La giornata della scalata: il 12 settembre Anci porta le eccellenze dei Comuni in montagna

In scena show cooking dedicati al tartufo e ai piatti campani e la storia dell’Umbria


imagesMilano, 11 settembre, 2015- Dopo la giornata della casa e del fatto in casa e dopo quella della passeggiata in campagna, ecco la terza giornata dell’associazione nazionale dei Comuni in padiglione Italia. Stavolta il viaggio nelle eccellenze italiane dell’associazione guidata da Piero Fassino passa dalle alture del nord, del centro e del sud Italia.La Montagna, tra cultura e cibo, sarà il filo conduttore dell’incontro che si terrà sabato 12 settembre. E il racconto della giornata sarà fatto dall’Associazione nazionale Città del Tartufo, da Anci Campania con i Comuni del territorio di Avellino e Salerno e da Anci Umbria rappresentata dal Comune di Narni. Si parte alle 14.30 al cluster del Biomediterraneo. L’associazione Città del Tartufo presenterà le 50 località tartufigene italiane che attraversano l’Italia, dal Piemonte alla Campania lungo gli Appennini, grazie anche a un video presentato dal presidente dell’associazione Michele Boscagli. Subito dopo si entra nel vivo con lo show cooking di un piatto di linguine con crema di pistacchi al tartufo estivo, condotto dallo chef Gianmarco Bondì del Comune di Scheggino, paese della provincia di Perugia in Valnerina, noto per il record della frittata al tartufo più grande del mondo.Dai territori del tartufo, il racconto passa ai Comuni delle province di Avellino e Salerno insieme ad Anci Campania. Lo show cooking, dalle 15.15 alle 16 sempre sul palco del Biomediterraneo, propone un menù dedicato a differenti prodotti tipici campani, soprattutto a quelli meno noti. Lo chef stellato Fabio Pesticcio del ristorante Il Papavero di Eboli presenterà due piatti creati con ingredienti campani, come il Fagiolo di Controne, piccolo paese alle pendici dei Monti Alburni e il formaggio ‘Grottone’, prodotto con latte vaccino del Parco Regionale del Matese e stagionato in grotte tufacee. Altri protagonisti saranno l’olio extravergine d’oliva della penisola sorrentina prodotto da olive Minucciola, la pasta artigianale del nolano trafilata al bronzo ed essiccata lentamente, la birra artigianale al profumo dei limoni di Procida e i vini Piedirosso e Falanghina dei declivi flegrei.Altra protagonista della giornata sarà l’Umbria, con il Comune di Narni e la Corsa dell’Anello. La storia e le tradizioni di questo paese dell’entroterra umbro saranno raccontate dall’Associazione Terziere Mezule. Dalle 16.05 alle 16.45, i Borgias, gruppo di musici del Terziere Mezule, sfileranno sul cardo Nord con strumenti a fiato e tamburini e si esibiranno ai piedi dell’Albero della Vita. Il passo cadenzato e le sonorità medievali, insieme agli abiti di tradizione medievale confezionati a mano sui quali sono rappresentati gli stemmi delle casate nobiliari, chiuderanno la giornata dedicata alla Montagna e alle sue tradizioni.

Anci per Expo: 24 agosto, la giornata della buona terra

A Cascina Triulza un viaggio nei territori dell’Alto Molise e Mainarde

f1_0_anci-per-expo-24-agosto-la-giornata-della-buona-terraMilano, 24 agosto- Un racconto dedicato alla terra e a come è vissuta dai Comuni dell’Alto Molise attorno ai Monti della Meta, le cui terre prendono il nome di Mainarde. È questo il contenuto della quarta giornata promossa da Anci
per Expo che si terrà a Cascina Triulza lunedì 24 agosto. Gli incontri racconteranno il legame particolare tra territorio e cultura che ha prodotto nel corso del tempo prodotti di alto artigianato, tra cui la realizzazione di strumenti musicali tipici come le zampogne di Scapoli. Protagonista della giornata sarà l’associazione “Sistema Turistico Locale Alto Molise e Mainarde”, che è impegnata nella tutela di un territorio dove lavorano gli scalpellini di Pescopennataro, si producono le coperte di lana di Capracotta e San Pietro Avellana e si tutelano le fonti d’acqua pura come quelle di Rocchetta di Volturno e di Pizzone. L’appuntamento parte alle 19, lungo il decumano, con la parata del gruppo folk La P’cc’nera, seguito dalle comparse che accompagnano la maschera antropomorfa del Cervo di Castelnovo, dagli Zampognari di Scapoli e dagli N’docciari di Civitanova del Sannio. Alle 20 ci si sposta nella corte di Cascina Triulza con il ballo tradizionale realizzato dal gruppo folk La P’cc’nera e a seguire si terrà sul palco una presentazione della maschera dell’Uomo Cervo. La chiusura sarà in musica, con il concerto a cura del gruppo Patrios. L’appuntamento con queste terre e in particolare con i prodotti enogastronomici continuerà fino al 31 agosto nel mercato di Cascina Triulza.

