ALCOA: il Governo incontra sindacati

[AdSense-A]

 

Un nuovo incontro convocato dal Governo è previsto entro la fine del mese

senza-titolo-7

Il Governo, nel corso di un incontro che si è tenuto oggi nella sede del Ministero dello Sviluppo economico, ha informato i sindacati sulla situazione ALCOA ed ha in particolare evidenziato i seguenti punti:

1. GLENCORE non ha risposto alla lettera inviata dal Ministro Calenda all’Amministratore delegato della società sulle condizioni di una eventuale acquisizione dell’impianto ALCOA di Portovesme;

2. Il Ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, ha firmato oggi il riconoscimento dello status di area di crisi complessa per il territorio del Sulcis;

3. Il Governo ha formulato ad ALCOA una proposta per evitare lo smantellamento immediato dell’impianto. A fronte dell’impegno di ALCOA a garantire un congruo periodo di tempo ulteriore per cercare un nuovo acquirente, il Governo assume i seguenti impegni:

a) nel caso di cessione dell’impianto ad un investitore, verrà utilizzata INVITALIA in funzione di “filtro” (come espressamente richiesto da ALCOA per evitare di mantenere delle responsabilità nel caso in cui l’investimento del nuovo soggetto non fosse coronato da successo). Vi sarebbe, in tal caso, un passaggio contrattuale contestuale da ALCOA a INVITALIA e da INVITALIA al nuovo investitore;

b) nel caso in cui al termine del periodo concordato non si manifestasse alcun interessamento concreto, ALCOA potrà cedere l’impianto ad INVITALIA che espleterà la procedura di smantellamento, previo riconoscimento da parte di ALCOA delle somme necessarie ad adempiere a questa operazione;

In nessun caso, neanche per un periodo transitorio, INVITALIA potrà ammodernare, avviare o gestire l’impianto di Portovesme se non per le attività di smantellamento. Rimangono, inoltre, immutati gli obblighi di ALCOA relativamente alle bonifiche ed al risanamento ambientale.

ALCOA si è riservata di analizzare la proposta è di rispondere nel più breve tempo possibile.

Un nuovo incontro convocato dal Governo è previsto entro la fine del mese.

Alcoa: Mise incontra vertici a settembre

[AdSense-A]

 

Carlo Calenda ha convocato un incontro con i vertici della Società americana

Senza-titolo-9

In riferimento al comunicato stampa odierno di Alcoa, il Ministero dello Sviluppo Economico precisa che il Ministro Carlo Calenda ha convocato già nelle scorse settimane un incontro con i vertici della Società americana. L’incontro, che servirà a fare  il punto della situazione, è previsto nella prima settimana di settembre. Risulta pertanto inatteso ed è considerato quantomeno inopportuno l’annuncio diramato dall’Azienda relativo ad un piano di attività per il sito di Portovesme, la cui realizzazione sarà dunque oggetto dell’incontro in questione.

 

Alcoa: Guidi, entro Gennaio risposta Glencore

Prossima settimana anche manifestazione interesse da un nuovo investitore Svizzero 

1443836_259_2015-12-22_TLB_190007Roma 22 dicembre 2015 – GLENCORE si è impegnata a fornire entro il mese di gennaio una risposta in merito alla possibilità di riavviare lo smelter  ALCOA in Sardegna dopo il via libera della Commissione Ue per rendere il prezzo dell’energia competitivo. In contemporanea sono stati avviati i contatti con un nuovo investitore industriale svizzero che opera nella trasformazione di alluminio. Contatti che saranno intensificati e la prossima settimana e’ attesa una manifestazione di interesse. Lo ha detto il Ministro dello Sviluppo economico Federica Guidi nel corso del Tavolo cui hanno partecipato il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Claudio De Vincenti, il presidente della Regione Sardegna Francesco Pigliaru e i rappresentanti dei sindacati. Il ministro ha annunciato che oggi è arrivata la lettera del Commissario Ue alla Concorrenza Margrethe Vestager che autorizza la superinterrompibilita’  per le isole per un periodo di due anni rinnovabile mentre Terna si è detta disponibile a favorire un accordo bilaterale con un’azienda che produce energia in Sardegna. Infine per quanto riguarda gli ammortizzatori sociali per l’indotto, sarà avviato un confronto tra Ministero del Lavoro e Regione Sardegna

Alcoa, Focus al Mise con i sindacati su energia e ambiente

I rappresentanti sindacali di Alcoa hanno fatto il punto con il responsabile della Unità gestione crisi Giampietro Castano.

Alcoa Portovesme Assemblea cassintegrati 13 febbraio 2014Roma 9 luglio 2015 – Lo stato dei colloqui per dare attuazione al Memorandum sottoscritto da Alcoa e Glencore insieme a tutte le istituzioni interessate al rilancio dello smelter di Portovesme e’ stato oggi al centro di un incontro al Ministero dello Sviluppo Economico.  I rappresentanti sindacali di Alcoa, accompagnati dai  segretari nazionali di FIM, FIOM e UILM, hanno fatto il punto con il responsabile della Unità gestione crisi Giampietro Castano. In particolare è stata affrontata la questione relative al costo dell’energia  e al complesso tema delle bonifiche e del risanamento ambientale. Su entrambi i punti, il Ministero dello Sviluppo Economico ha precisato che sono in corso colloqui in sede europea e confronti con le strutture nazionali competenti al fine di individuare soluzioni adeguate al riavvio competitivo della produzione di alluminio primario in Sardegna. Per un nuovo aggiornamento sull’esito del lavoro in corso, sarà convocata entro la fine del corrente mese di luglio una riunione con tutti i soggetti aziendali, sindacali ed istituzionali interessati.

 

 

 

 

 

 

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]