellaronda, deposito sci interno con scalda-scarponi, possibilità di assicurare l’attrezzatura da sci anche sulle piste, servizio di vendita skipass direttamente in hotel, informazioni e cartine, prenotazioni di guide e maestri di sci in tutte le scuole di sci del Plan de Corones e, settimanalmente, 2escursioni guidate con le ciaspole, 1 gita guidata con lo slittino alla malga Fanes, 1 scisafari, 1 gara di sci per grandi e piccini e la festa con vin brulè seguita dalla fiaccolata sugli sci. In più Emozioni dolomitiche: un’escursione con le ciaspole e una sera buffet con specialità ladine e musica dal vivo. E ancora Cenone di Natale, il 24 dicembre, con sottofondo musicale, durante il quale Babbo Natale distribuirà piccoli doni a tutti i bambini; a seguire, il concerto della banda musicale e la Santa Messa, alle 23, nella chiesa di San Vigilio. Nel pomeriggio del 25 dicembre, vasta scelta di tè e dolcetti tradizionali e, alla sera, sfizioso banchetto di Natale. Per la giornata di Santo Stefanoallegra festa con vin brulè seguita dalla fiaccolata con gli sci, con il vostro albergatore, il signor Werner Call. Dal 20 al 26 dicembre, prezzi a partire da 196 euro a persona, al giorno, in camera doppia Fanes. Per chi invece preferisce trascorrere in montagna la notte di San Silvestro, l’Excelsior Resort propone “Fuochi d’artificio e champagne 2015-2016”, per un Capodanno strepitoso. L’offerta comprende: cocktail di benvenuto, Pacchetto benessere,Pacchetto sci service, festa con vin brulé seguita dalla fiaccolata con gli sci, una serata con buffet di specialità ladine e musica dal vivo, salita alla malga di Fanes con il gatto delle nevi e discesa con lo slittino – oppure a piedi – e Cenone di Capodanno, con la musica dal vivo di Jean Marie Longato – tombola e spaghettata di mezzanotte.  A San Vigilio si organizzano anche la fiaccolata dei maestri di sci, la lotteria di San Silvestro e uno spettacolo pirotecnico con meravigliosi fuochi d’artificio. Infine il programma prevede, per il 1° gennaio 2016, la prima sciata dell’anno seguita da dolcetti e tè.

Sugli sci… senza pensieri!

Per gli appassionati di sci l’inverno è targato Excelsior Resort. A San Vigilio di Marebbe (BZ), pacchetto Sci Service tutto incluso, un giorno di vacanza gratis e programma “Schiena in perfetta forma®”.

