Al Baubeach® le Costellazioni familiari

[AdSense-A]

 

Sabato 17 settembre 2016

senza-titolo-9

Al Baubeach® di Maccarese un pomeriggio dedicato alle costellazioni familiari. Sabato 17 settembre, dalle 15 alle 19 si potrà assistere e interagire con i Movimenti dello Spirito che fanno parte della nostra storia personale  per agevolare, supportare, o iniziare un percorso interiore. A metà tra seduta psicanalitica e incontro empatico collettivo, l’iniziativa, curata da Roberta Calandra, permette, grazie ad una rappresentazione simbolica, di godere di una visione oggettiva, o comunque alternativa, delle dinamiche nascoste che legano una persona alla propria famiglia e al proprio sistema di appartenenza: un’occasione per conoscere la nostra propria realtà oltre l’illusione dell’ego. Le Rappresentazioni Sistemiche aiutano infatti ad individuare un modo più appropriato e soddisfacente di rapportarsi, migliorando in genere la relazione con se stessi e con il mondo, in un processo graduale e creativo di accettazione e perdono. Esse sembrano dimostrare che ogni famiglia, come ogni sistema (squadra, gruppo, corpo, ambiente di lavoro, ambiente scolastico, stirpe, razza, nazione, ecc.), possiede un proprio Campo Cosciente, con il quale si può entrare in contatto per ricevere informazioni importanti su ciò che disturba o favorisce l’equilibrio nelle relazioni tra i suoi componenti. Perché “Amore è proprio questo: riconoscere che ogni cosa, così com’è è bella e buona” e “Ciò che accade per amore e che grazie all’amore viene conservato, può essere annullato solo nell’amore” (Bert Hellinger) Continua così l’azione “empatica” del Baubeach® che quest’anno ha sviluppato costantemente iniziative – dallo yoga al biocentrismo – mirate allo sviluppo delle relazioni interpersonali: un concetto che lega tanto gli umani fra loro quanto gli stessi con tutti gli esseri viventi. E per la fine della stagione l’incontaminato lido di Maccarese, disteso su una riserva naturale di 7000 metri quadri, propone una tessera annuale di soli 6 Euro.

A Baubeach® Un libro,una mostra fotografica e una esposizione d’arte, oltre la porta dei box mentali

[AdSense-A]

 

Il Libro “Biocentrici si nasce! (e io lo nacqui)” di Patrizia Daffinà & “Uomini e altri animali: verso una coesistenza possibile” slide show fotografico di Claudia Candido, vivranno per due giorni nello spazio emozionale inventato al Baubeach® di Maccarese per rappresentare il Biocentrismo, contrario opposto all’imperante Antropocentrismo . Esposte anche le opere dell’artista Karen Thomas del ciclo “Terra e Mare”: dialogare con empatia è il senso di questo evento che vuole comunicare un messaggio d’amore necessario a tutti gli esseri viventi.

 
Senza-titolo-24

Non una conferenza stampa ma un incontro e scambio di emozioni all’interno dello “Spazio Biocentrico” proposto dal Baubeach®, la prima spiaggia per cani liberi e felici d’Italia, in programma, in forma ininterrotta, il 5 e 6 agosto p.v.: per i partecipanti, soci, giornalisti, amici, una occasione di varcare la soglia dei box mentali e immergersi in un’inedita dimensione di rispetto e consapevolezza. A partire dalla tarda mattinata, nell’area allestita su una pedana sull’acqua dove normalmente si praticano le attività olistiche della spiaggia, si verrà introdotti ad un percorso emozionale ed interattivo, con pannelli da leggere e da scrivere, una “Stanza Emozionale”  dove entrare ed essere sorpresi da una installazione,  lo slide show della  mostra fotografica di Claudia Candido  “Uomini e altri animali – verso una coesistenza possibile” e un’esposizione artistica con le opere luminose di Karen Thomas del ciclo “Terra e Mare”. L’iniziativa parte dal concetto di Biocentrismo espresso dal nuovissimo libro, il quarto, di Patrizia Daffinà, ideatrice del Baubeach®, dal titolo BIOCENTRICI SI NASCE!, un percorso con assaggi di Etologia Relazionale®, che ha il preciso intento di muovere nella coscienza di ogni lettore un dubbio, una domanda, un proposito di cambiamento.  Il libro parte con un reportage magnifico, a firma della fotografa naturalista Claudia Candido, che riempie le prime pagine di immagini tratte dai suoi viaggi in giro per il mondo, a toccare l’anima del rapporto che i cani riescono ad instaurare con le più diverse culture umane, e le accompagna da parole dettate da una profonda coscienza animalista.  Il discorso viene continuato dalle intuizioni dell’autrice, fondendo emozioni, esperienze, studi etologici: tutto quello che nel corso degli ultimi dieci anni ha costruito una certezza, da alcuni avvertita come mancanza di elasticità, da lei ribadita come coerenza: la nostra pace e la nostra salute dipendono in modo equazionale dal rispetto che restituiamo alle altre specie. Non c’è compromesso che tenga: dalla alimentazione, che non deve includere la morte e la sofferenza di altri esseri, al modo di vestirsi, di scegliere, la filosofia “vegan friendly”, divenuta essa stessa un business, è quella che rispecchia il termine biocentrico in misura maggiore.   Per entrare in contatto con questo discorso – afferma l’autrice – si dovrà oltrepassare una porta  blu e calarsi nel mondo del Rispetto e della Consapevolezza, farsi carezzare i capelli da centinaia di cuori bianchi sospesi da corde, che portano con sé le parole dei grandi pensatori del mondo a difesa di chi non ha voce.  Si potrà assistere, infilandosi in una camera allestita con tele blu, alla magia delle immagini scattate nei vari Paesi del mondo agli altri animali. Ci si potrà sedere e leggere una pagina del libro, per poi esprimere con una sola parola, in un pannello gigante, la propria emozione al cospetto di questa parola: Biocentrismo. Una parola non molto usata, di cui il significato a volte viene confuso: una vera e propria filosofia che si ritiene appartenere agli anni Settanta secondo la quale l’uomo è tenuto a rispettare tutte le altre forme di vita e a vivere in armonia con animali e con la natura tutta, che in realtà appartiene al pensiero e alla vita di poeti, scienziati, scrittori e celebrità di ogni tempo, sempre soffocata dal più arrogante antropocentrismo, dettato dalle leggi di mercato che l’uomo ha voluto imporre. Che ha trasformato gli “Animali minori” in macchine al servizio dell’umana specie, in cibo, in oggetti per la moda, in cavie, zimbelli, trofei da esibire, capri espiatori, oggetti di consumo. Il saggio della Daffinà ingloba anche il libro Baubeach, storia e storie della prima spiaggia per cani italiana, pubblicazione datata 2005 ed edita da Leconte ora fuori catalogo, recuperata dall’autrice e ristampata in questa ultima versione.  Il percorso condurrà alla Baia del Colibrì, dove è collocato il Totem in cui si può leggere la favola africana ad esso ispirata e in un tunnel di canne di bamboo sarà possibile entrare con il proprio cane e ascoltare il rumore del mare. Tutto sarà volto alla necessità di un dialogo empatico tra gli umani e gli altri animali, urgente misura alla quale ispirarsi per recuperare un profondo senso di appartenenza e di amore. E ascoltarlo, seduti accanto al proprio cane, guardando il mare, sarà come tornare all’emozione della prima notte dei tempi in cui questo straordinario rapporto ancestrale è nato.

