Il Console dell’Italia in Belgio dott.ssa Emilia Coviello Ha reso omaggio agli artisti dell’Accademia Euromediterranea delle Arti ed agli imprenditori siciliani

 

[AdSense-A]

 

La capitale d’Europa si è resa protagonista di un importante Kermesse d’arte, cultura con un mix di imprenditoria

di Letizia Prestigiacomo

Senza-titolo-3

Bruxelles. Il critico d’arte prof Maria Teresa Prestigiacomo giornalista, con l’Accademia Euromediterranea delle Arti ha organizzato un evento di notevole spessore a due passi dalla Place Louise e dal Palazzo di Giustizia, lungo la Via de la Regence, presso un’elegante Galleria d’Arte che al piano sottostante “nasconde” un raffinato ristorante dalle eccellenze italiane…mobili antichi made in Sicily, brocche, vasi di Caltagirone e tavoli di pietra lavica del Vulcano Etna. Un concept store di elevata qualità che, tra abiti di importanti griffes, sartoriali, pezzi unici, ha mostrato le bellezze delle opere d’arte di 14 artisti internazionali. La capitale d’Europa si è resa protagonista di un importante Kermesse d’arte, cultura con un mix di imprenditoria. Ospite d’onore, valore aggiunto alla manifestazione, è stata la prestigiosa presenza del Console dell’Italia, segretario degli Uffici Consolari nel Belgio, la dott.ssa Emilia Coviello e marito, un industriale di Mumbay. La Dott.ssa Coviello ha premiato le eccellenze italiane, siciliane in particolare: Rosario d’Anna, air Stylist di Modarea , ed il suo staff; il fotografo d’Arte Fabio Consolo, Enza Mignacca di Vanity, Terre del sole azienda vitivinicola di Vito e Leonardo Zerilli, Caseificio Impiccichè, Fratelli Vitale Vini, i vini dell’azienda di Tortorici di Fabio Bevacqua, l’Angolo Dolce con le torte al pistacchio….cosi buone che non sono mai arrivate a Bruxelles….spedite 15 giorni prima del vernissage; ed ancora il Premio Eccellenza Italiana è andato alla stilista Lucia Caccamo e agli scrittori Alberto Gregori e Francesca Vacondio, per il loro libro su Michael Jackson e le sue opere umanitarie che continuano ad essere attive attraverso i loro fans, tra libri, maratone e cene di beneficenza , come quella di Napoli, del 28 agosto. Bruxelles ha visto protagonisti artisti del calibro della portoghese Helena Amaral, la pittrice amata dalla regina del Portogallo, la francese Marie Bardot, l italiana Arianna Cox rappresentata da Marlene Galasso, Gieffe Giuseppe Fratantonio di Pozzallo, Antonella Iovino fotografa d’arte di appunti di viaggio, Gabriella Lupo, di Palermo, Luigi Messina , siciliano, Mico Mone, imponente scultore di Tirana e pittore, Michele Panfoli e Paolo Pellegrino, italiani, Dayse Rodrigues brasiliana, Anna Szelenyi di Budapest e Marina Spadaro italiana come Antonio Guglielmo, skipper noto per avere battuto Capo Nord con la sua barca , oltre ad essere un pittore ….uomo di mare e crocierista non per caso. Gli artisti staranno ancora un mese a Bruxelles, visto il successo riscontrato dalla mostra e considerato il fatto che Agosto segna il rientro a scuola e quindi il rientro dalle vacanze per il belgi, in città. I pregiatissimi vini Grillo e Nero d’Avola, gustati in Galleria, impreziositi dalle eleganti etichette delle Terre del Sole, recavano l egida delle Cantine Vito e Leonardo Zirilli Terre del sole e i formaggi quella dei Casificio Impicciché di Marsala entrambe le aziende. Presente il figlio di Vito Zirilli, Leonardo a ritirare l’ambito Premio, il ’presidente degli artisti associati di Bruxelles prof Belfiore, la dott.ssa Garcia e lo staff del concept store di rue de la Regence e il direttore de il Botteghino di Bruxelles cui collaboro da tempo ed altri illustri personalità, come il vicepresidente dell’Accademia Euromediterranea delle Arti dr Gennaro Galdi e il dr Giovanni Adamo Top manager della Bapr Banca Agricola Popolare di Ragusa Capo Area manager. Anna Szelenyi continuerà la mostra a Parigi con il critico d’arte prof Maria T Prestigiacomo al Museo Nazionale in Febbraio, Dayse Rodrigues a Berlino nel febbraio 2017, con Arianna Cox ed altri si uniranno come Gieffe Fratantonio che ha manifestato interesse per la mostra di Berlino; anche Michele Panfoli solcherà il tempio storico del Museo Nazionale di Champs Elysees a Parigi con la Szelenyi…in Bocca al lupo epr le nuove avventure d ‘arte!