image001Bolzano, 28 ottobre-  Piste innevate e sempre perfette, un panorama da togliere il fiato e servizi su misura. ASan Vigilio di Marebbe (BZ) Alto Adige/Südtirol i patiti delle discese non dovranno preoccuparsi di nulla, se non del divertimento. Ad organizzare una vacanza spensierata ci pensa l’Excelsior Resort ****S Mountain Style Spa Resort, con le sue offerte, ilpacchetto Sci Service tutto compreso e, soprattutto, una struttura “con gli sci ai piedi” collegata direttamente agli impianti di risalita di San Vigilio, una delle stazioni sciistiche più esclusive dell’Alto Adige. La cornice è quella impareggiabile delleDolomiti, patrimonio naturale UNESCO dell’umanità, dal Plan de Corones, fino alle soleggiate valli dell’Alta Badia e della Sellaronda: oltre mille chilometri di percorsi, ideali per gli sciatori provetti che desiderano imparare ma anche per i più esperti che ricercano il massimo del divertimento. In più il pacchetto sci service Excelsior mette a disposizione il deposito sci interno con scalda-scarponi, la possibilità di assicurare l’attrezzatura da sci anche sulle piste, il servizio di vendita skipass direttamente in hotel, informazioni e cartine, prenotazioni di guide e maestri di sci in tutte le scuole di sci del Plan de Corones, settimanalmente, 2 escursioni guidate con le ciaspole, 1 gita guidata con lo slittino alla malga Fanes, 1 scisafari, 1 gara di sci per grandi e piccini e, fino a metà febbraio, la festa con vin brulè in rifugio e successiva fiaccolata sugli sci. Con Dolomiti Super Première, poi, ogni 4 giorni uno è gratis: 4 notti al prezzo di 3 oppure 8 al prezzo di 6. All’offerta si può abbinare anche lo Skipass: ogni 4 giorni, 1 è gratuito. Dal 3 al 20 dicembre 2015. In alternativa la promozione Settimane Bianche comprende 7 notti con la pensione benessere ¾(colazione vitale “Esprimi un desiderio”, pranzo con un salutare “Excelsior buffet”, merenda a base di frutta fresca, delizie stagionali e dolci, bevande analcoliche e tè, e la cena con 4 menu a scelta), pacchetto benessere Excelsior e pacchetto sci service Excelsior. Questa offerta non comprende lo skipass. Dal 3 gennaio al 13 marzo 2016, con un buono spa in omaggio del valore di 40 euro a persona, da spendere nel Castello di Dolasilla beauty & spa (esclusi massaggi e peeling). E al termine di una lunga giornata sulle piste cosa c’è di meglio che rimettere in sesto ossa e muscoli con “Schiena in perfetta forma®” la novità dedicata dell’Excelsior Resort, primo e unico in Alto Adige dove sarete seguiti da professionisti? Una ricetta semplice: dormire in modo sano con il materasso e il cuscino giusti, che la struttura metterà a disposizione per le diverse esigenze, sottoporsi ai trattamenti della Spa del Castello di Dolasilla e partecipare ai programmi specifici per il benessere della schiena in compagnia del fitness trainer Willi. In più si possono provare i nuovi attrezzi Technogym e la Cabina a raggi infrarossi Physiotherm per lenire i dolori e sciogliere le tensioni muscolari. L’offerta comprende: 7 pernottamenti con la pensione benessere ¾ ed un materasso personalizzato, Pacchetto wellness con il programma per una “Schiena in perfetta forma®” e Pacchetto sci service.

Il nuovo volto di Obereggen

Neve garantita, evoluzioni notturne e discese high-tech: alcune novità dal cilindro dell’area sciistica Obereggen, in Val D’Ega (BZ)