BauBeach festeggia 18 anni!

[AdSense-A]

Domenica 19 Giugno

Senza-titolo-45

20 giugno 1998: una data storica per tutti i cani italiani. Apriva i battenti la prima spiaggia concepita per la loro libertà. La prima che in Italia, in deroga alla legge che ne vietava l’ingresso in tutta la stagione balneare, riusciva a restituire un luogo pubblico, naturale e organizzato, per permettere non solo l’accesso, ma la possibilità di correre liberi, fare il bagno, socializzare, condividere informazione animalista ed etica. La prima a registrare un Marchio che sarebbe divenuto, con gli anni, un sinonimo: spiaggia per cani. Baubeach®, un piccolo-grande progetto desiderato e ottenuto con una lunga sequenza di atti amministrativi, acclamato dalla stampa di tutto il mondo, definito “segno di civiltà” da autorevoli voci, tra cui quella della fisica Margherita Hack che fu madrina d’eccezione della iniziativa.  Dopo i primi otto anni di gloriosa esistenza, seguì un periodo di lotte, per rivendicare il diritto abrogato da una amministrazione che non riteneva importante la sua esistenza, per cui dodici ricorsi al Tar del Lazio ogni volta vinti, che ribadivano l’impellente necessità di questo piccolo sogno condiviso da migliaia di persone che nel loro cane vedono un membro della famiglia, che amano averlo con sé nei momenti di relax al mare, che gioiscono nel trovare un punto di incontro. Una comunità che ormai conta la metà delle famiglie italiane e che quindi, alla fine, è stata ascoltata e ora è considerata un fiore all’occhiello del Comune di Fiumicino e benvoluta dall’attuale Sindaco. Quindi la rinascita, in cui l’attività sempre viva della Associazione che gestisce la spiaggia, ha trovato finalmente possibilità di sviluppare tanti progetti, eventi, corsi. Programmi che di anno in anno si sono arricchiti e hanno sempre più unito le persone nell’entusiasmo che parte dall’amore per il loro cane. Domenica 19 giugno si festeggia quindi l’essere diventati “maggiorenni”, ovvero con un bagaglio di conoscenze ed esperienze non più pionieristiche , ma che a ben vedere hanno costruito davvero un tassello della nostra cultura. Perché è dalla condivisione del rispetto delle altre specie, dalla consapevolezza dell’importanza di questo rispetto, che la civiltà va avanti. Una grande istallazione di tre metri dall’altezza, un “18” gigantesco, ricoperto di tutti gli articoli di stampa nazionale ed estera, sarà il totem attorno al quale ruoteranno le presenze che da sempre fanno parte dell’anima del Baubeach®: le associazioni, che lavorano per riscattare la libertà e la dignità di animali maltrattati, le attività che fondano il loro impegno sulla ricerca del benessere olistico, le persone che lavorano per rendere più facile e piacevole la convivenza con il cane, l’arte orafa che ha creato una collezione dedicata al Baubeach®. E ancora le Aziende che collaborano con la struttura, scelte con coerenza etica e che lavorano per creare il benessere animale.  Il 19 giugno sarà anche data del primo appuntamento al Baubeach® con l’associazione di volontariato “ Fattoria della Pace IPPOASI”, che sorge nel cuore verde del Parco di San Rossore a San Piero a Grado (Pi) ed ospita diversi animali cosiddetti da “reddito” (mucche, asini, cavalli, maiali, capre, galli, galline, conigli) salvati da varie associazioni animaliste da morte certa. La fattoria svolge un duplice ruolo, quello di rifugio per animali domestici, ma soprattutto di polo per l’educazione ambientale e l’agricoltura sociale. Gli animali, sottratti da situazioni di profonda sofferenza, approdano in questo luogo dove ritrovano la propria natura e dignità, liberi di muoversi nei tre ettari a disposizione senza impedimenti e godendo della compagnia l’uno dell’altro.  