Etichettatura prodotti alimentari. Al Mise incontro con associazioni di categoria

Il Ministero ha rappresentato alle Associazioni che avvierà sollecitamente l’iter di adozione dei due provvedimenti

Apple with nutrition facts label. Concept of healthy food. Vecto

Roma 16 settembre 2015 – Le principali Associazioni di categoria del settore alimentare, in rappresentanza della parte industriale, della distribuzione e dell’artigianato, hanno incontrato oggi il Ministero dello Sviluppo Economico sul tema dell’etichettatura alimentare. Le Associazioni hanno chiesto di accelerare la formale adozione dei provvedimenti in materia di etichettatura la cui predisposizione è stata oggetto di proficuo confronto con tutte le componenti della filiera alimentare e con le amministrazioni interessate. Si tratta del DPCM di adeguamento della normativa nazionale in materia di indicazione degli allergeni e del Decreto legislativo che individua le sanzioni per le violazioni delle disposizioni del reg. n. 1169/2011 in materia di etichettatura. Le associazioni hanno ribadito come la veloce approvazione dei due provvedimenti assicurerebbe agli operatori certezze giuridiche e operative e ai consumatori una maggiore tutela nei confronti del rischio allergeni. Il Ministero ha rappresentato alle Associazioni che avvierà sollecitamente l’iter di adozione dei due provvedimenti e che svolgerà un ruolo di capofila  nell’emanazione dei decreti delegati previsti dalla delega che reintroduce l’obbligo della sede dello stabilimento e l’accentramento presso lo Stato della competenza ad irrogare sanzioni.

SALUTE. BAMBINI SPESSO MALATI? ECCO I CONSIGLI DELL’OTORINO

GELARDI: EVITARE L’ASILO PUÒ AIUTARE A  PREVENIRE

images (1)Roma, 30 mag. – ‘Da quando mio figlio ha messo piede all’asilo e’ sempre malato’. E’ una delle frasi piu’ ricorrenti fra tutti quei genitori che si rivolgono al medico per febbre e malattie dell’apparato respiratorio dei loro piccoli. Un problema ricorrente dunque, che colpisce la maggioranza dei bambini che frequentano la scuola materna e soprattutto il nido, costrigendo i piccoli a lunghi periodi di malattia, febbri continue e, inmolti casi,  all’assunzione, spesso immotivata,  di antibiotici. Continue Reading

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]