image001Bolzano, 26 ottobre- Se fosse un comprensorio normale, Obereggen potrebbe accontentarsi dei suoi 48 chilometri di piste e dei suoi 18 impianti di risalita, che ogni anni richiamano su una neve praticamente perfetta migliaia di amanti degli sport invernali e di famiglie alla ricerca di una vacanza tranquilla e divertente. E invece, pur mantenendo i servizi che le hanno concesso di ottenere il primo posto nella classifica di Skiresort.com, l’area sciistica della Val D’Ega(BZ), nel cuore delle Dolomiti – Patrimonio dell’Umanità UNESCO – quest’anno ha deciso di impegnarsi ancora più a fondo per aumentare e migliorare la propria offerta. Nel dettaglio, anche nell’ormai imminente stagione, Obereggen garantirà agli sciatori un innevamento all’avanguardia, grazie all’acquisto di 16 nuovi sparaneve, che andranno ad arricchire un parco macchine già notevole, che ora può contare su ben 200 cannoni disseminati sulle piste del comprensorio del Latemar. Il sistema d’innevamento – alimentato da fonti idroelettriche, nel pieno rispetto dell’ambiente – è riconosciuto tra i migliori dell’arco alpino e assicura piste sempre innevate da dicembre ad aprile. I freestyler e i malati di snowboard saranno lieti di sapere che al nuovo Nightpark sulla pista di Oberholz, il divertimento sulla tavola non è solo una questione alla luce del sole: ogni martedì, giovedì e venerdì sera, sarà infatti possibile continuare a esercitarsi nelle evoluzioni anche molto dopo il tramonto, tra “obstacles” e “oasi jib”. Ma non è tutto: anche nello Snowpark di Obereggen, annoverato tra i migliori d’Italia, sono previste nuove strutture per il freestyle e il potenziamento del sistema d’innevamento. A proposito di potenziamenti, una delle novità più eclatanti della stagione in arrivo e loSkipass Valle Silver, che trasforma il Trentino Alto Adige in un unico grande comprensorio di 390 chilometri –  tra Val di Fassa-Carezza, Val di Fiemme-Obereggen, Alpe Lusia-San Pellegrino e Ski Area San Martino di Castrozza-Passo Rolle – servito da 150 impianti di risalita. Le piste di Obereggen, nel frattempo, si candidano a diventare il simbolo delle vacanze hi-tech sulla neve ai tempi dei Social. Il nuovo terminal “Performance Check”, ubicato alla stazione a valle di Obereggen, permette di visualizzare i chilometri di piste percorsi, il dislivello e gli impianti utilizzati durante la giornata di sci e di stampare direttamente e gratis il resoconto, mentre, attraverso il nuovo sistema di hotspot WIFIcon internet gratuito dislocati in diversi punti del comprensorio, si potranno condividere subito online le più belle immagini sugli sci. Infine – ma è davvero tutto? – la vocazione all’ospitalità delle famiglie e dei bambini, ha convinto Obereggen a concepire nuove attività per i ragazzi. In particolare, la scuola sci di Obereggen offre dal lunedì al giovedì, esclusi i periodi di Carnevale e Pasqua, un servizio di accompagnamento pensato per sciatori avanzati di almeno otto anni di età e prevede due ore di sci con l’affiancamento di maestri esperti. E mentre i ragazzi si divertono con i coetanei, i genitori possono godersi le piste in tutta tranquillità.

“Ti sorridono i monti!”

Lassù, in alpeggio, dove la montagna è più “montagna” che mai, è possibile ritagliarsi momenti spensierati all’insegna del relax e del buon cibo.

image006Bolzano, 7 ottobre- La storia dei masi racconta di uomini e montagne, di una vita scandita dai ritmi della natura, degli animali, e dai profumi del bosco. Il “Bauernhof”, come viene chiamato in tedesco, è l’antica abitazione contadina tipica del Trentino Alto Adige/Südtirol e ancora oggi è un luogo magico dove rivivere tradizioni ed emozioni autentiche.

 Al maso tra i fornelli

A soli 5 km da Fiè allo Sciliar (BZ), si trova il Maso Grottner, il piccolo gioiello delRomantik Hotel Turm. Il maso, posto sotto la tutela dei Beni culturali, risale al XIII secolo ed è un ambiente unico, completamente rinnovato, dove i dettagli antichi accuratamente conservati – come la “Selchküche” ovvero la stanza col soffitto annerito dalla pratica di affumicatura dei salumi, il forno per cuocere il pane, tuttora funzionante, l’autentica stube in legno di cirmolo e le vecchie botti di vino nel seminterrato – si accompagnano ad elementi di design moderno. Il Grottnerhof ospita, due volte l’anno – in primavera e in autunno – i corsi di cucina del Romantik Hotel Turm, tenuti dal premiato chef Stefan Pramstrahler, proprietario di entrambe le strutture. Il prossimo, “Pesci e crostacei preparati in maniera speciale”, è in programma dal 1° al 5 novembre 2015. L’offerta prevede 4 pernottamenti in camera doppia (con arrivo la domenica), l’incontro con spiegazione dell’organizzazione del corso seguito da un menu a 4 portate “Romantik” oppure “1001 calorie”, il corso di cucina più un corso di mezza giornata alla torrefazione Caroma con degustazione finale di caffè, 2 sere con menu a base dei piatti protagonisti del corso di cucina e vini abbinati e la serata finale con degustazione di vini e menu della “Dispensa di Fié” dell’Alpe di Siusi: piatti tradizionali ed insoliti (Gröstel di patate, canederli di speck, zuppa di orzo, strudel di mele, biscotti Spitzbuben Buchteln) recuperati da ricette del passato e reinterpretati secondo i gusti più moderni. Con il suo cortile esterno, le due sale da pranzo e la cantina dei vini – oltre alle due suite -, il maso è il luogo ideale non solo per soggiorni romanticima anche per eventi, feste, matrimoni. Può ospitare circa 60 invitati. Il catering è gestito personalmente da Stefan Pramstrahler. A settembre e ottobre poi, a seconda del tempo, chi pernotta al maso può partecipare alla vendemmia.

