Ad InformaInFiera non solo sport ma anche convegni, formazione e cultura sportiva

[AdSense-A]

 

Dall’8 all’11 Settembre

Senza-titolo-4

La manifestazione, giunta alla seconda edizione, oltre a promuovere sport, fitness, danza e benessere, intende realizzare, attraverso convegni e workshop, una vera e propria campagna di formazione ed informazione per tutti gli operatori del settore e il grande pubblico. Il CONI, che ha patrocinato l’evento, ha organizzato, grazie all’impegno del Presidente Lazio Riccardo Viola in collaborazione con Alberto Elisii, quattro importantissimi convegni, dall’8 al 11 settembre, che toccheranno la tematica dello sport in relazione alla scuola, allo sviluppo del territorio, al turismo, alle possibilità di finanziamenti per le strutture sportive e alla prevenzione. L’8 settembre si svolgerà “Allenarsi per il futuro” promosso della “Bosch” con la collaborazione del manager Roberto Zecchino. Al centro del convegno la leadership nello sport e nella società. Il tema sarà affrontato dalla grandissima pallavolista Maurizia Cacciatori, testimonial Vodafone alle Olimpiadi di Rio, e da Daniele Massaro gloria del mondo calcistico. Il 9 settembre sarà la volta dei “Testimonial olimpici”, campioni plurimedagliati del calibro di Daniele Masala per l’atletica leggera, Gennaro Cirillo per il canottaggio e Felice Mariani per il judo (protagonista di ben otto olimpiadi). Saranno presenti anche atleti dei giochi olimpici di Rio quali: Simone Venier e le Farfalle della ginnastica. Il 10 settembre “Lo sport e la salute mentale” consentirà di approfondire la tematica della disabilità grazie a “Special Olympics” con l’insigne Prof. Alessandro Palazzotti e “Crazy for football” con il Prof. Tino Santarullo autore di un documentario sulla delicata tematica della disabilità psichica nel calcio. Al summit parteciperà Vincenzo Cantatore già campione mondiale di box, pesi massimi leggeri e preparatore atletico della squadra nazionale di calcio a 5 per persone con problemi di salute mentale. Ad InFormaInFiera sarà anche possibile partecipare a convegni con riconoscimento di crediti formativi e a corsi di formazione. Nell’ambito della manifestazione sportiva non poteva mancare un richiamo al tragico terremoto che ha colpito il centro Italia con un convegno a cura dell’Università de L’aquila. Relazioneranno professori e docenti di altissimo profilo. Tante altre iniziative saranno realizzate nell’ambito di InformaInFiera che quest’anno ha voluto arricchire ulteriormente la propria offerta puntando sul miglioramento della qualità.

RiminiWellness un “Concerto” d’Internazionalità, business, benessere e food

Il più grande evento globale del fitness e del benessere si è chiuso oggi a Rimini Fiera con 266.048 visitatori (e un’esplosione del pubblico estero, con un + 30%) Dopo il food dell’Expo, il Wellness Food di RiminiWellness

Senza-titolo-8

Rimini, 5 giugno 2016 – RIMINIWELLNESS, la più grande kermesse al mondo dedicata a fitness, benessere, sport e sana alimentazione, chiude oggi a Rimini Fiera e sulla Riviera la sua 11a edizione con numeri straordinari: 266.048 visitatori, (con un aumento del 30% degli stranieri, provenienti da circa 80 Paesi), 400 aziende da 50 nazioni, 16 padiglioni al completo, 20 km di costa in movimento, 45 palchi, 4 piscine, più di 500 presenter, un totale di 1960 tra ore di lezioni e masterclass, 196 convegni, seminari e attività di formazione ospitati dalla sezione professionale W – PRO, 140 milioni di contatti media raggiunti (partner SPORT MEDIASET, M2O, QN/QS), 64.000 like sulla pagina Facebook, con una copertura post nella settimana di 1,3 milioni. RIMINIWELLNESS, insieme a FOODWELL EXPO, si conferma leader indiscusso, con una straordinaria valenza internazionale, catalizzatore di tutte le tendenze e innovazioni del comparto. La manifestazione ha inoltre ospitato le tecniche d’avanguardia per la riabilitazione nella sezione di Riabilitec, offrendo anche 50 corsi con accrediti ECM per fisioterapisti. Numerosissimi gli atleti dei campionati internazionali della sezione Rimini Steel, dedicata alle arti marziali e da combattimento.

