Calabria, il 31 agosto a Palmi la ‘Varia’ patrimonio culturale Unesco

Quest’anno testimonial dell’evento oltre a Gerardo Sacco, la cantante israeliana Noa e Vittorio Sgarbi

1234101_10200915223136316_325347563_n-761691Roma, 24 agosto – “La Varia e’ una festa preziosa, perchè e’ dedicata alla Madonna della Lettera, perchè dura ininterrottamente dal 1582, perchè e’ stata riconosciuta dall’Unesco come patrimonio culturale dell’umanità e anche perchè l’orafo Gerardo Sacco ha voluto contribuire con le sue creazioni”. Con queste parole il Presidente del Comitato “Varia” 2014 Mario Caligiuri, assessore regionale alla Cultura, e’ intervenuto alla conferenza stampa di presentazione dell’evento, che si e’ tenuta al Palazzo Comunale San Nicola di Palmi. Caligiuri ha ricordato che Gerardo Sacco ha realizzato il logo dell’edizione della Varia 2014, ha ideato il gioiello che rappresenta il primo premio abbinato alla lotteria della “Varia”, svolgerà domani sera una sfilata con gli ori e gli argenti che lo hanno reso celebre nel mondo ed ha anche ideato un gioiello per la cantante Noa, artista israeliana di fama mondiale per il suo impegno a favore della pace in questi giorni difficili per il Medio Oriente, che si esibirà il giorno prima della Festa a Palmi in Piazza Duomo in occasione del suo unico concerto nel Sud. ” Il gioiello esclusivo creato dal maestro Sacco per Noa è un volto femminile, simbolo della Madonna, con i simboli della palma. La palma, com’e’ noto, tra i suoi significati ha anche quello della vittoria e dell’ascesa, della rinascita e dell’immortalità. Alla palma è dedicato un passo dei Salmi: dove fiorirà la palma, la’ fiorirà il giusto: “La palma infatti produce un’infiorescenza quando sembra ormai morta, così come i martiri hanno la loro ricompensa in paradiso”.
Altra simbologia usata è la stella di Davide, collocata come un fiore tra i capelli della donna. La stella a sei punte, detta anche sigillo di Salomone, insieme alla Menorah, rappresenta la civiltà e la religiosità ebraica. Gli ebrei sono “i nostri fratelli maggiori” disse Giovanni Paolo II in occasione della storica visita alla sinagoga ebraica di Roma nel 1986. In questo momento di grandi tensioni, anche l’omaggio che sara’ fatto a Noa e’ un gesto per la pace nel mondo, perchè siamo convinti che la musica, come l’arte e come la bellezza, può salvare il mondo” sostiene Caligiuri. Il 31 agosto alle 19 dunque prende corpo la rete delle grandi Macchine a spalla per dare vita alla Varia, celebrazione religiosa sull’ascesa in cielo di Maria dopo la morte fisica, dal 2013 patrimonio immateriale dell’umanità grazie al riconoscimento Unesco. Sopra il carro a 16 metri di altezza, trasportato a spalla da 200 Mbuttaturi (portatori), ci sono i figuranti umani che rappresentano la Madonna , il Padreterno , gli Apostoli e gli angeli. L’occasione è propizia per visitare la bellissima costa Viola, per ammirare la Tonnara o la Marinella di Palmi,  Favazzina oppure lo scoglio dell’Ulivo fino alle insenature che portano a Bagnara. Alle spalle il Parco dell’Aspromonte con i fitti faggeti, detti anche boschi delle fate.  “Sono tanti gli ospiti che animeranno le giornate che precedono la Festa della “Varia” di Palmi, per sottolineare il prestigioso riconoscimento della manifestazione come patrimonio culturale dell’umanità”. Ha dichiarato il Presidente del Comitato “Varia” Mario Caligiuri. Tra gli ospiti previsti Vittorio Sgarbi che il 26 agosto alle ore 19.30 in Piazza Primo Maggio, alla conclusione della “Varia” dei piccoli, parlerà della cultura come forma di arte e di fede. Un’altra presenza significativa sarà quella di Dolores Puthod, scenografa della Scala, che sabato 30 agosto alle ore 10 in Piazza Pentimalli, davanti al mausoleo di Francesco Cilea, realizzerà’ un’opera di grandi dimensioni dedicata alla “Varia”. Nell’esecuzione, l’artista milanese verrà coadiuvata dagli studenti dell’istituto d’arte “Guerrisi” di Palmi. Da ricordare che presso la Casa della Cultura “Leonida Repaci” di Palmi si sta allestendo uno Spazio Puthod, mostra permanente delle opere della pittrice, cosi come sta avvenendo in Calabria, su iniziativa dell’Assessorato regionale alla Cultura d’intesa con le rispettive amministrazioni comunali, anche a Caccuri, Taverna, Rende e Tropea. Sempre la sera di sabato 30 alle 20.30, prima dell’esibizione della cantante israeliana Noa alla quale Gerardo Sacco consegnerà il gioiello realizzato in occasione della sua esibizione a Palmi, ci sara’ lo scrittore e autore televisivo Umberto Broccoli che in Piazza Duomo parlerà di “Magna Grecia: dall’antico un segno per la pace tra i popoli”. Nel frattempo le tappe rituali della “Varia” procedono. Dopo che giovedì sera e’ avvenuta la preselezione dell'”Animella”, la bambina che sormontera’ la macchina votiva, ieri sera c’e’ stata la preselezione del “Padreterno”, cioè’ dell’uomo adulto che la sorreggerà in cima alla “Varia”. Questo pomeriggio, nella Villa Comunale si procederà all’elezione dell'”Animella” e domani a quella del “Padreterno”. In entrambe le occasioni alle due preselezioni hanno partecipato oltre duemila cittadini, che hanno pure pagato per esprimere il proprio voto.

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]