La giornata si svolgerà quindi tra gli incontri con queste realtà, unite dall’impegno etico, sorprese musicali e gastronomiche, performance. E sarà la festa di tutti i cani, protagonisti indiscussi che avranno nei 7000 metri quadri di spiaggia, di isolotti nel fiume, nei percorsi inventati per la loro comunione con l’uomo e per il sereno relax, il solito ma sempre fantastico scenario dove poter essere le creature socievoli e dirette che sono. Per i cani “piccoli e/o fifoni” da quest’anno uno spazio riservato, recintato e sicuro. Per i cani meditativi “La baia del Colibrì”, una spiaggetta appartata e dotata di tunnel fatto di arbusti, dove da un collage di pezzi di legno si può leggere la favola africana del Colibrì: “Narra un’antica leggenda africana che un giorno, nella foresta, scoppiò un gigantesco incendio: tutti gli animali e gli uccelli fuggirono impauriti. Mentre tutti si disperavano e si lamentavano della loro cattiva sorte,  il colibrì volava dal fiume all’incendio portando una goccia d’acqua nel becco.  Gli altri animali iniziarono a deriderlo dicendo: -“Ma cosa fai !? Come pensi di riuscire a domare il fuoco con una goccia d’acqua ?”Il piccolo colibrì, paziente, rispose:-“Io, intanto, faccio la mia parte”. Baubeach® festeggia anche il proprio impegno sociale ed etico che ogni giorno fa la sua piccola parte… Per i più avventurosi la canoa, con la quale inoltrarsi alla scoperta del Fiume. Per i cani Zen, le piccole zattere, dove fare Yoga in galleggiamento con il proprio compagno umano. E poi, dopo tuffi, rincorse e bagni arriva il momento della merenda, ecco pronta l’area “BauBar“ dove consumare un sano pranzetto festaiolo, in modo individuale e sicuro da furti dei colleghi.  Per gli umani molto da scoprire, soprattutto dalla proposta del Ristoro, Vegan e raffinato, con prodotti di eccellenza e tendenza, le magiche alchimie vegan del ristorante Le Bistrot di Roma da assaggiare  nello stand dedicato, la musica, il sorriso di Man Ray materializzato in un divano di Insolito Design di Fregene, che sancisce il legame tra sorriso e gusto, tra natura e arte. Ed esprime la dimensione cosmica e totalizzante dell’amore.  Amore puro che si ritroverà nella sfilata dei “Veterani”, i Soci che sin dal 1998 hanno fatto parte della Associazione, che scriveranno su barchette di carta  due parole e  il nome dei loro vecchi compagni che non sono più in questo mondo  e le lasceranno andare alla corrente del fiume, verso il mare, perchè il mare possa ascoltare il loro messaggio di fedeltà e dolcezza. Infine  per ricordare i loro momenti di gioia in questa magica spiaggia, i “veterani” lasceranno volare un palloncino colorato nel cielo … In questa giornata sarà anche possibile sfogliare l’ultimo libro nato dalla passione di Patrizia Daffinà, Presidente della Associazione, per l’Etologia Relazionale® e  naturalmente per tutte le Specie Viventi.  Passione condivisa con la fotografa naturalista Claudia Candido che cura un reportage dal mondo sul rapporto dei vari popoli con i cani . Un libro che racchiude in sé un altro libro, che è la storia del Baubeach®, pubblicato nel 2005 dall’Editore Leconte di Roma e ora ristampato in versione originale. Insomma un piccolo scrigno che racchiude tutta l’anima pulsante di questa creatura che è felice di vivere, di fare parte di questo mondo e segnare il passo per un deciso cambio di rotta verso una cultura che abbia a cuore il benessere di ogni essere vivente e della natura tutta. Una creatura che nei  cinque meravigliosi mesi estivi riesce a dare prova dell’inutilità di sovrastrutture, di gabbie, mentali e fisiche, riesce a far toccare con mano l’empatia,con il proprio cane,  a capire di cosa si tratta, a comprendere quanto ci possa rendere felici. Auguri Baubeach®, cento anni di pura vita !  I festeggiamenti avranno inizio dalla mattina, nel pomeriggio stand gastronomici, musica e sorprese.

