Francesca Furino ed il mondo della psicosintesi

Intervista a Francesca Furino nome di punta nel panorama dell’astrologia italiana 

foto-FurinoDi Francesca Rossetti

Roma, 1 Maggio – Francesca Furino è un nome di punta nel panorama dell’astrologia italiana, dato che si occupa di psicosintesi applicata all’astrologia dell’anima ed ecco cosa ci racconta del suo interessante lavoro.

Chi è Francesca Furino e come nasce la tua passione per l’astrologia dell’anima?

“Incontro l’astrologia molto giovane.. in un’afosa giornata estiva, una ragazza a bordo piscina calcolava gli ascendenti ai suoi amici.  Ascoltavo rapita, e conoscendo l’ora esatta di nascita le ho chiesto di farmi questo calcolo. Mi guardò stupita.. ma tutto era in ordine! ;-) In quel momento non immaginavo cosa comportasse avere un ascendente in Scorpione, e a quali cambiamenti importanti mi avrebbe spinto.. mossa sempre dal puro piacere di sviluppare qualità come il discernimento e la ricerca che mi contraddistinguono  profondamente ! Certo, poi il Tema Natale nel complesso rivela anche molto altro… Grazie ad una versatilità abbastanza costante (una forte presenza dell’elemento Aria), ho cambiato pelle molte volte.. ho fatto studi classici, una laurea in traduzione e interpretariato e gli anni come assistente di progetto all’ONU. La decisione di affrontare una specializzazione in Counselling è giunta dopo, appena maturata dentro l’esigenza di portare “struttura” e metodo ad una risorsa incommensurabile come l’Astrologia, e di poterla offrire come strumento altamente formativo e di comprensione profonda, tanto a livello individuale, quanto verso i grandi mutamenti di cui siamo sempre co-creatori. Nel frattempo infatti, i miei studi erano andati avanti. Mi specializzo in Astrologia Umanistica presso una famosa scuola londinese, ed oggi mi occupo di approfondire la visione Transpersonale dell’Astrologia, attraverso le lenti psicosintetiche.  Oggi, sono Counsellor Professionista ad indirizzo psicosintetico e consulente astrologico transpersonale.”

Quale ruolo giocano i pianeti in ogni casa e che cos’e la psicosintesi?

“Si tratta di domande molto stimolanti, e diverse fra loro… ma noi cercheremo di rispondere trovando appunto una sintesi… ;-) Tutti i pianeti insieme alla Terra, sono parte integrante di un complesso Sistema (Sistema Solare) che ruota attorno alla nostra stella centrale, il Sole. In qualità di corpi celesti, si compongono di elementi chimico-fisici, ‘rilasciati’ nello spazio, attraverso i propri moti di rivoluzione e rotazione, sotto forma di energia elettromagnetica che, come per l’energia solare, giunge sulla Terra. Tutto ha vita nel nostro Sistema.. gli influssi di queste energie, o vibrazioni, contribuiscono nell’insieme a far crescere, sviluppare e a trasformare la vita nella sua totalità, da un punto di vista fisico ed ovviamente, psichico.  Tali percezioni (dei cambiamenti) nell’uomo avvengono in modo molto sottile, e secondo il proprio grado di sviluppo interiore e sensibilità. Astra inclinant, sed non necessitant (gli astri influenzano, ma non determinano)…è la storica frase di Tommaso d’Aquino, in realtà molto attuale. Ci permette di fare una preziosa riflessione proprio su quei comportamenti che a volte non siamo in grado di spiegare, ma che ci spingono a cambiare idea, o a proseguire in una direzione piuttosto che rimanere sulla stessa, in costante dinamismo ed evoluzione. Contemporaneamente, tutto attorno a noi cambia ed evolve.. stiamo spostando il punto di vista, e la nostra attenzione si focalizza su ciò che emerge a partire da questo “cambio di rotta”. Osservando il nostro Tema, ci accorgeremo che alcuni pianeti si sono appunto “spostati” in un altro settore esperienziale (casa), sono cambiati gli allineamenti fra di loro (aspetti planetari), e dovremo occuparci di fare questa nuova esperienza con tutto il nostro equipaggiamento interiore. Abbiamo cicli planetari maggiori (sono di solito quelli dei pianeti lenti), ed altri minori, che corrispondono – e aiutano a raccontare – alle proprie tappe della vita.  Desidero ricordare brevemente che la Psicosintesi è una corrente psicologica (ispirata ai principi del fondatore, lo psichiatra Roberto Assagioli, precursore della rivoluzione che porterà alla nascita della psicologia umanistica e transpersonale), tesa allo sviluppo armonico della personalità e a favorire un contatto con i livelli superiori della psiche.  La concezione psicosintetica fa leva su aspetti sani e creativi; si fonda su un’immagine integrale e completa dell’uomo, nella sua essenza bio-psico-spirituale. Il processo psicosintetico si articola in tre fasi (attraverso un lavoro guidato, ma essenzialmente auto-formativo):  “Conosci te stesso, possiedi te stesso, trasforma te stesso” . In un’ottica psicosintetica, lo strumento astrologico assume ulteriore rilevanza rispetto al processo educativo individuale, poichè il rimando è sempre alle immagini mitologiche e archetipiche di cui la nostra storia è ricca. In questi continui collegamenti, possiamo trovare risposta a molte delle nostre tendenze ed inclinazioni, possiamo osservarle attraverso un’ottica di non-giudizio e comprensione amorevole, ed infine, dove esse siano diventate limitanti, anche  trasformarle Così conoscendo e trasformando  s i procede  per gradi. Diremmo.. di sintesi in sintesi.  La versatilità dello strumento infine, consente di trovare la giusta applicazione anche nel mondo che ci circonda, aiutandoci prima a comprenderne i meccanismi, poi a sviluppare una diversa visione della collettività di cui facciamo parte. “