Anci per Expo, le specialità della Garfagnana e della Lunigiana

La storia di Cermenate al mercato di Cascina Triulza fino al 3 agosto

ANCIMilano, 29 luglio- Da oggi fino al 3 agosto i banchi del mercato di Cascina Triulza accoglieranno le specialità dell’Unione dei Comuni della Lunigiana e della Garfagnana e il materiale promozionale della città comasca di Cermenate, nell’ambito delle iniziative promosse da Anci per Expo. Per la Toscana, è possibile apprezzare i prodotti delle terre della Garfagnana e della Lunigiana, già protagoniste della Giornata della buona aria, della buona acqua e del buon verde che si è svolta in Cascina Triulza lunedì 27 luglio. Si parte con il farro grezzo e in grano, la farina di farro e i biscotti di farro per arrivare ai vini, come il Vermentino Colli di Luni doc. Sui banchi spazio anche al miele della Lunigiana, alla farina di castagne, all’olio extravergine di oliva prodotto in queste terre, alla pasta e alle tipiche cipolle di Treschietto sottolio. Per la Lombardia, Cermenate espone materiale di promozione del proprio territorio.

Anci per Expo: 27 luglio, La giornata della buona aria, della buona acqua e del buon verde

A Cascina Triulza dalla caccia all’oro ai sommelier dell’acqua, dalla casetta 3.0 ai canti dei Maggianti

