Ambiente. Prorogato fino a Capodanno il biglietto singolo Atm valido tutto il giorno

Il provvedimento vale sulla rete metropolitana e di superficie gestita da Atm e comprende i titoli urbani, interurbani e cumulativi nonché la singola timbratura del carnet da 10 viaggi.

autobus-scioperoMilano, 24 dicembre 2015 – Fino al 31 dicembre compreso i cittadini potranno continuare a viaggiare con un solo biglietto ordinario da 1,50 euro (o tariffa extraurbana) a bordo di bus, tram, metro e tratta urbana del passante ferroviario con un biglietto singolo e per un numero illimitato di viaggi. Lo ha deciso la Giunta Comunale, in accordo con Atm, a fronte del perdurare dei livelli di PM10 nell’aria sopra i livelli di attenzione in tutta la pianura padana. L’incentivo, attivato lo scorso 14 dicembre, ha riscorso molto successo tra i milanesi: in questi giorni si è registrato un incremento di circa il 10% degli utenti del trasporto pubblico. Il provvedimento vale sulla rete metropolitana e di superficie gestita da Atm e comprende i titoli urbani, interurbani e cumulativi nonché la singola timbratura del carnet da 10 viaggi. Si ricorda che domani, giovedì 24 dicembre, le telecamere di Area C rimarranno accese. Resteranno in vigore anche le misure anti-smog del Protocollo della Città Metropolitana previste in caso di superamento per dieci giorni consecutivi della soglia media giornaliera di 50 microgrammi per metro cubo di PM10:   divieto di circolazione in tutto il territorio cittadino per i veicoli diesel Euro 3 senza filtro anti-particolato dalle ore 8.30 alle 18 se privati, dalle 7.30 alle 10 se commerciali, diminuzione di 1 grado centigrado delle temperature dell’aria degli edifici,  riduzione di 2 ore della durata di accensione degli impianti.  Si rinnova inoltre l’invito rivolto agli esercizi commerciali a non fare uso di dispositivi che, al fine di favorire l’ingresso del pubblico, consentano di tenere aperte le porte di accesso ai locali. Infine saranno potenziati i controlli sui veicoli in circolazione, anche attraverso l’utilizzo di opacimetri che verificheranno i gas di scarico.

M5. Sabato linea completa con apertura della stazione Tre Torri

Pierfrancesco Maran: “Con questa fermata sono aperte tutte le stazioni”

mappa M5_novembre2015Milano, 12 novembre 2015 – Sabato 14 novembre, alle ore 6, aprirà la stazione della M5 Tre Torri e la linea Lilla sarà così completa. “Con questa fermata sono aperte tutte le stazioni. M5 è una infrastruttura strategica per la mobilità sostenibile di Milano, realizzata nei tempi previsti e senza extracosti e che in futuro potrà collegare Milano e la Brianza – sottolinea l’assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran -. Ringrazio la società M5, Atm, i tecnici del Comune di Milano, gli oltre 2mila lavoratori che hanno contribuito alla costruzione dell’opera per il lavoro di questi anni, che oggi consente a più di 130mila persone al giorno di spostarsi in città con la nuova metropolitana”. L’intera linea Lilla attraversa la città in meno di mezz’ora lungo un percorso di 12,9 km e 19 stazioni: Bignami Parco Nord, Ponale, Bicocca, Ca’ Granda, Istria, Marche, Zara (connessione M3), Isola, Garibaldi Fs Nissan (connessione M2, Passante Ferroviario e stazione FS), Monumentale, Cenisio, Gerusalemme, Domodossola FNM (connessione con Ferrovie Nord), Tre Torri, Portello, Lotto (connessione M1), Segesta, San Siro Ippodromo e San Siro Stadio Premium Mediaset. La nuova fermata Tre Torri è sponsorizzata da Generali e Allianz che, senza cambiarne la denominazione, avranno l’esclusiva degli spazi pubblicitari, corrispondendo a M5 S.p.A. e al Comune di Milano un totale di 5 milioni di euro suddivisi su un periodo di 10 anni. Generali e Allianz nell’area della fermata Tre Torri di CityLife occuperanno rispettivamente la torre progettata da Zaha Hadid e la Torre Allianz, progettata da Arata Isozaki.

