Foggia, Anpana San Paolo nelle scuole: antiche tradizioni a difesa dell’ambiente

Lectio magistralis agli studenti sanpaolesi sulle vie della civiltà dei tratturi, alla scoperta del valore antropologico e sociale: la transumanza come momento di scambio di buone prassi tra le popolazioni

anpana-san-paolo

Roma, 11 ottobre – L’evento didattico dell’8 ottobre 2014 realizzato dall’Associazione  Anpana S. Paolo Onlus (Associazione nazionale protezione animali natura ambiente sez. di San Paolo di Civitate FG) presso l’istituto scolastico comprensivo Raffaele Grimaldi, ha coinvolto gli studenti sui delicati temi dell’educazione ambientale  e tutela del patrimonio culturale attraverso la sua riscoperta. Grazie alla collaborazione e l’interessamento della preside prof.ssa Daniela Marra e del prof. Umberto Carella gli studenti si sono visti catapultati attraverso la narrazione in un mondo antico, quello appartenuto ai loro nonni. Anpana San Paolo ha infatti saputo cogliere l’occasione dell’ottava edizione di Tratturo Magno, evento organizzato da una associazione abruzzese e patrocinato dal Senato della Repubblica e Ministero dei Beni Culturali, che vede appassionati di trekking da tutta Europa percorrere un cammino di 244 km da l’Aquila a Foggia lungo un tragitto che fa rivivere l’antico e il più grande tratturo. Si tratta di un percorso, anche detto Regio, attraverso il quale per quasi 1000 anni i pastori si sono spostati con le loro greggi a piedi dall’Abruzzo in Puglia  in autunno per poi ritornare in primavera sulle alture. Pierluigi Imperiale membro e organizzatore di Tratturo Magno  è stato invitato da Anpana durante il loro passaggio nella cittadina pugliese a svolgere una lectio magistralis agli studenti sanpaolesi sulle vie della civiltà dei tratturi, sulla  loro importanza antropologica e sociale, come momento di scambio tra le popolazioni attraversate dalla transumanza e  gli effetti positivi sull’ambiente come la fertilizzazione dell’area interessata, un autostrada larga 111 metri che dalle montagne raggiungeva la pianura attraversando diverse realtà locali. La memoria, è un deposito, un archivio, uno specchio del tempo trascorso, di fatti conservati, un patrimonio ereditato. La memoria quando diventa comunicazione, si espande e crea altre memorie, diventa memoria collettiva un elemento importante nel percorso formativo. Questo passaggio dal ricordo, dalla narrazione alla memoria, alla riflessione è  stato il percorso realizzato grazie al contributo della scuola come un momento di studio e di confronto. I giovani di oggi purtroppo molto spesso vivono le conseguenze di una trasformazione rapida della società dovuta alla modernizzazione,  si assiste a un indebolimento della coscienza del tempo, che porta a  vivere solo il presente dimenticando che proprio questo presente non è un semplice frammento della vita ma è collegato ad un passato ed orientato ad un futuro. Progettare un futuro guardando al passato è stato il tema e scopo dell’incontro svolto tra cordialità e convivialità. L’associazione Anpana rientra tra quelle istituzioni che in Puglia ha organizzato un evento di benvenuto ai camminanti provenienti dall’Abruzzo nella penultima tappa prima di arrivare a Foggia, facendo rivivere il tratturo e la sua storia anche e soprattutto all’interno della scuola. La cooperazione tra associazioni ambientaliste e scuola in Italia è una realtà già affermata e in via di sviluppo, sensibilizzare i giovani a proteggere la natura l’ambiente e gli animali facendoli sentire parte integrante e attiva, infatti è in via di realizzazione un altro progetto che vedrà impegnata la stessa Anpana San Paolo e gli studenti nella costruzione di un giardino botanico e di erbe officinali presso il medesimo istituto.

 

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]