f1_0_anci-per-expo-27-luglio-la-giornata-della-buona-aria-della-buona-acqua-e-del-buon-verdeMilano, 27 luglio- Una giornata per raccontare la buona aria, la buona acqua e il buon verde attraverso degustazioni sensoriali con gli idrosommelier, assaggi di cibo, storia, cultura e laboratori didattici. È fatto di tante esperienze il terzo appuntamento promosso da Anci per Expo, che si tiene oggi 27 luglio a Cascina Triulza, dopo le giornate dedicate alla cultura e all’alimentazione.I protagonisti, ancora una volta, sono i Comuni che racconteranno storia, tradizioni enogastronomiche e scelte amministrative per tutelare e valorizzare un patrimonio comune. In particolare, nella giornata di oggi , tante realtà provenienti da Piemonte, Lombardia, Toscana, Campania, Puglia e Sardegna si alterneranno in Cascina Triulza per parlare di aria, acqua e verde e delle diverse declinazioni che hanno nei rispettivi territori. Per il Piemonte, la comunità montana della Valle dell’Elvo animerà una dimostrazione dal vivo della ricerca dell’oro, riproponendo quanto  accade lungo il torrente dell’Elvo. Per l’occasione, sarà allestita nella corte di Cascina Triulza una vasca che permetterà il setacciamento del fondo sabbioso per la cerca dell’oro. Dalla Puglia, la città di Margherita di Savoia, nota per le saline, terrà il laboratorio didattico Piccoli chimici alla scoperta del sale, a cui seguirà l’incontro Dalla buona acqua le eccellenze del territorio con degustazione dei prodotti tipici. In questo caso l’appuntamento è dalle 10.30 alle 15 in sala workshop 100. Per la Lombardia, l’acqua rimane la protagonista della giornata con gli appuntamenti promossi da Acqua e Terre di Brianza, che riunisce BrianzAcque, l’azienda pubblica che gestisce il ciclo idrico integrato nella Provincia di Monza e della Brianza e nel Nord Est Milanese, e la Provincia di Monza e Brianza. BrianzAcque è l’unica azienda pubblica protagonista dei sei giorni e sei mesi di Anci in Cascina Triulza. Dopo l’assemblea dei sindaci della Brianza, alle 12.30 si festeggia l’inaugurazione della casa dell’acqua 3.0 di BrianzAcque, realizzata con materiali totalmente riciclabili. La postazione di H2O “alla spina” distribuirà acqua gratis ai visitatori. A seguire, in sala workshop 50, ci sarà una degustazione guidata con analisi sensoriale dell’acqua della casa con gli idrosommelier dell’Adam (Associazione Degustatori Acqua Minerali) che spiegheranno le qualità e le caratteristiche dell’acqua fornita nella versione liscia e gassata, proponendola in abbinamento con i piatti della tradizione brianzola. Gli idrosommelier torneranno di nuovo dalle 20 alle 21, nella corte di cascina Triulza, con l’appuntamento di Happy Water per tutti. Sarà proposta ai visitatori la degustazione dell’acqua a Km 0 in abbinamento con il Pan Tramvai, il tradizionale dolce locale brianzolo. La scuola Agraria del Parco di Monza, dalle 15 alle 17 nella sala workshop 100, terrà i laboratori didattici per bambini “Acqua Dap-pertutto” per imparare tutto sull’acqua. Per la Toscana, i protagonisti saranno i Comuni della Lunigiana e della Garfagnana. Tra gli appuntamenti, l’incontro il Buon Vivere toscano all’Aria aperta ( dalle 15 in auditorium) e la Festa della Montagna, Festa dell’Acqua e del Vino con i canti dei Maggianti, dalle 18.30 nella corte di Cascina Triulza. Dalle 17.30 alle 19.30 nella sala workshop 100, si terrà l’incontro Vivere bene: La merenda contadina. Alla scoperta del contenuto della cesta che le donne portavano ai contadini nei campi. Protagonisti, in questo caso, l’olio, il vino, la farina, i formaggi, i salumi e i pani di queste terre. Per la Sardegna, Cagliari e i Comuni del Sud dell’isola racconteranno il loro territorio attraverso un video, mentre per la Campania, la città di Caserta metterà in scena una performance teatrale e di danza sul palco di Cascina Triulza, a partire dalle 15.

I prodotti tipici di Caserta ad Expo

Anci per Expo, i prodotti tipici di Caserta al mercato di Cascina Triulza fino al 27 luglio

3c2f2d3c78e098317ed262db5a682f0fMilano, 22 luglio- Da oggi fino al 27 luglio i prodotti tipici di Caserta saranno presenti al mercato di Cascina Triulza nell’ambito delle iniziative promosse da Anci per Expo. L’appuntamento al mercato è la nuova tappa alla scoperta delle eccellenze enogastronomiche dell’associazione nazionale dei Comuni in vista della Giornata della buona aria, della buona acqua e del buon verde che si terrà in Cascina Triulza lunedì 27 luglio. Al mercato di Cascina Triulza sarà possibile apprezzare il pane locale fatto con lievito madre, la tradizionale mozzarella di bufala, la mela annurca, varietà tipica della regione Campania, le olive, il vino, i salumi di suino nero casertano e le pallottole, ossia i crocchè di patate. Spazio, inoltre, alla produzione locale di abbigliamento e borse.

Anci per Expo: Tutto su Volterra al mercato di Cascina Triulza fino al 20 luglio

Fino al 20 luglio i prodotti tipici di Volterra saranno presenti al mercato di Cascina Triulza

f1_2_expo-una-domenica-con-anci-a-passeggio-nelle-campagne-al-padiglione-italiaMilano, 15 luglio- Da oggi fino al 20 luglio i prodotti tipici di Volterra, terra pisana, saranno presenti al mercato di Cascina Triulza nell’ambito delle iniziative promosse da Anci per Expo. L’appuntamento al mercato prosegue il percorso sulle eccellenze enogastronomiche dell’associazione nazionale dei Comuni, presenti anche nella Giornata della Campagna festeggiata il 12 luglio tra il padiglione Italia e il palco del Qatar. I prodotti di Volterra sono anche “l’antipasto” per la Giornata dell’aria, acqua e verde che si terrà in Cascina Triulza lunedì 27 luglio. Sui banchi del mercato dolci, pasta e conserve di frutta e verdura. Si possono apprezzare i cantuccini alle mandorle, il panforte Etruria, la torta Etruria, il pane del pescatore, la confettura extra zucca e zafferano-zucca pepata-cipolle-mele e mirto, le melanzane, i cetrioli e le zucchine all’aceto dolce, le confetture di ciliegie e di melograni. Tra i prodotti esposti anche la birra al farro, il farro perlato, le tagliatelle e la pasta casereccia, il panforte fichi e noci, il panpepato, il farro soffiato e decorticato e la zuppa di farro. Spazio, inoltre, anche ai “classici” della tradizione toscana, come l’olio extravergine di oliva, il crostino toscano e il ragù di cinghiale.