Lorenzo Cagnoni, presidente di Rimini Fiera commenta: “Il segmento di mercato del benessere continua a performare positivamente nel nostro Paese come in Europa e nel Mondo. Per noi è fondamentale essere – sempre in modo innovativo e concreto – al fianco delle aziende e dei professionisti che muovono questo trend. RIMINIWELLNESS è un evento professionale e consumer senza eguali. La contaminazione dei suoi settori sorprende ogni anno e le capacità di crescita di questa manifestazione sono fortissime. Abbiamo creduto con successo nel segmento food, elemento d’interesse straordinario per il nostro target”.

Per Patrizia Cecchi direttore della Business Unit Food&Beverage & Wellness di Rimini Fiera “L’edizione 2016 si è caratterizzata sia per aver avuto un pubblico straniero, professionale e appassionato, senza precedenti, sia per aver veicolato l’importanza dello stare bene e in forma. Quest’anno, più che mai, rilevanti momenti di incontri business tra le aziende e notevole affluenza di operatori, buyer e presenter da tutto il mondo: Est Europa, Sud America, Medio Oriente e Bacino del Mediterraneo. Associazioni di palestre dal Nord Europa e visitatori in gruppi organizzati da 80 Paesi. Un risultato significativo quest’ultimo, frutto dell’intenso programma di road-show di presentazioni all’estero”.

All’inaugurazione del 2 giugno sono intervenuti il presidente di Rimini Fiera Lorenzo Cagnoni, il sindaco di Rimini Andrea Gnassi, il vicecampione del mondo di SuperBike Marco Melandri e Monica Contrafatto, dell’Esercito Italiano, che parteciperà alle Paraolimpiadi. E poi, nei 4 giorni, altri VIP dello sport, della politica, dello spettacolo, insieme a grandi chef e food blogger, in un susseguirsi di emozioni, a iniziare da quella inaugurale delle Farfalle Azzurre, campionesse della Nazionale di Ginnastica Ritmica. Attraverso la convivenza vincente delle due anime B2B (W-FUN) e B2C (W-PRO), nella sua formula unica di grande successo, RIMINIWELLNESS ha offerto un’esperienza all’insegna dell’adrenalina sportiva, l’energia positiva, la salute e il movimento in tutte le sue forme, in un territorio unico, patria della Wellness Valley, vocato ad esportare lo stile italiano del benessere in tutto il mondo.

Guarda il video finale https://youtu.be/kugi3jCLfSA

 

Ci vediamo nel 2017!

RiminiWellness ribalta internazionale

[AdSense-A]

La manifestazione riferimento dei settori fitness, benessere e sport anche oltre confine. Importanti arrivi business da Danimarca, Finlandia, Grecia, Norvegia, Polonia, Russia, Serbia, Spagna, Turchia, Ungheria e Uzbekistan

di Kat

Senza-titolo-4

Rimini, 31 maggio 2016 – Ribalta mondiale per RiminiWellness, assurta a crocevia del business di settore. La manifestazione di Rimini Fiera calamiterà centinaia di operatori, buyers e presenter esteri. Importanti arrivi business proveranno in particolare da Danimarca, Finlandia, Grecia, Norvegia, Polonia, Russia, Serbia, Spagna, Turchia, Ungheria e Uzbekistan. Migliaia anche i visitatori che scenderanno fra i padiglioni da oltre confine. Gruppi organizzati sono attesi  da Spagna, Bulgaria, Ungheria, Serbia. Solo online sono stati acquistati biglietti da 50 Paesi diversi: in testa Russia e Svizzera. Un risultato importante, frutto di progetti rivolti proprio ai mercati esteri che sono stati condotti negli ultimi mesi e che in fiera culmineranno con la collaudata piattaforma on line di businness meeting che consente, solo agli espositori, di fissare incontri nel periodo precedente la manifestazione. Nel dettaglio, per RiminiWellness 2016 è stata portata avanti una promozione all’estero rivolta sia al B2C che al B2B. In particolare, la promozione B2C è stata indirizzata verso le principali palestre e fitness club di numerosi paesi dell’area UE e dei Balcani e tramite i media specializzati dei Paesi di riferimento. La promozione B2B si è concentrata maggiormente sulle nazioni in cui il settore si mostra più dinamico e produrrà la discesa a Rimini di importatori diretti, in qualità di buyer ufficiali.

