Francesco Alberoni e la sociologia dell’anima

Intervista al famoso sociologo autore de  L’arte d’amare

francesco-alberoniDi Francesca Rossetti

Roma, 21 Aprile – Francesco Alberoni è da sempre uno dei nomi di punta della sociologia in Italia, spesso presente in televisione e sui giornali con rubriche molto seguite: ecco cosa ci racconta della sua interessante professione.

Chi e Francesco Alberoni?

 E’  il maggior  studioso  dei  movimenti collettivi  come processi  che,  partendo dallo stato nascente  generano partiti chiese, nazioni . In  questo campo le sue  opere  principali sono Genesi (1989) , Leader e  Masse (2007) Movimento e istituzione (2014)in cui espone una vera teoria  della storia in cui sono importanti i movimenti. Egli  applicato il concetto di stato nascente all’innamoramento nel libro  Innamoramento e amore  ( 1979) Tradotto in venticinque  lingue. Segue  L’amicizia  (1984)  l’Erotismo 81986) Ti amo ( 1996)  Sesso e  amore ( 2006 )  poi   opere di  narrativa come I dialoghi degli amanti (  2009) e Racconti d’amore (2010 ). Il suo ultimo libro è  L’arte d’amare (Sonzogno). Ha svolto consulenza nel campo della comunicazione  strategica  per le principali imprese italiane Barilla,  Bassetti , Fiat , Miralanza,  Merloni Frau , Tods  e molte altre. E’ stato Rettore dell’università   di Trento, ha  ideato e realizzato l’Università IULM di Milano  di cui  è stato Rettore.  E stato presidente della Associazione Italiana di Sociologia,   della  Rai Radiotelevisione Italiana, del Centro Sperimentale di Cinematografia ed editorialista  de  Il  Corriere  della Sera e  Il Giornale. ?

Come nasce la mia passione ?

 Dall’adolescenza,  vedendo la guerra, i fanatismi religiosi e politici  e la forza travolgente dell’innamoramento

A quali grandi filosofi si rifa ?

 A Freud, Max Weber, Durkheim  ma anche altri perchè Alberoni ha una preparazione tanto scientifica che storica

Problematiche tratta

Tutto il campo dell’amore  per qualunque età. Ma di solito non tratto i problemi degli  adolescenti. Ho scritto anche un libro divulgativo fatto di domande e di risposte, “Lezioni d’amore”, Rizzoli 2006

San Valentino: “Weekend dell’Amore” a Castell’Arquato, il Borgo degli Innamorati

SABATO 13 FEBBRAIO Comincia il  viaggio indietro nel tempo già dal primo impatto con Castell’Arquato, un borgo che ha conservato intatta tutta la sua struttura medievale ed il fascino tipico dei luoghi ancora da scoprire

