Cultura, 8 mila volumi di Antonio Piromalli donati alla Biblioteca nazionale di Cosenza

L’assessore alla Cultura calabrese Caligiuri mentore della  convenzione tra la direttrice della Biblioteca Nazionale Elvira Graziani e Lanfranco Piromalli, figlio del critico letterario.
fotoCatanzaro, 17 novembre – “Ad Antonio Piromalli tutti dobbiamo qualcosa per la straordinaria opera di ricostruzione delle letteratura calabrese che, in questo modo, e’ stata riconosciuta nella letteratura universale”. E’ quanto ha dichiarato l’Assessore regionale alla Cultura Mario Caligiuri che questa mattina ha assistito alla sottoscrizione della convenzione tra la Direttrice della Biblioteca Nazionale Elvira Graziani e Lanfranco Piromalli, figlio del critico letterario. In base a questo accordo con il quale verranno esposti gli oltre 8 mila volumi della biblioteca di Antonio Piromalli presso due sale esclusivamente dedicate al fondo del donatore. Elvira Graziani ha dichiarato che “la Biblioteca Nazionale di Cosenza e’ particolarmente soddisfatta da questa donazione che proviene dagli eredi di uno dei più illustri critici letterari del Novecento, conferendo alla nostra istituzione ulteriore lustro e prestigio”. Lanfranco Piromalli ha evidenziato che “grazie all’intervento dell’Assessore Caligiuri, la famiglia e’ ben lieta che questo patrimonio, attualmente a Roma, venga custodito e valorizzato in Calabria. Ci auguriamo di poter consegnare presto anche l’archivio, che contiene documenti di grande interesse come migliaia di lettere, articoli, fotografie, documenti e rassegne stampa”.

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]