Subito bella con il “derma weekend” di Villa Eden di Merano

Da regalarsi insieme ad un soggiorno a tutto relax in un paradiso del benessere

VillaEden_Derma01Roma, 5 Aprile – Un paio di giorni tutti per sé, da vivere a Villa Eden Leading Park Retreat di Merano (BZ) e da dove tornare rigenerate. Un regalo splendido da fare (e farsi) provando il programma “derma weekend” che, con trattamenti specifici,  mira a far risplendere di nuova luce la pelle del volto e dare vitalità e tono alla pelle del corpo. I preziosi ingredienti del percorso di bellezza nutrono l’epidermide in modo intenso, mentre il relax assoluto di un soggiorno in questo vero paradiso del benessere contribuisce a distendere i tratti per un risultato subito visibile! Il programma di bellezza “derma weekend” inizia con un check-up cutaneo, che mira a individuare le particolarità e le necessità del tipo di pelle di trattare.

VillaEden_Derma02Segue poi un trattamento corpo che è allo stesso tempo detossinante e nutriente, e contribuisce a eliminare le impurità dall’epidermide mentre la coccola con elementi rigeneranti. Per il viso ecco invece il celebre trattamento all’ossigeno, adorato anche dalle star di Hollywood, che ha un effetto davvero strabiliante. Immediatamente la pelle appare ringiovanita, tesa ed elastica, le cellule ricevono una vera e propria carica di freschezza e il primo incontro con lo specchio è una vera gioia. Il programma è distribuito su un soggiorno di due notti nel perfetto stile Villa Eden, dove il gusto si sposa con l’attenzione alla salute e la cucina privilegia prodotti naturali e dal calibrato apporto nutrizionale.

 

Per informazioni:

Villa Eden Leading Park Retreat

via Winkel  68/70

39012  Merano (BZ)

Tel. 0473.236583

www.villa-eden.com

Dinamiche dell’Incoscio, la Nuova Frontiera del Benessere

Katya Giannini, autrice del volume “Tra cielo e terra, io nel mezzo”si occupa da tempo di aiutare a trovare le convinzioni sabotanti e limitanti di ognuno

