Roma, il premio ‘IUSGUSTANDO’ festeggia dieci anni di attività

Anche quest’anno il convivio “De gustibus disputandum est….”vedrà in gara cinque magistrati e cinque avvocati in uno show cooking dal vivo

INVITO WEB 2014 GARA 17 OTTOBRERoma, 11 ottobre – IUSgustando, festeggia i suoi primi dieci anni di attività ufficiale rendendo omaggio al ricordo di un grande magistrato, il Presidente Filippo Paone, socio ed ideatore, insieme all’avv. Antonella Sotira e al Consigliere Antonello Racanelli, della  singolare sfida ai fornelli fra avvocati e magistrati. Se la Giustizia è cotta, meglio farla cucinare da grandi giuristi e con leggerezza e allegria affrontare i delicati temi del “Food safety and Food security”e degustare le eccellenza enogastromiche scelte dall’Accademia Mondiale di Gastronomia Chaine des Rotisseurs. Il convivio “De gustibus disputandum est….”vedrà in gara cinque magistrati e cinque avvocati che in uno show cooking dal vivo, con l’ausilio degli Chef Sandro Masci, Giuseppe Amato, Ernesto Casacchia, Andrea Misseri Sara Papa e Fabio Campoli, delizieranno il palato della Commissione Ufficiale di Degustazione composta dal Presidente del Tribunale di Roma dott. Mario Bresciano, dai Presidente degli Ordini degli Avvocati di Roma e di Rieti, dalla Presidente della Fondazione Alberto Sordi Stefania Binetti,  dai magistrati Caterina Garufi, Salvatore Cosentino e Lorenzo Pontecorvo, dai membri del Consiglio Nazionale Chaine des Rotisseurs Anna Accalai e Francesco Casellato, dal Sommelier e Grand Cerimoniere della Presidenza del Consiglio Alessandro Scorsone, dall’attrice teatrale Silvia Siravo dalla cantante Giò di Sarno e capitanata dalla madrina della gara Matilde Brandi. Ad accogliere gli ospiti nella  Grande Sala Dei Cesari del Crowne Plaza St.Peter’s, la mostra fotografica “La Giustizia è cotta” con le immagini più intense di questo primo decennio di  Ars Coquinaria Iuridica, e un reportage sull’opera di Don Alessandro dè Spagnolis fondatore della onlus Africa Project a cui è destinata la raccolta fondi dell’asta benefica di fine serata che verrà battuta dalla Socia Sara Iannnone. Ai premi “Eccellenza IUSgustando- Chaine” per il miglior piatto in gara, Fantasia giuridica per il più creativo nomen iuridico del piatto, Frangipane per la migliore attività di solidarietà sociale, in questa edizione si aggiunge il Premio Filippo Paone  che verrà assegnato a chi incarna con il suo operato l’adesione alla massima del Siracide che sintetizza lo spirito di IUSgustando il palato distingue al gusto il buon vino, così come la mente assennata distingue il buon diritto. E per restare in tema di brocardi dulcis in fundo, con trionfi della gola con le delittuose Sorprese di babà panna e cioccolato della Maitre Chocolatier Luisa Proietti.

 

Terza edizione per il premio Vis Iuridica Iusgustando

downloadTra i riconoscimenti anche Maricia Bagnato Belfiore della Lidu nazionale

Roma, 30 gennaio – Ormai alla sua terza edizione si è svolto ieri il premio Vis Iuridica Iusgustando, in una sinfonia di sapori e tradizioni napoletane che hanno caratterizzato la manifestazione, organizzata dall’Associazione IUSgustando, presieduta dall’avvocato Antonella Sotira Frangipane. Durante la manifestazione  sono stati conferiti numerosi premi a personalità che si sono distinte non solo per la difesa e la tutela dei valori di legalità e giustizia ma anche per quelli della sana, legale ed etica alimentazione. Ai premiati, il Primo Presidente della Cassazione Giorgio Santacroce,  il Vice Presidente dell’Autorità Garante Augusta Iannini, il Capo Dipartimento della  Giustizia Presidente Simonetta Matone, l’attuale Sottosegretario alla Giustizia Cons. Cosimo Maria Ferri, l’avv. Grazia Volo, il Presidente Nazionale dell’Ordine dei Tecnologi alimentari Carla Brienza, il Consigliere Nazionale della Chaine des Rotisseurs Anna Accalai, lo Chef Fabio Campoli e al filantropo Roberto E. Wirth, Proprietario e Direttore Generale dell’ Hassler Roma, Presidente dalla Onlus CABSS ( Centro Assistenza per Bambini Sordi e Sordociechi), è stata consegnata un’opera, realizzata dall’artista Francesco Misuraca,  un candeliere a due cucchiai che ricorda la bilancia della Giustizia. Continue Reading

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]