ImageProxy (4)Piacenza, 9 febbraio 2016 – In onore di San Valentino a Castell’Arquato (Pc), in quello che è uno dei borghi più belli d’Italia e che per l’occasione diventa il “Borgo degli Innamorati”, il 13 e 14 Febbraio 2016 si terrà un indimenticabile weekend d’amore. In occasione di questo giorno speciale, molto significativo per tutti gli innamorati che intendono festeggiare il loro amore, Castell’Arquato diventa la meta ideale per un magico weekend all’insegna dell’amore, il nobile sentimento capace di muovere il mondo. Questo il Programma del romantico weekend di San Valentino di Castell’Arquato (Pc), il Borgo degli Innamorati:   SABATO 13 FEBBRAIO Comincia il  viaggio indietro nel tempo già dal primo impatto con Castell’Arquato, un borgo che ha conservato intatta tutta la suastruttura medievale ed il fascino tipico dei luoghi ancora da scoprire. Durante una speciale visita guidata, denominata “Leggende e Amori Proibiti” e che si terrà nelle diverse ore della giornata, verranno narrate le più affascinanti leggende legate al Borgo di Castell’Arquato, con tutti i dovuti cenni storici. Si racconterà della romantica vicenda dell’amore proibito tra Sergio Montale e Laura Della Vigna. Prendere parte alla visita introdurrà le coppie innamorate a quella che è la vera bellezza di Castell’Arquato: non la bellezza chiassosa e opulenta dei luoghi di maggiore afflusso turistico, ma una bellezza silenziosa e discreta, talvolta nostalgica, un’anima timida e introversa che sembra volersi gelosamente custodire. Le visite, con guide in costume e dalla durata di circa un’ora, inizieranno alle ore 15.00, 16.00, 17.00, 19.00 e 22.00 con partenza dall’Ufficio Turistico di Castell’Arquato. Il costo è di € 15,00 a coppia, e si consiglia la prenotazione per non rischiare di rimanere fuori. Alle ore 16.30: Palazzo del Podestà Inaugurazione seconda edizione di “Castell’Arquato UnConventional Wedding” all’interno del trecentesco Palazzo del Podestà. Un evento dedicato al mondo del wedding in ogni sua sfaccettatura. In questa sede di indiscutibile eleganza e raffinatezza, professionisti legati al settore delle nozze metteranno esperienza e professionalità a disposizione delle future coppie di sposi. Ingresso Libero Alle ore 18.30: Il Bon Ton Burlesque di Betty Rose, Salone Enoteca, Palazzo del Podestà. Stage di Bon Ton Burlesque di Betty Rose che propone una serata di puro intrattenimento per divertirsi in compagnia delle amiche. Costo € 20.00 a partecipante comprensivo di aperitivo. E’ consigliata la prenotazione. Ogni San Valentino che si rispetti contempla il rito della “romantica cenetta per due” presso i ristoranti che hanno aderito all’iniziativa. San Valentino Lounge ore 21.00 presso l’ Enoteca Comunale Stuzzichini, prelibatezze e cocktail si alterneranno a giochi di gruppo, penitenze e…tanto altro Ore 23.00: Piazza del Municipio Lancio delle lanterne volanti di fronte a un’inedita Rocca Viscontea illuminata di rosso passione. A tutti i partecipanti verrà consegnata una lanterna volante da accendere insieme alla persona del cuore nella suggestiva Piazza Municipale del borgo. Lanterna che porterà in cielo le dichiarazioni d’amore di tutti gli innamorati Ogni coppia potrà lanciare la lanterna ed esprimere un desiderio nella magica notte di San Valentino di fronte ad un’inedita Rocca Viscontea illuminata di rosso passione.   DOMENICA 14 FEBBRAIO   Dalle ore 10.00 alle 19.00: “Castell’Arquato UnConventional Wedding” Palazzo del Podestà Non solo storia, arte e cultura. Castell’Arquato è anche eccellenze enologiche da scoprire all’interno della sezione dedicata Fiera Sposi. La bottiglia di vino come bomboniera è un’idea originale sempre molto apprezzata per questo le principali aziende vitivinicole delle colline piacentine si prestano ad organizzare una speciale degustazione affiancate da uno studio di grafica che saprà proporre idee per un’etichetta personalizzata cucita su misura per voi e il vostro matrimonio. Un’occasione unica per degustare tutti i vini tipici del territorio e lasciarsi ispirare dalla creatività. Alle ore 14.30, 15.30 e 17.00: “Leggende e Amori Proibiti” alla scoperta di questo gioiellino nascosto che è il borgo di Castell’Arquato. Partenza dall’Ufficio Turistico di Castell’Arquato Costo Euro 15,00 a coppia – E’ consigliata la prenotazione Alle ore 15.30: ai piedi dell’imponente Rocca Viscontea la “Cerimonia della Promessa” rievocazione storica di un matrimonio medioevale Alle ore 17.00: Enoteca Comunale ubicata all’interno del Palazzo del Podestà “14.30-15.30-17.00” degustazione afrodisiaca a base di cioccolato € 5,00

SABATO 13 E DOMENICA 14 FEBBRAIO   “Kisser set” fotografico #Castellarquatoborgodeglinnamorati Un cuore rosso, un bacio ed uno scatto a ricordo di un memorabile weekend d’amore   Per prenotazioni e informazioni: Ufficio Informazioni e Accoglienza Turistica Castell’Arquato – Val D’Arda www.castellarquatoturismo.it iatcastellarquato@gmail.com Tel. 0523-803215

Florencia Bonelli, Il profumo dell’orchidea

Nasce il tango, nasce un amore nel romanzo “Il profumo dell’orchidea”‏ 

ImageProxyRoma, 02 febbraio – Micaela Urtiaga, la divina Four, cantante lirica dallo straordinario talento, ritorna dopo un lungo periodo a Buenos Aires, la città dove è nata. Ma nella sua famiglia tutto è cambiato. Anche l’amato fratello a cui era tanto legata non è più l’uomo che conosceva. Per salvarlo, Micaela è costretta a cantare nel bordello del boss Carlo Varzi, uomo tormentato e oscuro. Ciò che comincia come una sorta di punizione, si trasforma però in un gioco di pura seduzione.Micaela di giorno è la divina Four, ma di notte diventa la seducente Marlene. Finché non sorprende Carlo con un’altra… Il tradimento la distrugge e dopo alcuni mesi decide di sposare un aristocratico. Ma il matrimonio si rivela presto una trappola. È allora che Micaela incontra nuovamente Carlo…