Una domenica con Anci a passeggio nelle campagne al Padiglione Italia

Secondo appuntamento di Anci per Expo dedicato alle eccellenze italiane, da Treviso a Battipaglia, passando per il Lazio. Con una mozzarella da 22 kg con personalità

75822602-169e-406d-9512-df173544f9e9Milano, 10 luglio- La Campagna, la giornata della passeggiata è il secondo appuntamento promosso da Anci per Expo all’interno del Padiglione Italia che si terrà domenica 12 luglio. Questa volta le protagoniste d’eccezione saranno il Veneto, la Campania e il Lazio, con un’invitata speciale, la Zizzona di Battipaglia. La giornata comincia nell’auditorium del Padiglione Italia alle 14.30 con il racconto della campagna che si snoda lungo il fiume Sile. La città di Treviso presenterà il progetto turistico Sile: oasi d’acque e sapori, di cui fanno parte l’ente parco del fiume Sile e i Comuni di Treviso, Roncade, Casale sul Sile, Silea, Casier, Quinto di Treviso, Istrana, Morgano e Vedelago. Durante l’incontro saranno presentate le produzioni enogastronomiche locali, la ricchezza ambientale e culturale di un paesaggio a metà tra laguna e terraferma. Saranno presentati i percorsi di visita per questa terra, che è possibile attraversare in bici o scegliere di guardarla dal fiume, in barca o canoa. A seguire, dalle 16, la parola passa alla Campania. Qui i prodotti del Comune di Battipaglia sono i protagonisti del convegno La dieta mediterranea tra innovazione e tradizione. In particolare sarà raccontata la storia e la tradizione dei prodotti locali come il fiaschello battipagliese, una variante locale di pomodoro e la Zizzona, la tipica mozzarella di latte di bufala di Battipaglia e le innovazioni tecnologiche delle aziende della piana del Sele che ne stanno accompagnando la diffusione. Alle 17.30 è tempo di show cooking sul palco del Qatar con il Comune di Treviso. Si potranno conoscere e degustare i sapori del Sile e dei territori rivieraschi. Sul palco troverà posto l’abbinata dell’asparago bianco con lo storione di fiume, gli spinacini, la trota iridea del Sile, il peperone di Zero Branco, la patata del Montello e i piselli del Borgo del Grappa. Alle 18.30 lo show cooking prende i colori di Battipaglia. I docenti e gli studenti dell’Istituto Alberghiero della città prepareranno i piatti della dieta mediterranea, utilizzando ingredienti locali, dall’olio alla frutta e verdura. Per l’occasione salirà sul palco la Zizzona di Battipaglia nella versione speciale da 22 kg. La giornata si concluderà in musica. Dalle 20.00 sul palco si terrà l’esibizione dell’Orchestra Bottoni, esempio di musica folk laziale, promossa da Anci Lazio. L’esecuzione sarà un viaggio tra la tradizione mediterranea e l’etnojazz, guidata della voce di Antonella Costanzo.

