Medaglia del Presidente della Repubblica alla Società Umanitaria per la IV edizione del Salone Internazionale della Ricerca Innovazione e Sicurezza Alimentare

Al convegno partecipano i principali attori delle politiche alimentari: Ministro Maurizio Martina, Presidenti di Coldiretti e Confagricoltura, Direttore di Assica, consorzi di tutela, il neo eletto presidente dei Tecnologi Alimentari, CNR, Comitato Scientifico Le Università per Expo, NAS, GdF

logo_Salone_alimentazione_1Milano 4 novembre- Oggi 4 novembre si terrà il primo grande convegno, dopo la chiusura di Expo 2015, sulla sicurezza alimentare. Una sorta di “tiriamo le somme”. Al convegno partecipano i principali attori delle politiche alimentari (Ministro Maurizio Martina, Presidenti di Coldiretti e Confagricoltura, Direttore di Assica, consorzi di tutela, il neo eletto presidente dei Tecnologi Alimentari, CNR, Comitato Scientifico Le Università per Expo, NAS, GdF…) sarà dunque avviata la prima riflessione su “quale eredità di Expo per la sicurezza alimentare?”. La Società Umanitaria, storica istituzione milanese, che partecipò con un suo padiglione anche all’Expo di Milano del 1906, ora prosegue nel suo lavoro avviato nel 2012 sul tema “nutrire il Pianeta” per dare vita alla legacy di questa Expo 2015. Questo convegno organizzato dalla Società Umanitaria, in collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti e patrocinato dal Ministero delle Politiche Agricole ha l’ambizione di cogliere l’eredità di contenuti che l’esposizione universale, dedicata al tema del cibo sano e sufficiente per tutti ci ha lasciato, con un’attenzione particolare alla qualità del food made in Italy, del suo valore e dei rischi per la salute dei consumatori e per l’economia italiana legati alle frodi e alle contraffazioni. “Reduci dai successi ottenuti dalla Società Umanitaria in Expo 2015, dove la nostra mostra sui cibi sostenibili, organizzata in collaborazione con Coop Italia nel Future Food District, ha superato i 700.000 visitatori, siamo già al lavoro per garantire che la legacy dell’Esposizione Universale di Milano non vada perduta” ha detto il Presidente della Società Umanitaria Piero Amos Nannini “ Lavorare per le future generazioni, perché possano vivere su un Pianeta in grado di ospitare e sfamare 9 miliardi di persone è il nostro impegno. Posso dire con soddisfazione – ha concluso il Presidente Nannini – che questo nostro impegno è stato riconosciuto e premiato infatti l’Umanitaria ha ricevuto oggi la Medaglia del Presidente della Repubblica per la IV edizione del Salone Internazionale della Ricerca Innovazione e Sicurezza Alimentare, che noi abbiamo fortemente voluto e che è stato ideato e organizzato da Andrea Mascaretti”

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]