Mobilità. Oltre 3,5 milioni di passeggeri in 4 anni sui bus notturni

Boom per il servizio attivo 24 ore su 24 nel weekend e 7 giorni su 7 durante il semestre Expo. Utenti cresciuti del 155% dal 2011. Maran: “Il trasporto pubblico è il modo migliore per muoversi a Milano”

autobus-scioperoMilano, 28 settembre 2015 – Oltre 3,5 milioni di passeggeri trasportati in 4 anni. È lo straordinario bilancio del servizio di bus notturno, inaugurato il 24 settembre 2011. Viaggiare con i mezzi pubblici anche durante tutta la notte del venerdì e del sabato, e 7 giorni su 7 durante tutto il semestre Expo, è diventata un’abitudine per molti milanesi e city users che vivono la città senza limiti di tempo. Dagli ultimi rilievi di Amat, è il sabato sera che si concentra il maggior numero di utenti, con oltre 11.500 persone che si spostano per la città a bordo dei bus di Atm. All’avvio del servizio, nel 2011, i ‘passeggeri della notte’ erano ogni giorno 4.500. Si è quindi registrato un aumento di oltre il 155% nel numero di utenti, legato anche al potenziamento del servizio con il passaggio da 11 a 15 linee disponibili. Grande affluenza anche durante la settimana in questo semestre di Expo, con la media di passeggeri di 6.500 a notte. Le linee più utilizzate, dal lunedì alla domenica, sono la 90, la 91, la NM1, NM2 e la NM3. Le linee che hanno percentualmente aumentato in maniera più significativa i passeggeri sono la N6 (Cadorna – Centrale),  la N15 (Gratosoglio – San Babila), la N80  (De Angeli – Quinto Romano) e la N94 (Porta Volta – Cadorna), mentre le meno utilizzate sono la  N24 (Duomo – Vigentino) e la N27 (San Babila -Viale Ungheria). “I dati dimostrano che il trasporto pubblico è il modo migliore per muoversi a Milano anche di notte – commenta l’assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran –. Continueremo a monitorare il servizio anche per capire come migliorare le affluenze sulle linee meno utilizzate. Ringrazio Atm, che sta garantendo un servizio eccellente anche in questo intenso semestre Expo, giorno e notte”.

M5. A maggio e giugno una lilla da record

Quasi 3 milioni di passeggeri in due mesi. Maran: “Successo importante, i milanesi amano la metropolitana”.

lilla.jpgMilano, 13 luglio 2015 – Oltre 2.8 milioni di passeggeri ATM hanno utilizzato la lilla nei mesi di maggio e giugno, a seguito dell’apertura completa della linea fino al capolinea di San Siro. Numeri molto significativi, soprattutto se confrontati con quelli dell’anno precedente, quanto la M5 era attiva nella tratta Bignami-Garibaldi: i passeggeri nello stesso periodo erano stati meno di 1.3 milioni, meno della metà. Dati destinati a crescere ulteriormente con l’apertura delle nuove fermate – Tre Torri, Gerusalemme e Monumentale entreranno in esercizio entro l’autunno 2015 -, he confermano come i cittadini stiano imparando a conoscere le potenzialità della nuova linea e la stiano inserendo nelle loro abitudini quotidiane di trasporto. “E’ un successo importante ed anche prevedibile – commenta l’assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran – perchè i milanesi amano la metropolitana e stanno scegliendo sempre più spesso di utilizzare i mezzi pubblici rispetto all’auto privata per i loro spostamenti. Anche per questo è importante che mentre ci apprestiamo ad aprire le ultime fermate della lilla, stiano entrando nel vivo i cantieri di M4”.

Milano, Maran: “Chi crea allarmismo su Atm è in malafede”

“Milano è in grado di affrontare al meglio ogni sfida, dall’accessibilità ad Expo, fino alle questioni umanitarie internazionali” Lo dichiara l’assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran. 

53694-1Milano, 19 giugno  – “Le procedure di sanificazione messe in campo da Atm sugli 8 bus utilizzati per trasportare i profughi (a fronte di una flotta di 1200 mezzi di superficie) dimostrano come tutto si sia svolto nel pieno rispetto delle normative sanitarie, e che non esista alcun tipo di pericolo né per il personale né per i passeggeri. Chi fa polemica su questo non solo è in malafede, ma genera un ingiustificato allarme in tre milioni di utenti dei mezzi pubblici. Ben venga un eventuale ulteriore incontro con i lavoratori per illustrare le procedure di tutela attuate, ma Atm, come tutta la città, sta dando il suo prezioso contributo nella gestione di un’emergenza, dimostrando come Milano sia in grado di affrontare al meglio ogni sfida, dall’accessibilità ad Expo, fino alle questioni umanitarie internazionali”. Lo dichiara l’assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com