Un week end alla scoperta del bosco delle meraviglie e della nuova rivoluzionaria attività cinofila

Baubeach, Sabato 28 – Domenica 29 maggio 2016

Senza-titolo-7

Roma, 26 Maggio – Il prossimo week end due occasioni da non perdere al BAUBEACH®, la prima spiaggia italiana per cani liberi e felici!Sabato 28 maggio appuntamento con Chiara Zanotti, una esperta conoscitrice delle erbe spontanee e commestibili, entrata nelle cronache con la sua partecipazione a Master Chef in tv , e attraverso la pubblicazione di due libri sul meraviglioso mondo del sottobosco.  Chiara sarà presente con la sua documentazione “erbacea”, in un apposito spazio dedicato, pronta a raccontare le virtù delle erbe che possiamo incontrare in questo periodo durante una passeggiata nel verde. Erbe ormai sconosciute, patrimonio gastronomico dei nostri antenati. Erbe dalle virtù depurative, nutrienti, drenanti … Tarassaco, Borragine, Raperonzolo, Malva … tra le più riconoscibili , ma anche altre dai nomi che sembrano rubati ad un libro di fiabe di altri tempi. Si avrà la possibilità di guardare, toccare, annusare queste erbe dimenticate, conoscerne i prodigi, le ricette gastronomiche che Chiara ha raccolto in un libro, parlare con questa persona coinvolgente e diretta, semplice e sapiente.  La passione per la natura va recuperata, bisogna tornare indietro, agli usi dei nostri vecchi, per ricordare, recuperare e gioire del mondo che ci circonda, naturale e palpitante di energia vitale. Questo pensiero, leit motiv del Baubeach® da sempre, troverà in eventi come questo, un palcoscenico giusto e attori di grande intensità. Al termine della giornata sarà la possibile di fare una passeggiata, in compagnia di Chiara, a riconoscere le essenze e magari tornarsene a casa con nuovi sapori da proporre in cucina. Se l’esperienza, assolutamente gratuita per i Soci della Associazione, verrà apprezzata, Chiara tornerà nel corso dell’estate per contagiare a tutti la sua passione davvero originale. Domenica 29 maggio entra in scena una disciplina inventata di sana pianta al Baubeach®, divenuta Dipartimento della Federazione Italiana Sport Cinofili: il Pentadog®. Ecco cosa si legge dalle prime pagine del Regolamento: “Immaginate un cargo pieno di cassette marchiate a fuoco: ogni cassetta è un modulo PENTADOG® e il cargo è un pieno di Energia!  Ogni Modulo PENTADOG® (MP) è totalmente esportabile nella vita quotidiana, anzi è un modo per rendere la vita quotidiana assieme al proprio cane molto più dinamica, divertente e stimolante per entrambi! Inoltre è un modo per ottimizzare il tempo della sua passeggiata, riuscendo a sostituire ad un momento monotono, privo di comunicazione e finalizzato essenzialmente alle necessità igieniche, in un momento di Pura Empatia e Pura Vita. Il PENTADOG® è una Disciplina Socio-Sportiva. Richiamando alla memoria l’insieme numerico di cinque discipline del Pentathlon, vuole fornire ai praticanti un modulo da acquisire e fare proprio per ottimizzare il tempo da trascorrere con il proprio cane e farne scaturire maggior benessere fisico motorio e psicologico. Il PENTADOG® naturalmente si svolge con il proprio Cane al seguito; ma la sua presenza e partecipazione, a differenza di tutte le altre Discipline Cinofile, sarà più un obiettivo che un punto di partenza. L’attività verrà condotta dalla Educatrice Cinofila Alessandra Garufi, assieme all’ideatrice del corso ed esperta in Etologia Relazionale®Patrizia Daffinà.  Come sempre interessate a proporre una rivisitazione della cultura gastronomica mediterranea in chiave vegan, il Ristoro del Baubeach® sarà attivissimo con proposte vitaminizzanti, energetiche e  sfiziose.

Vegan on the Baubeach

Baubeach è l’unico esempio in tutto il litorale italiano che vanta al suo interno un ristoro vegano
di Roberta Grendene
Senza-titolo-38
Roma, 24 Maggio – Baubeach, la spiaggia per cani liberi e felici, la prima e più famosa d’Italia, non è solo un’occasione di incontro tra cinofili appassionati e cani felici, ma anche una meta per gustare una cucina etica e innovativa, all’insegna della salvaguardia dei diritti di tutti gli animali e della valorizzazione del culto culinario che attinge ai prodotti della terra. Nel panorama delle aziende che collaborano con Baubeach tra fornitori, partners e sponsor, l’associazione sta svolgendo una selezione volta alla ricerca dei prodotti  più in linea con la propria filosofia antispecista. Baubeach è l’unico esempio in tutto il litorale italiano che vanta al suo interno un ristoro vegano, coerentemente con il messaggio che da sempre si impegna a promuovere. Davanti alla splendida spiaggia, in un contesto etnico e minimalista, si possono gustare piatti creativi e davvero interessanti grazie ad una attenta ricerca che ha coinvolto per tutto l’inverno la coppia Ghilardi-Grazzini, le due responsabili del circolo, che si sono impegnate a trovare piccoli artigiani fornitori di formaggi e affettati vegetali (seitan, carpaccio lupino…etc), incredibilmente appetitosi da far cedere il più ostico carnivoro. Piadine romagnole senza strutto farcite con fantasia e amore, insalate, spiedini di verdure e seitan profumati alle erbe, snack e birre artigianali, rispettando la necessità di non sfruttare il mondo animale per produrre il proprio cibo. In pratica nutrimento per gli occhi e anche per l’anima, oltreché gustoso e alla portata di ogni tasca. Nei prossimi weekend estivi il Bistrot Clivo, locale vegan friendly di Roma, preparerà per i soci del Baubeach piatti caldi di gastronomia vegana. Per festeggiare l’estate ormai alle porte, domenica 22 maggio è stato organizzato il LOVE PRIDE 2016. Una giornata speciale che ha celebrato l’amore antispecista e che è stata utile per far conoscere la scelta che verrà osservata per tutta la stagione: il cibo, essendo un atto d’amore, non può nascere dalla sofferenza altrui. Un grande messaggio. Anche per i palati più esigenti.