L’Amore (Non) Fa Soffrire” il nuovo libro di Ettore Amato

7 strategie per non ammalarti d’amore, e vivere felicemente la propria relazione

l-amore-non-fa-soffrire-104447Roma, 16 gennaio – L’Amore (Non) Fa Soffrire” 7 strategie per non ammalarti d’amore, e vivere felicemente la propria relazione è il libro di Ettore Amato ediz. Uno. Ettore Amato è anche autore del famoso blog amoremaleducato.it, molto seguito, il che ci fa capire quante persone siano convinte che l’amore faccia soffrire. Formatore ed esperto in comunicazione relazionale con oltre quindici anni d’esperienza, dichiara che:“L’Amore (Non) Fa Soffrire” è il libro che cambierà per sempre il tuo modo di vivere l’Amore, perché se continui a baciare rospi, loro rospi rimarranno, probabilmente è arrivato il momento di cambiare prospettiva e lui promette che ci aiuterà a farlo … Se anche tu pensi che l’amore faccia soffrire, ma come per tutti, il tuo obiettivo è raggiungere la felicità, vieni venerdì 22 gennaio alle 18,00 per parlarne insieme, presso la libreria Feltrinelli in via Libia 184 Roma. Con Carla Greco, psicologa e life coach, nonché presidente e fondatrice dell’Associazione NEMTT “Non è mai troppo tardi”: associazione nazionale di Promozione Sociale, per la diffusione della Cultura della Crescita Personale Integrata (Essere- Fare- Avere).

Francesco Alberoni e la sociologia dell’anima

Intervista a Francesco Alberoni

Di Francesca Rossetti

francesco-alberoniRoma, 15 dicembre – Francesco Alberoni è da sempre uno dei nomi di punta della sociologia in Italia, spesso presente in televisione e sui giornali con rubriche molto seguite: ecco cosa ci racconta della sua interessante professione.

Chi e Francesco Alberoni?

E’ il maggior studioso dei movimenti collettivi come processi che , partendo dallo stato nascente generano partiti chiese, nazioni . In questo campo le sue opere principali sono Genesi (1989) , Leader e Masse (2007) Movimento e istituzione (2014)in cui espone una vera teoria della storia in cui sono importanti i movimenti . Egli applicato il concetto di stato nascente all’innamoramento nel libro Innamoramento e amore ( 1979) Tradotto in venticinque lingue. Segue L’amicizia (1984) l’Erotismo 81986) Ti amo ( 1996) Sesso e amore ( 2006 ) poi opere di narrativa come I dialoghi degli amanti ( 2009) e Racconti d’amore (2010 ) Il suo ultimo libro è L’arte d’amare (Sonzogno) Ha svolto consulenza nel campo della comunicazione strategica per le principali imprese italiane Barilla, Bassetti , Fiat , Miralanza, Merloni Frau , Tods e molte altre . E’ stato Rettore dell’università di Trento, ha ideato e realizzato l’Università IULM di Milano di cui è stato Rettore. E stato presidente della Associazione Italiana di Sociologia, della Rai Radiotelevisione Italiana, del Centro Sperimentale di Cinematografia ed editorialista de Il Corriere della Sera e Il Giornale. ?

Come nasce la mia passione ?

Dall’adolescenza, vedendo la guerra, i fanatismi religiosi e politici e la forza travolgente dell’innamoramento

A quali grandi filosofi si rifa ?

A Freud, Max Weber, Durkheim ma anche altri perchè Alberoni ha una preparazione tanto scientifica che storica

Problematiche tratta

Tutto il campo dell’amore per qualunque età Ma di solito non tratto i problemi degli adolescenti . Ho scritto anche un libro divulgativo fatto di domande  e di risposte, “Lezioni d’amore”, Rizzoli 2006

San Valentino sulla Via dell’Amore

Un weekend che anticipa la primavera a La Francesca Resort di Bonassola (SP). Nel romanticismo delle prime fioriture

LaFrancesca_SanValentino_02La Spezia, 29 novembre – Voglia di celebrare il sentimento più dolce insieme alla natura che si risveglia a La Francesca Resort di Bonassola (SP): qui il San Valentino è davvero speciale. L’idea è quella di godersi uno splendido anticipo di primavera, nell’intimità di una casetta tutta per voi affacciata sul mare delle Cinque Terre. Da venerdì 12 a domenica 14 febbraio 2016 il villaggio, incastonato su una porzione di terreno privato tra Bonassola e Levanto, propone di trascorrere due notti all’insegna del relax in un appartamento dotato di ogni comfort con camera da letto, ingresso con zona pranzo e angolo cottura e splendida terrazza vista mare. Un regalo indimenticabile per la vostra dolce metà, che include anche una Cinque Terre Card in omaggio: un biglietto per il treno che costeggiando il mare accompagna a visitare le meravigliose Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore.