Carpe diem, la giornata della buona alimentazione di Anci in Cascina Triulza

Tra i protagonisti dell’iniziativa lo chef stellato Cristina Bowerman e l’attore Alessandro Haber

75822602-169e-406d-9512-df173544f9e9Milano, 23 giugno – Musica, cibo e cultura. Si è aperta con l’esecuzione della banda di Milano la giornata della Buona Alimentazione promossa da Anci per Expo in Cascina Triulza ed è continuata in serata con degustazioni, workshop ed eventi. I protagonisti della giornata sono stati più di 40 Comuni, tante associazioni e i produttori enogastronomici di Lombardia, Marche, Umbria, Lazio, Campania, Basilicata e Calabria, che hanno raccontato bellezze ed eccellenze dei propri territori.  Tra i tanti appuntamenti, nel workshop “I Sapori di Roma”, è stata presentata la guida Mangiamo Roma, a tutela dei piatti tradizionali della capitale. Testimonial d’eccezione Cristina Bowerman, chef stellato e chef ambassador di Expo 2015, che proprio a Roma ha dato avvio a una cucina innovativa. “Difendo soprattutto la cucina tradizionale – ha spiegato Cristina Bowerman – perché è espressione culturale di un determinato contesto. La cucina tradizionale e quella innovativa – ha spiegato ancora – devono essere accomunate dalle qualità dei prodotti utilizzati”. L’evento si è poi concluso con l’assaggio del pecorino romano, della porchetta di Ariccia e del carciofo romanesco di Ladispoli. Prodotti che saranno presenti per l’intera settimana anche nel mercato di Cascina Triulza. La giornata della buona alimentazione è proseguita con lo spettacolo degli sbandieratori di Gubbio e il racconto della Via dell’olio della Valle del Trionto. Nell’auditorium la Basilicata è stata rappresentata dal racconto delle città di Matera e Venosa, la città del Carpe diem,  e dai suoi prodotti, come l’Aglianico del Vulture e il pane di Matera. L’attore Alessandro Haber ha interpretato la parte di Orazio nella lettura teatrale Conversazione storica Orazio e Gesualdo e ha ricordato il personaggio di Gesualdo da Venosa intrepretato nel cortometraggio di Mimmo Paladino.

Giovani amministratori, una scuola di formazione promossa dall’Anci per gli under 35

anciGiovedì 13 Febbraio alle ore 11.00 avrà luogo una conferenza stampa di presentazione del progetto a favore di otto comuni scelti con un bando

 Roma, 11 febbraio – Seminari, laboratori, webinar: partono gli otto percorsi formativi locali della scuola Anci per giovani amministratori. Dopo l’ampio riscontro di partecipazione degli scorsi anni ai corsi della Scuola organizzati a Roma per gli amministratori under 35, l’Anci ha deciso di incrementare le possibilità per i giovani impegnati nell’amministrazione delle città, con una nuova offerta formativa gratuita che si svolgerà direttamente sui territori. L’Associazione ha già selezionato tramite bando gli otto Comuni destinatari dell’iniziativa, che partirà dal prossimo marzo. Tutti i dettagli a riguardo verranno forniti nel corso della Conferenza stampa che si terrà in Anci giovedì, 13 febbraio alle ore 11,00. Parteciperanno il presidente dell’Anci, Piero Fassino, la ministra per l’Integrazione Cécile Kyenge e i sindaci dei Comuni degli otto percorsi locali selezionati dalla scuola Anci, Continue Reading

Kyenge e Fassino, nuovo percorso di formazione per giovani amministratori locali

kyengeAccordo tra Anci e Dipartimento delle Gioventù , ad ogni comune 100mila euro per formazione su politiche comunitarie, finanza locale e cooperazione

Roma, 13 novembre 2013 – Cuneo, Lecce, Ascoli Piceno, Monza, Torino, Perugia, Pisa e Catania sono i Comuni vincitori del bando per la selezione di “Comuni capoluogo di provincia avente ad oggetto l’ideazione e la realizzazione di percorsi di formazione locali della Scuola Anci per giovani amministratori”, avviata nel 2012, grazie all’Accordo siglato tra Anci e Dipartimento della Gioventù, ora Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale. Ogni Comune riceverà un finanziamento di 100.000,00 euro per la realizzazione di percorsi formativi locali. Al fine di ampliare l’offerta formativa della Scuola e permettere ad un maggior numero di giovani amministratori di usufruirne, migliorando le condizioni di accesso, l’Anci ha infatti deciso di avviare, accanto al Percorso Nazionale già consolidato, anche alcuni Percorsi Locali che andranno ad arricchire l’offerta complessiva della Scuola, sia in termini quantitativi, grazie al potenziamento delle attività nei territori, sia in termini contenutistici, grazie ad una differenziazione tematica che caratterizza ognuno degli otto percorsi previsti.  Continue Reading

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com