C’era una volta al maso…

Marianne Mair lavora da oltre 50 anni al Romantik Hotel Oberwirt di Marlengo-Merano (BZ). E’ lei che ogni settimana, fino ad ottobre, guida le escursioni versoWaldnerhof, il piccolo, delizioso maso di proprietà della famiglia Waldnereccezionalmente aperto per chi soggiorna in Hotel. Ogni mercoledì la partenza è fissata alle ore 11. Con la funivia si sale fino al Monte San Vigilio e da lì si cammina per circa un’ora e mezza. Quando la comitiva arriva alla malga trova ad accoglierla “nonna” Martha Waldner con i suoi racconti altoatesini, Karl e la gustosa merenda in perfetto stile tirolese che lui stesso ha preparato, a base di speck, pane del contadino, formaggio di malga, cetrioli, salsicce affumicate e vino. Il rientro è in programma nel tardo pomeriggio, con il bus del Romantik Hotel Oberwirt che riaccompagna gli escursionisti a Marlengo. La partecipazione minima è di 4 persone. Per tutto l’anno comunque, su richiesta, è possibile richiedere la disponibilità della malga per organizzarefeste ed eventi. Per il soggiorno all’hotel Oberwirt, prezzi a partire da 109 euro, a persona, al giorno, in camera doppia. Chi invece è alla ricerca di una sistemazione immersa nella natura delle montagne ma molto più lussuosa e raffinata, può scegliere lo chalet da “Mille e una notte” dellaTenuta vinicola Eichenstein, anche questa di proprietà della famiglia Waldner. Un posto da sogno, arredato in grande stile, con una vista mozzafiato sull’intera Val d’Adige,piscina panoramica esclusiva e tutt’intorno solo pace, distese sconfinate e splendidi vigneti.

 

Relax in alpeggio

Più che un pic-nic è un vero e proprio “Pic Chich” in malga, quello proposto dal Romantik Hotel Santer di Dobbiaco (BZ), all’insegna dell’autenticità e dell’amore per le cose vere e genuine. La baita privata di caccia della famiglia Santer, nelle vicinanze dellago di Braies nel cuore delle Dolomiti Patrimonio UNESCO dell’Umanità, può ospitare fino a 8 persone. Si raggiunge a piedi in circa un’ora e mezza di camminata, dopo una romantica gita in barca a remi sulle acque turchesi del lago (ma è possibile anche il trasporto in jeep, 20 minuti dal lago). Una volta giunti a destinazione si potrà gustare una tipica merenda tirolese con vino dell’Alto Adige. L’escursione è riservata agli ospiti del Romantik Hotel Santer e costa – alloggio escluso – 40 euro a persona. In baita non è possibile il pernottamento, ma per chi desidera soggiornare (con trattamento di Bed&Breakfast) in alpeggio, godendo della tranquillità della vita di montagna e della natura, la soluzione c’è: è il maso “Steinwandterhof” a Braies, in Alta Val Pusteria, di proprietà di Nathalie Santer, ex-biathleta e rappresentante di punta della nazionale azzurra. Il maso, risalente al XVIII secolo, è stato ristrutturato ma ancora conserva le sue caratteristiche originali, come i mobili e il pavimento in legno; le cinque stanze, confortevoli e accoglienti, portano i nomi delle Olimpiadi a cui ha partecipato:Albertville (1992), Lillehammer (1994), Nagano (1998), Salt Lake City (2002) e Torino (2006). Per gli appassionati è anche a disposizione un grande maneggio ed è possibile richiedere lezioni private di equitazione.