Quali sono le caratteristiche di ogni segno e a quali archetipi si ricollegano?

“Nel Mito spesso troviamo  i  riferimenti  alle diverse caratteristiche che poi si riscontrano nelle persone, e se andiamo ad osservare più attentamente, il mese solare di nascita incide moltissimo su questo sviluppo.  Questo perchè nel nostro inconscio, alcuni schemi comportamentali, nel tempo vengono come immagazzinati. Essi  sono il riflesso  di immagini simboliche, chiamate ‘Archetipi‘, o idee-seme da sempre esistenti,  dentro e fuori di noi . Tutti i s imboli presenti nelle fiabe e nei miti contribuiscono a popolare la nostra interiorità di queste immagini.  Ognuno ha una (o più) immagini di se stesso, e tende a voler assomigliare a qualcuno o a qualcosa, proprio in virtù di quelle caratteristiche già osservate negli altri, ma che allo stesso tempo fanno già parte di noi, e ci appartengono come eredità psicologica inconscia. Per distinguere, e comprendere, i dodici archetipi cosmici (segni zodiacali) si può partire dalla quadruplicità degli elementi (Fuoco, Terra, Aria, Acqua) cui a gruppi di tre, i segni sono poi ulteriormente suddivisi – triplicità di fuoco, terra, ecc.   Il Sistema Zodiacale riproduce fedelmente il percorso annuale del Sole attraverso  le quattro stagionalità, e intende scandire con esattezza i tempi e le modalità del mondo agricolo, a garanzia del perpetuarsi della vita sul Pianeta.  Per cui l’Equinozio di Primavera corrisponderà sempre al grado 0 dell’Ariete (21 marzo, fuoco, cardinale maschile). Mentre il Solstizio d’Estate ha inizio a 0 gradi Cancro (21 giugno, acqua, cardinale femminile), e così via.. Ad una osservazione attenta, la stagione primaverile ha inizio in un segno cardinale, ha pieno sviluppo nel segno fisso successivo (Toro) ed è pronta a compiere la transizione in quello mobile (Gemelli), entrando a pieno titolo in estate (Cancro). E così in tutte le altre, in un ciclo perpetuo.. Forze, qualità ed energie di ciascun segno/elemento – come di ciascuna stagione – si riflettono sui diversi temperamenti, dando vita ad una varietà infinita di immagini archetipiche.  Va infine sottolineato che un oroscopo di nascita  individuale  è come un’istantanea del cielo, e delle energie, di quel  preciso  momento, in grado di ‘catturare’  le risorse in dotazione e di farci sviluppare qualità e potenziali. Ma le stesse energie a disposizione dell’individuo, sono sempre anche a servizio della collettività…come un tesoro inesauribile.”

Quali sono i più importanti studiosi di questo settore?

“Da materia di studio all’università, quando ancora non esisteva scissione fra astronomia e astrologia in occidente, la scienza di Urania è stata a lungo declassata.  Non ha mai smesso tuttavia di interessare ed appassionare i molti ricercatori ed intellettuali.. in tutto il mondo, a tutt’oggi abbiamo importantissimi esponenti che hanno segnato il passo, e contribuito con i loro studi a mantenere viva la fiamma della ricerca.  L’Astrologia occidentale ha già compiuto molteplici cambiamenti andando verso nuove aperture, passando ad es. da un modello classico (molteplici autori), ad uno più moderno e contemporaneo, di tipo umanistico-psicologico (D. Rudhyar, e i contemporanei S. Arroyo, H.Sasportas/L. Greene, per citarne alcuni…).  Il futuro è nel prossimo passaggio, ad una Astrologia transpersonale, o dell’Anima, che vedrà integrate tutte le conoscenze esoteriche, peraltro già abbondantemente diffuse (A. Bailey,  R. Assagioli,   fino ai contemporanei Dr. Baker e A. Oken).   Ogni esponente utilizza il proprio metodo, o ne integra diversi… poichè tutto ciò che è stato ritenuto valido, possa proseguire e prosperare.”

Per informazioni  https://www.facebook.com/francesca.furino

 

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]