Grecia, elezioni politiche, trionfa Tsipras con il 36,34%

Syriza, che conquista 149 seggi, due in meno per avere la maggioranza assoluta (151), esulta: ‘Siamo felici per il popolo greco, oggi si apre una pagina nuova per la Grecia e per l’Europa’
tsiprasRoma, 26 gennaio – “La vittoria di Syriza corona una lunga e forte stagione di lotte, un fortissimo rapporto popolare, la coerenza e la chiarezza politica. Si dimostra che una politica di sinistra, radicalmente democratica, rappresenta la migliore risposta alla crisi, alle sciagurate politiche della Troika, ai vari partiti della nazione e al populismo xenofobo delle destre” questo il commento del partito di Alexis Tsipras dopo la vittoria di ieri alle politiche in Grecia con il 36,34% dei voti che gli valgono 149 seggi. A seguire Nea Dimokratia (ND, centro-destra) con il 27,81% e 76 seggi e al terzo posto il partito di estrema destra Chrysi Avghì (Alba Dorata) con il 6,28% e 17 seggi. Seguono nell’ordine To Potàmi (Il Fiume, centro-sinistra) con il 6,05% con 17 seggi, il Partito Comunista di Grecia con il 5,47% e 15 seggi, Greci Indipendenti (Anel) con il 4,75% e 13 seggi e il Pasok (socialista) con il 4,68% e 13 seggi. Punto di forza della campagna elettorale condotta da Syriza è stata la lotta in Europa contro la Trojka, motivo per cui anche Marine Le Pen presidente del Front National, l’estrema destra francese, si “rallegra per lo schiaffo democratico mostruoso che il popolo greco ha dato all’Unione europea”. Tsipras con i 149 seggi non raggiunge la maggioranza assoluta(151), e sceglie come alleato proprio il partito dei Greci Indipendenti che” sosterrà il governo che sarà formato dal presidente incaricato Tsipras. Da questo momento il Paese ha un nuovo governo” come dichiarato da Panos Kammenos, il leader di destra di Anel al termine dell’incontro di un’ora avuto con Alexis Tsipras. Ora Tsipras sarà ricevuto dal presidente della Repubblica Karolos Papoulias che gli conferirà l’incarico di formare il governo. Prima dell’incontro con il capo dello Stato, Kammenos dovrà fare una dichiarazione pubblica di sostegno al governo che sarà formato da Tsipras per dargli la cosiddetta “maggioranza dichiarata” prevista dalla Costituzione greca. Il giuramento del nuovo governo potrebbe avvenire martedì pomeriggio o mercoledì mattina. La vittoria della sinistra in Grecia si riflette anche sull’Italia che già per le elezioni europee aveva appoggiato con Sel e la sinistra più schierata il partito di Tsipras. Tra i sostenitori della campagna elettorale di Syriza in Grecia infatti tanti italiani della Brigata Kalimera.  “Sentiamo la grande responsabilità di metterci al servizio della costruzione anche in Italia di un soggetto politico alternativo alla Troika e al renzismo che la incarna, che sia all’altezza della sinistra vincente del Sud Europa come Syriza in Grecia e Podemos in Spagna” afferma ‘L’altra Europa con Tsipras’ in un comunicato .

 

 

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]