Aldo Moro: 35 anni senza verità

aldo moroAlberto Franceschini, uno dei leader storici delle Brigate rosse, nel 1988 nel libro ‘Mara, Renato ed io’, rivela che all’epoca ebbe l’impressione che i compagni avessero in mano una bomba atomica e la stessero usando come un petardo di carnevale

Roma, 30 giugno – Le raffiche di mitra sparate da Prospero Gallinari contro il presidente della Dc Aldo Moro, visto dai brigatisti come l’artefice di un progetto di cui lui era solo uno degli artefici, non chiusero il sipario su quello che per il nostro Paese rappresenta uno dei misteri piu insondati della sua storia. Alberto Franceschini, uno dei leader storici delle Brigate rosse, nel 1988 nel libro ‘Mara, Renato ed io’, rivela che all’epoca ebbe l’impressione che i compagni avessero in mano una bomba atomica e la stessero usando come un petardo di carnevale. Continue Reading

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]