Una vacanza “ad alta quota”

L’ Alpe di Siusi ospita circa 365 tra rifugi, malghe e baite. Nella maggior parte dei casi si tratta di luoghi che invitano, oggi come una volta, ad una piccola sosta dopo un’escursione o una discesa sugli sci, per riposarsi e rigenerarsi. In alcuni casi, però, possibile fermarsi per la notte o addirittura soggiornare per più giorni, per una vacanza “in alta quota”; i masi offrono spesso il servizio di pane fresco al mattino, con marmellate e dolci altoatesini e, a volte, il trattamento di mezza pensione, con pranzi a base diprodotti tipici. Su richiesta ospitano feste e matrimoni. E’ il caso, ad esempio, del maso Zimmerlehen di Fié allo Sciliar (BZ), un piccolo gioiello architettonico recentemente restaurato. Un’oasi di tranquillità per tutta la famiglia: a pochi passi dal Parco naturale dello Sciliar e dal paese di Fiè: punto di partenza ideale per camminate in montagna e per chi è diretto alle piste, con il bus-navetta che porta alla stazione a valle della cabinovia dell’Alpe di Siusi. Lo Stangler é tra i più vecchi masi di San Costantino, una frazione di Fíe allo Sciliar. Lì si coltivano piccoli frutti (sopratutto ribes nero) e si producono sciroppi; il fienile, ristrutturato utilizzano materiali naturali e tradizionali, può ospitare feste e cerimonie, ma anche concerti, mostre ed eventi culturali. Dal mese di ottobre 2015 è apertotutto il giorno, ogni fine settimana, da venerdì a domenica. Paula e Michael Jaider, proprietari dell’albergo Gasthof Zu Tschötsch, a Siusi allo Sciliar nel comune di Castelrotto (BZ), mettono a disposizione lo Tschötscherhof – il loro maso rustico di montagna – in ogni stagione dell’anno, per un soggiorno all’insegna della natura e dei prodotti dell’Alto Adige: frutta, verdura ed erbe provengono dall’agricoltura di casa e locale, così come il vino, che arriva dai vigneti circostanti. A disposizione anche unabaita panoramica sull’Alpe, per organizzare serate in malga con musica dal vivo e specialità contadine.

Va in scena il foliage

L’arrivo dell’autunno si celebra tra i boschi, ma anche a tavola: tra piacevoli passeggiate ed eventi gastronomici dedicati ai prodotti tipici.

image006Bolzano, 2 ottobre- Dall’ocra all’arancio, dal giallo al rosso rame. Ora che le temperature si sono fatte meno miti, ci pensano i colori e i sapori dell’autunno a scaldare il cuore. Ponte sospeso tra il sole estivo e il prossimo gelo invernale, questa stagione porta con sé incomparabili scenari naturali e la maturazione di prodotti tipici come il tartufo, le mele, le castagne, abbinamenti ideali per un buon bicchiere di vino novello, da sorseggiare mentre ci si lascia incantare, attraverso i vetri, dal foliage degli alberi.

 Sapori antichi all’Alpe di Siusi

Sull’altipiano più grande d’Europa lo spettacolo pittoresco dei boschi in autunno è quasi senza paragoni. All’area vacanze Alpe di Siusi (Seiser Alm/Südtirol), terra di grande vocazione enogastronomica, la fine dell’estate segna l’inizio di un periodo ricco e goloso; la nuova stagione si celebra soprattutto a tavola, riscaldati dal tepore di una baita. Per tutto ottobre e novembre 2015 osterie e dispense si aprono, all’Alpe di Siusi, per la gioia dei buongustai che possono girovagare tra le vette, di malga in malga, alla scoperta di piatti e prodotti tipici, come prevede l’usanza locale del Törggelen. Ad attenderli speck, salumi e formaggi, accompagnati dal croccante Schüttelbrot e da una fetta di profumato strudel. Fino al 31 ottobre 2015, poi, la tradizione si arricchisce di creatività e accenti moderni: durante la 38esima edizione della Dispensa di Fiè allo Sciliar i ristoranti si mettono all’opera reinterpretando le ricette più antiche. Un’occasione unica per provare piatti insoliti e di qualità.