La prima spiaggia per cani liberi e felici d’Italia presenta: il primo RISTORO VEGANO on the Beach!

Domenica 22 maggio la giornata LOVE PRIDE 2016 per celebrare l’amore antispecista 

Senza-titolo-60Roma, 21 Maggio – Baubeach®, la spiaggia per cani liberi e felici, la prima e più famosa d’Italia, non è solo un’occasione di incontro tra cinofili appassionati e cani felici, ma anche una meta per gustare una cucina etica e innovativa, all’insegna della salvaguardia dei diritti di tutti gli animali e della valorizzazione del culto culinario che attinge ai prodotti della terra. Nel panorama delle Aziende che collaborano con il Baubeach®, tra fornitori, partners e sponsor, l’Associazione sta svolgendo una selezione volta alla ricerca dei prodotti  più in linea con la propria filosofia antispecista.

Senza-titolo-61Baubeach® è l’unico esempio in tutto il litorale italiano che vanta al suo interno un Ristoro Vegano, coerentemente con il messaggio che da sempre si impegna a promuovere. Davanti alla splendida spiaggia, in un contesto etnico e minimalista, si possono gustare piatti creativi e davvero interessanti grazie alla ricerca attenta, che ha coinvolto per tutto l’inverno la coppia Ghilardi-Grazzini, le due responsabili del Circolo, che si è impegnata a trovare piccoli artigiani fornitori di formaggi e affettati vegetali (seitan, carpaccio lupino…etc), incredibilmente appetitosi da far cedere il più ostico carnivoro. Piadine romagnole doc (senza strutto) farcite con fantasia e amore, insalate, spiedini di verdure e seitan profumati alle erbe, snack e birre artigianali, rispettando la necessità di non sfruttare il mondo animale per produrre il proprio cibo. In pratica cibo per gli occhi e anche per l’anima, oltreché gustoso e alla portata di ogni tasca. Nei weekend il Bistrot Clivo di Roma (locale vegan friendly) preparerà per i soci del Baubeach® piatti caldi di gastronomia vegana.  E, in affinità con il concept tipico dell’Associazione, domenica 22 maggio verrà organizzato il LOVE PRIDE 2016: una giornata per celebrare l’amore antispecista e per far conoscere la scelta che verrà osservata per tutta la stagione: il cibo, essendo un atto d’amore, non può nascere dalla sofferenza altrui. Un grande messaggio in un timido inizio d’estate….

BauBeach: riapre la prima spiaggia per cani con numerose novità bio-sport-social-gourmet

Bandane, tuffi, corse, guinzagli al vento, schizzi di mare…. Da sabato 7 maggio riapre ufficialmente