ImageProxy (2)Milano, 26 gennaio 2016 – Spesso nella nostra vita di tutti i giorni siamo sottoposti alle sofferenze ed ai disagi più diversi. Quello che capita è che molto spesso sono i nostri “programmi inconsci” a determinare il nostro atteggiamento, i nostri pensieri e le nostre azioni. Ed è su questi che bisogna agire e lavorare per non far più tornare nella nostra vita quella particolare dinamica di disagio per uscire dalla sofferenza, trovare il benessere ed iniziare a modificare la nostra energia, in modo da attirare nella nostra vita tutto ciò che per noi è importante e bello. Negli ultimi anni sono nate nuove discipline e nuovi esperti che studiano le dinamiche dell’inconscio che impattano sulle nostre vita e sul nostro benessere, come ad esempio Katya Giannini, autrice del volume “Tra cielo e terra, io nel mezzo”, esperta delle dinamiche dell’inconscio che lavora tra Svizzera ed Italia. Katya si occupa da tempo di aiutare a trovare le convinzioni sabotanti e limitanti di ognuno, per portare le persone che si rivolgono a lei ad un cambiamento profondo, aiutandole a comprendere il loro cammino e permettendo loro di evolversi nel proprio  percorso di vita. “Credo nella bellezza della vita, quella che passa attraverso i nostri  eventi, i nostri incontri e le nostre scelte. Quella bellezza che vorrei potesse avvolgere ogni persona. Per questo ho scelto di studiare approfonditamente le emozioni, le dinamiche evolutive dell’individuo el il lavoro che ogni giorno compie il nostro inconscio” dichiara Katya Giannini. “Il mio più grande desiderio è di aiutare le persone ad uscire dalla sofferenza, a comprendersi ed a rendere questo viaggio sulla terra il più straordinario e leggero possibile. Questa è la mia missione ed il mio scopo in questa vita”. Una missione che ha preso forza nella vita di Katya Giannini gia dall’età di 14 anni, quando Katya ha vissuto un momento molto difficile della propria vita, un incidente, che l’ha portata a vivere l’esperienza di premorte ed a risvegliarsi con una sensibilità più forte, con il dono di vedere “oltre”. “Non è stato semplice per me accettare questo dono del cielo, ma ho immediatamente compreso quale fosse il mio scopo di vita: aiutare il prossimo a capire che si può stare bene e che si può uscire dalla sofferenza. Da quel momento tutto dentro di me è diventato più chiaro” ci confessa Katya Giannini. Katya lavora oggi aiutando migliaia di persone a ritrovare la serenità attraverso sedute individuali, in serate aperte al pubblico e convegni di portata nazionale e internazionale. Grazie al suo dono speciale, alla capacità di comprendere ledinamiche dell’inconscio ed al meraviglioso uso della parola, Katya Giannini riesce a conquistare il cuore delle persone ed a portare benessere e gioia nella vita di chi incontra sul suo cammino e di chi si rivolge a lei. Il tutto con un approccio amorevole ed al tempo stesso molto pratico ed efficace. Ogni singolo approccio viene sempre svolto usufruendo di diversi mezzi e nel rispetto assoluto della tua persona seguendo i ritmi ed i tempi di ognuno, nel modo più naturale possibile. Non ci sono effetti collaterali in questo di lavoro, piuttosto si percepisce un benessere ed una leggerezza immediata che con il tempo porta verso un cambiamento vero. “Andando a capire insieme qual è la dinamica di ognuno ed il perché si hanno determinate reazioni alle situazioni della vita, qualcosa inizia a modificarsi sin dalla prima sessione di lavoro. Ogni altro incontro successivo è uno step in più nella propria evoluzione, con l’obiettivo comune di generare quel cambiamento che possa portare a vivere nella gioia e nella leggerezza, capace di affrontare le situazioni della vita con la giusta prospettiva e lucidità” conclude Katya. È possibile approfondire il lavoro di Katya Giannini tramite il sito web www.katyagiannini.com.

Cibi di Natale: è l’anno della salute e del benessere

E’ tempo di pensare ai regali natalizi e la novità del 2016 è regalare bontà e salute…

ImageProxyRoma, 21 dicembre 2015 – L’atmosfera del Natale è qualcosa di unico. Un periodo in cui ci apriamo agli altri, come in realtà dovremmo fare anche il resto dell’anno, e pensiamo a cosa potrebbe renderli felici: così nasce l’idea del regalo, la testimonianza tangibile del nostro pensiero rivolto verso qualcuno che vogliamo bene. Anno dopo anno è sempre più difficile trovare qualcosa di particolare, qualcosa in grado di dipingere un sorriso sul volto di chi riceve il nostro regalo. Quest’anno tra le opportunità dei regali natalizi vi è anche CiboCrudo (www.cibocrudo.com) con la sua qualità, classe ed attenzione al benessere. Sono questi gli ingredienti delle Food box di CiboCrudo, delle splendide scatole che si potranno riempire con tutte le primizie crude, bio e vegane più indicate per i propri amici e familiari, ben sapendo che regalando loro questo tipo di alimenti si donerà loro salute e benessere, con la possibilità di creare tra tante combinazioni possibili una Food box unica per ognuno dei nostri cari. Natale è il momento della condivisione, quello durante il quale ci si stringe insieme nel calore, vero e figurato, del focolare domestico: che cosa può esserci dunque di meglio che testimoniare il proprio amore regalando qualcosa di bello da scartare ma soprattutto di buono da mangiare? L’attenzione che la CiboCrudo rivolge al packaging fa delle food box degli oggetti molto eleganti e piacevoli con un’alta qualità dei prodotti, rigorosamente crudi, testati da anni di esperienza sul campo e sarà possibile ordinare le Foodbox  anche in questi ultimi giorni prima delle feste grazie alla velocità delle consegne che garantiscono il ricevimento entro il giorno di Natale.

