Tv locali, ecco i bandi per operatori di rete e fornitori di servizi media audiovisivi per le nuove frequenze attribuite all’Italia

Le regioni interessate sono Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Toscana, Emilia Romagna, Marche, Abruzzo, Molise, Puglia, Campania, Basilicata, Calabria e Sardegna.

regia_TvRoma, 2 maggio 2016 – Il Ministero dello Sviluppo Economico ha emanato oggi i bandi per le graduatorie sia degli operatori di rete locale relativamente alle nuove frequenze coordinate attribuite all’Italia, cioè non interferenti con i paesi confinanti, sia dei fornitori di servizi media audiovisivi che potranno essere trasportati sui multiplex, a partire dalle regioni oggetto della cosiddetta “rottamazione delle frequenze”. Le regioni interessate sono Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Toscana, Emilia Romagna, Marche, Abruzzo, Molise, Puglia, Campania, Basilicata, Calabria e Sardegna. Per l’assegnazione delle nuove frequenze sono stati adottati singoli bandi di gara per ciascuna frequenza. Le domande di partecipazione al Ministero dello Sviluppo Economico potranno essere presentate dal 9 maggio al 10 giugno 2016.

Qui il link al bando per gli operatori di rete:

http://www.mise.gov.it/index.php/it/comunicazioni/televisione/operatori-di-rete

 

Qui il link al bando per fornitori di servizi media audiovisivi:

http://www.mise.gov.it/index.php/it/comunicazioni/televisione/fornitori-di-servizi-di-media-audiovisivi-fsma

 

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]