Il fantastico viaggio dei Libri con le ruote

A Parma per la diffusione della lettura tra i più piccoli 

di Roberta Grendene

downloadRoma, 2 Maggio – La fantasia è dei bambini. Nei loro sguardi si possono vedere i mondi sognati nelle fiabe. Tante storie inventate, tutte storie raccontate che prendono vita dai libri e portano lontano. Perché quelle lettere stampate sulla carta si muovono nell’infinito dell’ immaginazione soprattutto dei più piccoli. Per valorizzare i racconti e le storie spesso ingabbiati nelle prigioni d’oro che sono le biblioteche, il Comune di Parma con il contributo di alcune fondazioni ha fatto nascere l’iniziativa “Libri con le ruote”, un progetto ambizioso ed innovativo, che vuole tornare alle origini, a quando non c’erano i social network e bastava un libro per raccontarsi il mondo. Risulta infatti da recenti statistiche che oggi i bambini di età compresa tra i 3 e i 10 anni sono rapiti dal vortice della tecnologia; anche se nelle scuole italiane quasi sempre l’uso del cellulare viene proibito, a casa impazzano la moderna innovazione di TV e video giochi, tra stimoli spesso sbagliati e tanta solitudine. Quella promossa da Parmakids è una biblioteca viaggiante con un carico di libri itinerante a due ruote e a impatto zero, per i lettori più piccoli. L’idea è di Andrea Saccon, meglio conosciuto come ” la sajetta ” per il suo lavoro di consegne in bicicletta rivolto a privati, imprese e professionisti. Il quarantenne parmigiano, di fronte alla crisi della multinazionale per cui lavorava, ha deciso di investire su se stesso e da più di un anno ormai ha messo la bici al centro della propria vita. Dopo aver acquistato un vecchio carretto anni ’20, Andrea ha iniziato a ritirare frutta e verdura per un sito nazionale con sede a Milano, per poi distribuirla nella città di Parma; un lavoro decisamente duro, soprattutto nei mesi invernali, ma la soddisfazione è cresciuta nel tempo e ora il servizio ecologico veloce e flessibile del virtuoso imprenditore sta raccogliendo consensi ovunque.  E così, dopo questo suo radicale cambiamento di vita arricchito da nuove ed interessanti esperienze umane, egli ha deciso di lanciare una singolare iniziativa che vede ancora la bicicletta protagonista indiscussa. Il Comune di Parma ha apprezzato e appoggiato in pieno la proposta e nei mesi di maggio e giugno centinaia e centinaia di libri sulle ruote invaderanno i parchi ed i luoghi cittadini più caratteristici, andando incontro ai lettori là dove la lettura puó creare anche aggregazione. Perchè la cultura si fa insieme, all’ interno della collettività. E non solo dentro le biblioteche piene zeppe di opere talvolta mai aperte, ma con la consapevolezza che il sapere è di tutti e puó arrivare attraverso l’innocenza dei bimbi. Ecco perchè la biblioteca viaggiante ha in dotazione una mirata selezione di titoli presenti nelle biblioteche cittadine (Biblioteca Pavese, Biblioteca di @lice e Biblioteca Internazionale Ilaria Alpi) che offrono un servizio studiato su misura per i piccoli utenti. Ogni appuntamento offrirà nuovi spunti di riflessione e di divertimento: i bimbi potranno  sottoscrivere gratuitamente le tessere delle biblioteche comunali, potranno prendere in prestito un libro per poi restituirlo in una tappa successiva e avranno infine, di volta in volta, il piacere di conoscere da vicino la figura del bibliotecario che li aiuterà ad orientarsi nella scelta del titolo che fa per ognuno di loro. “Libri con le ruote” sarà anche un esercizio di lettura ad alta voce, per i marmocchi più attenti alle camaleontiche acrobazie vocali di Andrea Saccon.  Per tutte le famiglie interessate all’ evento, dal primo aprile sulla pagina Facebook sono presenti notizie dettagliate sulle date e sui percorsi del progetto ” Libri con le ruote”. Al termine della manifestazione sarà consegnato a tutti i partecipanti uno speciale “passaporto” e a coloro che avranno raggiunto i cinque timbri corrispondenti ai medesimi appuntamenti previsti tra maggio e giugno nei parchi della città di Parma sarà regalato un buono acquisto da utilizzare in libreria. Tanti libri nuovi perchè i sogni possano incontrare sempre la meraviglia delle lettere e delle parole. Per aiutare i bambini a continuare a viaggiare in luoghi e tempi fantastici. E vivere con gioia il mondo che sta dentro di loro.