unnamedRoma, 4 Maggio – E’ giunta alla sua XVIII stagione la meravigliosa avventura del Baubeach®, la prima spiaggia per cani liberi e felici d’Italia, gestita appassionatamente dalla A.S.D. Baubeach Village. Baubeach® nasce  a Maccarese nel 1998, nel Comune di Fiumicino, dalla passione di Patrizia Daffinà che in nome dell’etica ed amore per i nostri amici a quattro zampe, nel corso degli anni –  nonostante le mille difficoltà tipiche delle attività innovatrici – è riuscita a portare a realizzazione e al successo il suo sogno, condiviso con uno Staff motivato ed energico, oltre che con un affezionatissimo pubblico di Soci e quadrupedi. Baubeach® non è solo una spiaggia per  cani, è un crocevia di esperienze e stimoli,  di attività sportive che mirano al Benessere fisico e mentale, di realizzazioni biocompatibili, di una ideazione che si fonda sulla biosostenibilità e sul rispetto per le altre Specie e ogni scelta fatta ha di base la coerenza a questo principio. Anche quest’anno non deluderanno le aspettative le sorprese in arrivo al Baubeach®: nella ambientazione Natural-Etnica, che ha come Reception una tenda berbera dove sul bianco degli arredi in legno riciclato, trionfa il blue Majorelle, si faranno apprezzare  le pedane eco-compatibili, realizzate in Plastica Seconda Vita®, igieniche, resistenti, eleganti e dimostrative del fatto che differenziare la raccolta dei rifiuti può creare nuovi modi per sostenere l’ambiente. A sostegno di questa idea ci saranno diversi oggetti e attrezzature ricavate dal Riciclo, assemblati in modo originale… A seguire, la facilitazione per gli anziani e per i disabili che quest’anno potranno spostarsi liberamente tra spiaggia e mare tramite la “sedia Job” il più efficiente mezzo per deambulare sulla sabbia fino all’acqua, quest’anno a disposizione dei Soci. Innovativa anche la presenza di un BAU BAR, area esclusiva e riservata ai cani per soddisfare le esigenze di un pranzetto in tranquillità, offerto naturalmente dal Baubeach® e scelto tra i migliori e più etici  Pet Food in commercio. E poi, con “BE WILD!  l’Albo per la valorizzazione delle Diversità genetiche del Cane”, si potrà conseguire un riconoscimento per tutti cani adottati di razza ibrida (meticci). E’ importante compilare il format presente nel sito www.baubeach.net  alla pagina dedicata ed esibirlo al momento della iscrizione: mentre si contribuirà a creare le basi per uno studio etologico sui cani derivati, si potrà beneficiare subito e per tutta l’estate di uno sconto sui servizi dedicati al proprio cane. Il Benessere Olistico è al centro degli obiettivi della Associazione, partendo dalla certezza che più una persona è serena, sana e armonica, migliore sarà la qualità di vita del suo Cane! Quindi proseguiranno i corsi (tutti gratuiti per i soci) di Yoga, sulla bellissima pedana sull’acqua: sabato 7 maggio alle 16 primo appuntamento con una lezione di saluto all’Estate, condotto da Flavia Ricordy che introdurrà anche alla Tecnica di Yoga in galleggiamento da eseguire su delle speciali pedane galleggianti in dotazione della spiaggia. Seguiranno per tutta la stagione appuntamenti per Stage detox, sessioni di Meditazione, Yoga dinamico e Hata Yoga, Pilates ePentadog®, la disciplina cinofila nata al Baubeach® che tende ad ottenere un perfetto grado di empatia con il proprio cane attraverso un circuito di lavoro a terra e in acqua, con utilizzo anche di canoe e piccole zattere, riconosciuta come Dipartimento della Federazione Italiana Sport Cinofili dal 2015, e che verrà condotta dalla Istruttrice Alessandra Garufi. Tutti gli appuntamenti verranno segnalati ai Soci tramite i canali virtuali e nel quotidiano con il “Programma del Giorno” scritto con gesso su grande lavagna scolastica che accoglie i Soci presso la Reception con un’aria divertente e un po’ retro … Ampio spazio alla sinergia e all’incontro tra Associazioni di settore e Realtà che sostengono la Cultura Vegan e Antispecista, organizzati intorno al noto e apprezzatissimo punto Ristoro certificato VeganOk® che quest’anno si avverrà di un tandem affiatato e motivato: affiancherà la creativa e ricercata Parù (Rita Ghilardi), che già dalla stagione passata ha dato un magico tocco di tendenza al piccolo approdo, la Vegan Chef  toscana Valentina Grazzini, che da quest’anno si unirà al gruppo. Il catering per i piatti cucinati trova quest’anno la complicità del noto Bistrot “Clivo”, di Roma- Monteverde: il connubio tra queste due realtà sarà un esplosivo cocktail di inventiva, arte, genuità e passione. Infine, una serie di incontri culturali, che saranno a breve calendarizzati sul sito ufficiale del Baubeach® (www.baubeach.net) e che vedono in pole position la presentazione del nuovissimo libro di Patrizia Daffinà “BIOCENTRICI SI NASCE! (e io lo nacqui)” edito dalla A.S.D. Baubeach Village e contenente un importante contributo della fotografa naturalista Claudia Candido: un’opera a tutto tondo, o meglio, un viaggio d’amore senza fine frutto anche dello studio di Etologia Relazionale®, che guida alla comprensione delle Altre Specie, al rispetto assoluto delle Diversità e alla condivisione di esperienze finalizzate alla diffusione di una cultura antispecista, poiché “è dalla conoscenza che nasce il rispetto, pasta madre per ricostruire un rapporto corretto e costruttivo con la Natura“. Presente in spiaggia ogni domenica anche EduKarlo, educatore cinofilo APNEC e istruttore e giudice di Rally-O, una disciplina sportiva che lavora sul binomio cane-padrone in modo divertente e dinamico e che sarà proposta durante la stagione. Con Edukarlo, oltre a correggere o avviare l’educazione del proprio cane, si organizzeranno delle giornate spot in cui si potrà vivere la simulazione perfetta del  “Just married (with) Dog”. Di che si tratta? E’ semplice: se avete intenzione di sposarvi e volete che il vostro cane partecipi al vostro giorno più felice comportandosi al meglio e non stressandosi, rivolgetevi a questo servizio e intanto potete fare le “prove generali” al BauBeach® (maggiori informazioni su http://www.edukarlo.it/it/justmarrieddog/). Inoltre, in virtù della recente liberalizzazione delle cerimonie nuziali nel Comune di Fiumicino, si potrà scegliere proprio la spiaggia del Baubeach® come contesto ideale per celebrare la cerimonia in compagnia dell’amico quadrupede. Novità dell’estate è anche la pubblicazione di un tabloid, sul modello del classico Times newyorkese, sui contenuti e le modalità di accesso della spiaggia, “The Baubeach Times” con molti articoli dedicati ad un vivere sano e amorevole con se stessi, col proprio cane e con gli altri Animali, che verrà distribuito in loco a tutti i visitatori. Infine, per alleviare lo stress che potrebbe generare la ricerca del parcheggio nei giorni festivi e prefestivi (nei feriali non c’è alcun problema), è stato creato un gruppo sulla piattaforma Facebook, BAU BAU CAR (https://www.facebook.com/groups/1096896957034231/?ref=bookmarks) per permettere alle persone di organizzare il percorso insieme, conoscersi o ri-conoscersi, sperimentare gruppi di cani compatibili e contribuire così anche alla lotta all’inquinamento (e allo stress). Arrivati a destinazione ci sarà anche un’altra piccola invenzione: il BIKE TO BAU, noleggio gratuito di bici per il solo guidatore che potrà comodamente parcheggiare in una ampia area di sosta distante circa 800 metri dall’ingresso della spiaggia più divertente del litorale .