Per informazioni: Alpe di Siusi Marketing (Seiser Alm/Südtirol)

Dolomiti supersummer 2015, La Val di Fiemme vince il video contest

Trasmettere le emozioni delle Dolomiti e lanciare un nuovo modo di raccontarle attraverso la condivisione dei contenuti con i visitatori: è questo lo spirito di #CaptureYourThrills premiato ieri all’Eurac di Bolzano

premiazione1Bolzano, 1 ottobre- L’immaginazione di un bambino si articola in una sinfonia tra boschi e prati. Così la Val di Fiemme racconta se stessa conquistandosi il primo Video Contest #CaptureYourThrills patrocinato da Dolomiti Supersummer in collaborazione con il Trento Film Festival. Il Video Contest ha avviato un nuovo modo di raccontare le Dolomiti attraverso le emozioni che sanno regalare. Video corti, veloci e narrativi hanno raggiunto un Reach di oltre 100mila utenti su Facebook (sul Reach totale pari 478mila). Ma questo è solo il primo passo di un progetto più vasto. #CaptureYourThrills del Dolomiti Supersummer – la versione estiva del Dolomiti Superski con 100 impianti accessibili con una sola card – vuole invogliare gli amanti della montagna a condividere le loro stesse emozioni. I visitatori diventano co-creatori di contenuti aggiungendo la loro voce al patrimonio delle Dolomiti. #CaptureYourThrills nasce, infatti, all’interno di un processo di crescita: cresce l’offerta delle Dolomiti – il territorio più dinamico e vario nel panorama turistico – cresce la facilità di raggiungere le vette e scegliere la propria vacanza, crescono i numeri di giovani e famiglie con bambini che la preferiscono tra le mete estive. Sono loro i primi a essere coinvolti da un approccio 2.0 che porta le Dolomiti nel cuore dell’interazione sui social network fondendo storytelling, promozione dell’offerta e rapporto diretto con gli utenti. Un approccio che si è riverberato nella provenienza professionale della Giuria: un giornalista, Roberto Magurano, caporedattore del Corriere dell’Alto Adige, il regista e documentarista, Lorenzo Hendel, e lo stesso presidente del Trento Film Festival Roberto de MartinDa tutti, distribuendo ieri pomeriggio gli attestati nella sede Eurac a Bolzano, l’invito a continuare sulla strada intrapresa, condensando il messaggio e sposando completamente la linea del racconto. Le Dolomiti sono troppo grandi – è stato il verdetto – per essere raccontate tutte in una volta. Meglio raccontare la storia di un’emozione costruendo un affresco che ne restituisca a pieno il tratto distintivo: una varietà unica al mondo. Secondo classificato dopo Fiemme il video della Val Gardena, seguito a pari merito da Val di Fassa e Alpe di Siusi. Primo tra le 30mila interazioni degli utenti, invece, si è classificata la Val Gardena, seguita dalla Val di Fassa e da San Martino di Castrozza.

