Chiaravalle. Un mese di eventi all’Anguriera per riscoprire il borgo intorno all’abbazia

Dal 3 al 27 settembre l’associazione Terzo Paesaggio promuove presso l’Anguriera di Chiaravalle un fitto calendario di eventi, con cibo di semplicità e musica live, laboratori per i più piccoli, autocostruzione, installazioni artistiche, seminari ed incontri.

 

anguriera.jpgMilano, 3 settembre 2015 – Da luogo marginale a centro di sperimentazione di un nuovo rapporto tra città e campagna: grazie alla riqualificazione delle acque del canale Vettabbia e del grande parco agricolo con marcita e frutteto promossa dal Comune di Milano e all’impegno delle tante associazioni attive sul territorio, oggi il borgo di Chiaravalle è diventato un rural-urban district ad alta vocazione culturale. Dal 3 al 27 settembre l’associazione Terzo Paesaggio promuove presso l’Anguriera di Chiaravalle – un’area di pubblico spettacolo all’aperto nata da un’esperienza di riuso temporaneo di uno spazio privato in abbandono – un fitto calendario di eventi, con cibo di semplicità e musica live, laboratori per i più piccoli, autocostruzione, installazioni artistiche, seminari ed incontri. Nelle quattro domeniche di settembre si concentra il programma di esplorazioni “Foresta” per conoscere il complesso abbaziale, la vicina ferrovia dismessa a fine Ottocento, e le installazioni artistiche che lì saranno inaugurate, a cominciare dalla zattera-ponte sulla roggia e dalla draisina a pedali sulle rotaie. Ogni venerdì è prevista una serata di musica dal vivo, mentre il giovedì e il sabato saranno dedicati alle tematiche del cibo di prossimità e dei nuovi agricoltori. Il pubblico è invitato a portare un vinile da far suonare sul giradischi, dando voce a un “dj collettivo”.

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]