Il regolamento, il programma completo e le news dell’ Estate Baubeach 2016 saranno visibili via via  al sito www.baubeach.net

BauBeach presenta BE WILD! Albo per la valorizzazione della diversità genetica del cane

Con il patrocinio della Scuola di Etologia Relazionale Ass. Cascina Myriam

Patrizia Daffinà e cani al BauBeachRoma, 24 novembre – Nasce dalla convinzione che ogni Creatura vivente abbia il suo valore inestimabile l’ultima trovata del BauBeach. Nonostante la chiusura stagionale dei battenti lo scorso ottobre, Patrizia Daffinà e il suo staff, presenti costantemente tutto l’anno e in maniera attiva a favore dei compagni a 4 zampe sulla pagina FB ufficiale Amici del Baubeach, continuano la loro operazione di Educazione al corretto comportamento nei riguardi delle Altre Specie… Per incentivare le adozioni dei cani considerati “non puri”, che non rispondono alle caratteristiche dettate dall’uomo, ma a quelle della casualità naturale, l’Associazione ha pensato che queste “Razze Derivate” abbiano una grande quantità di caratteristiche talvolta migliori delle Razze Primarie, tanto da ideare “Be Wild!”, l’Albo per la valorizzazione delle Diversità Genetiche del Cane!  Un Albo follemente blasonato, volutamente ironico, ma dalla ispirazione autenticamente nobile e profondamente etica – dal momento che la Natura è la massima Artista di questa Terra – che gode del patrocinio della prestigiosa Scuola di Etologia Relazionale® della Associazione Cascina Myriam. Gli utenti interessati potranno compilare il Pedigree Stimato del proprio Cane e stamparlo (o appenderlo in salotto!) e, all’apertura della prossima stagione balneare del Baubeach, consegnarne una copia all’ingresso, con foto del cane allegata, alla consegna della quale si ritirerà una sorta di ricevuta/regalo del quale essere orgogliosi. La direzione si occuperà di archiviare il documento nell’Albo, attraverso il quale si compirà in futuro uno studio di Etologia del Cane Derivato.
Maggiori informazioni alla pagina:
http://www.baubeach.net/be-wild#.VjTFRaRY6Yc

BauColors, tutti i colori del nuovo mondo!

Sabato 19 settembre, dalle ore 10,00 al Baubeach® di Maccarese si condenseranno i colori del lavoro, dell’impegno e delle aspirazioni che si respirano dall’anno della sua nascita…

BauBeach2015Roma, 15 settembre, 2015- Sabato 19 settembre, dalle ore 10,00 al Baubeach® di Maccarese, si condenseranno, nella cornice della spiaggia per cani liberi e felici più famosa d’Europa, i colori del lavoro, dell’impegno e delle aspirazioni che si respirano dall’anno della sua nascita…Partendo dalle emozioni di una intensa estate che è stata palcoscenico di incontri, eventi e importante palestra di  ricerche armoniche,  guidati dall’Artista Karen Thomas, che trasforma l’Arte in Ambasciatrice di Pace, di cui saranno esposte  tre  Opere – Pigmenti su Plexiglas trasparente – tratte dal Ciclo “Tra Cielo e Mare” 2014/2015,  si potrà partecipare ad un singolare Workshop di Pittura Collettiva, per esprimere l’importanza dell’incontro e della comunicazione, nella aspirazione alla Bellezza: una tela vergine di cinque metri stesa su una pedana sull’acqua, barattoli dei colori fondamentali, pennelli e otto creatori tra i Soci che si proporranno e che, con il loro cane a fianco, andranno ad intercettare e seguire l’onda creativa fino a creare un’opera che verrà affissa il giorno stesso nell’insolita sala d’esposizione tra spiaggia e mare.“L’Arte, attraverso la bellezza vuole dare risposte ed essere il luogo dell’ Incontro, dove è possibile trovare un Dialogo che conduce alla verità ed alla luce. Questa ricerca di verità, di luce, di conoscenza, è una ricerca dentro noi stessi, in relazione all’Altro e l’Empatia che nasce in questo Incontro, diventa elemento dell’esperienza più intima, cioè quella del sentire insieme, che produce ampliamento ed espansione verso ciò che è oltre, imprevisto. L’Empatia permette un accordo essenziale: entrare nell’orizzonte dello spirito, perché dare un senso è un’operazione terapeutica e l’Empatia è il luogo dell’anima in cui convivono le molteplici forme del sentire l’Altro: l’amicizia, l’amore, la compassione, l’attenzione, la cura, il rispetto, il riguardo”.(dall’invito alla Personale dell’Artista “AGORA. Il Dialogo e l’ Empatia nell’ Arte” a Roma, Istituto Portoghese di Sant’Antonio, visibile fino al 30 settembre).