Studiare in Belgio con le borse dell’Università di Liegi

Consiglio Giovani e Sportello Eurodesk informano

STUDIARE-IN-BELGIO-CON-LE-BORSE-DELL’UNIVERSITÀ-DI-LIEGICori, 6 Maggio – L’Università di Liegi, Belgio, offre borse di studio a laureati europei che si vogliano iscrivere ai corsi di studio post-triennale, cioè dalla magistrale in su. Le borse di studio (massimo 20) spettano a studenti europei che vogliano iniziare una laurea di livello superiore alla triennale e che non siano stati iscritti in precedenza a UniLiegi (eccetto Erasmus) e comprendono 10 pagamenti mensili da 500 euro. Per programmi di durata biennale da 120 crediti, lo studente beneficiario riceverà la stessa somma se riuscirà a ottenere almeno 45 CFU il primo anno. Incluso nella borsa di studio è previsto un biglietto andata e ritorno all’anno per la nazione d’appartenenza (max 600 euro). Prima che la borsa possa essere erogata e dopo che la procedura di candidatura per la borsa sia stata effettuata, l’applicante dovrà registrarsi come studente full time in uno dei corsi di studio presso l’Università di Liegi e pagare le tasse di iscrizione (835 euro).

Requisiti richiesti: non essere già stato iscritto presso ULg (eccetto Erasmus); laurea triennale. Per partecipare c’è tempo fino al 1 Giugno 2016 o al 1 Agosto 2016. Maggiori informazioni su https://www.ulg.ac.be/upload/docs/application/pdf/2016-03/reglement_bourses_masters_ue_2016-2017_-_eng.pdf

Fonte: Eurodesk Italy – www.eurodesk.it

Tirocinio alla Eurideas Linguistic Services a Bruxelles

Consiglio Giovani e Sportello Eurodesk informano

Tirocinio alla Eurideas Linguistic Services a BruxellesRoma, 19 Aprile – Eurideas Linguistic Services, specializzato in traduzioni europee e internazionali e in progetti di interpretazione, è alla ricerca di un tirocinante da inserire nell’ufficio di Bruxelles, Belgio. La durata del tirocinio è di 6 mesi. E’ previsto uno stipendio base. Le principali responsabilità dello stagista riguarderanno: assistere l’event manager nei suoi compiti di gestione degli eventi, trovare e valutare nuovi fornitori e venditori, assistere la squadra di Eurideas nel gestire le assegnazioni di interpretazione, la partecipazione agli eventi di Bruxelles e la gestione degli account Twitter e Facebook.

Requisiti richiesti: essere laureato in affari europei, comunicazione o business; conoscere in maniera fluente l’inglese e il francese; avere un background internazionale; avere buone capacità di comunicazione e organizzative.

Per le candidature c’è tempo fino al 30 Aprile 2016. Maggiori informazioni su http://www.eurideastranslation.com/careers/

Fonte: Eurodesk Italy – www.eurodesk.it

 

Bruxelles : Allarme bomba rientrato

Sono stati tre in una sola giornata gli episodi di allerta antiterrorismo a Bruxelles