Couple on date at restaurantNon a caso proprio qui si trova la Via dell’Amore, strada pedonale a picco sul mare che, con un percorso di poco più di un chilometro, congiunge i borghi di Riomaggiore e Manarola. A causa di una frana l’intero percorso è stato chiuso per circa tre anni ma è stato di recente riaperto per un tratto, ed è tornato ad essere meta per quanti cercano un luogo incantevole per dichiarare il proprio amore. Patrimonio mondiale dell’umanità Unesco, le Cinque Terre accolgono gli innamorati per donare ricordi incancellabili di bellezza, pace e armonia con la natura.

 

Le relazioni d’amore oggi

Alberto Melloni, storico del cristianesimo, parla della relazione d’amore nella contemporaneità lunedì 25 maggio alle 18.30 alla Fondazione Campostrini.

 

 

Alberto MelloniVerona, 23 maggio – L’universo dei legami d’amore appare oggi frammentato e sotto pressione da chi rivendica un accesso al matrimonio fin qui negato, o da chi aspira a un’istituzione meno rigida. Affronta l’argomento controverso quanto mai attuale Alberto Melloni, storico del cristianesimo, nell’incontro “Un’unità possibile. La relazione d’amore nella contemporaneità”, lunedì 25 maggio alle 18.30 alla Fondazione Centro Studi Campostrini in via Santa Maria in Organo, 2, a Verona. Dialoga insieme a Davide Assael, ingresso libero. «Oggi il matrimonio è sempre più messo sottopressione – spiega Alberto Melloni –. Da un lato le coppie che possono convolare a nozze sembrano avere sempre meno voglia di farlo, preferendo forme di convivenza regolata o meno, dall’altro chi non ha dalla legge vigente il permesso di sposarsi, come le persone omosessuali, sente di più il bisogno di farne ricorso. La riflessione storica oggi è necessaria poichè il tema della relazione è quanto mai un terreno minato sin dal passato, dall’unione per puro consenso all’introduzione dell’autorità». Spesso ci si dimentica che la secolarizzazione ha ereditato il matrimonio dal Concilio di Trento, con tutti i limiti e le contraddizioni che esso aveva: un matrimonio contratto ordinato a fini che prescindevano dall’amore. Una riflessione per ripensare ai legami, alla fragilità della vita e come e l’esperienza cristiana si interroga. Alberto Melloni proprio su questi temi ha di recente pubblicato il libro in Amore senza fine, amore senza fini. Appuntini di storia su chiese, matrimoni e famiglie (Il Mulino, Bologna, pagg. 142, € 12). Tanti gli argomenti affrontati come matrimonio religioso e matrimonio civile, le battaglie per il divorzio, per l’interruzione volontaria della gravidanza, per la contraccezione ormonale, contro l’accanimento medicale. Alberto Melloni insegna Storia del cristianesimo all’Università di Modena – Reggio Emilia e dirige la Fondazione per le scienze religiose Giovanni XXIII di Bologna. Dal 2001 scrive sulCorriere della Sera e collabora con la Rai. L’incontro è patrocinato dal Comune di Verona, dalla Provincia di Verona e dalla Regione del Veneto ed è realizzato con il contributo della Banca Popolare di Verona. Si svolge presso la Sala conferenze della Fondazione Centro Studi Campostrini in via Santa Maria in Organo, 2/4, Verona.

 

 

Roma, Dracma mette in scena ‘Clitennestra’

locandina_ClitennestraAl teatro Agorà (Trastevere) la rivisitazione del testo tratto dal libro “Fuochi” di Marguerite Yourcenar, interpretato dal calabrese Paolo Cutuli

Roma, 18 aprile – Prodotto dal Centro Sperimentale di Arti Sceniche Dracma, per la regia e scenografia di Paolo Cutuli che ne è anche l’unico interprete, è andato in scena al teatro Agorà di Roma ( Trastevere) ‘Clitennestra’,  testo liberamente tratto dal libro “Fuochi” di Marguerite Yourcenar. Una rivisitazione che in chiave moderna e priva di fronzoli vede sulla scena Paolo Cutuli allo stesso tempo regista ed interprete della celebre moglie di Agamennone. Con lui sul palco tre valige, che identificano i tre personaggi che segnano il dramma di una donna che uccide per troppo amore, un amore non più corrisposto.   Il pubblico in sala è l’inconsapevole corte di tribunale che giudica la donna, cui Cutuli–Clitennestra si Continue Reading

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com