Calore e dolcezza a Terme Merano

Buoni benessere, ingressi e prodotti cosmetici da mettere sotto l’albero.

11. Calore e dolcezza a Terme Merano (2)Merano, 22 novembre – Quando in piazza Terme spuntano le grandi sfere natalizie colorate è davvero tempo di Natale! Anche quest’anno dal 26 novembre 2015 al 6 gennaio 2016 le Terme Merano si vestono di festa per accogliere quanti scelgono la montagna per vivere la magia del Natale. All’interno un’oasi di benessere e relax tra bagni in piscina, il calore benefico delle saune e trattamenti naturali ispirati agli ingredienti dell’Alto Adige. All’esterno l’atmosfera vivace e allegra del mercatino di Natale, le acrobazie sui pattini e le specialità della cucina locale servite nelle location esclusive delle Kugln Terme.

A Natale si cena nelle Kugln Terme

Per vivere l’atmosfera del Natale basta entrare in una delle 6 Kugln Terme che nel periodo natalizio fanno bella mostra in piazza Terme. Rosse, gialle, blu, verdi, argento e rosa, le sfere di Natale fungono da innovativi punti di ristoro, veri e propri ristorantini dove ordinare su prenotazione piatti caldi à la carte sia a pranzo che a cena, per vivere un momento di quiete e pace all’interno del clima festoso e allegro del mercatino di Natale. All’interno della sfera, al centro, si trova un tavolo rotondo in legno e tutt’intorno una panca che può ospitare fino a 10 persone, gli elementi di arredo e i decori sono scelti con cura per rendere questo luogo davvero speciale. Soddisfatto il palato, ci si può addentrare tra le bancarelle del mercatino natalizio, rinnovate in uno stile moderno e originale, degustare il tipico vin brulé, divertirsi nella pista di pattinaggio su ghiaccio allestita proprio davanti alle Terme.

Il caldo della lana, la dolcezza del miele

Anche a Natale, tappa d’obbligo è il centro Spa & Vital delle Terme Merano, in questo periodo dell’anno, infatti, c’è quanto mai bisogno di coccole e dolcezza! Numerosi sono i trattamenti, molti a base di prodotti naturali locali, tra cui scegliere, come ad esempio il Massaggio alla schiena con miele altoatesino dall’intenso effetto detergente, disintossicante, riflessologico-energetico, che aiuta a sciogliere ed eliminare le scorie dei tessuti connettivi. Apprezzato soprattutto quando il clima esterno è rigido, il Trattamento altoatesino nella lana di pecora è un’altra particolarità tutta locale. Completamente avvolti nella lana della Val d’Ultimo si viene pervasi da un calore rilassante e naturale che stimola la microcircolazione e aiuta ad attenuare i dolori cronici; il tutto accompagnato da un massaggio delicato con tamponi di lana mentre la stanza profuma di erbe alpine locali. La lana viene poi consegnata per essere utilizzata volendo anche a casa.

Regala il benessere

Un’idea originale per i doni di Natale? Basta affidarsi allo “Shop online” che si trova nel sito www.termemerano.it. Tra buoni per i trattamenti, ingressi e carte valore, si troverà di certo il regalo più adatto per ciascuna esigenza. Ideali in particolare i prodotti benessere della linea di cosmetici naturali delle mele dell’Alto Adige arricchiti con acqua termale. Creme viso e corpo, tonico, contorno occhi, latte detergente, emulsione, gel doccia e olio bagno: concentrati preziosi di benessere da utilizzare a casa, assolutamente naturali adatti anche alle pelli più sensibili.

