Festival Mediterraneo dell’Incontro III edizione

Domenica 22 maggio 2016 alle ore 21:00. Doppio concerto: TASHA RODRIGUES & Band (ore 21:00) + ARANCE ROSSE (ore 22:00)

locandina-22-maggio-Fest-Med-dell'incontroRoma, 12 Maggio – La cantante angolana Tasha Rodrigues, indomabile guerriera armata di trascinante energia e voce decisa, forte ed emotivamente coinvolgente nel suo concerto sceglie di eseguire le voci di donne africane, protagoniste nella lotta per i diritti contro ogni ingiustizia. Angolana ma romana d’adozione, è stata recentemente protagonista a Expo Milano 2015 della Giornata della Donna Africana organizzata dal Padiglione dell’Angola. Bella, forte e piena di vita, considera la musica uno strumento potentissimo per il superamento delle barriere e dei pregiudizi, anche in fatto di donne. Dalla trasmissione RAI “Alle falde del Kilimangiaro” fino ad Expo 2015 passando per la sua performance al Mandela day 2015 a Roma, il pubblico che la segue da tutto il mondo trova nella sua musica, la stessa passionalità della regina Nzinga Mbandi vissuta in Angola nel XVII secolo che salvò il proprio popolo dalla dominazione portoghese e contrastò il mercato di esseri umani africani venduti come schiavi.

 Tasha Rodrigues – voce

Giovanni Imparato – Percussioni,

Andrea Nicole’ – Batteria

Stefano Scartocci – Tastiere

Luciano Ciccaglioni – Chitarra

Maurizio Meo – Basso

Eric Daniel – Sax

Coriste: Monica Proietti Tuzia, Giulia di Turi, Stefania di Napoli

Con la partecipazione di danzatrici tradizionali dall’Angola

 ARANCE ROSSE è una formazione che nasce con l’intento di valorizzare e diffondere il patrimonio folkloristico italiano, con particolare attenzione al ricco repertorio della musica popolare del centro-sud Italia. Il gruppo porta avanti una ricerca che parte dalla tradizione per arrivare poi a esplorare soluzioni squisitamente personali, attraverso un approccio che rifugge i facili sensazionalismi e valorizza l’ascolto partecipativo, coinvolgendo il pubblico in un gioco di complicità e ironia.

Marcello Piccioni – organetto e fisarmonica

Elena Masullo – voce

Silvia Pierattini – tamburi a cornice e percussioni

Chiara Mastroianni – tamburi a cornice e percussioni

Marco Cherubini – chitarra classica, chitarra battente

 

Ospiti

Davide Roberto – voce e tamburi a cornice

Giuseppe Muraca – zampogna

Roberta Parravano – danza

con la partecipazione del corpo di ballo di Etnochoreia e gli allievi del corso di tamburello

Ingresso 10 euro

1 euro di ogni biglietto sarà devoluto all’associazione di volontariato no profit Italians for Darfur

Info e prenotazioni etnochoreia@gmail.com

Dalle ore 19:30 solo su prenotazione, assaggi e sapori della cucina tradizionale eritrea e internazionale nel giardino dell’Auditorium (offerta di 10 eu per rimborso spese oltre il prezzo del biglietto di ingresso) a cura di Ribka Sibathu ed altre donne eritree, con l’aiuto di volontari e amici del Festival. Un modo per solidalizzare e porre l’attenzione alla difficile e drammatica situazione dell’Eritrea e del suo popolo.

Inoltre

L’Associazione Culturale Etnochoreia

è lieta di invitarvi

Sabato 14 maggio 2016 h. 15,00-16,30
al Centro Culturale Elsa Morante, p.le Elsa Morante (Eur-Laurentino Roma)

per la Lezione gratuita di Pizzica Pizzica del Basso Salento
A cura di Roberta Parravano
E presentazione prossime attivita’ dell’associazione 2016/2017
Ingresso gratuito
Info e prenotazioni etnochoreia@gmail.com

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com