Il set della spiaggia ospiterà ancora:
–  la Mostra di Fotografia di Claudia Candido “L’Ultimo Paradiso”, con Reportage dalle Galapagos, considerate dalla Fotografa un Luogo Unico assimilabile al contesto del Baubeach®,  per la sua valenza empatica tra le Specie: le foto sono commentate da didascalie tratte dalla Tesi di Empatia Relazionale® di Patrizia Daffinà;
– la scrittrice Laura Grassi Guida, con il suo Libro BAUHAMAS, per avvicinare i bambini ad un approccio consapevole con gli Animali
– la Naturopata Maria Victoria Tuan alla quale sarà possibile chiedere consulenza per una Nutrizione Etica e Sana;
– l’insegnante di Yoga Flavia Ricordy, con cui si caricherà di energia positiva, ancora una volta, in un saluto al sole e all’estate trascorsa insieme.

Non mancheranno le Associazioni che da anni si battono per rendere migliore la vita dei cani abbandonati e reclusi, ai quali Baubeach® offre ospitalità e una speciale vetrina sia per reperire fondi che per le adozioni, che in un contesto così gioioso riescono spesso ad andare a buon fine…La giornata servirà anche per ribadire la scelta Vegan Friendly del Baubeach®: un appetitoso menu ispirato al Mare cruelty free, in collaborazione con l’Associazione I Vegan e il Catering di Cucina Biologica “Le cuoche cuocarine”, sarà a disposizione dei Soci e degli Ospiti d’onore: primo tra tutti il Sindaco di Fiumicino,  Esterino Montino,  che verrà a visitare la spiaggia, da lui valorizzata nel corso degli ultimi anni. Anche i Vip sono attesi, una dei quali è l’Assessore ai Diritti Animali dello stesso Comune: Daniela Poggi, da sempre  sostenitrice del Baubeach® sarà presente per salutare i suoi amici. BAUCOLORS, che è alla sua terza edizione, vuole inoltre dare il suo sostegno e partecipazione al grande evento ANIMAL DAY, la prima Giornata Internazionale per i diritti di Tutti gli Animali:  un evento organizzato dagli Animalisti Italiani Onlus, in collaborazione con Legend Studio Italia e Labux con la partecipazione di ”Assovegan”. Nel corso di ANIMAL DAY si terrà il grande Concerto ANIMAL AID LIVE, totalmente gratuito, nella magnifica cornice di Piazza del Popolo a Roma.   Per dimostrare la solidarietà ai principi a cui si ispira l’evento, si costruirà , assieme a tutti i partecipanti della giornata, con schizzi e autografi di chi sente nel cuore la causa della difesa dei diritti di tutte le Specie viventi, un grande striscione dove la parola BAUBEACH® sarà unita ai colori, ai nomi, alle emozioni, alla aspirazione alla Pace, alla Cura, al Rispetto e al Riguardo antispecista che da sempre è l’anima di questo Nome. Quindi si partirà insieme, alla volta di Roma, con siffatto striscione, per ribadire l’importanza della sinergia, del dialogo, della consapevolezza, come armi pacifiste contro l’arroganza umana, lo sfruttamento animale, la denigrazione dei diritti animali.“La pianificazione antropocentrica dell’economia mondiale degli ultimi cento anni ha ridotto le Altre Specie in macchine al servizio dell’uomo: valori come la compassione, la pietà, l’amore, la comprensione, perdono il loro senso. Il nostro lavoro consiste nel recupero di questi valori e nella rinascita della fiducia in un domani armonico con le leggi universali, all’interno prima della nostra stessa anima e poi nel mondo esterno”

Le BauOlympics di ferragosto al BauBeach

Sabato 15 agosto 2015 BAUBEACH Via Praia a Mare – Maccarese (RM)
baubeach Roma, 14 agosto – Al BauBeach di Maccarese arriva un Ferragosto a 4 zampe improntato su divertimento, biocompatibilità e spirito libero! Nel rispetto dei principi della prima spiaggia per cani liberi e felici, nella splendida riserva naturale di 7000 mq dalla mattina sarà organizzata una giornata interattiva per i cani e i loro amici umani che farà  partecipare la singola coppia alle cosiddette BauOlympics,  una serie di percorsi acquatici tra baie, canoe e cunicoli tracciati in un circuito sportivo ad hoc comprensivo anche di tradizionali giochi di gruppo tra cui il “rubapalletta” (rivisitazione canina del più noto rubabandiera). Un’iniziativa che gode del patrocinio di Fisc (Federazione Italiana Sport Cinofili) e Asc (Attività sportive confederate) e che vedrà premiare le tre coppie che dimostreranno la maggiore empatia. In palio libri e gadget a tema.
L’iscrizione avverrà dell’apertura della spiaggia, alle 9, fino alle 14. Le gare cominceranno alle 16. A seguire, per rimanere in tema di allegria e spirito nomade, gli Energipsy, gruppo firmato da due dei componenti dei Gipsy King, darà vita ad un concerto ininterrotto di musiche gitane, fino a sera.
La cucina farà ovviamente la sua parte nel bioristoro del BauBeach, con una ricca offerta di  cibi e aperitivi totalmente vegani e dai sapori multietnici.
Ancora una volta l’arena estiva preferita da ogni razza canina propone attività originali e variegate, orientate ad una trasversalità di contenuti e principi, sfiziosa ed unica nel suo genere. Buon ferragosto a tutti!

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]