Di Cap

 

img1024-700_dettaglio2_europarlamentoRoma, 2 febbraio – “Ci hanno fatto evacuare ufficio ora. Sospetta autobomba in strada. Pieno di polizia. Sto bene “. Con queste parole una funzionaria del parlamento europeo  rassicurava oggi i suoi familiari in Italia, mentre viveva insieme ai suoi colleghi attimi di reale paura e fasi concitate durante lo sgombro degli uffici del Parlamento europeo. Era infatti metà mattinata quando scattava il secondo allarme bomba di una giornata che alla fine ne avrebbe contati tre. Il primo alle 10.30 all’ambasciata americana mentre l’ultimo vedeva coinvolto il Palazzo di giustizia . Minimo comune denominatore  un’auto sospetta, dinanzi a tutti e tre i siti, che ha attirato l’attenzione della sicurezza, con l’aggravante della rivendicazione di un uomo che si dichiarava armato e in possesso di esplosivi. Come da prassi sono partite le procedure anti terroristiche , particolarmente in allerta  dopo lo smantellamento della cellula terroristica di Verviers, e sono stati inviati sul posto gli artificieri . La giornata di oggi rafforza la scelta del Governo belga di alzare il livello di allerta antiterrorismo a “ Grave “. Scelta condivisa anche dal Parlamento Ue che ha portato da bianco a giallo il proprio livello di attenzione ed è per questo che a Bruxelles ogni obiettivo “sensibile” è, da due settimane, presidiato da uomini delle forze dell’ordine speciali belghe .

 

Belgio, uomini armati entrano in appartamento a Gand

Quattro uomini armati sono entrati in un appartamento nella città belga di Gand. La polizia ha isolato l’area circostante.

 

20141215_86114_gand4Roma, 15 dicembre – Quattro uomini armati hanno fatto irruzione in un appartamento  nella zona Dampport di Gand, cittadina del nord del Belgio. Voci non confermate hanno detto che i quattro hanno preso in ostaggio un uomo e la polizia intervenuta  ha invitato i residenti a rimanere in casa per la loro sicurezza. Non appare al momento come un’azione violenta riconducibile a terrorismo jihadista o di gruppi collegati all’Isis. Il capo della polizia di Gand,  Filip Rasschaert, ha confermato poi la cautela nel portare avanti le operazioni di polizia  a causa del potenziale coinvolgimento di un ostaggio anche se “questo non è lo stesso tipo di incidente come gli eventi di qualche ora fa a Sydney,” ha spiegato la portavoce Annemie Serlippens. La TV belga ha detto che già un altro assedio simile a questo aveva avuto luogo a Gand nel mese di ottobre.

 

Servizi Segreti: Belgio menzionato nelle intercettazioni di Al-Qaeda

1016319_155168574673525_1499354461_n-Ridotto1-300x282Conversazioni intercettate  dal Cis individuano possibili attacchi.

Roma, 24 agosto – I membri di Al Qaeda, che stanno pianificando attacchi imminenti, hanno esplicitamente menzionato il Belgio in recenti conversazioni intercettate dai servizi di sicurezza, oggi dice il giornale ”Het Laatste Nieuws”. I recenti rinforzi relativi a misure di sicurezza negli aeroporti di Bruxelles Midi, Zaventem e Liegi non è operazione di routine”, dice il quotidiano. Bruxelles è stata menzionata durante colloqui intercettati dall’intelligence americana. Continue Reading

Belgio, re Alberto II abdica a favore del figlio Philippe

l43-filippo-principe-belgio-130704184241_mediumStorico passaggio di consegne tra padre e figlio sul trono del Belgio, il regno al centro dell’Europa

Roma, 21 luglio – Il Belgio ha un nuovo re: è Philippe figlio di Alberto II che ha abdicato trasferendo la gestione del regno, accolta oggi a mezzogiorno con un giuramento solenne pronunciato dal nuovo re di fronte al Parlamento belga. Philippe, che ha 53 anni ed è il settimo monarca del paese, è stato presentato dal padre con parole affettuose : “Philippe, tu hai tutte le qualita’ di cuore e intelligenza per servire molto bene il nostro Paese nelle tue nuove responsabilita’. Tu e tua moglie Matilde avete tutta la nostra fiducia. Tua madre ed io ti facciamo i migliori auspici di pieno successo per questo incarico a cui tu sei ben preparato”. Continue Reading

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]