Magia di Avvento e di Natale

Sono davvero tante le proposte delle strutture partner delle Terme Merano per organizzare una vacanza meranese in occasione delle feste. Per pregustare l’attesa si può scegliere ad esempio il pacchetto “Magia d’Avvento al mercatino di Natale” dell’Hotel Europa Splendid***S, valido dal 29 novembre al 3 dicembre 2015, comprensivo di: 4 pernottamenti in camera doppia Comfort, colazione a buffet nella sala Liberty, cena con menu di 4 portate a scelta con buffet di verdure e formaggi, un ingresso di 2 ore alle Terme Merano, Sleep & Shop Card, Merano Guest Card. Dal 20 al 26 dicembre 2015 si può scegliere invece il pacchetto “Magico Natale” con: 5 pernottamenti in camera doppia Comfort, colazione a buffet nella sala Liberty, cena con menu di 4 portate a scelta con buffet di verdure e formaggi, cocktail natalizio con la famiglia Strohmer, cenone della vigilia di Natale con musica live e visita di Babbo Natale con regali e sorprese per i piccoli ospiti, un ingresso di 2 ore alle Terme Merano, Sleep & Shop Card, Merano Guest Card.

Alto Adige, la stella alpina: nutriente, idratante e rivitalizzante.

A Terme Merano un nuovo ingrediente del benessere: la stella alpina

Di Ram

.Bolzano, 15 febbraio – Fiore di roccia, simbolo delle Alpi, regina delle montagne. La stella alpina, elegante e bianca, è una specie rara che cresce in alta quota, in luoghi impervi difficilmente raggiungibili. Nel linguaggio dei fiori indica coraggio, proprio perché per avvicinarla è necessario sfidare la paura e muoversi in terreni scoscesi. Ma una volta raggiunta, lo sforzo fatto è ripagato dalla sua bellezza. E non solo. Oltre che bella, la stella alpina è preziosa per le sue numerose proprietà benefiche. Per questo, la regina delle Alpi non poteva che entrare a far parte a pieno titolo degli ingredienti del benessere utilizzati nel centro Spa & Vital delle Terme Merano.  Rara, bella e preziosa. Così bella che nemmeno i terreni impervi nei quali vive l’hanno protetta dalla raccolta indiscriminata. Ecco perché oggi, per evitarne l’estinzione, è sottoposta a tutela naturalistica e la sua raccolta è severamente vietata. La stella alpina delle Terme Merano proviene dalle coltivazioni dell’Alta Val Venosta, oltre i 1.000 metri di quota. Rientra così tra i prodotti originali altoatesini protagonisti del benessere, utilizzati nei trattamenti del centro Spa & Vital. La stella alpina è utile per la cura della pelle e per la prevenzione dell’invecchiamento cutaneo, riduce le rughe e i piccoli segni d’espressione, grazie all’elevato contenuto di antiossidanti. Possiede inoltre ottime proprietà nutrienti e idratanti. La pelle trattata regolarmente con prodotti a base di stella alpina risulta nutrita in profondità e appare liscia, rigenerata e completamente rivitalizzata. Anche le pelli mature, tendenti all’impurità, ritrovano purezza e luminosità grazie alle proprietà antinfiammatorie della stella alpina. Il suo nome scientifico è “Leontopodium alpinum”, cresce sui prati rocciosi, sui dirupi calcarei e più raramente sui pascoli d’altura, ha una distribuzione irregolare, ma predilige le altitudini elevate tra i 1800 e i 3000 metri. La pianta può raggiungere un’altezza di 20 cm e il suo periodo di fioritura va da giugno a settembre. Quella della stella alpina è una coltura molto dispendiosa che richiede tanta pazienza: il raccolto, infatti, può avvenire solo a partire dal secondo anno. I fiori si colgono tra agosto e settembre, tagliandoli delicatamente al peduncolo con le forbici, per essere immessi subito nell’impianto di essiccazione.

 

Info: Terme Merano, www.termemerano.it, tel. 0473.252000.

 

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]