Grande successo ieri al Quirino per il debutto de “Il Congresso degli Arguti..” commedia che dà vita a tutte le “statue parlanti” di Roma

Nel parterre: Lucrezia Lante della Rovere, Carlo Ripa di Meana, Jas Gawronski, Lella Bertinotti, Livia Azzariti,  Lando Buzzanca

BAGAGLI - SABANI - MERLI E MONTANARINI 2Roma, 1 dicembre 2015 – Grande successo ieri sera al Teatro Quirino della commedia di Anna Rita CammerataIl Congresso degli Arguti.. ovvero sei sommi protagonisti nell’arte dei libelli”. Per la prima volta a teatro una pièce che dà vita e voce  a tutte le “statue parlanti” di Roma con la partecipazione straordinaria in voce di Elio Pandolfi, nelle vesti di Romolo, il papà di Roma, e uno straordinario cast, Pier Maria Cecchini, Giorgia Trasselli, Massimiliano Buzzanca, Giulia Montanarini, Simone Sabani, Maurizio Matteo Merli, Daniele Antonini, Roberto Bagagli, e per la prima volta a teatro Marina Ripa di Meana.

giulia montanarini  e annarita cammerataLa storia è ambientata ai giorni d’oggi e ruota attorno alle cosiddette: “statue parlanti” dell’epoca papalina durante la quale il popolo soggiogato riusciva a parlare e far sentire la propria voce. Pasquino, Madama Lucrezia, Marforio, l’Abate Luigi, il Babbuino e il Facchino. Le sei statue, locate non distanti l’una dall’altra, nel centro storico di Roma, “crearono” il cosiddetto:Congresso degli Arguti, nome che dà il titolo alla commedia con il sottotitolo di: … ovvero  sei sommi protagonisti nell’arte dei libelli. Il 5% del ricavato della commedia, prodotta da Giuseppe Milazzo Andreani e dalla Fondazione Italia Sostenibile, sarà devoluto a sostegno dei progetti della Beautiful After Breast Cancer Italia Onlus. Il debutto è avvenuto alla presenza di un nutrito parterre: Lando Buzzanca, Lucrezia Lante della Rovere, Carlo Ripa di Meana, Lella Bertinotti, Jas ed Elisabetta Gavonski, Livia Azzariti, le tre Miss Enrica Sabatini (Miss Cinema Lazio 2015), Camilla Bucciolini (Miss Eleganza Lazio 2015) e Livia Pizzi (Miss Cotonella Lazio 2015). Al termine dello spettacolo grande party in onore della compagnia organizzato da Lucia Bornigia e dal Direttore Antonie al ristorante Le Cru.

Presentata alla Sala di Rienzo “Il Congresso degli Arguti.. ovvero sei sommi protagonisti nell’arte dei libelli”

Commedia con musiche scritta e diretta da Anna Rita Cammerata con la partecipazione straordinaria in voce di Elio Pandolfi. In scena in data unica al Teatro Quirino il 30 novembre alle 21.00

IL CONGRESSO DEGLI ARGUTI - IL CAST 2Roma, 27 novembre 2015 – Presentata alla Sala di Rienzo del Conference Center Roma “Il Congresso degli Arguti.. ovvero sei sommi protagonisti nell’arte dei libelli, commedia musicale ideata, scritta e diretta da Anna Rita Cammerata e prodotta da Giuseppe Milazzo Andreani e dalla Fondazione Italia Sostenibile che andrà in scena, in data unica, al Teatro Quirino il 30 novembre alle 21.00. La pièce, che vede la partecipazione straordinaria in voce di Elio Pandolfi, nelle vesti di Romolo, il papà di Roma, e uno straordinario cast, Pier Maria Cecchini, Giorgia Trasselli, Marina Ripa di Meana, Massimiliano Buzzanca, Giulia Montanarini, Simone Sabani, Maurizio M. Merli, Daniele Antonini e Roberto Bagagli, segna un ritorno in pompa magna ad uno stile inimitabile che ha segnato la storia teatrale del nostro paese. La storia è ambientata ai giorni d’oggi e dà vita alle cosiddette: “statue parlanti” dell’epoca papalina durante la quale il popolo soggiogato riusciva a parlare e far sentire la propria voce. Pasquino (Pier Maria Cecchini), la più conosciuta, ha in realtà cinque amici: Madama Lucrezia (Giorgia Trasselli), Marforio (Massimiliano Buzzanca), l’Abate Luigi (Maurizio Matteo Merli), il Babbuino (Roberto Bagagli) e il Facchino (Simone Sabani). Queste statue hanno rappresentato per il popolo di Roma l’unica possibilità di far sentire il proprio disaccordo contro il potere della chiesa di allora. Di notte, con la complicità del buio, c’era chi metteva i cosiddetti “libelli” (e ancora oggi è così), dei pezzi di carta scritti spesso in latino, su una di queste statue; l’indomani la scoperta della missiva anonima scritta in sonetti riusciva, talvolta, a far scoppiare addirittura la rivolta.  Le sei statue, locate non distanti l’una dall’altra, nel centro storico di Roma, “crearono” il cosiddetto: Congresso degli Arguti, nome che dà il titolo alla commedia con il sottotitolo di: … ovvero  sei sommi protagonisti nell’arte dei libelli. A questo straordinario gruppo non potevano mancare alcuni personaggi moderni, Paco, un senzatetto straniero (Daniele Antonini) fermatosi a Roma perché innamorato di questa città,  che si rivelerà l’unico a poter parlare con le statue, Claudia (Giulia Montanarini) che di loro si occupa in quanto manutentrice dei beni culturali e che si innamorerà del senzatetto e la figura del vento Tramontana (Marina Ripa di Meana) che sarà un alleato fondamentale per la risoluzione di tutti i problemi. Non è stato facile connotare il carattere immaginario di ognuna delle statue – spiega Anna Rita Cammerata – ma sono convinta che, se fossero esistite nella realtà con le sembianze umane, sarebbero state proprio come le ho immaginate. Una cosa è certa, che non smetteranno mai di combattere contro le ingiustizie e i soprusi di ogni tempo. Luogo e contesto troppo attuale? Beh, a volte la realtà supera la fantasia..”. A dare ulteriore consistenza alle musiche (orchestrazione del M° Riccardo Gnerucci) e alle canzoni recitate ci sarà un corpo di ballo (coreografie di Stefano Sellati) che arricchirà l’opera di ritmo e colore A dare ulteriore consistenza alle musiche (orchestrazione del M° Riccardo Gnerucci) e alle canzoni recitate ci sarà un corpo di ballo (coreografie di Stefano Sellati) che arricchirà l’opera di ritmo e colore. Questo parterre de rois darà vita, tra canti e balli, ma soprattutto tanta affascinante recitazione, ad una serie di equivoci, interrogativi e dilemmi che terranno l’attenzione del pubblico in auge fino alla fine della commedia. Aiuto regia e luci Francesco Piotti, scenografia di Ivano Ferrari, scenografia “virtuale” Digital Grafics, costumi di Iuri Lieggi. Corpo di ballo: Caleb Maestri, Alessia Filippi, Beatrice Cigni, Antonella Basile, Graziella Costagliola, Marika De Luca. Il 5% del ricavato della commedia sarà devoluto a sostegno dei progetti della Beautiful After Breast Cancer Italia Onlus. Spettacolo realizzato anche grazie al sostegno di “Hosmotic Italian Science”. Sponsor conferenza stampa Credeco.

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]