Libri con le ruote

Al via a Parma, a maggio 2016, il progetto di biblioteca itinerante di Parmakids

image006Roma, 14 Aprile- Se le storie stessero ferme, non sarebbero storie davvero. Per la loro stessa natura, quelle pagine, che hanno il profumo caratteristico delle lettere stampate sulla carta, si muovono e mettono in moto la fantasia, dando vita a viaggi dell’immaginazione, tanto che ci sono autori che, pur non avendo mosso un piede fuori dalla loro stanza, hanno compiuto più volte il giro del mondo. Ma, nell’epoca dei social network, che offre stimoli di tutt’altra specie, che rischiano di distrarre più che catturare l’attenzione, le storie corrono il pericolo di rimanere ingabbiate in quelle prigioni d’oro che sono le biblioteche. Ma cosa succederebbe se i libri prendessero vita e, stanchi di aspettare pazientemente di essere scoperti, decidessero di saltare giù dagli scaffali e uscire per strada, alla ricerca di qualcuno che li meriti sul serio? Libri con le ruote – progetto immaginato da (meglio conosciuto come “La Sajetta” e realizzato da Parmakids con il contributo di Fondazione Cariparma, Fondazione Monteparma e Comune di Parma – è una vera e propria biblioteca itinerante a due ruote e a impatto zero che, con un carico di libri per bambini da 2 a 10 anni – sia in italiano che in lingua straniera – intende diffondere e difendere la lettura, ponendosi come ponte di collegamento tra le biblioteche comunali di Parma e i parchi cittadini, luogo d’incontro e di aggregazione per le famiglie della città. L’idea è quella di valorizzare, ripensandole, le biblioteche pubbliche comunali con una formula nuova e attiva, con la partecipazione degli abitanti, nella convinzione che la cultura si fa insieme, andando a cercare le persone – in questo caso i piccoli lettori – là dove si trovano. La biblioteca viaggiante ha in dotazione una selezione di titoli presenti nelle biblioteche comunali di Parma che offrono un servizio pensato su misura per i bambini da 2 a 10 anni – Biblioteca Pavese, Biblioteca di @lice e Biblioteca Internazionale Ilaria Alpi – e chi parteciperà ai suoi appuntamenti potrà subito prendere in prestito un libro – per poi restituirlo nell’occasione successiva – e sottoscrivere gratuitamente la tessera delle biblioteche comunali di Parma. Ospite d’onore sarà ogni volta un bibliotecario, affinché i bambini prendano confidenza con una figura in grado di orientarli nella scelta del libro “che fa per loro”. Un biblioteca green e “sportiva” quindi. Ma non solo. Libri con le ruote è anche una biblioteca parlante, che promuove la lettura ad alta voce, protagonista di un appuntamento fisso – a cura del “leggendario” Andrea Saccon dedicato ai bambini dai 3 agli 8 anni che amano soprattutto ascoltare. In programma, tra maggio e giugno 2016, ci sono cinque appuntamenti primaverili in vari parchi della città, sia centrali che periferici. Il tour, con una tappa alla settimana, ogni venerdì dal 6 maggio al 3 giugno, a partire dalle 17.00, toccherà Parco Ferrari (Biblioteca di riferimento: Pavese), Via Pellicelli (Biblioteca di riferimento: Pavese), Piazzale Pablo (Biblioteca di riferimento: @lice), Via Argonne(Biblioteca di riferimento: @lice), Parco Nord (Biblioteca di riferimento: Internazionale/Guanda). Dall’1 aprile 2016, Libri con le ruote sarà anche una pagina Facebook, che diventerà il più vivo strumento di comunicazione tra gli ideatori del progetto e il pubblico, per informare il pubblico parmigiano e non solo sull’iniziativa, sulle modalità di svolgimento, sul calendario degli appuntamenti e, nel periodo di svolgimento degli incontri, sulla posizione in tempo reale della biblioteca viaggiante, con mappe che segnaleranno il percorso della bici fino al parco della settimana. Ma c’è di più. A guidare la biblioteca su due ruote sarà infatti un coccodrillo con il caschetto da aviatore, che però non ha un nome. Saranno i bambini a proporne uno, che poi verrà raccolto insieme agli altri e votato dagli utenti. Per mezzo della pagina Facebook, ai piccoli utenti della biblioteca viaggiante
di Parma (…tramite mamme e papà dotati di profilo) sarà inoltre possibile scegliere i libri oggetto delle letture nei parchi. A inizio settimana, saranno pubblicati su Facebook titoli e recensioni dei 3 libri in lizza: quello più votato sarà letto il venerdì seguente. Per chiudere come eravamo partiti, poiché leggere significa viaggiare, ai bambini che parteciperanno alle letture nei parchi previste dal calendario della Biblioteca viaggiante sarà consegnato uno speciale passaporto in cui sarà possibile prendere nota delle letture a cui si è partecipato e dei libri presi a prestito. A chi collezionerà i 5 timbri corrispondenti ai cinque appuntamenti con la Biblioteca viaggiante, completando il passaporto, sarà regalato un buono acquisto libri offerto dalla libreria Libri e Formiche, la Libreria dei ragazzi di Parma.

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]