Ottobre, andiamo, è tempo di Törggelen

A ottobre 2015 si omaggia l’antica tradizione altoatesina della pigiatura dell’uva e del vino novello al Romantik Hotel Oberwirt di Marlengo (BZ).

image006Bolzano, 29 settembre, 2015- Un via vai di maso in maso, con la scusa di assaggiare il vino novello e confrontare le proprie produzioni con quelle dei vicini: questo è il principio su cui si è sviluppato il Törggelen . L’antica usanza altoatesina è qualcosa di più del semplice mangiare e bere in compagnia: attiene alla cultura profonda della montagna, alla convivialità, alla trasmissione dei saperi della terra. Davanti a camini accesi, quando la stagione cominciava a farsi fredda, generazioni di montanari hanno degustato vino nuovo e castagne arrostite, portando avanti le memorie di intere vallate. Si può vivere l’atmosfera del “Törggellen” grazie al Romantik Hotel Oberwirt di Marlengo (BZ), in Alto Adige Südtirol che trasforma la tradizione da un pellegrinaggio tra cantina e cantina in una settimana di iniziative per corpo e spirito, improntate ai sapori dell’autunno. Il delizioso albergo a 2 chilometri da Merano, in pieno Alto Adige Südtirol, dal 18 al 23 e dal 25 al 30 ottobre 2015, propone “Tempo di Torggele all’Oberwirt”, un’occasione di dare l’addio all’estate e prepararsi per il lungo inverno tra i caldi colori accoglienti della natura ed i profumi del meglio della storia enogastronomica del territorio, dalle croccanti mele al mosto d’uva, dall’invitante selvaggina ai corposi vini locali. La proposta contempla: 5 pernottamenti in ampia e confortevole camera con ricca colazione a buffet, piccola sorpresa di benvenuto in camera all’arrivo, 2 cene con menù a scelta di 5 portate, incluse nella 1/2 pensione, menu romantico di 5 portate con vini abbinati, menu “Törggele” da gustare nella Cantina dell’Oberwirt, escursione autunnale con la guida Marianne. Completano l’offerta un massaggio parziale del corpo di 25 minuti e mele appena raccolte dal frutteto del signor Waldner da portarsi a casa a ricordo dell’autunno altoatesino. Profondamente radicata nella rispettiva regione e plasmata dalla tradizione e dalla consapevolezza della qualità – questo è il senso dell’accoglienza per i quasi 200 Romantik Hotels & Restaurants in 9 Paesi europei, che danno il benvenuto ai loro ospiti provenienti da vicino e da lontano. Individualità che sorprende, genuinità che delizia, genialità che cattura – in breve: un atteggiamento molto speciale verso la vita.

Mercatino di Natale vista lago

Dal 5 al 20 dicembre 2015, il Mercatino di Natale sul Lago di Carezza, in Val d’Ega (BZ), nel cuore delle Dolomiti

image006Bolzano, 29 settembre, 2015- Che l’Alto Adige sia famoso in Italia e nel mondo per i caratteristici mercatini, che ogni anno, con l’avvicinarsi del Natale, invadono gioiosamente le vie e le piazze dei centri abitati vestiti a festa, non dovrebbe ormai più essere un segreto per nessuno. Ma, a cercare bene, ancora una volta, la Val D’Ega – nel cuore delle Dolomiti, Patrimonio Naturale dell’Umanità Unesco – ha qualcosa di diverso. L’atmosfera natalizia acquista un velo di magia destinato a rimanere negli occhi e nei cuori di chi ha la fortuna di visitare ilMercatino allestito direttamente sulle sponde del famoso Lago di Carezza. Dalle 11.00 alle 21.00, dal 5 all’8 dicembre e nei weekend del 12/13 dicembre e 19/20 dicembre, gli avventori troveranno attorno allo specchio d’acqua – e quindi anche dentro – casette di legno che sembrano grandi lanterne, prodotti tipici e artigianali altoatesini, sculture di ghiaccio e neve che rievocano le leggende dolomitiche, un presepe a grandezza d’uomo e varie stufe a legna per riscaldarsi che faranno del percorso intorno al lago un’esperienza natalizia unica. Considerato uno dei laghi più suggestivi di tutte le Dolomiti, quello di Carezza diventa quindi anche un’occasione per avvicinarsi al Natale in modo diverso, scoprendo un luogo magico attorno al quale prende vita la tradizione di un intero territorio, in un momento speciale dell’anno.

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com